La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Obiettivo Cooperazione territoriale europea 2007-2013 1 Obiettivo cooperazione territoriale europea 2007-2013 PROGRAMMA ALCOTRA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Obiettivo Cooperazione territoriale europea 2007-2013 1 Obiettivo cooperazione territoriale europea 2007-2013 PROGRAMMA ALCOTRA."— Transcript della presentazione:

1 Obiettivo Cooperazione territoriale europea Obiettivo cooperazione territoriale europea PROGRAMMA ALCOTRA

2 Obiettivo Cooperazione territoriale europea ALCOTRA ALPI LATINE COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ITALIA-FRANCIA

3 Obiettivo Cooperazione territoriale europea NUOVA PROGRAMMAZIONE INTERREG IIIA ALCOTRA DIVENTA OBIETTIVO COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA (ALCOTRA) STESSE ZONE AMMISSIBILI NUTS III (PROVINCE DI IMPERIA, CUNEO,TORINO,REGIONE VALLE DAOSTA, DEPARTEMENTS DES ALPES- MARITIMES,ALPES DE HAUTE PROVENCE, HAUTES- ALPES, HAUTE SAVOIE E SAVOIE)

4 Obiettivo Cooperazione territoriale europea TIPOLOGIE DI PROGETTI PROGETTI SINGOLI PROGETTI STRATEGICI PIANI INTEGRATI TRASFRONTALIERI (PIT)

5 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PROGETTI SINGOLI DUE O PIU PARTNER (ALMENO UNO ITALIANO E UNO FRANCESE) PROGETTI CHE SI RIFERISCONO AD UNUNICA MISURA DURATA MASSIMA DUE ANNI COSTO MASSIMO 1.5MILIONI DI EURO IL CAPOFILA DEVE ESSERE LOCALIZZATO NELLA ZONA ELEGGIBILE (NUTS III)

6 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PROGETTI STRATEGICI PROGETTI PUBBLICI CON TEMATICHE DI INTERESSE COMUNE E SVILUPPATI SU TUTTA LA FRONTIERA PROMOTORI PER LITALIA: LE REGIONI(LIGURIA,PIEMONTE E VALLE DAOSTA) E LE PROVINCE (IM,CN,TO) PROMOTORI PER LA FRANCIA: LO STATO, LE REGIONI(RHONE-ALPES E PACA) E I DIPARTIMENTI (04,05,06,73,74) DURATA TRE ANNI

7 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PIANI INTEGRATI TRANSFRONTALIERI (PIT) PIANI PLURITEMATICI COSTITUITI DALLINSIEME DI PIU PROGETTI SEMPLICI CON OBIETTIVO DI SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE COMUNE DURATA TRE ANNI MASSIMO 6 PROGETTI SINGOLI PROPONENTI PER LITALIA: REGIONE VALLE DAOSTA, PROVINCE, COMUNITA MONTANE, PARCHI PER LA FRANCIA: CONSEILS GENERAUX,PARCHI,SYNDICATS MIXTES

8 Obiettivo Cooperazione territoriale europea ASSI E MISURE ASSE 1:SVILUPPO E INNOVAZIONE MISURA 1.1 SISTEMI PRODUTTIVI MISURA 1.2 ECONOMIE RURALI MISURA 1.3 TURISMO

9 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.1 SISTEMI PRODUTTIVI OBIETTIVI: FAVORIRE IL TRASFERIMENTO DI TECNOLOGIE E LA DIFFUSIONE DELLINNOVAZIONE RAFFORZARE I LEGAMI TRA UNIVERSITÁ, POLI TECNOLOGICI E REALTÁ PRODUTTIVE PROMUOVERE ATTIVITÁ INNOVATIVE LEGATE ALLA PROTEZIONE AMBIENTALE INCORAGGIARE LE IMPRESE ALLA RESPONSABILITÁ SOCIALE E AMBIENTALE

