La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA Presidente Chiar.mo Prof. Fabio Facchinetti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA Presidente Chiar.mo Prof. Fabio Facchinetti."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA Presidente Chiar.mo Prof. Fabio Facchinetti Anno Accademico 2011/2012 Relatore Laureanda Dott.ssa Neri Isabella Urso Valentina

2 Lagopuntura, una delle tecniche di Medicina Alternativa e Complementare (CAM), si basa sullinfissione di aghi in determinati siti corporei. La scoperta dei punti di agopuntura è stata fatta tramite traumi accidentali e in seguito questi punti furono riuniti in MERIDIANI o CANALI. Pensiero Taoista= Concetto del Qi

3 Sede: piega interna del polso, allinterno del tendine del muscolo flessore ulnare del carpo, in un avvallamento che si può percepire bene esercitando una lieve pressione con uno strumento appuntito porta della mente o porta della coscienza

4 Agopuntura per linsonnia e lansia in gravidanza Secondo lOMS linsonnia è lincapacità di dormire in modo o in quantità (6/8 ore) sufficiente per recuperare le forze spese durante la giornata. I sintomi: 1.Difficoltà ad addormentarsi 3.Risvegli frequenti durante la notte 2.Risvegli precoci

5 CAUSECONSEGUENZE Squilibri della serotonina, un neurotrasmettitore che ha la funzione di regolare il tono dellumore. DEPRESSIONE Mancanza del riposo forzato dellattività cardiovascolare che avviene durante il sonno. DISTURBI CARDIOVASCOLARI Riduzione delle citochine liberate durante la fase del sonno profondo. RIDUZIONE DELLE DIFESE IMMUNITARIE Aumento dellormone della fame grelina e diminuzione dellormone della sazietà leptina. OBESITÀ/DIABETE Diminuzione da parte dellipofisi di TSH.IPOTIROIDSMO In letterature, numerosi studi dimostrano che tra le principali cause dellinsonnia, lansia ricopre un ruolo preponderante.

6 1.Individuare la frequenza di insorgenza di ansia e insonnia nelle donne dalla 36° alla 37° settimana di gravidanza e leventuale correlazione tra le due; 2.Verificare lefficacia della stimolazione del punto Ht7.

7 Il seguente studio è stato condotto dal 7 Maggio al 28 settembre 2012 ed è stato proposto a 180 donne dalla 36° alla 37° settimana di gestazione, di età compresa tra i 20 e i 45 anni, presso lAmbulatorio della Gravidanza a Termine (Ambulatorio CTG). CRITERI DI INCLUSIONECRITERI DI ESCLUSIONE Nazionalità italianaNazionalità straniera Decorso fisiologico della gravidanza Gravidanza patologica Accettazione dello studioDonne che hanno negato il consenso Delle 180 donne a cui è stato proposto lo studio, ne sono risultate idonee al momento dellapertura della cartella clinica 133.

8 1.Questionario PITSSBURGH SLEEP QUALITY INDEX (PSQI); 2.Questionario STATE TRAIT ANXIETY (STAY Y-1); 3.Dispositivo Ht7. Delle 133 donne che avevamo individuato come idonee per partecipare allo studio, 55 si sono rese disponibili solamente per la compilazione del questionario, mentre 78 si sono offerte di partecipare interamente allo studio. 2 non hanno utilizzato il sistema. 3 parti cesarei prima del termine del trattamento. 5 parti spontanei prima del termine del trattamento

9 Il sistema è costituito da: - 20 piccoli pressori (Sleep Pressor); - 20 cerotti di supporto. E stato chiesto alle donne di utilizzare il sistema applicando 2 cerotti con i relativi pressori su entrambi i polsi trenta minuti prima di andare a dormire tutte le notti per 10 notti e rimuoverli ogni volta il giorno successivo al risveglio

10 Calcolo del Percent Ansia STAi [= 25+(Score STAi-20)*1,25]; Calcolo PSQI complessivo; Calcolo 7 PSQI. Le analisi descrittive e inferenziali sono state fatte con i programmi Excel e SPSS. 2 GRUPPI 1.Gruppo non trattato 2.Gruppo trattato

11 Percent ansia STAi sono state suddivise in 3 classi: 1.Classe 0-40%: no ansia o ansia lieve; 2.Classe 40-80%: ansia moderata; 3.Classe %: ansia grave.

12 AnsiaGruppo non trattato Lieve8% Moderata92% Grave0% Tot100% Tab. 1 Descrizione del campione: ansia nel gruppo non trattato. Ansia Gruppo prima del trattamento Gruppo dopo il trattamento p-value Lieve0%13,24% < 0,001 Moderata93%85,29% < 0,001 Grave7%1,47% < 0,001 Tot100% Tab.2 Descrizione del campione: ansia prima e dopo il trattamento.

