La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un percorso sulle trasformazioni dellenergia La scienza in prima persona Progetto scuole aperte Liceo Fermi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un percorso sulle trasformazioni dellenergia La scienza in prima persona Progetto scuole aperte Liceo Fermi."— Transcript della presentazione:

1 Un percorso sulle trasformazioni dellenergia La scienza in prima persona Progetto scuole aperte Liceo Fermi

2 Quali modi per produrre energia elettrica? Pile chimiche Celle solari Celle a combustione Generatori elettromagnetici Energia termica Energia geotermica Energia eolica In tutti cè un elemento in movimento (turbina) ed è presente un campo magnetico

3 Caratteristiche principali di un generatore La differenza di potenziale (volt) La corrente elettrica (ampere) Il prodotto di queste due grandezze dà la potenza elettrica, cioè lenergia che il dispositivo può fornire ogni secondo Si può verificare il funzionamento di un generatore usando uno strumento apposito (tester) o collegando un utilizzatore (una lampadina, un led o altro)

4 Caratteristiche degli utilizzatori I LED (light emitting diode) – hanno bisogno di piccolissime correnti per accendersi – sono dispositivi polari – sono molto economici Le lampadine – hanno bisogno di una maggiore potenza – non sono polari

5 Lampadine e LED Le lampadine non sono dispositivi polari, si accendono comunque vengano collegati i morsetti I LED sono dispositivi polari, funzionano solo se si rispetta la polarità LED è un acronomimo Light Emission Diode

6 Lenergia chimica Tutti usiamo le pile, possiamo comprarle già fatte ci sono pile con caratteristiche diverse, la differenza di potenziale (o voltaggio) viene di solito indicata sulla pila stessa Ogni liquido o materiale umido elettricamente conduttivo può servire da elettrolita per una pila; occorrono poi degli elettrodi fatti di metalli diversi, per esempio zinco e rame. Queste pile generano correnti elettriche di bassa intensità. La differenza di potenziale dipende dai metalli usati. La potenza è sempre molto bassa.

7 La Pile Chimiche Sfruttano leffetto Volta Materiali: uno o due posacenere di vetro o altri recipienti alcune arance o altri frutti succosi uno o più elementi di rame (piastrine, monete, rondelle) uno o più elementi di zinco alcuni fili elettrici collegati con un coccodrillo Strumenti un tester alcuni utilizzatori una calcolatrice un orologio digitale Usiamo una pila ogni gruppo costruisce e prova un elemento singolo o doppio misura il voltaggio del singolo elemento prova ad accendere un utilizzatore una calcolatrice un orologio un led una lampadina Lunione fa la forza! Un intergruppo in cui si collegano tutte le pile costruite Quali voltaggi si otterranno? Cosa riusciremo ad accendere? Obiettivo: capire cosa significa collegamento in serie ed in parallelo nel caso delle pile

8 Principio di funzionamento Gli elementi in ogni arancia sono uno di rame ed uno zinco. Il succo dellarancia è acido e gli ioni di zinco, positivi, tendono ad entrare in soluzione. Sullelettrodo di zinco rimangono quindi degli elettroni in eccesso. Se questo elettrodo viene connesso con lelettrodo di rame gli elettroni migrano verso il rame e si genera una (piccola) corrente elettrica. Invece delle rondelle si possono usare delle lastrine

9 Celle solari Occorre per ogni gruppo – Una cella solare – Un tester – Uno o più utilizzatori (calcolatrice, orologio) In più per tutti, una cella solare di dimensioni più grandi Obiettivo – Verificare che il voltaggio dipende dalla luce – Verificare che la potenza dipende dalla superficie

10 Lenergia solare I pannelli fotovoltaici convertono la luce solare direttamente in energia elettrica sfruttando le proprietà dei semiconduttori. Un pannello fotovoltaico può durare circa 30 anni. In questo genere di impianto l'energia viene prodotta istantaneamente e non può essere immagazzinata in modo semplice. Per comprendere il principio di funzionamento bisognerebbe sapere un po di elettronica di base, in particolare cosa significa semiconduttore drogato p ed n ed il concetto di portatore e lacuna, argomenti che in genere vengono affrontati, e neppure sempre, durante gli ultimi anni di scuola superiore.