10 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA1.1SISTEMI PRODUTTIVI TIPOLOGIE DAZIONE: STUDI E INIZIATIVE PER LO SVILUPPO DI RETI E DI SERVIZI TRANSFRONTALIERI CHE FAVORISCANO IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO STUDI E SPERIMENTAZIONI PER SVILUPPO DELLA RICERCA E ATTIVAZIONE DI INIZIATIVE IMPRENDITORIALI NEL CAMPO DI ENERGIE RINNOVABILI,RISPARMIO IDRICO, RIDUZIONE DEI RIFIUTI, PROTEZIONE AMBIENTALE E DIFESA DEL TERRITORIO METODOLGIE E PRATICHE PER DIFFONDERE LA RESPONSABILITA SOCIALE E AMBIENTALE NELLE IMPRESE

11 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.1 SISTEMI PRODUTTIVI BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI E LORO ENTI STRUMENTALI,PROVINCE E DIPARTIMENTI,ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI UNIVERSITA, CENTRI DI RICERCA E POLI TECNOLOGICI CAMERE DI COMMERCIO, ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, PMI CONSORZI,CENTRI SERVIZI,ETC

12 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.2 ECONOMIE RURALI OBIETTIVI: MIGLIORARE LA QUALITA DEI PRODOTTI E FAVORIRE I SISTEMI DI CERTIFICAZIONE STIMOLARE LE SINERGIE TRA I TERRITORI PER PROMOZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DI PRODOTTI TRADIZIONALI DI AGRICOLTURA E ARTIGIANATO MIGLIORARE LE POLITICHE DI PROMOZIONE PROMOVERE LA DIVERSIFICAZIONE DI ATTIVITA ECONOM. NELLE ZONE RURALI

13 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.2 ECONOMIE RURALI TIPOLOGIE DAZIONE: CREAZIONE DI RETI TRANSFR. DI AZIENDE CERTIFICATE INIZIATIVE CONGIUNTE PER LA PROMOZIONE A LARGO RAGGIO DI PRODOTTI TRADIZIONALI SVILUPPO DI MERCATI LOCALI TRANSFR. ATTRAVERSO RETI DI PRODUTTORI LOCALI EVENTI DIDATTICI E DIMOSTRATIVI STUDI E INIZIATIVE PILOTA TRANSFR. PER SVILUPPO DI ATTIVITA COMPLEMENTARI E INTEGRATIVE NELLAMBITO DI ECON. RURALI

14 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.2 ECONOMIE RURALI BENEFICIARI: STATO FRANCESE,REGIONI E LORO ENTI STRUMENTALI,PROVINCE E DIPARTIMENTI,ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA (CAMERE DI COMMERCIO, ASS. DI CATEGORIA, ORGANIZZAZIONI DI PRODUTTORI, COOPERATIVE E CONSORZI)

15 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.3 TURISMO OBIETTIVI: FAVORIRE ETEROGENEITA E DIVERSIFICAZIONE STAGIONALE DELLOFFERTA GESTIRE IN MODO EQUILIBRATO IL TERRITORIO STIMOLARE SINERGIE TRA OPERATORI DEL SETTORE

16 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.3 TURISMO TIPOLOGIE DAZIONE: ITINERARI TRANSF. TEMATICI STUDI E INIZIATIVE PER INDIVIDUARE NUOVE OPPORTUNITA/NICCHIE DI MERCATO REALIZZAZIONE DI SISTEMI ORGANIZZATI E INTEGRATI PER GESTIRE FRUIZIONE TURISTICA DEL PATRIMONIO CULTURALE REALIZZAZIONE DI INTERVENTI CONGIUNTI PER LO SVILUPPO DEL TURISMO SOCIALE E ACCESSIBILE AZIONI CONGIUNTE PER VALORIZZAZIONE E DIVERSIFICAZIONE OFFERTA ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE

