La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Convegno Internazionale – La gestione dei rifiuti nelle strategie di mitigazione del climate change. Progetti europei ed esperienze nellarea del mediterraneo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Convegno Internazionale – La gestione dei rifiuti nelle strategie di mitigazione del climate change. Progetti europei ed esperienze nellarea del mediterraneo."— Transcript della presentazione:

1 Convegno Internazionale – La gestione dei rifiuti nelle strategie di mitigazione del climate change. Progetti europei ed esperienze nellarea del mediterraneo WASTELESS IN CHIANTI: ATTUAZIONE E MONITORAGGIO DI UN PROGRAMMA INTEGRATO DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI Rimini, 5 novembre 2010 Orsola Bolognani e Duccio Bianchi Ambiente Italia LIFE09 ENV/IT/000068

2 OBIETTIVI DEL PROGETTO Contribuire allattuazione delle politiche comunitarie e nazionali di prevenzione della produzione dei rifiuti e promuovere il consumo sostenibile attraverso lattuazione e il monitoraggio di un programma integrato per la riduzione dei rifiuti in un ambito territoriale significativo e riconosciuto a livello internazionale, fornendo così agli Stati Membri un caso studio significativo per la definizione dei loro programmi di prevenzione dei rifiuti entro dicembre 2013 Promuovere il coinvolgimento e la mobilitazione di una molteplicità di attori locali sul tema della prevenzione e riduzione dei rifiuti, dimostrando così ad altri territori che si può ridurre in modo efficace la produzione dei rifiuti adottando un approccio integrato e partecipato, fondato su impegni, azioni e strumenti concreti

3 INFORMAZIONI DI CONTESTO

4 RISULTATI ATTESI : rispetto al 2007 riduzione della quantità di rifiuti prodotti di 30 kg/ab/anno in 2 anni (circa il 5% di riduzione nel corso dellattuazione del progetto, entro la fine del 2013), di ulteriori 30 kg/ab/anno in 5 anni (circa 10% riduzione, entro il 2016), fino a conseguire entro il 2020 una riduzione totale di 100 kg/ab/anno (circa 15% di riduzione) (circa t/anno di riduzione)

5 RISULTATI ATTESI : rispetto al 2007 riduzione della quantità di rifiuti avviati a smaltimento finale di oltre il 45% entro il 2013 ( t)

6 RISULTATI ATTESI : EFFETTO SERRA una prima stima del contributo alla riduzione delle emissioni climalteranti Su questa base possiamo simulare le emissioni evitate con la riduzione della formazione dei rifiuti (come mancata produzione delle merci) e le emissioni evitate con il riciclo (come sostituzione della materia seconda alla materia prima vergine nella produzione) Dallinsieme di questi interventi è attesa al 2013 una riduzione (prevenzione) pari a ca t di rifiuti e una raccolta differenziata finalizzata al riciclo per ca t

7 RISULTATI ATTESI : EFFETTO SERRA una prima stima del contributo alla riduzione delle emissioni climalteranti Gli interventi di riduzione equivalgono – sullintero ciclo di vita dei prodotti - alla mancata emissione di ca t di CO2eq e il riciclo (rispetto alla produzione vergine) vale circa t di CO2 eq. Questi valori equivalgono alle emissioni derivanti dai consumi elettrici domestici di abitanti della provincia di Firenze I dati sono basati su EPA (2006) Solid Waste Management and Greenhouse Gases. A Life-Cycle Assessment of Emissions and Sinks e su IFEU (2009) Manual of Tool For Calculating Greenhouse Gases (Ghg) In Solid Waste Management (Swm)

8 RISULTATI ATTESI: come?

9 AZIONI DI PREVENZIONE E RIDUZIONE Procedure di Acquisti Verdi applicate in tutte le amministrazioni comunali coinvolte 20 uffici waste-less in Chianti 20 negozi waste-less in Chianti 20 bar e ristoranti waste-less in Chianti 20 agriturismi, bed&breakfast e hotel waste-less in Chianti Regolamenti per la eco-sagra approvati da tutti i comuni coinvolti nel Progetto Iniziative per la eco-mensa realizzati in tutte le scuole primarie e secondarie nel Chianti l/anno erogati dai fontanelli di acqua pubblica già presenti o che saranno realizzati nel Chianti 30% di popolazione che fa il compostaggio domestico in Chianti (circa 840 t/anno di riduzione potenziale di rifiuti, corrispondente a 10 organizzazioni che partecipano alla iniziativa per il recupero del Last food nel Chianti 10 organizzazioni che partecipano al sistema di riutilizzo degli imballaggi terziari nel Chianti 3 centri di recupero/mercati dellusato nel Chianti Regolamenti per lutilizzo di inerti riciclati approvati da tutti i comuni coinvolti nel Progetto

