La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TTS-Italia Gruppo di Lavoro Electronic Fee Collection Roma, Telespazio 10 Gennaio 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TTS-Italia Gruppo di Lavoro Electronic Fee Collection Roma, Telespazio 10 Gennaio 2006."— Transcript della presentazione:

1 TTS-Italia Gruppo di Lavoro Electronic Fee Collection Roma, Telespazio 10 Gennaio 2006

2 Agenda 1)Panoramica sulla Direttiva Europea EFC (presentazione di P. Hamet del 7 Dic. 2005) 2) Il lavoro degli Expert Group 3) I Progetti collaterali: stato di avanzamento 4) I lavori presso gli Enti di normazione

3 Lo stato dell’arte degli EG GruppoLeaderArgomentoStatoDiscusso EG0 C.E.Expert Groupn.a. EG1 RAPPDSRC technologiesConclusoJune 05 EG2 RAPP-UkClassificationConclusoJune 05 EG3 ASFAEnforcementConclusoJune 05 EG4 LISITTCertification CentersConclusoDec. 05 EG5 Toll CollectGNSS/CNConclusoJune 05 EG6 ACEAOBU in vehicle IntegrationConclusoJune 05 EG7 tbdRole of Financial InstitutionstbdTbd EG8 RAPPVerification of Telepass specificationsConclusoMarch 06 EG9 CATLINSpecification for a Pan-EU satellite EFC systemExpected Dec. 05March 06 EG10 VIA VERDETechnologies and specifications for enforcementExpected Dec. 05March 06 EG11 RAPPSpecification for a Pan-EU EFC application on microwaves Expected Jan. 06March 06

4 Riunioni dell’EG0 DataLocalità 8 Jan 04Bruxelles 8 June 04Bruxelles 27 Jan 05Bruxelles 8 June 05Bruxelles 07 Dec 05Bruxelles 22 Mar 06Bruxelles 25 Apr 06Bruxelles

5 Riunioni del Comitée Telepèage DataLocalità 7 Dec 04Bruxelles June 06Bruxelles

6 Il lavoro degli Expert Group •Ogni Expert Group lavora per scrivere un deliverable •Il deliverable condiviso dal Gruppo viene presentato alla CE che lo emenda •Il deliverable viene presentato all’EG0 •Il deliverable, eventualmente accettato dall’EG0 viene posto in votazione al Comitato Telepedaggio

7 Il modello della DG- TREN

8 Il modello proposto dall’EG11

9 I progetti collaterali: RCI Road Charging Interoperability •Progetto coordinato da ERTICO del quale fanno parte Operatori Autostradali e Industria. •Il progetto mira a costruire un prototipo di OBU che contenga tutte le tecnologie ammesse dalla Direttiva 2004/52 (DSRC+GNSS) •Fase iniziale alquanto confusa per mancanza di specifiche da parte tedesca e indeterminazione per la soluzione dal lato DSRC •I partner industriali si stanno definendo

10 I progetti collaterali: Media Management of Efc Interoperability through Dsrc In the Alpine area •Progetto coordinato da RAPP del quale fanno parte Operatori di I, SI, A, CH, F. •Il progetto mira a definire le regole contrattuali lato operatore per l’utilizzo di un OBU (per il quale verrà emesso bando di gare) sull’arco alpino •Studio di fattibilità terminato; in atto la fase 2 con la definizione della Service Charta e del Mou.

11 I progetti collaterali: Cesare Fase III del progetto CESARE •Progetto coordinato da ASF del quale fanno parte ASECAP e Stockholm Group. •Il progetto mira a definire le regole contrattuali lato operatore/Istituti finanziari per l’utilizzo di un OBU europeo •In corso

12 I lavori presso gli enti di normazione AzioniRisultati UNINFORiscrittura della norma UNI in veste CEN come da richiesta della CE La norma è stata votata in RTTT Commissione UNINFO ed è in fase di finalizzazione CEN/ISOLavori nel WG1 per la Road Map e in sede CALM (architettura per una rete dinamica) Editor nel WG1 ed inserimento della norma UNI ETSILavori nel TG37 (4 work item) per formalizzare I nuovi documenti UNI Accettati nel Novembre 2005

13 Il contesto legale nazionale Azioni Direttiva 2004/52 La Direttiva è stata recepita dal nostro Ministero I&T lo scorso mese di Dicembre con minime variazioni al testo D.P.R. 250Sono in corso verifiche per eventuali adeguamenti del testo di legge


Scaricare ppt "TTS-Italia Gruppo di Lavoro Electronic Fee Collection Roma, Telespazio 10 Gennaio 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google