17 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.3 TURISMO TIPOLOGIE DAZIONE: AZIONI CONGIUNTE PER LA GESTIONE DELLA PRESSIONE TURISTICA SUL TERRITORIO AZIONI CONGIUNTE PER FAR FRONTE ALLE PROBLEMATICHE DERIVANTI ANCHE DAI MUTAMENTI DEL CLIMA RETI PER LINFORMAZIONE TURISTICA E LEROGAZIONE DI SERVIZI QUALIFICATI VALORIZZAZIONE E MESSA IN RETE DEI RIFUGI ALPINI QUALIFICAZIONE DELLE PROFESSIONI TURISTICHE

18 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 1.3 TURISMO BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI E LORO ENTI STRUMENTALI,PROVINCE E DIPARTIMENTI,ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA(CAMERE DI COMMERCIO, ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, AGENZIE DI PROMOZIONE TURISTICA)

19 Obiettivo Cooperazione territoriale europea ASSI E MISURE ASSE 2: PROTEZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO MISURA 2.1 RISORSE DEL TERRITORIO MISURA 2.2 PREVENZIONE DEI RISCHI

20 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 2.1 RISORSE DEL TERRITORIO OBIETTIVI: SENSIBILIZZARE LA POPOLAZIONE SULLO SVILUPPO SOSTENIBILE E SUI TEMI AMBIENTALI DEFINIRE POLITICHE E INTERVENTI DI PIANIFICAZIONE E DI GESTIONE COMUNI MITIGARE GLI EFFETTI DELLINQUINAMENTO UTILIZZARE IN MODO SOSTENIBILE LE RISORSE NATURALI

21 Obiettivo Cooperazione territoriale europea RISORSE DEL TERRITORIO TIPOLOGIE DAZIONE: EVENTI CONGIUNTI VOLTI A SENSIBILIZZARE E EDUCARE LA POPOLAZIONE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE CREAZIONE DI CORRIDOI BIOLOGICI, RETI ECOLOGICHE E VALORIZZAZONE DI SITI GEOLOGICI PROGETTAZIONE E APPLICAZIONE DI MODELLI PER LA GESTIONE COORDINATA DEI PARCHO NATURALI E DELLE AREE PROTETTE DI INTERESSE TRANSFRONT.

22 Obiettivo Cooperazione territoriale europea RISORSE DEL TERRITORIO TIPOLOGIE DAZIONE: MESSA A PUNTO DI STRUMENTI PER IL MONITORAGGIO E LA GESTIONE COORDINATA DEI LITORALI E DELLE ACQUE MARINE BUONE PRATICHE SULLE POLITICHE DI RIDUZIONE,SUI METODI DI SMALTIMENTO E SUL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI STRUMENTI E INTERVENTI PER LA VALUTAZIONE, LA MITIGAZIONE E LA GESTIONE DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI

23 Obiettivo Cooperazione territoriale europea RISORSE DEL TERRITORIO TIPOLOGIE DAZIONE: AZIONI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA DI ARIA, ACQUA E SUOLO DEFIZIONE DI PROTOCOLLI COMUNI E INTERVENTI PER LUSO,LO SFRUTTAMENTO E LA GESTIONE DELLE RISORSE ENDOGENE (ACQUA E BOSCO) E DELLE ENERGIE RINNOVABILI E ALTERNATIVE INVESTIMENTI MATERIALI E IMMATERIALI NEL CAMPO DELLA FILIERA LEGNO- ENERGIA

24 Obiettivo Cooperazione territoriale europea RISORSE DEL TERRITORIO BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI E LORO ENTI STRUMENTALI,PROVINCE E DIPARTIMENTI,PARCHI,ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI RESPONSABILI DELLA DIFESA,PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA(ASSOCIAZIONI)

25 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 2.2 PREVENZIONE DEI RISCHI OBIETTIVI: RENDERE ACCESSIBILI LE CONOSCENZE IN MATERIA DI RISCHI RAFFORZARE LINFORMAZIONE E IL COINVOLGIMENTO DELLA POPOLAZIONE MIGLIORARE LA MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO TRANSF. CONSOLIDARE I RAPPORTI TRA LE STRUTTURE COINVOLTE A FINI OPERATIVI

