La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.cinziaricci.itwww.cinziaricci.it Presentazione per le scuole - Febbraio 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.cinziaricci.itwww.cinziaricci.it Presentazione per le scuole - Febbraio 2007."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione per le scuole - Febbraio 2007

2 2

3 3

4 4 IL LINGUAGGIO RISPECCHIA LA CULTURA DI UN POPOLO IL LINGUAGGIO RISPECCHIA LA CULTURA DI UN POPOLO

5 5 OGNI GRUPPO SOCIALE CREA UN PROPRIO LINGUAGGIO PER DISTINGUERSI E AFFERMARSI OGNI GRUPPO SOCIALE CREA UN PROPRIO LINGUAGGIO PER DISTINGUERSI E AFFERMARSI

6 6 OGNI SINGOLO INDIVIDUO USA QUEL LINGUAGGIO PER SENTIRSI PARTE DEL GRUPPO, ESSERE ACCETTATO, DISTINGUERSI E AFFERMARSI OGNI SINGOLO INDIVIDUO USA QUEL LINGUAGGIO PER SENTIRSI PARTE DEL GRUPPO, ESSERE ACCETTATO, DISTINGUERSI E AFFERMARSI

7 7 LE PAROLE DESCRIVONO E TRASMETTONO LA CULTURA DI UN POPOLO, DI UN GRUPPO SOCIALE, DI UN SINGOLO INDIVIDUO LE PAROLE DESCRIVONO E TRASMETTONO LA CULTURA DI UN POPOLO, DI UN GRUPPO SOCIALE, DI UN SINGOLO INDIVIDUO

8 8 LE PAROLE EVOCANO... LE PAROLE EVOCANO...

9 9 IMMAGINI IMMAGINI

10 10 CONCETTI CONCETTI

11 11 DESIDERI DESIDERI

12 12 PAURE!

13 13 CERTE PAROLE NE ESCLUDO ALTRE CERTE PAROLE NE ESCLUDO ALTRE CERTI SIGNIFICATI NE ESCLUDONO ALTRI CERTI SIGNIFICATI NE ESCLUDONO ALTRI

14 14 LE PAROLE CHE USIAMO SMASCHERANO I CONDIZIONAMENTI CHE SUBIAMO E IMPONIAMO

15 15 LE PAROLE CHE USIAMO NASCONDONO O SMASCHERANO LE PAURE E I (PRE)CONCETTI CHE I CONDIZIONAMENTI GENERANO LE PAROLE CHE USIAMO NASCONDONO O SMASCHERANO LE PAURE E I (PRE)CONCETTI CHE I CONDIZIONAMENTI GENERANO

16 16 INTERIORIZZIAMO I CONDIZIONAMENTI AL PUNTO DA NON RICONOSCERLI PIÙCOME TALI INTERIORIZZIAMO I CONDIZIONAMENTI AL PUNTO DA NON RICONOSCERLI PIÙ COME TALI INTERIORIZZIAMO I CONDIZIONAMENTI AL PUNTO DA NON RICONOSCERLI PIÙ C CC COME TALI

17 17 LA MAGGIOR PARTE DELLE OPINIONI, DEI DESIDERI E DELLE PAURE CHE ABBIAMO SONO DUNQUE IL PRODOTTO, UNA CONSEGUENZA DI ESSI

18 18 LE PAROLE CHE USIAMO EVOCANO, RISPECCHIANO E TRASMETTONO QUESTI CONDIZIONAMENTI! LE PAROLE CHE USIAMO EVOCANO, RISPECCHIANO E TRASMETTONO QUESTI CONDIZIONAMENTI!

19 19 Omo SESSUALITA Omo SESSUALITA Omo SESSUALE Omo SESSUALE

20 20 SONO PAROLE PARZIALI E INGANNEVOLI!

