La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Formazione Miur - Val D'Aosta- 2007 1 La fonologia e lapprendimento La fonologia e lapprendimento della lingua scritta della lingua scritta Claudio Turello.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Formazione Miur - Val D'Aosta- 2007 1 La fonologia e lapprendimento La fonologia e lapprendimento della lingua scritta della lingua scritta Claudio Turello."— Transcript della presentazione:

1 Formazione Miur - Val D'Aosta La fonologia e lapprendimento La fonologia e lapprendimento della lingua scritta della lingua scritta Claudio Turello

2 Formazione Miur - Val D'Aosta Significato /significante F. De Sausurre Il segno linguistico è dato dallunione di significato e significante. Significato = concetto Significante = suoni linguistici che definiscono il concetto Es. significato(concetto di albero) significante albero (insieme dei suoni che formano la parola albero)

3 Formazione Miur - Val D'Aosta Imparare a parlare significa sviluppare alcune competenze: Comprendere Lessico Parole (es. seta) Morfologia Es. pronomi (prendeteli) Sintassi Es. frase negativa (Il bambino non mangia) Produrre Lessico Morfologia Sintassi Ripetizione = coinvolgimento della memoria fonologica a breve termine

4 Formazione Miur - Val D'Aosta I sottocampi della linguistica Fonologia: è il sottocampo della linguistica che studia i suoni e la loro distribuzione in una determinata lingua. Morfologia: è il sottocampo della linguistica che studia la struttura interna delle parole ed i rapporti che intercorrono tra esse. Sintassi: è il sottocampo della linguistica che studia la struttura interna delle frasi ed i rapporti che intercorrono tra le loro parti. Semantica: è il sottocampo della linguistica che studia la natura del significato delle parole singole e quello della parole raggruppate in sintagmi e frasi. Pragmatica: è il sottocampo della linguistica che studia luso delle parole ( dei sintagmi e delle frasi ) nel contesto della conversazione.

5 Formazione Miur - Val D'Aosta Fonetica e fonologia La fonetica è la scienza che studia i suoni del linguaggio articolato ( detti in termine tecnico foni), in quanto entità fisiche e quindi dal punto di vista articolatorio, acustico e uditivo-percettivo) La fonologia è la scienza che studia come i foni si raggruppino in classi (dette fonemi), che hanno la funzione di distinguere le parole tra loro nelle varie lingue es. Palla - balla

6 Formazione Miur - Val D'Aosta La fonologia La fonologia è il sottocampo della linguistica che studia i fonemi ( unità della lingua che hanno funzione di distinguere il significato es. palla/balla) in una determinata lingua. cane

7 Formazione Miur - Val D'Aosta Il fonema Unità funzionale minima astratta del sistema dei suoni linguistici con funzione distintiva nelle singole lingue. palla ball a Fonemi standard di una lingua : linsieme dei fonemi propri di quella lingua.

8 Formazione Miur - Val D'Aosta I FONEMI DELLA LINGUA ITALIANA Cons. occlusiveCons. occlusive /p/ /b/ /t/ /d/ /k/ /g/ Cons. nasaliCons. nasali /m/ /n/ / ɲ / Cons. fricativeCons. fricative /f/ /v/ /s/ /z/ / ʃ / Cons. affricateCons. affricate / ʧ / / ʤ / / ʦ / / ʣ / Cons. lateraliCons. laterali /l/ /r/ / ʎ / SemiconsonantiSemiconsonanti / j/ /w/ VocaliVocali /i/ /e/ / ɛ / /a/ / ɔ / /o/ /u/

9 Formazione Miur - Val D'Aosta Modo di articolazione E il modo come gli organi buccofonatori interferiscono sul flusso daria che attraversa il cavo orale. Si va dalla massima apertura (fonema /a/ ) alla massima chiusura ( fonema /p/). Determina fonemi occlusivi, fricativi, affricati, nasali, laterali. Luogo di articolazione E il luogo dove il flusso daria incontra la resistenza. Determina fonemi labiali labiodentali, dentali, palatali, velari.Sonorità Definisce il tempo di inizio della vibrazione delle corde vocali e determina i fonemi sordi e sonori. Le caratteristiche dei fonemi spiegano spesso gli errori di linguaggio e di scrittura!!! Caratteristiche dei fonemi

10 Formazione Miur - Val D'Aosta Modo di articolazione E il modo come gli organi buccofonatori interferiscono sul flusso daria che attraversa il cavo orale. Si va dalla massima apertura (fonema /a/ ) alla massima chiusura ( fonema /p/). Blocco dellaria + esplosione = fonemi occlusivi ( p – b- t- d- k-g) Blocco dellaria + esplosione + risonanza nasale = fonemi nasali ( m n ɲ ) Passaggio dellaria attraverso una stretta fessura = fonemi fricativi ( f v s z ʃ ) Blocco dellaria poi passaggio attraverso una stretta fessura = fonemi affricati ( / ʧ ʤ ʦ ʣ ) Non cè interferenza con il flusso daria che esce lateralmente = fonemi laterali ( l r ʎ )

