La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CODICE PRIVACY Decreto Legislativo 196/03 Art. 2 Art. 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CODICE PRIVACY Decreto Legislativo 196/03 Art. 2 Art. 1."— Transcript della presentazione:

1

2 CODICE PRIVACY Decreto Legislativo 196/03 Art. 2 Art. 1

3 Soggetti Coinvolti Tipologia di dati Dati Personali Dati Sensibili Qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente o associazione, identificabile direttamente o indirettamente mediante riferimento a qualsiasi altra informazione Dati personali riguardanti: origine raziale ed etnica, convinzioni religiose, o di altro genere, opinioni politiche, adesione a enti, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale. Responsabile Interessato Il soggetto preposto dal titolare al trattamento di dati personali Il soggetto a cui si riferiscono i dati personali

4 Linformativa Requisito fondamentali di legittimità del trattamento dei dati personali E il documento attraverso il quale il titolare del trattamento dei dati deve specificare che cosa farà delle informazioni raccolte e come le conserverà ed utilizzerà Firmandolo, la persona interessata, da il consenso Molti sono i consensi che ci vengono richiesti : liscrizione per la palestra, su un sito scolastico, social network e molti altri.

5 firmando diamo il consenso per luso dei nostri dati ATTENZIONE…..molte volte firmando diamo il consenso per luso dei nostri dati a scopi diversi, come quello pubblicitario, di marketing o sulla gestione e cessione di un credito. << Ne è chiaro esempio la dichiarazione di una madre che per iscrivere il figlio tredicenne in palestra ha dovuto firmare la normativa privacy che comprendeva anche il consenso dei dati per fini contrattuali, gestionali, statistici, commerciali, di marketing, promozionali, di tutela del credito, di gestione e cessione del credito..»

6 6 La privacy nellordinamento scolastico Vengono trattati i dati di alunni e rispettive famiglie, del personale ATEA e di tutti i docenti bastare una lettera A volte può bastare una lettera contenente dati sensibili su un minorenne per violare anche involontariamente la riservatezza di una persona. Al tempo stesso, la privacy è stata talvolta utilizzata in maniera impropria, per non rendere pubbliche determinate informazioni, come i risultati scolastici e quelli degli esami. multe da 3 a 18 mila euro, o da 5 a 30 mila euro Chi diffonde immagini con dati personali altrui non autorizzate rischia anche a scuola: multe da 3 a 18 mila euro, o da 5 a 30 mila euro nei casi più gravi insieme a sanzioni disciplinari che spettano alla scuola.

7 7 Rimane LECITO scattare foto, registrare filmati con il proprio cellulare per uso personale (ad esempio, riprendere una lezione del professore a scopo di studio individuale, previo consenso dellinteressato ) rispettareobblighi si devono comunque rispettare ulteriori obblighi previsti dalle norme. Il Ministero, tuttavia, ribadisce che la raccolta, la comunicazione e leventuale diffusione di immagini allinterno delle scuole rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali degli interessati. deve avere luogo nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali degli interessati.

8 Se la nostra privacy venisse violata? ! Se trattiamo dati personali in violazione della normativa: Da 6 mesi a 3 anni di reclusione Falsità delle dichiarazioni: Da 6 mesi a 3 anni di reclusione Cessione illecita di dati : Da a Euro Danno ad altri per effetto del trattamento dei dati personali: Risarcimento ai sensi dellarticolo 2050 del codice civile + risarcimento del danno non patrimoniale


Scaricare ppt "CODICE PRIVACY Decreto Legislativo 196/03 Art. 2 Art. 1."

Presentazioni simili


Annunci Google