21 21 IN OGNI CULTURA ETEROSESSISTA

22 22 LE PAROLE CHE FANNO RIFERIMENTO AL SESSO ESPLICITAMENTE ESCLUDONO LA COMPONENTE AFFETTIVA LE PAROLE CHE FANNO RIFERIMENTO AL SESSO ESPLICITAMENTE ESCLUDONO LA COMPONENTE AFFETTIVA

23 23 ESCLUDONO CHE VI POSSANO ESSERE IMPLICAZIONI EMOTIVE SANE, ACCETTABILI E CONDIVISIBILI TRA PERSONE DEL MEDESIMO GENERE ESCLUDONO CHE VI POSSANO ESSERE IMPLICAZIONI EMOTIVE SANE, ACCETTABILI E CONDIVISIBILI TRA PERSONE DEL MEDESIMO GENERE

24 24 QUESTE PAROLE EVOCANO E QUESTE PAROLE IMPLICITAMENTE EVOCANO PRECONCETTI E PREGIUDIZIQUESTE PAROLE IMPLICITAMENTE EVOCANO PRECONCETTI E PREGIUDIZI

25 25 BI, OMO E TRANS SESSUALI BI, OMO E TRANS SESSUALI SONO COMUNEMENTE ASSOCIATI...

26 26 AD IMMAGINI LEGATE AL SESSO, IN GENERE PROMISCUO E MERCENARIO AD IMMAGINI LEGATE AL SESSO, IN GENERE PROMISCUO E MERCENARIO

27 27 BI, OMO E TRANS SESSUALI BI, OMO E TRANS SESSUALI SONO COMUNEMENTE PERCEPITI COME...

28 28 SOCIALMENTE DISADATTATI E BIOLOGICAMENTE ANORMALI SOCIALMENTE DISADATTATI E BIOLOGICAMENTE ANORMALI

29 29 DISORDINATI MENTALMENTE E NEI COMPORTAMENTI DISORDINATI MENTALMENTE E NEI COMPORTAMENTI

30 30 AMORALI, VIZIOSI, DEPRAVATI, ANAFFETTIVI, DISIMPEGNATI, INAFFIDABILI E IRRESPONSABILI AMORALI, VIZIOSI, DEPRAVATI, ANAFFETTIVI, DISIMPEGNATI, INAFFIDABILI E IRRESPONSABILI

31 31OPPUREOPPURE

32 32 PERSONE SENSIBILI, MOLTO GENTILI E DISPONIBILI, CON UNINTELLIGENZA SUPERIORE ALLA MEDIA, GENERALMENTE COLTE E BENESTANTI PERSONE SENSIBILI, MOLTO GENTILI E DISPONIBILI, CON UNINTELLIGENZA SUPERIORE ALLA MEDIA, GENERALMENTE COLTE E BENESTANTI

33 33 SPESSO ECCENTRICHE, CREATIVE, TALVOLTA PATETICHE, SOLE E PIUTTOSTO INFELICI SPESSO ECCENTRICHE, CREATIVE, TALVOLTA PATETICHE, SOLE E PIUTTOSTO INFELICI

34 34 QUANTI SCIOCCHI LUOGHI COMUNI! QUANTI SCIOCCHI LUOGHI COMUNI!

35 35 LOMOAFFETTIVITÀ NON È, IN SÉ, UN TRATTO CARATTERISTICO ESSENZIALE LOMOAFFETTIVITÀ NON È, IN SÉ, UN TRATTO CARATTERISTICO ESSENZIALE

36 36 NON È UNA DEGENERAZIONE NÉ TANTOMENO UN VALORE AGGIUNTO!!! NON È UNA DEGENERAZIONE NÉ TANTOMENO UN VALORE AGGIUNTO!!!

37 37 È SOLO UNA DELLE TANTE VARIANTI DELLEMOTIVITÀ UMANA. È SOLO UNA DELLE TANTE VARIANTI DELLEMOTIVITÀ UMANA.

