La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CERTIFICAZIONE DELLA COMPOSTABILITA Leonardo Ghermandi Presidente C.I.C. 6 giugno 2007, Roma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CERTIFICAZIONE DELLA COMPOSTABILITA Leonardo Ghermandi Presidente C.I.C. 6 giugno 2007, Roma."— Transcript della presentazione:

1 LA CERTIFICAZIONE DELLA COMPOSTABILITA Leonardo Ghermandi Presidente C.I.C. 6 giugno 2007, Roma

2 Consorzio Italiano Compostatori E un Consorzio volontario di imprese nato nel 1992 E composto da circa 110 soci: aziende che operano nel settore del recupero dei rifiuti Tali aziende trattano scarti organici in oltre 60 impianti industriali e producono fertilizzante (compost) Nel 2006, sono state trattate tonnellate di rifiuti organici, di cui di umido domestico Il fatturato del settore del compostaggio è di circa 900 milioni di Euro lanno La forza lavoro complessiva è di circa unità

3 Perché questa certificazione ? PERCHE cresce la quantità dei rifiuti umidi da raccolta differenziata (cucine domestiche, mense, ristoranti). PERCHE crescono i costi tecnici legati al lavoro di cernita e vagliatura per separare i rifiuti umidi dalle impurità (es. contenitori plastici). PERCHE cresce la richiesta delle Amministrazioni di utilizzare manufatti compostabili per la raccolta differenziata: bioplastiche e carta. PERCHE cresce la richiesta di tariffe più vantaggiose per il trattamento dei rifiuti compostabili al 100%. PERCHE risale al 2000 lo standard europeo EN che fornisce i criteri per una definizione univoca di compostabile e biodegradabile. PERCHE altri Paesi europei hanno già promosso Marchi di Qualità che facilitano la riconoscibilità dei manufatti compostabili. LItalia no.

4 Il marchio Compostabile CIC

5 La realizzazione del Marchio dal 2004…. Abbiamo studiato le altre esperienze Europee Abbiamo analizzato il mercato italiano Abbiamo individuato i vantaggi per il settore del compostaggio Abbiamo studiato la norma EN e la sua applicabilità su scala reale Abbiamo concluso un anno di sperimentazione Abbiamo elaborato un Regolamento Tecnico e registrato il logo Abbiamo siglato una convenzione con Certiquality per lauditing Abbiamo redatto un contratto per luso del Marchio

6 I vantaggi della Certificazione PRODUTTORE: il Marchio è garanzia di qualità del prodotto, consente azioni mirate di promozione e commercializzazione dei manufatti. CONSUMATORE: il Marchio facilita lacquisto consapevole di manufatti eco-compatibili. AGRICOLTORE: il Marchio permette di distinguere tra teli per pacciamatura compostabili e teli in plastica tradizionale da raccogliere e smaltire. GRANDE DISTRIBUZIONE: il Marchio agevola lapplicazione della norma che prevede la messa al bando dei sacchetti monouso non biodegradabili entro il AMMINISTRAZIONE: il Marchio facilita la raccolta differenziata e permette la riduzione dei costi di trattamento dei rifiuti presso gli impianti di compostaggio. COMPOSTATORE: il Marchio consente lindividuazione dei prodotti compostabili, da destinare al trattamento e non allo smaltimento.

7 Modalità di Certificazione Il produttore richiede al CIC o a Certiquality di sottoporre il manufatto a prova di compostabilità; Certiquality inizia il percorso di verifiche (documentazione e test) stabilite dalla norma UNI EN 13432; Certiquality comunica al CIC lesito dellauditing: prodotto compostabile o prodotto non compostabile; Il CIC rilascia la Certificazione dietro la sottoscrizione di un contratto di Licenza duso e il pagamento di una royalty annua per lutilizzo del Marchio; Le prime prove potranno essere effettuate a partire da luglio 2007

8 Il Marchio al via! Entro la fine del 2007 saranno immessi sul mercato italiano i primi prodotti certificati Compostabile CIC


Scaricare ppt "LA CERTIFICAZIONE DELLA COMPOSTABILITA Leonardo Ghermandi Presidente C.I.C. 6 giugno 2007, Roma."

Presentazioni simili


Annunci Google