La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Area Attività Internazionali ___________________________________________________________________________________ Piano Industriale 2007-2009 delle Attività

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Area Attività Internazionali ___________________________________________________________________________________ Piano Industriale 2007-2009 delle Attività"— Transcript della presentazione:

1 Area Attività Internazionali ___________________________________________________________________________________ Piano Industriale delle Attività Internazionali del Gruppo MPS Vittorio Calvanico ___________________________________________________________________________________ ___ ____________________________________________________________________________

2 1 ASPIRAZIONI INDUSTRIALI E DI PERFORMANCE BUSINESS ITF DEL GRUPPO MPS – VISTA RETI DOMESTICHE Posizionamento di leadership nel business ITF per offerta, qualità e modalità di delivery, punto di riferimento distintivo per le PMI italiane –Attuale clientela del Gruppo attiva negli interscambi con lestero –Potenziale nuova clientela PMI con business estero Obiettivi Rilanciare il business ITF, sviluppando unofferta distintiva per la clientela PMI di riferimento, segmento imprese core per il Gruppo Acquisire quote di mercato per consolidare e rafforzare ulteriormente lattuale posizionamento Massimizzare la redditività e la creazione di valore sullestero attraverso limplementazione di un modello di business con vendita industrializzata, facendo leva su una macchina operativa e di servizio ottimizzata Migliorare la relazione con la clientela corporate esistente, attraverso la valorizzazione delleffetto traino del business estero *Volumi di interscambio commerciale con lestero **Percento di lavoro estero su totale ricavi segmento Corporate (incluso estero) Fonte:Analisi McKinsey Cruscotto strategico Ricavi Milioni di euro Ricavi Milioni di euro Clientela PMI penetrata su estero Per cento Clientela PMI penetrata su estero Per cento 2006E E Cost/ Income Per cento RAROC Per cento RAROC Per cento 2012E E QdM* 9, E2006E 7,3% 8,4% E2009E E2009E +8,6% CAGR '05-'09 +1,1pp Quota lavoro estero** 19 15,1% 15,0% 17,8% +2,7pp Delta pp +60,4 +5 pp -14 pp Aspirazioni

3 2 Rete Estera a copertura di 5 continenti e più di 40 paesi ASSETTO TARGET RETE ESTERA Banche Corrispondenti (1) Strutture di Gruppo 7 Unità: Germania, Rep. Ceca, Slovacchia, Romania, Russia, Turchia, Polonia Europa Centro Orientale 5 Unità: Algeria, Marocco, Egitto, Tunisia e Medio Oriente (nuova piazza di presenza) Nord Africa e Medio Oriente 6 Unità: Hong Kong, Cina (3), India (2) Estremo Oriente 3 Unità: Stati Uniti, America Latina (2) (nuova piazza di presenza) Americhe (1)Con rapporto di conto Copertura estendibile con accordi di partnership operativa con grandi player internazionali Unità: Belgio, Francia, Regno Unito, Spagna Europa Occidentale Hub di coordinamento New York Francoforte Il Cairo Hong Kong

4 3 NUOVA ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE RETE ESTERA Creazione di quattro macro aree territoriali: –America –Europa Centro Orientale –Estremo Oriente –Nord Africa e Medio Oriente Gestione delle macro aree territoriali attraverso Hub con il ruolo di: –Coordinamento e supporto degli UdR allinterno dellarea –Monitoraggio/ sviluppo opportunità commerciali nei paesi dellarea senza presidio diretto Regioni non inserite allinterno delle macro aree territoriali presidiate direttamente da A.A.I. Linee guida Hub di coordina- mento America Europa Centro Orientale Estremo Oriente Rete Estera Nord Africa e Medio Oriente Altro Area di copertura New York Francoforte Hong Kong Il Cairo Struttura centrale (A.A.I.) Tutto il continente americano Europa Orientale Russia Turchia Cina India Giappone Sud-Est Asiatico Altri paesi dellarea Maghreb Medio Oriente Asia Centrale Europa Occidentale Africa Australe Oceania Altre Unità organizza- tive America Latina Rep. Ceca Slovacchia Romania Turchia Polonia Russia Cina India Algeria Tunisia Marocco Medio Oriente Francia Belgio Regno Unito Spagna 3 3

5 4 ORGANIZZAZIONE AREA ATTIVITÀ INTERNAZIONALI Strutture e principali attività Budgeting e monitoraggio Reti domestiche Marketing strategico e ideazione prodotti Fabbrica prodotti ITF specialistico (Export Finance) Formazione Rischio e limiti Paese Determinazione plafond operativi Credito controparti internazionali e Corporate filiali Analisi mercati esteri Gestione rapporti e sviluppo operatività con banche corrispondenti Monitoraggio ritorni operativi Definizione accordi su singole aree di business Correspondent Banking Marketing e Prodotti Rete Estera Budgeting e monitoraggio Rete Estera Coordinamento commerciale Rete Estera International Partner Gestione amministrativa Rete Estera Budget, amministrazione e progetti ICT Attività progettuali dellArea Servizio Traduzione Staff Supporto Operatività Estero Commerciale Estero Credito Controparti Estere A.A.I. 3 3 STRUTTURA GIA IN VIGORE* * Come da Regolamento del 12/10/2006


Scaricare ppt "Area Attività Internazionali ___________________________________________________________________________________ Piano Industriale 2007-2009 delle Attività"

Presentazioni simili


Annunci Google