38 38 TUTTE LE CULTURE MASCHILISTE, SESSISTE E MISOGINE FANNO DEL SESSO E DELLESPRESSIONE VIRILE LASPETTO DISTINTIVO, DOMINANTE DI SE STESSE TUTTE LE CULTURE MASCHILISTE, SESSISTE E MISOGINE FANNO DEL SESSO E DELLESPRESSIONE VIRILE LASPETTO DISTINTIVO, DOMINANTE DI SE STESSE

39 39 TUTTE LE CULTURE MASCHILISTE, SESSISTE E MISOGINE SOSTENGONO LESCLUSIVITÀ, IL PRIMATO DEL DUALISMO ETEROSESSUALE MASCHIO/FEMMINA

40 40 A FINI RIPRODUTTIVI, PER SODDISFARE LE NECESSITÀ SOCIALI E BIOLOGICHE DELLA SPECIE

41 41 IN QUESTO CONTESTO OGNI È CONSIDERATO IN QUESTO CONTESTO OGNI COMPORTAMENTO DIFFORME È CONSIDERATOIN QUESTO CONTESTO OGNI COMPORTAMENTO DIFFORME È CONSIDERATO

42 42 E PERNICIOSO E INNATURALE PERNICIOSO E INNATURALE

43 43 E LA DONNA È DESTINATA A RIMANERE SUBORDINATA ALLUOMO, ALLE SUE LEGGI, CONSUETUDINI E NECESSITÀ E LA DONNA È DESTINATA A RIMANERE SUBORDINATA ALLUOMO, ALLE SUE LEGGI, CONSUETUDINI E NECESSITÀ

44 44 ATTRAVERSO LIMPOSIZIONE DEL ATTRAVERSO LIMPOSIZIONE DEL DUALISMO ETEROSESSUALE MASCHIO/FEMMINA

45 45 DELLA RIGIDA, GERARCHICA DIFFERENZIAZIONE DEI E DEI DELLA RIGIDA, GERARCHICA DIFFERENZIAZIONE DEI RUOLI E DEI GENERI

46 46 ATTRAVERSO LA DIFESA DELLA FAMIGLIA TRADIZIONALE QUALE UNICA, NATURALE, LEGITTIMA FORMA DI UNIONE

47 47 LE CULTURE MASCHILISTE, SESSISTE E MISOGINE ESERCITANO LE CULTURE MASCHILISTE, SESSISTE E MISOGINE ESERCITANO

48 48 LA PIÙ SU QUELLE CHE RITENGONO ESSERE LA PIÙ POTENTE FORMA DI CONTROLLO SU QUELLE CHE RITENGONO ESSERELA PIÙ POTENTE FORMA DI CONTROLLO SU QUELLE CHE RITENGONO ESSERE

49 49 LE PARTI DEL LE PARTI MOLLI, RIOTTOSE E IMPREVEDIBILI DEL CORPUS SOCIALELE PARTI MOLLI, RIOTTOSE E IMPREVEDIBILI DEL CORPUS SOCIALE

50 50 GUARDA CASO TUTTE IDENTIFICATE NEL E NELL, IN QUALUNQUE MODO E FORMA SI ESPRIMANO GUARDA CASO TUTTE IDENTIFICATE NEL GENERE E NELL INDOLE FEMMINILE, IN QUALUNQUE MODO E FORMA SI ESPRIMANO

51 51 LOMOAFFETTIVITÀ FEMMINILE È PERCEPITA COME QUALCOSA DI INCONTROLLABILE

52 52 DIFFICILMENTE ASSOGGETTABILE E CONFORMABILE

53 53 LOMOAFFETTIVITÀ FEMMINILE ESCLUDE LA CENTRALITÀ DEL MASCHIO ETERO ED OMOSESSUALE

54 54 SVILISCE IL POTERE MASCHILE ETERO ED OMOSESSUALE LOMOAFFETTIVITÀ FEMMINILE

55 55 NEGA LA SUPERIORITÀ E LINDISPENSABILITÀ MASCHILE LOMOAFFETTIVITÀ FEMMINILE

56 56 PER QUESTO LE LESBICHE, IN OGNI CULTURA, ANCHE LA PIÙ EVOLUTA E MODERNA

57 57 NON SONO RICONOSCIUTE COME SOGGETTI PARTICOLARMENTE SIGNIFICATIVI

58 58 QUASI NON ESISTONO FUORI DALLIMMAGINARIO PORNOGRAFICO COLLETTIVO

59 59 SONO IGNORATE, ISOLATE E IRRISE

60 60 DI RADO SONO RAPPRESENTATE, PRESE IN CONSIDERAZIONE, ANCHE ALLINTERNO DELLA COMUNITÀ GAY

61 61 E ANCOR PIÙ RARAMENTE MOSTRATE CON ONESTÀ, NOMINATE SENZA IMBARAZZO

62 62 LE LESBICHE SUBISCONO LE LESBICHE SUBISCONO PRESSIONI, MINACCE E VIOLENZELE LESBICHE SUBISCONO PRESSIONI, MINACCE E VIOLENZE