26 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PREVENZIONE DEI RISCHI TIPOLOGIE DAZIONE: ARMONIZZAZIONE E CONDIVISIONE DELLE FONTI DEI DATI,MESSA IN COMUNE DI SISTEMI PER IL MONITORAGGIO E PREVENZIONE DEI RISCHI E PER LALLERTA AZIONI DI SENSIBILIZZAZIONE,INFORMAZIONE E FORMAZIONE DELLA POPOLAZIONE E DEGLI OPERATORI IN MATERIA DI GESTIONE DELLE EMERGENZE SISTEMI COMUNI PER IL MONITORAGGIO E LA PREVENZIONE DEI RISCHI EMERGENTI CORRELATI AI CAMBIAMENTI CLIMATICI

27 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PREVENZIONE DEI RISCHI TIPOLOGIE DAZIONE: SVILUPPO DI STRUMENTI PER GESTIRE IL TRASPORTO DI SOSTENZE PERICOLOSE IN TERRITORI SENSIBILI REALIZZAZIONE DI DISPOSITIVI DI ALLARME E DI SERVIZI DINTERVENTO TRANSFRONTALIERI ESERCITAZIONI PRATICHE E SIMULAZIONI CONGIUNTE

28 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PREVENZIONE DEI RISCHI BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI E LORO ENTI STRUMENTALI,PROVINCE E DIPARTIMENTI, ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI RESPONSABILI DELLA DIFESA,PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA(PROTEZIONE CIVILE,SOCCORSO ALPINO,ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO)

29 Obiettivo Cooperazione territoriale europea ASSI E MISURE ASSE 3: QUALITA DELLA VITA MISURA 3.1 SERVIZI SANITARI E SOCIALI MISURA 3.2 TRASPORTI MISURA 3.3 CULTURA MISURA 3.4 EDUCAZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

30 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.1 SERVIZI SOCIO- SANITARI OBIETTIVI: COORDINARE I SISTEMI DI VIGILANZA E ALLERTA SANITARI PROMUOVERE SERVIZI ACCESSIBILI E TENDENTI A RIDURRE IL DISAGIO DELLE FASCE DI POPOLAZIONE PIU DEBOLE, SOPRATTUTTO IN AREE MONTANE E PERIFERICHE FAVORIRE IL TRASFERIMENTO DELLE CONOSCENZE IN AMBITO SANITARIO E SOCIO-ASSISTENZIALE

31 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.1 SERVIZI SOCIOSANITARI TIPOLOGIE DI AZIONE: REALIZZAZIONE DI SISTEMI COMUNI DI OSSERVAZIONE E DI ANALISI DEI BISOGNI SANITARI SISTEMI COMUNI DI VIGILANZA E ALLERTA SANITARIO PROTOCOLLI COMUNI SU EPIDEMIOLOGIA ESPERIENZE PER FAVORIRE SICUREZZA E MANTENIMENTO A DOMICILIO DELLE PERSONE ANZIANE

32 Obiettivo Cooperazione territoriale europea SERVIZI SOCIO-SANITARI TIPOLOGIE DAZIONE: FAVORIRE LACCESSO AI SERVIZI SOCIO- SANITARI DELLE PERSONE SVANTAGGIATE SVILUPPO DI ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE A FAVORE DELLINTEGRAZIONE DELLE PERSONE SVANTAGGIATE RICERCA E INNOVAZIONE IN MATERIA DI NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA SALUTE

33 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.1 SERVIZI SOCIO- SANITARI BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI,PROVINCE E DIPARTIMENTI, ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI, ASL, ASSOCIAZIONI E COOPERATIVE DI SERVIZI SOCIALI SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA

34 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.2 TRASPORTI OBIETTIVI: MIGLIORARE LA MOBILITA TRANSFRONTALIERA DI BENI E PERSONE PROMUOVERE IL TRASPORTO SOSTENIBILE MIGLIORARE LACCESSIBILITA DELLE ZONE PERIFERICHE