11 Formazione Miur - Val D'Aosta Luogo di articolazione Luogo di articolazione (è il luogo dove il flusso daria incontra la resistenza) Fonemi orali Labbra: p/b Labbra e denti: f/v Denti e alveoli: t/ d/ s/ z / ts/ dz/ l/ r Palato: / ʧ / ʤ / ʃ / ʎ / Velo: k/g Fonemi nasali Labbra: m Denti e alveoli : n Palato : / ɲ /

12 Formazione Miur - Val D'Aosta Fonemi sordi e sonori Fonemi sordi P T K F S Ts ʧ ʃ Fonemi sonori B D G V Z Dz ʤ

13 Formazione Miur - Val D'Aosta Il V.O.T. ( +/- sonoro) RILASCIO -180ms ms. -40 ms ms. +80 ms. +100ms. Sonore it. B (it) son.ingl. P(it) sorde inglesi IMPOSTAZIONE TENUTA

14 Formazione Miur - Val D'Aosta Rapporto di prima simbolizzazione Parola orale (fonemi) MELA Rapporto lingua orale/lingua scritta

15 Formazione Miur - Val D'Aosta Rapporto di seconda simbolizzazione Parola orale (fonemi) Parola scritta (grafemi) MELA Rapporto lingua orale/lingua scritta

16 Formazione Miur - Val D'Aosta LA RAPPRESENTAZIONE GRAFEMICA /p/ p /b/ b /t/ t /d/ d /k/ c – ch – q /g/ g – gh /m/ m /n/ n / ɲ / gn /f/ f /v/ v /s/ s /z/ s / ʃ / sci –sc / ʦ / z / ʣ / z / ʧ / ci – c / ʤ / gi – g /l/ l /r/ r / ʎ / gli – gl / j / i /w/ u /i/ i /e/ e / ɛ / e / ɑ / a / ɔ / o /o/ o /u/ u

17 Formazione Miur - Val D'Aosta TRASPARENZA E OPACITA DELLA LINGUA ITALIANA TrasparenzaOpacità Rapporto grafema/fonema unitario Rapporto grafema/fonema multiplo /p/ = p /l/ = l / ʎ / = gli / ʃ / = sci Rapporto grafema/fonema stabile Rapporto grafema/fonema instabile / ɲ / = gn f = /f/ /k/s /s/ /z/ c q ch

18 Formazione Miur - Val D'Aosta La trasparenza di una lingua L /l/ U /u/ P /p/ O /o/ CHIESA /k//i//e//z//a/ CIGLIA ʧ i ʎ a

19 Formazione Miur - Val D'Aosta PREREQUISITI ESECUTIVI Sono i prerequisiti che si attengono alla realizzazione del sistema scritto, non alla sua conoscenza es. segno grafico, coordinazione occhio-mano orientamento spaziale ecc. PREREQUISITI COSTRUTTIVI E il livello di concettualizzazione sulla lingua es. che lo scritto rappresenta la parola e non loggetto. Prerequisiti allapprendimento

20 Formazione Miur - Val D'Aosta Per imparare a leggere e a scrivere un bambino deve imparare quattro concetti che riguardano lunità fondamentale del sistema di scrittura : 1.Quanti elementi ci sono in una parola 2.Quali sono gli elementi della parola 3.Come questi elementi sono disposti 4.Come questi elementi sono rappresentati I prerequisiti costruttivi

21 Formazione Miur - Val D'Aosta Attività metafonologiche Globali Rime Segmentazione sillabica Identificazione sillaba iniziale Giochi sulle parole es. morta-della Analitiche Identificazioni suoni iniziali – finali- interni Spelling Tapping Sintesi fonemica Elisione di suoni

22 Formazione Miur - Val D'Aosta Consigli alla scuola materna Registrare il linguaggio dei bambini per valutare: La capacità di produrre i suoni della lingua es. tole x sole La capacità di combinare i suoni della lingua es. cimena parole complesse e lunghe. La costruzione della frase Lo sviluppo lessicale es. parole generiche coso Importante il lavoro sul lessico

23 Formazione Miur - Val D'Aosta Bambino Preconvenzionale (la parola sole non è stata dettata) Esempi di scritture

24 Formazione Miur - Val D'Aosta Bambino sillabico Esempi di scritture

25 Formazione Miur - Val D'Aosta Bambino alfabetico Esempi di scritture

26 Formazione Miur - Val D'Aosta INPUT UDITIVO ANALISI UDITIVA ANALISI FONOLOGICA MEMORIA FONOLOGICA FASE ALLOGRAFICA BUFFER GRAFEMICO PROGRAMMA MOTORIO OUTPUT MODELLO DI SCRITTURADETTATA CONVERSIONE FON/GRAF.

