La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LABORATORIO MUSICALE Eccovi gli strumenti che i ragazzi della Scuola Secondaria di Borgo Ticino, guidati dalla prof. Bozzola, hanno costruito e decorato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LABORATORIO MUSICALE Eccovi gli strumenti che i ragazzi della Scuola Secondaria di Borgo Ticino, guidati dalla prof. Bozzola, hanno costruito e decorato."— Transcript della presentazione:

1 LABORATORIO MUSICALE Eccovi gli strumenti che i ragazzi della Scuola Secondaria di Borgo Ticino, guidati dalla prof. Bozzola, hanno costruito e decorato durante il laboratorio pomeridiano di Musica.

2 NOCI DI COCCO CUCCHIAI DI LEGNO NOCI CONCHIGLIE

3

4 I sonagli classe: idiofoni I sonagli sono un gruppo di strumenti costituiti da oggetti risuonanti che urtano tra loro quando lo strumento è scosso. I sonagli sono un gruppo di strumenti costituiti da oggetti risuonanti che urtano tra loro quando lo strumento è scosso. Sono di origine molto antica, legati alle attività contadine e pastorali. Sono di origine molto antica, legati alle attività contadine e pastorali. Esistono nella tradizione della maggior parte delle popolazioni, di vario materiale e dimensioni, usati per le danze e per le feste durante le quali si convocano le divinità per invocare la fertilità della terra o la protezione durante la caccia. Esistono nella tradizione della maggior parte delle popolazioni, di vario materiale e dimensioni, usati per le danze e per le feste durante le quali si convocano le divinità per invocare la fertilità della terra o la protezione durante la caccia.

5

6 Il guiro o raspador classe: idiofoni a raschiamento Il suono di questo strumento si ottiene sfregando le scanalature della parte superiore con una bacchetta o con uno strumento uguale. Il suono di questo strumento si ottiene sfregando le scanalature della parte superiore con una bacchetta o con uno strumento uguale. Secondo alcuni studiosi è di origine africana ed è stato importato con lo schiavismo, altri invece pensano sia di origine india. E spesso usato nelle musiche latino-americane. Secondo alcuni studiosi è di origine africana ed è stato importato con lo schiavismo, altri invece pensano sia di origine india. E spesso usato nelle musiche latino-americane. Il nome Guiro deriva dal frutto della guira di origine cubana ma può essere costruito anche con legno, zucche, canna di bambù, metallo o conchiglie. Queste ultime, soprattutto le capesante, venivano utilizzate per richiamare gli squali. Il nome Guiro deriva dal frutto della guira di origine cubana ma può essere costruito anche con legno, zucche, canna di bambù, metallo o conchiglie. Queste ultime, soprattutto le capesante, venivano utilizzate per richiamare gli squali. Può produrre figure ritmiche con infinite variazioni possibili, assai complesse ed articolate e sei tipi di timbri diversi che si ottengono con lo spostamento dellappoggio della mano. Può produrre figure ritmiche con infinite variazioni possibili, assai complesse ed articolate e sei tipi di timbri diversi che si ottengono con lo spostamento dellappoggio della mano.

7

8 Le nacchere classe: idiofoni Le nacchere sono costituite da due pezzi di legno a forma di conchiglia, legati tra loro e percossi luno contro laltro. Le nacchere sono costituite da due pezzi di legno a forma di conchiglia, legati tra loro e percossi luno contro laltro. Strumenti simili in legno o avorio sono noti sin dallantichità. Attualmente vengono usate nelle danze folcloristiche in Spagna e nellItalia meridionale, ma sono impiegate anche nelle orchestre. Strumenti simili in legno o avorio sono noti sin dallantichità. Attualmente vengono usate nelle danze folcloristiche in Spagna e nellItalia meridionale, ma sono impiegate anche nelle orchestre. Le danzatrici spagnole generalmente ne suonano una coppia con ogni mano: i due pezzi di legno uniti da un cordino, dopo essere stati fissati allindice e al pollice, vengono fatti battere luno contro laltro tramite un movimento di apertura e chiusura della mano. Le danzatrici spagnole generalmente ne suonano una coppia con ogni mano: i due pezzi di legno uniti da un cordino, dopo essere stati fissati allindice e al pollice, vengono fatti battere luno contro laltro tramite un movimento di apertura e chiusura della mano.

9 Il claves Classe: idiofoni Il claves è uno strumento a percussione che consiste in una coppia di bastoncini, originariamente in legno, ma oggi anche in fibra di vetro o plastica. Il claves è uno strumento a percussione che consiste in una coppia di bastoncini, originariamente in legno, ma oggi anche in fibra di vetro o plastica. E di origine cubana ed è molto utilizzato nella musica afro-cubana. E di origine cubana ed è molto utilizzato nella musica afro-cubana. Strumenti simili esistono anche in altre culture: Spagna, Cina, Giappone, Indocina, Africa, Siam, Messico, Polinesia. Strumenti simili esistono anche in altre culture: Spagna, Cina, Giappone, Indocina, Africa, Siam, Messico, Polinesia.

10

11 Le maracas Classe: idiofoni E uno strumento tipico di varie regioni: dallIndia allAfrica, al Centro e Sudamerica. E uno strumento tipico di varie regioni: dallIndia allAfrica, al Centro e Sudamerica. Le maracas naturali sono bacelli, semi, fiori e zucche che essiccandosi spontaneamente liberano al loro interno i semi che contengono, i quali cozzando fra sé e contro le pareti, producono un suono. Altre vengono costruite con semi e legno di vario genere. Le maracas naturali sono bacelli, semi, fiori e zucche che essiccandosi spontaneamente liberano al loro interno i semi che contengono, i quali cozzando fra sé e contro le pareti, producono un suono. Altre vengono costruite con semi e legno di vario genere. Sono usate nei riti e nelle cerimonie, vengono ritenute sacre e pertanto sono di stretta competenza dello sciamano (stregone) il quale, oltre a non utilizzarle per altri scopi che per quelli rituali, provvede anche alla loro costruzione, conservazione e collocazione, che è segreta e riservata agli iniziati. Sono usate nei riti e nelle cerimonie, vengono ritenute sacre e pertanto sono di stretta competenza dello sciamano (stregone) il quale, oltre a non utilizzarle per altri scopi che per quelli rituali, provvede anche alla loro costruzione, conservazione e collocazione, che è segreta e riservata agli iniziati.


Scaricare ppt "LABORATORIO MUSICALE Eccovi gli strumenti che i ragazzi della Scuola Secondaria di Borgo Ticino, guidati dalla prof. Bozzola, hanno costruito e decorato."

Presentazioni simili


Annunci Google