La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

D.P.C.M. 5 dicembre 1997 (G.U. del n°287 del 22/12/1996) Determinazione dei requisiti acustici degli edifici Ing. Davide Foppiano Via delle Ortensie 9,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "D.P.C.M. 5 dicembre 1997 (G.U. del n°287 del 22/12/1996) Determinazione dei requisiti acustici degli edifici Ing. Davide Foppiano Via delle Ortensie 9,"— Transcript della presentazione:

1 D.P.C.M. 5 dicembre 1997 (G.U. del n°287 del 22/12/1996) Determinazione dei requisiti acustici degli edifici Ing. Davide Foppiano Via delle Ortensie 9, Leivi (Ge) Tel: sito internet:

2 DPCM 5 dicembre 1997 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici Tabella A Tabella B

3 Potere fonoisolante R w = L 1 – L log (S/A) (dB) S= sup.parete; A=0.16 (V/T) UNI EN ISO UNI EN ISO Indice isolamento acustico di facciata D 2m,nT,w = L 1,2m – L log(T/T 0 )(dB) UNI EN ISO UNI EN ISO Indice isolamento calpestio normalizzato L n,w = L i - 10log(T/T 0 )(dB) UNI EN ISO UNI EN ISO Tempo di riverberazione ISO L ASmax è il livello del valore massimo di pressione sonora ponderata in curva A e costante di tempo Slow, per impianti a funzionamento discontinuo (ascensori, scarichi idraulici, bagni, i servizi igienici e la rubinetteria). L Aeq è il livello continuo equivalente di pressione sonora ponderato A per impianti a funzionamento continuo (impianti di riscaldamento, areazione e condizionamento). Requisiti acustici passivi e normative di riferimento

4

5 Potere fonoisolanti degli elementi costruttivi Doppia tramezza blocchi 25x50x8cm (10fori), isolante 5cm, intonaco 1.5cm peso 200 kg/m 2 R W = 53 dB Blocchi 25x50x12cm (15fori), isolante 5cm cartongesso 1,5cm peso 175 kg/m 2 R W = 57 dB Isolante 3,5cm lana di roccia 7cm,densità 50kg/m 2 cartongesso 1,5cm peso 55 kg/m 2 R w = 60 dB

6 Isolamento acustico tramezze Isolamento acustico colonna di scarico

7 Isolamento acustico tramezze e solaio

8 MISURA DELLINDICE DI VALUTAZIONE DELLISOLAMENTO ACUSTICO DI FACCIATA normativa di riferimento UNI EN ISO D 2m,nT,w = L 1,2m – L log(T/T 0 )(dB) L 1,2m = livello di pressione sonora allesterno a 2m dalla facciata prodotto da autoparlante con incidenza del suono a 45° sulla facciata (dB) L 2 = livello di pressione sonora medio misurato nellambiente ricevente (dB) Posizione della sorgente sonora e dei punti di misura

9 MISURA DELLINDICE DI CALPESTIO NORMALIZZATO normativa di riferimento UNI EN ISO L n,w = L i - 10log(T/T 0 )(dB) L i = livelli i-esimi di pressione sonora misurati nellambiente ricevente (dB) T = tempo di riverberazione dellambiente ricevente (s) T 0 = tempo di riverberazione di riferimento pari a 0.5 s Macchina da calpestio

10 MISURA DEL POTERE FONOISOLANTE DI TRAMEZZE INTERNE R w = L 1 – L log (S/A) (dB) L 1 =livelli di pressione sonora misurati nellambiente emittente (dB) L 2= livelli di pressione sonora misurati nellambiente ricevente (dB) S= sup.parete A=0.16 (V/T)

11 COLLAUDO ACUSTICO SU ABITAZIONE RESIDENZIALE

12 MISURA DEL TEMPO DI RIVERBERAZIONE SOGGIORNO

13 MISURA DEL TEMPO DI RIVERBERAZIONE CAMERA

14 LA SORGENTE SONORA ESTERNA

15 ELABORAZIONE DATI ED ANALISI DEI RISULTATI UNI EN ISO 717-1: 1997 Valutazione dellisolamento acustico in edifici e di elementi di edificio-Isolamento acustico per via aerea. CORREZIONE DEI LIVELLI SONORI IN BASE AL RUMORE DI FONDO RILEVATO L n,w = L i - 10log(T/T 0 )(dB) DETERMINAZIONE L n,w CURVA DI RIFERIMENTO CORREZZIONE SCARTI SFAVOREVOLI

16 PROCEDIMENTO DI CALCOLO Le correzioni da apportare allo spettro L i, da determinarsi per ogni singola frequenza componente, sono pari a: L i - L b 6 dB, allora L corretto = L i – 1,3 (dB); 6 dB < L i - L b < 10 dB, allora L corretto = 10log[10 Li /10 – 10 Lb/10 ] (dB); >10 dB nessuna correzzione L n = L i - 10log(T/T 0 )(dB) Avvicinare curva riferimento, procedendo a passi di 1dB, alla curva di riferimento fino a quando la somma degli scarti sfavorevoli sarà più grande possibile, e comunque non maggiore di 32.0 dB

17 L n,w = valore di rif (500Hz) +spostam.curva PROCEDIMENTO DI CALCOLO - SOGGIORNO

18 L n,w SOGGIORNO

19

20 PROCEDIMENTO DI CALCOLO - CAMERA L n,w = valore di rif (500Hz) +spostam.curva

21 L n,w CAMERA

22 ELABORAZIONE DATI ED ANALISI DEI RISULTATI UNI EN ISO 717-1: 1997 Valutazione dellisolamento acustico in edifici e di elementi di edificio-Isolamento acustico per via aerea. D 2m,nT,w = L 1,2m – L log(T/T 0 )(dB) CORREZIONE DEI LIVELLI SONORI IN BASE AL RUMORE DI FONDO RILEVATO DETERMINAZIONE D 2m,nT,w CURVA DI RIFERIMENTO CORREZZIONE SCARTI SFAVOREVOLI

23 PROCEDIMENTO DI CALCOLO Le correzioni da apportare allo spettro L i, da determinarsi per ogni singola frequenza componente, sono pari a: L i - L b 6 dB, allora L corretto = L i – 1,3 (dB); 6 dB < L i - L b < 10 dB, allora L corretto = 10log[10 Li /10 – 10 Lb/10 ] (dB); >10 dB nessuna correzzione D 2m,nT,w = L 1,2m – L log(T/T 0 )(dB) Avvicinare curva riferimento, procedendo a passi di 1dB, alla curva di riferimento fino a quando la somma degli scarti sfavorevoli sarà più grande possibile, e comunque non maggiore di 32.0 dB

24 PROCEDIMENTO DI CALCOLO - SOGGIORNO D 2m,nT,w = valore di rif (500Hz) - spostam.curva

25 D 2mnT,w - SOGGIORNO

26 PROCEDIMENTO DI CALCOLO - CAMERA D 2m,nT,w = valore di rif (500Hz) - spostam.curva

27 D 2mnT,w - CAMERA

28


Scaricare ppt "D.P.C.M. 5 dicembre 1997 (G.U. del n°287 del 22/12/1996) Determinazione dei requisiti acustici degli edifici Ing. Davide Foppiano Via delle Ortensie 9,"

Presentazioni simili


Annunci Google