La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità 14-15 marzo 2006 – Sep Pollution - Padova Analisi economica costi-benefici di impianti di compostaggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità 14-15 marzo 2006 – Sep Pollution - Padova Analisi economica costi-benefici di impianti di compostaggio."— Transcript della presentazione:

1 Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova Analisi economica costi-benefici di impianti di compostaggio dedicati alla produzione di Ammendante Compostato Verde e Ammendante Compostato Misto. Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC

2 Matrici avviabili al recupero in impianti di compostaggio Frazione organica da raccolta differenziata del rifiuto urbano (domestica e utenze collettive) Scarti agroindustriali (sfusi, confezionati) Rifiuti lignocellulosici (potature, erba, legno da demolizioni, imballaggi in legno) Rifiuti a matrice cellulosica Sottoprodotti di origine animale Fanghi di depurazione Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

3 FRAZIONE ORGANICA DA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEL RIFIUTO URBANO SCARTI AGROINDUSTRIALI SFUSI CARTONI PER BEVANDE RIFIUTI LIGNOCELLULOSICI COMPOSTAGGIO AMMENDANTE COMPOSTATO MISTO SCARTI AGROINDUSTRIALI CONFEZIONATI RIFIUTI CARTACEI Giorgio Rustichelli – comitato tecnico CIC Matrici avviabili al recupero in impianti di compostaggio FANGHI DI DEPURAZIONE STALLATICO Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

4 Tariffe medie di un impianto di compostaggio FORSU 55 /t Scarti agroindustriali sfusi20 – 40 /t Scarti agroindustriali confezionati55 – 70 /t Rifiuti lignocellulosici 30 /t Rifiuti a matrice cellulosica40 – 55 /t Sottoprodotti di origine animale40 – 70 /t Fanghi di depurazione 40 /t Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

5 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Alternative all avvio al recupero in impianto di compostaggio Discarica100 /t Impianti di trasformazione ex reg. (CE)1774/ /t Distribuzione di fanghi in agricoltura ex D.L.vo 99/92 30 /t Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

6 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Opportunita dell avvio al recupero in impianto di compostaggio Cernita di imballaggi in materiale legnoso Produzione di materiale per biofiltri Selezione di rifiuti da avviare al recupero energetico Produzione di ammendanti per lagricoltura di pieno campo Produzione di ammendanti per la produzione di altri fertilizzanti Produzione di ammendanti da impiegare in interventi di bioremedation Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

7 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Impiego dei fanghi di depurazione i fanghi impiegabili sono quelli conformi allallegato IB al D.L.vo 99/92 i fanghi, tranne quelli agroindustriali, non possono superare il 35 % (P/P) della miscela iniziale Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

8 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Requisiti e caratteristiche dell ammendante compostato misto Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

9 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Requisiti e caratteristiche dell ammendante compostato misto Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

10 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Requisiti e caratteristiche dell ammendante compostato misto Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova Lutilizzo del prodotto, ai sensi della circolare MiPAF dell8 settembre 1999, è consentito in agricoltura biologica a condizione che nella formulazione della miscela iniziale non vengano inseriti fanghi di depurazione E inserito nel Registro dei Fertilizzanti per lAgricoltura Biologica predisposto dallIstituto Sperimentale per la Nutrizione delle Piante. Conforme ai parametri previsti dallallegato I C, paragrafo 2.1., punto 5 della Legge 748/84 modificata dal D.M. 27 marzo 1998

11 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Documentazione relativa al trasporto dell ammendante compostato misto Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

12 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Documentazione relativa al trasporto dell ammendante compostato misto Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

13 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Riduzione dei rifiuti urbani biodegradabili da collocare in discarica Decreto Legislativo n° 36/2003 – art.5: 173 kg/a per abitante entro 5 anni (2008) 115 kg/a per abitante entro 8 anni (2011) 81 kg/a per abitante entro15 anni (2018) Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

14 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Entro un anno (24 marzo 2004) dallentrata in vigore dello stesso decreto ciascuna Regione elabora ed approva un apposito programma per la riduzione dei rifiuti biodegradabili smaltiti in discarica ad integrazione del piano regionale dei rifiuti di cui allart. 22 del D.Lgs. 22/97, allo scopo di raggiungere a livello di Ambito Territoriale Ottimale, oppure (ove questo non sia istituito) a livello provinciale, gli obiettivi di cui sopra. D.L.vo 36/2203, art.2, comma 1, lettera i) – definizioni: rifiuti biodegradabili : qualsiasi rifiuto che per natura subisce processi di decomposizione aerobica o anaerobica, quali ad esempio rifiuti di alimenti, rifiuti di giardini, rifiuti di carta e cartone. Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

15 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome (documento approvato il 4 marzo 2004) Documento interregionale per la predisposizione entro il 24 marzo 2004 del programma di riduzione dei rifiuti biodegradabili da smaltire in discarica ai sensi dell'art. 5 del d. lgs n° 36/03 Definizione ed identificazione dei rifiuti urbani biodegradabili rifiuti di alimenti rifiuti da giardini rifiuti di carta e cartone rifiuti di legno pannolini ed assorbenti rifiuti tessili naturali R.U.B. = 65% del rifiuto urbano Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