11 Lenergia solare Ci sono anche pannelli che vengono utilizzati per fornire acqua calda. In questo caso si parla di solare-termico Lenergia solare si può convertire in energia termica anche usando delle lenti o degli specchi che hanno lo scopo di concentrare lenergia proveniente dai raggi luminosi La fiaccola olimpica, per esempio, è stata accesa utilizzando uno specchio parabolico

12 Le celle a combustibile Inserire diapositiva già pronta

13 La macchina ad idrogeno Il modellino di macchina ad idrogeno sfrutta una cella a combustibile Per produrre lidrogeno sfrutta il fenomeno dellelettrolisi Lenergia necessaria per lelettrolisi viene fornita da un piccolo pannello solare

14 Lelettrolisi

15 Il banco dellenergia Col banco dellenergia si possono osservare meglio questi stessi processi

16 Altri generatori (elettromagnetici): Dinamo della bicicletta Carica batterie meccanico Ventola

17 Lesperienza di Oersted

18 OBIETTIVO: capire il principio di funzionamento dei generatori elettromagnetici Facciamo cadere una calamita dentro una bobina collegata a due cavetti Si genera una corrente elettrica Per verificarlo possiamo – Usare un multimetro (per misurare la corrente o la tensione) – Collegare un LED alle estremità della bobina e vedere che si accende linduzione elettromagnetica

19 La torcia ad induzione Energia di posizione Energia di movimento Energia elettromagnetica Energia elettrica Energia luminosa Sfrutta in sequenza questi tipi di energia È un generatore elettrico

20 Lenergia elettrica Molti dei generatori di elettricità, comprese le centrali elettriche, sono basati sul fenomeno dellinduzione elettromagnetica: – Tutte le volte che si genera un campo magnetico variabile in una regione di spazio dove è presente una spira fatta di materiale metallico, nella spira si crea una corrente elettrica Quindi si può produrre una corrente elettrica tutte le volte che si riesce a fare in modo che una spira sia immersa in un campo magnetico variabile

21 La dinamo A cosa serve? Come è fatta? Anche la dinamo è un generatore elettrico

22 Come è fatta la dinamo Magnete che gira quando la bici si muove Avvolgimento elettrico a cui collegare la lampadina del faro della bici Questo pezzo è a contatto con la ruota

23 Carica batterie a manovella Energia cinetica Energia elettrica Energia chimica per caricare la pila del telefonino oppure energia luminosa oppure di nuovo energia meccanica Può funzionare da generatore o da utilizzatore. Questo ci fa capire come funzionano i generatori ed i motori elettrici: se giro la manovella ottengo corrente elettrica se fornisco corrente elettrica la manovella si mette a girare Tipi di energia coinvolta:

24 Lenergia eolica Convertono l'energia eolica, cioè lenergia cinetica del vento in energia elettrica Prima tra tutte le energie rinnovabili per il rapporto costo/produzione, è stata anche la prima fonte energetica rinnovabile usata dall'uomo (mulini a vento). Anche i generatori eolici sono dei generatori elettrici La nostra ventola è un apparecchio reversibile, come i caricabatteria: se la collego ad un generatore diventa un ventilatore, se faccio girare le pale al vento, produce energia elettrica

25 motore elettrico Per costruire un motore occorre: – Un avvolgimento elettrico Si può realizzare con un filo di rame isolato – Una calamita – Un alimentatore per esempio un pila chimica – Dei cavi di collegamento – Dei supporti conduttori Per esempio delle spille da balia

26 Altre applicazioni Lelettrocalamita

27 Visualizzazione campi magnetici

28 Altre applicazioni Il campanello elettrico

29 Da preparare: elenco materiali


Scaricare ppt "Un percorso sulle trasformazioni dellenergia La scienza in prima persona Progetto scuole aperte Liceo Fermi."

Presentazioni simili


Annunci Google