63 63 MA QUASI MAI LE DENUNCIANO PERCHÈ HANNO MA QUASI MAI LE DENUNCIANO PERCHÈ HANNO TIMORE DI ESPORSI PUBBLICAMENTEMA QUASI MAI LE DENUNCIANO PERCHÈ HANNO TIMORE DI ESPORSI PUBBLICAMENTE

64 64 DI ESPORRE SE STESSE, LE COMPAGNE E I FIGLI A RITORSIONI, ULTERIORI OFFESE E ABUSI DI ESPORRE SE STESSE, LE COMPAGNE E I FIGLI A RITORSIONI, ULTERIORI OFFESE E ABUSI

65 65 IN UNA CULTURA MASCHILISTA ED ETEROSESSISTA IN UNA CULTURA MASCHILISTA ED ETEROSESSISTA

66 66 LE LESBICHE NON HANNO VOCE, SONO INVISIBILI - E TALI DEVONO RIMANERE. LE LESBICHE NON HANNO VOCE, SONO INVISIBILI - E TALI DEVONO RIMANERE.

67 67 LE CULTURE MASCHILISTE ED ETEROSESSISTE PRODUCONO... LE CULTURE MASCHILISTE ED ETEROSESSISTE PRODUCONO...

68 68 NEGAZIONE DEL DIRITTO ALLAUTODETERMINAZIONE N E G A Z I O N E D E L D I R I T T O A L L A U T O D E T E R M I N A Z I O N E

69 69 DISPARITÀ DI TRATTAMENTO ED EDUCAZIONE TRA MASCHI E FEMMINE D I S P A R I T À D I T R A T T A M E N T O E D E D U C A Z I O N E T R A M A S C H I E F E M M I N E

70 70 SFRUTTAMENTO E SUBORDINAZIONE DELLE DONNE E DEI MINORI S F R U T T A M E N T O E S U B O R D I N A Z I O N E D E L L E D O N N E E D E I M I N O R I

71 71 DISCRIMINAZIONE DELLE PERSONE CON DIVERSO ORIENTAMENTO AFFETTIVO DISCRIMINAZIONE DELLE PERSONE CON DIVERSO ORIENTAMENTO AFFETTIVO

72 72 VIOLENZE E ABUSI CONTRO DI ESSE, CONTRO LE DONNE E I MINORI VIOLENZE E ABUSI CONTRO DI ESSE, CONTRO LE DONNE E I MINORI

73 73 OMO, LESBO E TRANS OMO, LESBO E TRANS FOBIA

74 74 ESTERIORIZZATA E INTERIORIZZATA ESTERIORIZZATA E INTERIORIZZATA

75 75 CONSAPEVOLE E INCONSAPEVOLE CONSAPEVOLE E INCONSAPEVOLE

76 76 DIRETTA E INDIRETTA DIRETTA E INDIRETTA

77 77 IN FAMIGLIA

78 78 A SCUOLA

79 79 DA AMICI E CONOSCENTI

80 80 SUI LUOGHI DI LAVORO

81 81 NELLE ATTIVITÀ ARTISTICHE E SPORTIVE.

82 82 PERMETTERE AD OGNUNO DI ESPRIMERE LIBERAMENTE SE STESSO, LE PROPRIE OPINIONI E I PROPRI SENTIMENTI PERMETTERE AD OGNUNO DI ESPRIMERE LIBERAMENTE SE STESSO, LE PROPRIE OPINIONI E I PROPRI SENTIMENTI

83 83 IMPLICHEREBBE, GENERIRUOLI IMPLICHEREBBE, ATTRAVERSO LA DECOSTRUZIONE DEI GENERI E DEI RUOLIIMPLICHEREBBE, ATTRAVERSO LA DECOSTRUZIONE DEI GENERI E DEI R RR RUOLI