35 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MSURA 3.2 TRASPORTI TIPOLOGIE DAZIONE SPERIMENTAZIONE DI SOLUZIONI COMUNI PER MIGLIORARE GLI SPOSTAMENTI (INTEGRAZIONE E ARMONIZZAZIONE ORARI TRASPORTI PUBBLICI, ARMONIZZAZIONE STANDARD COSTRUTTIVI) SERVIZI DI INFO-MOBILITÁ SVILUPPO DELLINTERMODALITÁ E INTEROPERABILITÁ MIGLIORAMENTO DEI COLLEGAMENTI PORTUALI E AEROPORTUALI AD USO TURISTICO E COMMERCIALE

36 Obiettivo Cooperazione territoriale europea TRASPORTI TIPOLOGIE DAZIONE DIFFUSIONE DELA CULTURA DELLA MOBILITA SOSTENIBILE, LA VALORIZZAZIONE DEL TRASPORTO FERROVIARIO ATTIVAZIONE DI COLLEGAMENTI TRA ASSI PRINCIPALI ANCHE MEDIANTE SERVIZI DI TRASPORTO COLLETTIVO INVESTIMENTI MATERIALI E IMMATERIALI PER IL MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI E DELLE INFRASTRUTTURE DI COLLEGAMENTO LOCALE DI INTERESSE TRANSFRONTALIERO

37 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.2 TRASPORTI BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI,PROVINCE E DIPARTIMENTI, ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA (CONSORZI, GESTORI DI SERVIZI DI TRASPORTO, OPERATORI DELLA LOGISTICA)

38 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.3 CULTURA OBIETTIVI: SALVAGUARDARE, VALORIZZARE E PROMUOVERE IL PATRIMONIO STORICO E CULTURALE FAVORIRE IL CONFRONTO CULTURALE E LA MOBILITA DEGLI OPERATORI COINVOLGERE LA POPOLAZIONE NELLE INIZIATIVE CULTURALI E CREARE OCCUPAZIONE FAVORIRE LACCESSO ALLINFORMAZIONE

39 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.3 CULTURA TIPOLOGIE DAZIONE: CREAZION/SVILUPPO DI RETI E SISTEMI DI BENI CULTURALI METODOLOGIE CONDIVISE,SCAMBI DI BUONE PRATICHE E REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER IL RECUPERO DI EDIFICI E DI ELEMENTI TIPICI DEL PATRIMONIO, PURCHÉ INSERITI IN UN ITINERARIO O CIRCUITO TEMATICO

40 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.3 CULTURA TIPOLOGIE DAZIONE: MESSA IN RETE, SCAMBI E FORMAZIONE DEGLI OPERATORI CULTURALI AZIONI A SOSTEGNO DELLA MOBILITA DEGLI ARTISTI LOCALI MESSA IN RETE DI SERVIZI DI INFORMAZIONE COMUNI MESSA IN RETE DI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE

41 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.3 CULTURA BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI,PROVINCE E DIPARTIMENTI, ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITA DELLA MISURA (ASSOCIAZIONI,ENTI CON FINALITA CULTURALI SENZA SCOPO DI LUCRO)

42 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.4 ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO OBIETTIVI: CREARE CONDIZIONI PROPIZIE PER UNA FORMAZIONE EUROPEA DEI GIOVANI, FAVORENDO INTEGRAZIONE SOCIALE E PROFESSIONALE FAVORIRE LA MOBILITA E FACILITARE LINCONTRO TRA DOMANDA E OFFERTA FORNIRE SUPPORTO AI LAVORATORI IMPIEGATI NELLA PLURIATTIVITA, STAGIONALI E IMMIGRATI