13 NMedia Deviazione standard Errore StandardP-value %ANSIAPre-trattamento6856,4911,8491,437 Post- trattamento 6849,4410,2471,243 < 0,001 Descrizione statistica e significatività della variabile ansia prima e dopo il trattamento

14 Lindice PSQI complessivo è stato diviso in tre classi: 1.Classe 0-7: insonnia assente o lieve; 2.Classe 7-14: insonnia moderata; 3.Classe : insonnia grave.

15 InsonniaGruppo non trattato Lieve56,92% Moderata43,08% Grave0,00% Tot100% Descrizione del campione: insonnia nel gruppo non trattato. Insonnia Gruppo prima del trattamento Gruppo dopo il trattamento p-value Lieve29,41%72,06% < 0,001 Moderata67,65%26,47% < 0,001 Grave2,94%1,47% < 0,001 Tot100% Descrizione del campione: insonnia prima e dopo il trattamento.

16 NMedia Deviazione standard Errore Standardp-value INDICE PSQIPre-trattamento689,182,7750,336 Post- trattamento 685,813,3160,402 < 0,001 Descrizione statistica e significatività della variabile insonnia prima e dopo il trattamento.

17 0: No difficoltà; 1: Difficoltà lieve; 2: Difficoltà moderata; 3: Difficoltà grave. Il PSQI di ciascuna delle 7 componenti del Pitssburgh Quelity Index sono stati divisi in 4 classi:

18 IL trattamento ha conseguito dei miglioramenti significativi : 1.PSQI efficienza del sonno quanto il sonno sia effettivamente riposante (p= 0,05); 2.PSQI durata del sonno difficoltà a rimanere addormentati (p <0,001); 3.PSQI qualità del sonno quanto il sonno sia percepito come riposante (p <0,001); 4.PSQI latenza del sonno difficoltà trovata ad addormentarsi in tempi brevi (p <0,001); 5.PSQI Daytime difficoltà durante il giorno (p=0,001). Non sono state rilevate differenze significative nel PSQI disturbi del sonno - difficoltà a rimanere addormentati per disagi di varia natura- (p=1,00) e nel PSQI farmaci - utilizzo di farmaci- (p=1,00).

19 CORRELAZIONE ANSIA E INSONNIA Correlazione tra ansia e insonnia nel gruppo non trattato %ANSIAINDICE PSQI %ANSIA Correlazione di Pearson 10,391 ** Sig. (2-code)0,001 N65 INDICE PSQI Correlazione di Pearson 0,391 ** 1 Sig. (2-code)0,001 N 65 **La correlazione è significativa se Sig.<0,01 (2-code).

20 Correlazione tra ansia e insonnia nel gruppo pre- trattamento % ANSIA INDICE PSQI %ANSIA Correlazione di Pearson 10,425 ** Sig. (2-code) 0,00 N68 INDICE PSQI Correlazione di Pearson 0,425 ** 1 Sig. (2-code)0,00 N68 **. La correlazione è significativa se Sig.< 0,01 (2-code). Correlazione tra ansia e insonnia nel gruppo dopo il trattamento % ANSIA INDICE PSQI %ANSIA Correlazione di Pearson 1,000,414 ** Sig. (2-code) 0,00 N68 INDICE PSQI Correlazione di Pearson 0,414 ** 1,00 Sig. (2-code)0,00 N68 **. La correlazione è significativa se Sig.< 0,01 (2-code).

21 NMedia Deviazione standardErrore Standardp-value %ANSIANon trattate6551,349,6461,196 Pre- trattamento 6856,4911,8491,437 0,007 INDICE PSQINon trattate656,723,120,387 Pre- trattamento 689,182,7750,336 < 0,001 Descrizione statistica e differenza gruppo non trattato e pre- trattamento. Limite dello studio

22 Nuovi studi randomizzati e controllati sono necessari per verificare concretamente lefficacia della stimolazione del punto Ht7 Shenmen. I problemi di ansia e insonnia non vanno sottovalutati, soprattutto durante la gravidanza. La donna in questa fase della vita è già in una condizione emotiva e psichica molto fragile e linsonnia, oltre che a peggiorare ulteriormente questaspetto, può causare anche dei problemi a livello fisico. La risoluzione di ansia e insonnia mediante metodiche non convenzionali potrebbe quindi portare la donna a un equilibrio interiore stabile che le permetterebbe di affrontare con più sicurezza e serenità il parto.

23

24


Scaricare ppt "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA Presidente Chiar.mo Prof. Fabio Facchinetti."

Presentazioni simili


Annunci Google