16 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Il programma regionale di riduzione dovrà riguardare TUTTI i rifiuti biodegradabili, nonostante non siano fissati obiettivi temporali di riduzione per il rifiuto biodegradabile in genere ma solo per il rifiuto urbano biodegradabile. comprensivi quindi di categorie quali i fanghi biologici o gli scarti agroindustriali Occorrerà quindi a livello territoriale regionale verificare produzione e caratteristiche di tutti i rifiuti biodegradabili ( comprensivi quindi di categorie quali i fanghi biologici o gli scarti agroindustriali ), nonché la destinazione al recupero o allo smaltimento, definendone i quantitativi avviati in discarica e programmando nel tempo una riduzione della loro collocazione in discarica Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

17 pretrattamenti (es: triturazione, vagliatura) miscelazione biossidazione e maturazione vagliatura post-trattamenti (es: separazione aeraulica, deferrizzazione) Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Schema delle lavorazioni Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

18 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Bilanci di massa: il caso ideale rifiuto in ingresso (100%) miscela matura (70%) vagliatura a 10 mm vagliatura a 20 mm ammendante per la produzione di fertilizzanti (10%) ammendante in pieno campo (20%) sopravvaglio legnoso (40%) post-trattamenti fr. lignocell.: riutilizzo in testa al processo perdite di processo (30%) fr. non compostabile: smaltimento in discarica Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

19 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Bilanci di massa: il caso peggiore rifiuto in ingresso (100%) ammendante da vagliare (70%) vagliatura a 10 mm ammendante (20%) sopravvaglio legnoso (50%) post-trattamenti fr. lignocell.: riutilizzo in testa al processo fr. non compostabile: smaltimento in discarica perdite di processo (30%) Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

20 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Impiego dell ammendante Agricoltura di pieno campo convenzionale,integrata e biologica Frutticoltura convenzionale, integrata e biologica Florovivaismo Allestimento prati Ripristini ambientali Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

21 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Bilancio economico RICAVI Ritiro rifiuti Vendita ammendante COSTI DI GESTIONE Personale Energia elettrica Carburanti Manutenzioni e ricambi (op. civili, op. elettromeccaniche, carpenterie, op. idrauliche, inst. elettriche) Noli (trasporti, triturazione, vagliatura, movimentazioni, spurghi) Spese generali (amministrazione, analisi, monitoraggi, consulenze, disinfestazione, sw e hw) MARGINE OPERATIVO LORDO Costi di gestione – ricavi ONERI FINANZIARI E AMMORTAMENTI MARGINE OPERATIVO NETTO (utile prima delle imposte) Margine operativo lordo – oneri finanziari e ammortamenti Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

22 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC CASO IDEALE Ricavi (esempio di un impianto da t/a) rifiutoquantità tariffa ricavo FORSU12.000t60,00 /t AGROIND t40,00 /t LINGOCELL t30,00 /t FANGHI 5.000t40,00 /t TOTALE30.000t42,70 /t COMPOST 9.000t 10,00 /t TOTALE ricavi Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

23 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Costi di gestione (esempio di un impianto da t/a) tipo costo PERSONALE CARBURANTI EN.ELETTRICA MANUTENZIONI NOLI SP.GENERALI SOVVALLI (1.000t x 100/t) TOT. PARZIALE Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

24 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Margine operativo lordo RICAVI COSTI MOL Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

25 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Ammortamenti e oneri finanziari AMMORTAMENTI Costo dellopera di cui opere civili (amm. in 30 aa) opere elettromeccaniche (amm. in 10 aa) Ammortamenti op. civili /a Ammortamenti op. elettromeccaniche /a Totale ammortamenti per anno /a ONERI FINANZIARI (restituzione del prestito in 10 aa) /a TOTALE ammortamenti e on. finanziari /a Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

26 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Margine operativo netto (utile prima delle imposte) Margine operativo lordo Ammortamenti e oneri finanziari MON Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

27 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC CASO PEGGIORE Ricavi (esempio di un impianto da t/a) rifiutoquantità tariffa ricavo FORSU12.000t60,00 /t AGROIND t40,00 /t LINGOCELL t30,00 /t FANGHI 5.000t40,00 /t TOTALE30.000t42,70 /t COMPOST 6.000t10,00 /t TOTALE Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

28 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Costi di gestione (esempio di un impianto da t/a) tipo costo PERSONALE CARBURANTI EN.ELETTRICA MANUTENZIONI NOLI SP.GENERALI SOVVALLI (10.000t x 100/t) TOT. PARZIALE Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

29 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Margine operativo lordo RICAVI COSTI MOL Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

30 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Ammortamenti e oneri finanziari AMMORTAMENTI Costo dellopera di cui opere civili (amm. in 30 aa) opere elettromeccaniche (amm. in 10 aa) Ammortamenti op. civili /a Ammortamenti op. elettromeccaniche /a Totale ammortamenti per anno /a ONERI FINANZIARI (restituzione del prestito in 10 aa) /a TOTALE ammortamenti e on. finanziari /a Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

31 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Margine operativo netto (utile prima delle imposte) Margine operativo lordo Ammortamenti e oneri finanziari MON Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova

32 Giorgio Rustichelli – Comitato Tecnico CIC Bilancio economico: confronto Caso ideale Caso peggiore RICAVI COSTI DI GESTIONE Personale Carburanti En. elettrica Manutenzioni Noli Spese generali Sovvalli Tot. Costi MARG. OP. LORDO ON. FINANZ. E AMMORT MARG. OP. NETTO Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità marzo 2006 – Sep Pollution - Padova


Scaricare ppt "Corso di specializzazione sul compostaggio di qualità 14-15 marzo 2006 – Sep Pollution - Padova Analisi economica costi-benefici di impianti di compostaggio."

Presentazioni simili


Annunci Google