43 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.4 ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO TIPOLOGIE DAZIONE: MESSA IN RETE DI ISTITUZIONI SCOLASTICHE,CENTRI DI FORMAZIONE E CULTURALI SCAMBI DI INSEGNANTI ED EDUCATORI PERCORSI FORMATIVI CONGIUNTI BILINGUI SCAMBI DI BREVE E LUNGA DURATA DI STUDENTI E ORGANIZZAZIONE DI STAGE NELLE IMPRESE CREAZIONE DI POLI DECCELLENZA PER ISTRUZIONE, FORMAZION E ORIENTAMENTO

44 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.4 ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO TIPOLOGIE DAZIONE: PERCORSI COMUNI PER LA FORMAZIONE DI PROFILI RELATIVI ALLE PROFESSIONI DELLA MONTAGNA PARTERNARIATI STABILI TRA I SERVIZI PER LIMPIEGO ITALIANI E FRANCESI PIATTAFORME PER LA FORMAZIONE TRANSFR. A DISTANZA RICONOSCIMENTO RECIPROCO DELLE QUALIFICHE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

45 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.4 ISTRUZIONE,FORMAZIONE E LAVORO TIPOLOGIE DAZIONE: PERCORSI FORMATIVI COMUNI RISPONDENTI A BISOGNI SPECIFICI DEL MERCATO TRANSF. (GRANDI EVENTI O GRANDI OPERE) INIZIATIVE CONGIUNTE MIRATE ALLINTEGRAZIONE NEL MERCATO DELLE FASCE PIÙ DEBOLI FAVORIRE LA MOBILITÁ DEI LAVORATORI IMPIEGATI NELLA PLURIATTIVITÁ E STAGIONALI

46 Obiettivo Cooperazione territoriale europea MISURA 3.4 ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO BENEFICIARI: STATO FRANCESE, REGIONI,PROVINCE E DIPARTIMENTI, ENTI LOCALI E ALTRI ENTI PUBBLICI ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE, UNIVERSITÁ E CENTRI DI RICERCA SOGGETTI COMPATIBILI CON LE FINALITÁ DELLA MISURA (SERVIZI PER LIMPIEGO,AGENZIE)

47 Obiettivo Cooperazione territoriale europea DEPOSITO PRESSO IL SEGRETARIATO TECNICO CONGIUNTO (MENTON) CONTEMPORANEAMENTE ALLE REGIONI DI RIFERIMENTO 4 ESEMPLARI (ITALIANO E FRANCESE) E SUPPORTO INFORMATICO

48 Obiettivo Cooperazione territoriale europea ISTRUTTORIA CONTROLLO DI RICEVIBILITÁ E AMMISSIBILITÁ FORMALE VALUTABILITÁ DEL PROGETTO ISTRUTTORIA DI MERITO

49 Obiettivo Cooperazione territoriale europea PIANO FINANZIARIO ESEMPIO: COSTO DEL PROGETTO AUTOFINANZIAMENTO 20% = CONTRIBUTO PUBBLICO DI CUI: 74% FESR 26 % CPN

50 Obiettivo Cooperazione territoriale europea AUTOFINANZIAMENTO OGNI PARTNER CHE FIRMA LA CONVENZIONE DI COOPERAZIONE DEVE GARANTIRE IL PROPRIO AUTOFINANZIAMENTO

51 Obiettivo Cooperazione territoriale europea AUTOFINANZIAMENTO: MISURA 1.1: 30% MISURA 1.2: 20% MISURA 1.3: 20% MISURA 2.1: 10% MISURA 2.2: 10% MISURA 3.1: 10% MISURA 3.2: 20% MISURA 3.3: 20% MISURA 3.4: 10%

52 Obiettivo Cooperazione territoriale europea SPESE AMMISSIBILI PERSONALE INTERNO MISSIONI E TRASFERTE STRUMENTI E ATTREZZATURE MATERIALI DI CONSUMO PRESTAZIONI DI SERVIZIO SPESE GENERALI


Scaricare ppt "Obiettivo Cooperazione territoriale europea 2007-2013 1 Obiettivo cooperazione territoriale europea 2007-2013 PROGRAMMA ALCOTRA."

Presentazioni simili


Annunci Google