84 84 LACCETTAZIONE E IL RISPETTO INCONDIZIONATO DELLE DIFFERENZE LACCETTAZIONE E IL RISPETTO INCONDIZIONATO DELLE DIFFERENZE

85 85 FORME GIURIDICHE SPECIFICHE DI RICONOSCIMENTO E TUTELA FORME GIURIDICHE SPECIFICHE DI RICONOSCIMENTO E TUTELA

86 86 LAFFERMAZIONE E LESTENSIONE DEI DIRITTI SENZA ALCUN DISTINGUO LAFFERMAZIONE E LESTENSIONE DEI DIRITTI SENZA ALCUN DISTINGUO

87 87 LA FINE DEL FALLOCENTRISMO ETERO ED OMOSESSISTA LA FINE DEL FALLOCENTRISMO ETERO ED OMOSESSISTA

88 88 LA NASCITA DI UNA SOCIETÀ PACIFICATA

89 89 REALMENTE PLURALISTA E MULTICULTURALE

90 90 FONDATA SUL RISPETTO, LEQUITÀ E LINCLUSIONE

91 91 SE CIÒ SI VERIFICASSE CI TROVEREMMO DI FRONTE ALLA PIÙ GRANDE, STRAORDINARIA RIVOLUZIONE CULTURALE DI TUTTI I TEMPI! SE CIÒ SI VERIFICASSE CI TROVEREMMO DI FRONTE ALLA PIÙ GRANDE, STRAORDINARIA RIVOLUZIONE CULTURALE DI TUTTI I TEMPI!

92 92 NONOSTANTE LEVIDENZA DEI BENEFICI CHE NE DERIVEREBBERO NONOSTANTE LEVIDENZA DEI BENEFICI CHE NE DERIVEREBBERO

93 93 PER LA MAGGIOR PARTE DEGLI UOMINI E DELLE DONNE TUTTO QUESTO È SEMPLICEMENTE... PER LA MAGGIOR PARTE DEGLI UOMINI E DELLE DONNE TUTTO QUESTO È SEMPLICEMENTE... INCONCEPIBILE! INCONCEPIBILE!

94 94 TUTTAVIA, UN MONDO MIGLIORE È POSSIBILE – A PARTIRE DA NOI STESSI TUTTAVIA, UN MONDO MIGLIORE È POSSIBILE – A PARTIRE DA NOI STESSI

95 95 COMINCIAMO A CAMBIARLO DALLE PAROLE: COMINCIAMO A CAMBIARLO DALLE PAROLE:

96 96 ORIENTAMENTO AFFETTIVO

97 97 NON ORIENTAMENTO SESSUALE

98 98 OMOAFFETTIVITÀ

99 99 NON OMOSESSUALITÀ

100 100 TRANSGENDERISMO

101 101 NON TRANSESSUALITÀ

102 102 IMPARIAMO A CHIEDERE IMPARIAMO A CHIEDERE NON SOLO PER NOI STESSIIMPARIAMO A CHIEDERE NON SOLO PER NOI STESSI

103 103 DIRITTI

104 104 NON PRIVILEGI

105 105 RISPETTO, COMPRENSIONE E ACCOGLIENZA

106 106 NON TOLLERANZA, PIETÀ

107 107 IMPARIAMO DAL SIGNIFICATO DELLE PAROLE IMPARIAMO DAL SIGNIFICATO DELLE PAROLE

108 108 IL PESO E IL SENSO DELLE NOSTRE NEGLIGENZE E RESPONSABILITÀ. IL PESO E IL SENSO DELLE NOSTRE NEGLIGENZE E RESPONSABILITÀ.

109 109 NON FATEVI FREGARE!

110 110 NON CI SONO LIBERTÀ E DIRITTI PER NESSUNO NON CI SONO LIBERTÀ E DIRITTI PER NESSUNO

111 111 PER TUTTI! LÀ DOVE LE LIBERTÀ E I DIRITTI NON SONO DI TUTTI LÀ DOVE LE LIBERTÀ E I DIRITTI NON SONO DI TUTTI

112 112 Fine Fine


Scaricare ppt "Www.cinziaricci.itwww.cinziaricci.it Presentazione per le scuole - Febbraio 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google