La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

P.A.I PIANO ANNUALE PER LINCLUSIONE Approvato dal Gruppo di Lavoro per lInclusione : 25 giugno 2013 Deliberato dal Collegio dei Docenti in data 27 giugno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "P.A.I PIANO ANNUALE PER LINCLUSIONE Approvato dal Gruppo di Lavoro per lInclusione : 25 giugno 2013 Deliberato dal Collegio dei Docenti in data 27 giugno."— Transcript della presentazione:

1 P.A.I PIANO ANNUALE PER LINCLUSIONE Approvato dal Gruppo di Lavoro per lInclusione : 25 giugno 2013 Deliberato dal Collegio dei Docenti in data 27 giugno 2013

2 PIANO ANNUALE PER LINCLUSIONE Ogni scuola è chiamata ad elaborare una proposta di Piano Annuale per lInclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di Giugno).

3 mese di GIUGNO Il GLI PROPONE il PAI mese di GIUGNO Il COLLEGIO DELIDERA il PAI Trasmissione allUSR mese di SETTEMBRE Il GLI E DS ASSEGNANO le risorse di sostegno E PROPONE al Collegio obiettivi e attività per essere inseriti nel PAI mese di GIUGNO Il Collegio VERIFICA i risultati raggiunti

4 Piano Annuale per lInclusione Parte I : rilevazione dati Sintesi dei punti di forza e di criticità rilevati PARTE II: Obiettivi di incremento dellinclusività proposti per il prossimo anno

5 PAI ic betulle: Parte I – analisi dei punti di forza e di criticità Rilevazione dei BES presenti: n° disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 24 minorati vista / minorati udito / Psicofisici 24 disturbi evolutivi specifici 16 disturbi del linguaggio / DSA 16 ADHD/DOP / Altro Borderline cognitivo / svantaggio (indicare il disagio prevalente) 12 Socio-economico 7 Linguistico-culturale 5 Disagio comportamentale/relazionale / Altro Totali 52 % su popolazione scolastica 7% N° PEI redatti dai GLHO 22 N° di PDP redatti dai Consigli di classe in presenza di certificazione sanitaria 15 N° di PDP redatti dai Consigli di classe in assenza di certificazione sanitaria /

6

7 Coinvolgimento docenti curricolariAttraverso… Coordinatori di classe e simili Partecipazione a GLI SI Rapporti con famiglie SI Tutoraggio alunni NO Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva NO Altro: Docenti con specifica formazione Partecipazione a GLI SI (n. 2) Rapporti con famiglie NO Tutoraggio alunni NO Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva NO Altro: Altri docenti Partecipazione a GLI SI (n.5) Rapporti con famiglie SI Tutoraggio alunni NO Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva SI (N.2) Altro:

8 Coinvolgimento personale ATA Assistenza alunni disabili SI Progetti di inclusione / laboratori integrati NO Altro: A.Coinvolgimento famiglie Informazione /formazione su genitorialità e psicopedagogia delletà evolutiva SI Coinvolgimento in progetti di inclusione NO Coinvolgimento in attività di promozione della comunità educante NO Altro:

9 Rapporti con servizi sociosanitari territoriali e istituzioni deputate alla sicurezza Accordi di programma / protocolli di intesa formalizzati sulla disabilità SI Accordi di programma / protocolli di intesa formalizzati su disagio e simili IN CORSO Procedure condivise di intervento sulla disabilità SI Procedure condivise di intervento su disagio e simili IN CORSO Progetti territoriali integrati IN CORSO Progetti integrati a livello di singola scuola NO Altro: Rapporti con privato sociale e volontariato Progetti territoriali integrati NO Progetti integrati a livello di singola scuola NO

10 Formazione docenti Strategie e metodologie educativo-didattiche / gestione della classe NO Didattica speciale e progetti educativo- didattici a prevalente tematica inclusiva NO Didattica interculturale / italiano L2 NO Psicologia e psicopatologia delletà evolutiva (compresi DSA, ADHD, ecc.) NO Altro:

11 Sintesi dei punti di forza e di criticità rilevati*:01234 Aspetti politici, decisionali e organizzativi coinvolti nel cambiamento inclusivox Possibilità di strutturare percorsi specifici di formazione e aggiornamento degli insegnanti x Adozione di strategie di valutazione coerenti con prassi inclusive;x Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti allinterno della scuolax Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti allesterno della scuola, in rapporto ai diversi servizi esistenti; x Ruolo delle famiglie e della comunità nel dare supporto e nel partecipare alle decisioni che riguardano lorganizzazione delle attività educative; x Sviluppo di un curricolo attento alle diversità e alla promozione di percorsi formativi inclusivi; x Valorizzazione delle risorse esistentix Acquisizione e distribuzione di risorse aggiuntive utilizzabili per la realizzazione dei progetti di inclusione x Attenzione dedicata alle fasi di transizione che scandiscono lingresso nel sistema scolastico, la continuità tra i diversi ordini di scuola e il successivo inserimento lavorativo. x Altro: * = 0: per niente 1: poco 2: abbastanza 3: molto 4: moltissimo Adattato dagli indicatori UNESCO per la valutazione del grado di inclusività dei sistemi scolastici

12 Parte II – Obiettivi di incremento dellinclusività proposti per il prossimo anno Aspetti politici, decisionali e organizzativi coinvolti nel cambiamento inclusivo -predisposizione di un PDP dIstituto in linea con la Direttiva del 27 Dicembre individuazione di un coordinatore con relativo ruolo per lInclusione -sensibilizzazione da parte dellIstituto riguardo le tematiche in oggetto Possibilità di strutturare percorsi specifici di formazione e aggiornamento degli insegnanti -proposte di formazione relative ai Bisogni educativi Speciali rivolte a tutti i docenti Adozione di strategie di valutazione coerenti con prassi inclusive; -conoscere le strategie di valutazione finalizzate allinclusione -partecipazione da parte dei docenti ai corsi di formazione/aggiornamento sulle strategie della didattica inclusiva Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti allinterno della scuola Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti allesterno della scuola, in rapporto ai diversi servizi esistenti - creazione di una rete di collaborazione tra la scuola e i diversi servizi esistenti sul territorio Ruolo delle famiglie e della comunità nel dare supporto e nel partecipare alle decisioni che riguardano lorganizzazione delle attività educative -incontri di formazione/aggiornamento rivolto ai genitori e ai docenti sulla didattica dellinclusività -partecipazione delle famiglie agli incontri del GLHO Sviluppo di un curricolo attento alle diversità e alla promozione di percorsi formativi inclusivi; Valorizzazione delle risorse esistenti Acquisizione e distribuzione di risorse aggiuntive utilizzabili per la realizzazione dei progetti di inclusione Attenzione dedicata alle fasi di transizione che scandiscono lingresso nel sistema scolastico, la continuità tra i diversi ordini di scuola e il successivo inserimento lavorativo. - revisione dei percorsi e della relativa documentazione relativa al passaggio tra diversi ordini scolastici in linea con la direttiva del 27 Dicembre sullInclusività


Scaricare ppt "P.A.I PIANO ANNUALE PER LINCLUSIONE Approvato dal Gruppo di Lavoro per lInclusione : 25 giugno 2013 Deliberato dal Collegio dei Docenti in data 27 giugno."

Presentazioni simili


Annunci Google