10 MODALITÀ ATTUATIVE: lesperienza del negozio sostenibile (1)

11 MODALITÀ ATTUATIVE: lesperienza del negozio sostenibile (2)

12 MODALITÀ ATTUATIVE: lesperienza del negozio sostenibile (3)

13 MODALITÀ ATTUATIVE: lesperienza del negozio sostenibile (4)

14 MODALITÀ ATTUATIVE: lesperienza del negozio sostenibile (5)

15 MODALITÀ ATTUATIVE: lesperienza del negozio sostenibile (6)

16

17 NUOVI SISTEMI DI GESTIONE, REGOLAMENTAZIONE E TARIFFAZIONE Sistemi di raccolta porta a porta realizzati in ogni comune coinvolto nel progetto Sistemi per la contabilizzazione del volume/peso dei rifiuti conferiti dalle singole utenze applicati in ogni comune coinvolto nel Progetto Nuovi regolamenti di assimilazione dei rifiuti adottati da tutti i comuni coinvolti nel Progetto Nuovi sistemi di tariffazione puntuale secondo il principio chi meno produce e più differenzia, meno paga adottati da tutti i comuni coinvolti nel Progetto. Aumento delluso e della commercializzazione dei materiali riciclati prodotti nel Chianti e in provincia di Firenze (compost e inerti)

18 LINNOVAZIONE NEL PROGETTO: ANALISI DI SOLUZIONI ALTERNATIVE PER LA TARIFFAZIONE PUNTUALE

19 LA TARIFFA COME STRUMENTO DI PREVENZIONE Lapplicazione di sistemi a tariffa determina – con diversa intensità – una riduzione dei rifiuti conferiti e un incentivo al riciclo. Non sono chiari tutti i meccanismi, ma migrazioni e smaltimenti abusivi spiegano solo una piccola parte del fenomeno

20 I SISTEMI A TARIFFAZIONE PUNTUALE

21 TARIFFA PUNTUALE Modelli di tariffa puntuale: utilizzatore/bidone – svuotamento/peso Il container ha una camera di introduzione di sacchi che vengono pesati. Il container si attiva con carta magnetica che viene caricata del costo individuale. Il contenitore semi- interrato ha una camera di introduzione di sacchi che vengono pesati. Il container si attiva con carta magnetica ed ha una precisione di 0,1 kg identificazione utilizzatore Modello a peso

22 Il cassonetto a calotta ha una camera di introduzione di sacchi con un limite volumetrico (15 lt ad es.) Il cassonetto si attiva con carta o chiave magnetica personale identificazione utilizzatore Modello a volume TARIFFA PUNTUALE Modelli di tariffa puntuale: utilizzatore/bidone – svuotamento/peso

23 Il bidone è dotato di microchip, che è letto dal trasponder; il computer di bordo elabora le operazioni di svuotamento e le invia alla struttura centrale identificazione contenitore Modello a volume TARIFFA PUNTUALE Modelli di tariffa puntuale: utilizzatore/bidone – svuotamento/peso

24 Il sistema di pesatura dinamico è costituito da una batteria di celle di carico "integrate" nel voltacontenitori che esegue la pesatura in fase di movimento. Il livello di precisione raggiunto è 0,5 - 1 kg identificazione contenitore Modello a peso TARIFFA PUNTUALE Modelli di tariffa puntuale: utilizzatore/bidone – svuotamento/peso

25 Nel sistema a sacco prepagato lutente la propria quota attraverso lacquisto del sacco (nei negozi o in distributori automatici). Una variante è il sistema basato sugli sticker (cartellini) dotati di codice a barra identificazione contenitore Modello pre-pagato TARIFFA PUNTUALE Modelli di tariffa puntuale: utilizzatore/bidone – svuotamento/peso

26 La tariffa funziona solo con sistemi di raccolta che identificano il contenitore o lutente. Tipicamente sono sistemi di raccolta domiciliare. Ma non solo INTEGRARE TARIFFA E RD

27 Integrare tariffa e Rd: pay per use

28 GRAZIE PER LATTENZIONE! Orsola Bolognani Duccio Bianchi


Scaricare ppt "Convegno Internazionale – La gestione dei rifiuti nelle strategie di mitigazione del climate change. Progetti europei ed esperienze nellarea del mediterraneo."

Presentazioni simili


Annunci Google