27 Formazione Miur - Val D'Aosta FASE LOGOGRAFICA FASE ALFABETICA FASE ORTOGRAFICA FASE LESSICALE Modello di apprendimento della lingua scritta Legge e scrive parole in modo globale. Si iniziano ad applicare regole di conversione fonema/grafema e grafema/fonema. Si sviluppano nuove associazioni con parti più complesse es. sillabe suffissi morfemi di/trigrammi Le parole vengono lette e scritte senza bisogno di trasformazioni parziali.

28 Formazione Miur - Val D'Aosta Fase 1 LOGOGRAFICA letturascrittura ALFABETICA ORTOGRAFICA Fase 2 Fase 3 Modello di Seymour (1987)

29 Formazione Miur - Val D'Aosta Esperimento la copia La nebbia aglirti colli piovigginando sale e sotto il maestrale urla e biancheggia il mar. Tempo :42 Volte :4 E detto delle frutta acerbe o degli stridori che producono un effetto sgradevole sui denti. Tempo : 45 Volte: 5

30 Formazione Miur - Val D'Aosta Esperimento la copia 2 Woran denkst du nur immer wahrend der Stunde Ich habe schon manche schone Stunde bei euch. Tempo :55 Volte :15 Tempo:65 Volte: 30

31 Formazione Miur - Val D'Aosta Classificazione degli errori di scrittura ERRORI FONOLOGICI ( errori in cui non è rispettato il rapporto fonema/grafema) scambi di suono es. p/b f/v r/l riduzioni di gruppo/ dittonghi es. tota x torta pede x piede aggiunte /omissioni di suoni es. torota x torta inversioni/migrazioni ecc. es. Banela x balena ERRORI FONETICI (errori legati ad aspetti quali lintensità e la tenuta dei suoni) omissione/aggiunta di doppie omissione/aggiunta di accento.

32 Formazione Miur - Val D'Aosta ERRORI ORTOGRAFICI ( errori in cui non sono rispettate le convenzioni ortografiche ecc.) omissione dellh omissione di apostrofo scambi di suoni omofoni non omografi es. quore cuaderno fusioni/separazioni illegali es. in sieme conla errori di regole es. cie/ce errori nella rappresentazione dei di/trigrammi es. gni/gn gl/gli cs/sc

33 Formazione Miur - Val D'Aosta transatlantico tiocolchicoside ??

34 Formazione Miur - Val D'Aosta PAROLA SCRITTA SISTEMA DI ANALISI VISIVA LESSICO DI ENTRATA VISIVO SISTEMA SEMANTICO LESSICO DI USCITA FONOLOGICO BUFFER FONEMICO PAROLA LETTA CONVERSIONE SCRITTO/SUONO MODELLO DI LETTURA A DUE VIE

35 Formazione Miur - Val D'Aosta Errori di lettura 1 Errori di suoni Errori di suoni : Scambi di vocali es. sole x sale Scambi di consonanti : - omologhe es. fento x vento - fonologicamente simili es. chilurgo x chirurgo - visivamente simili es. dando x bando Omissione di suoni es. deuncia x denuncia Aggiunta di suoni es. sfrogo x sfogo Riduzione di gruppi es. potta x porta Riduzione di dittonghi es. pede x piede Errori di linea ( inversioni migrazioni) es. rase x resa

36 Formazione Miur - Val D'Aosta Errori di lettura 2 Errori di recupero errato dei di/trigrammi esmagnone x maglione Errori di recupero errato dei di/trigrammi es. magnone x maglione Errori di omissione/ aggiunta di doppie Errori di omissione/ aggiunta di doppie es. cerro x cero, distaco x distaco. Errori di recupero del lessico ortografico Errori di recupero del lessico ortografico es. pesce x pace Errori di accentazione Errori di accentazione es. margìne x màrgine Omissioni di parola Salti di righe Errori di anticipazione: Lessicale es. contributi sanitari x contributi previdenziali Morfosintattica es. mangiavano x mangiano Gli errori di lettura possono essere revisionati o non revisionati.


Scaricare ppt "Formazione Miur - Val D'Aosta- 2007 1 La fonologia e lapprendimento La fonologia e lapprendimento della lingua scritta della lingua scritta Claudio Turello."

Presentazioni simili


Annunci Google