La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

04/05/2014Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 1 L EVOLUZIONE DELL UOMO LAVORO SVOLTO DALLA CLASSE 4^B.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "04/05/2014Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 1 L EVOLUZIONE DELL UOMO LAVORO SVOLTO DALLA CLASSE 4^B."— Transcript della presentazione:

1 04/05/2014Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 1 L EVOLUZIONE DELL UOMO LAVORO SVOLTO DALLA CLASSE 4^B

2 04/05/2014Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 2 Circa 50 milioni di anni fa sulla Terra comparvero un gruppo di animali che vivevano sugli alberi. Erano piccoli, magri, si nutrivano di frutta e di qualche insetto si chiamavano primati erano le prime scimmie.Poi,circa 15 milioni di anni fa, nelle foreste umide e piovose dell Africa si diffuse un altro genere di primati;assomigliavano alle scimmie ma erano più grosse con un cervello più grande e le braccia più lunghe e robuste si trattava delle scimmie antropomorfe.

3 04/05/2014 Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 3 australopiteco I fossili più antichi, che testimoniano la presenza di ominidi in grado di camminare su due gambe, risalgono a 3,5 milioni di anni fa. Si tratta di impronte fossili ritrovate in Tanzania, in Africa. Gli scienziati hanno chiamato quest ominide in grado di spostarsi su due piedi australopiteco, cioè scimmia del sud.

4 homo habilis homo habilis Il ritrovamento, sempre in Africa,di strumenti di pietra risalenti a circa 2 milioni di anni fa testimonia la presenza di un nuovo tipo di essere umano :lhomo habilis.Gli scienziati lo hanno chiamato così perché si trattò di un (uomo abile) cioè capace di lavorare la pietra,di scheggiarla per fabbricare degli utensili.Proprio per questa sua capacità di realizzare strumenti utili alla propria vita quotidiana, l homo habilis è considerato il primo uomo. 04/05/2014 Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno4

5 homo erectus 04/05/2014 Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 5 Risale a circa 1,5 milioni di anni fa fu ritrovato lo scheletro fossile ritrovato ancora in Africa ( completo e perfettamente conservato ) di un tipo di essere umano più evoluto: lhomo erectus. Lhomo erectus,chiamato così perché ormai si muoveva completamente eretto, era alto circa un metro e settanta,con gambe lunghe e un bacino molto stretto aveva il cervello due volte più grandi dellaustralopiteco. L homo erectus sapeva scheggiare la pietra su entrambe le facce per costruire strumenti e armi: L amigdala è uno strumento a forma di mandorla scheggiato tra entrambe i lati e arrotondato in fondo per poterlo impugnare, usato per tagliare e rompere ; Il raschiatoio è un oggetto di pietra appuntito,utilizzato per raschiare le pelli degli animali usate per coprirsi La punta è un oggetto in pietra, scheggiato su entrambe le facce, molto appuntito, usato per costruire lance per la caccia. L homo erectus si nutriva grazie alla caccia, alla pesca e alla raccolte di frutti.

6 04/05/2014 Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 6 Homo sapiens Circa anni fa,in Africa e in Europa, comparve lhomo sapiens, un nostro antenato più evoluto dei precedenti, con un cranio ancora più sviluppato. Gli scienziati chiamarono l homo sapiens che visse in Europa uomo di Neanderthal dal nome, della valle tedesca in cui sono stati trovati i suoi resti fossili. Era forte e robusto e sopravvisse ai gelidi inverni dellera glaciale per migliaia di anni. Cacciava e raccoglieva vegetali. Era molto abile nella lavorazione di utensili di pietra

7 homo sapiens sapiens homo sapiens sapiens Circa anni fa comparve in Europa lhomo sapiens sapiens o uomo moderno,chiamato anche uomo di CroMagnon,dal nome della località francese in cui sono stati ritrovati i suoi resti fossili. Questuomo era molto intelligente e capace di adattarsi ai cambiamenti climatici e ambientali.In breve tempo si diffuse in tutto il pianeta.Noi apparteniamo a questa specie. Questo sapeva fabbricare utensili molto complessi. 04/05/2014 Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 7

8 Gli uomini preistorici vivevano in gruppi organizzati,le tribù. Ogni tribù era composta da più clan,cioè gruppi di famiglie imparentate tra loro.Allinterno del gruppo ciascuno aveva compiti precisi.Le donne,si prendevano cura dei bambini e, anche con il loro aiuto,raccoglievano bacche,frutta,erbe e la legna per accendere il fuoco ;inoltre raschiavano e ripulivano le pelli e le cucivano per farne tende e abiti.Per quest attività usavano aghi di osso e, come filo,tendini di animali uccisi o fibre vegetali.La vita in gruppo favorì la comunicazione e il linguaggio,che diventò sempre più preciso e articolato.

9 neolitico Nel Neolitico età della pietra nuova lhomo sapiens sapiens per facilitarsi il lavoro nei campi lo resero meno faticoso e più produttivo.Inizialmente si servì di pietre o bastoni per preparare i solchi per la semina.Poi capì che fissando una pietra a un bastone piuttosto lungo,il lavoro diventava meno difficile :ecco che aveva inventato la zappa.Nel corso del tempo luomo costruì attrezzi agricoli sempre più utili,come laratro in legno,e sempre più taglienti.

10 I lavori degli uomini del Neolitico


Scaricare ppt "04/05/2014Buono Giulia Francesca docenti Zeni Buonanno 1 L EVOLUZIONE DELL UOMO LAVORO SVOLTO DALLA CLASSE 4^B."

Presentazioni simili


Annunci Google