La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I NUMERI NATURALI DIMENSIONE COGNITIVA fine. In quanti modi contiamo? Uno due tre quattro cinque sei sette otto nove... fine.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I NUMERI NATURALI DIMENSIONE COGNITIVA fine. In quanti modi contiamo? Uno due tre quattro cinque sei sette otto nove... fine."— Transcript della presentazione:

1 I NUMERI NATURALI DIMENSIONE COGNITIVA fine

2 In quanti modi contiamo? Uno due tre quattro cinque sei sette otto nove... fine

3 In quanti modi contiamo? Ci sono sei mele nel mio sacchetto Uno due tre quattro cinque sei sette otto nove... fine

4 Contare in modo intransitivo? fine

5 Contare in modo intransitivo? Ogni numero ha un successivo e allora?allora Significato ORDINALE fine

6 Contare in modo transitivo? Quante siamo? fine

7 Contare in modo transitivo? Quante siamo? fine

8 Contare in modo transitivo? Quante siamo? fine

9 Contare in modo transitivo? Quante siamo? fine

10 Contare in modo transitivo? Quante siamo? fine

11 Significato CARDINALE Contare in modo transitivo? quattro fine

12 Cosa implica lattività del contare? Richiede di: - ricordare ogni numero e il suo successivo - ripetere la sequenza di parole sempre nello stesso ordine - variare ogni dieci il tema della sequenza Significa: combinare la pronuncia di una parola numero con un gesto ed il gesto con un oggetto, in modo da realizzare due corrispondenze biunivoche tra parole e gesti e gesti e oggetti. fine

13 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? fine

14 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto Contare da fine

15 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto fine

16 uno Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto fine

17 unodue Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto fine

18 unoduetre Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto fine

19 unoduequattrotre Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto fine

20 unoduecinquequattrotre Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Contare tutto fine

21 unoduecinquequattrotre Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? Cinque gattini Contare tutto fine

22 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? due gattini tre gattini Contare da fine

23 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? unodue Contare da fine

24 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? unoduetre Contare da fine

25 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? unoduequattrotre Contare da fine

26 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? unoduecinquequattrotre Contare da fine

27 Paolo ha 2 gattini e Leo ne ha 3. Quanti gattini hanno Paolo e Leo insieme? unoduecinquequattrotre Cinque gattini Contare da fine

28 Unesperienza importante: contare le monete Unesperienza ricca dal punto di vista sociale Campo di esperienza: - i bambini devono lavorare sui numeri dei quali conoscono solo il suono o la scrittura - di tali numeri conoscono alcune corrispondenze tra parole-valore e pezzi- moneta fine

29 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» fine 4

30 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» - Interpretare il simbolo numerico sulla carta - stabilire un rapporto tra il numerale e una possibile rappresentazione iconica - contare i pallini durante lesecuzione, confrontando continuamente il numero di quelli disegnati con quello indicato sulla carta fine

31 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» fine 4

32 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» fine 4

33 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» fine 4

34 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» fine 4

35 «…Che cosa cè scritto?…Disegna tanti pallini quanti dice il biglietto...» fine 4 Fatto!

36 E lo zero? È un numero? È un elemento critico perché crea ai bambini il problema di rappresentare il vuoto o il niente fine

37 E lo zero? È un numero? È un elemento critico perché crea ai bambini il problema di rappresentare il vuoto o il niente e di superare la contraddizione che il nulla sia associato a qualcosa, ad un simbolo fine

38 Piaget Vygotskij Gelmann & Gallistel Quale genesi del concetto di numero? fine

39 Piaget Vygotskij Gelmann & Gallistel laspetto cardinale viene privilegiato rispetto a quello ordinale Nozione dinsieme centrale fine

40 Piaget Vygotskij Gelmann & Gallistel attività di interazione attività verbale fine

41 Gelmann & Gallistel Cinque principi per leggere levoluzione della concezione di numero. fine

42 1. Il Principio di iniettività: nel contare transitivo, i nomi dei numeri vengono usati come indicatori. Due i requisiti essenziali: operare una partizione che distingua gli elementi già contati da quelli ancora da contare e coordinare questa operazione con l'insieme fonte delle etichette. 2. Principio dell'ordine stabile 3. Principio di cardinalità 4. Principio di astrazione 5. Principio di irrilevanza dell'ordine Gelmann & Gallistel fine

43 1. Principio di iniettività 2. Il Principio dell'ordine stabile: i nomi dei numeri, usati come indicatori con i quali contrassegnare gli elementi di una collezione, sono pronunciati in una sequenza stabile; 3. Principio di cardinalità 4. Principio di astrazione 5. Principio di irrilevanza dell'ordine Gelmann & Gallistel fine

44 1. Principio di iniettività 2. Principio dell'ordine stabile 3. Il Principio di cardinalità è quello che consente di assegnare, come proprietà, ad un insieme l'ultima etichetta usata per identificare i suoi elementi. E quando le etichette saranno i numerali o le parole-numero nella corretta successione e partendo dalla prima si avrà l'atto di contare come viene espletato dagli adulti. 4. Principio di astrazione 5. Principio di irrilevanza dell'ordine Gelmann & Gallistel fine

45 1. Principio di iniettività 2. Principio dell'ordine stabile 3. Principio di cardinalità 4. Il Principio di astrazione fissa cosa contare: le tre attività soggiacenti ai principi precedenti possono essere applicate a una qualunque collezione di entità, anche insiemi di oggetti eterogenei, anche oggetti solo pensati. 5. Principio di irrilevanza dell'ordine Gelmann & Gallistel fine

46 1. Principio di iniettività 2. Principio dell'ordine stabile 3. Principio di cardinalità 4. Principio di astrazione 5. Il Principio di irrilevanza dell'ordine, non interessa quale elemento riceve quale etichetta. Gelmann & Gallistel fine

47 Ma cè qualcosa di "naturale" nel nostro rapporto con i numeri? Quale relazioni tra i numeri e la struttura del nostro cervello? fine

48

49


Scaricare ppt "I NUMERI NATURALI DIMENSIONE COGNITIVA fine. In quanti modi contiamo? Uno due tre quattro cinque sei sette otto nove... fine."

Presentazioni simili


Annunci Google