La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

10/11/20131 News: Riprendiamo oggi un sistema di comunicazione interna che avrà cadenza mensile e che verrà inviato a tutti i Soci tramite mail e sarà

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "10/11/20131 News: Riprendiamo oggi un sistema di comunicazione interna che avrà cadenza mensile e che verrà inviato a tutti i Soci tramite mail e sarà"— Transcript della presentazione:

1 10/11/20131 News: Riprendiamo oggi un sistema di comunicazione interna che avrà cadenza mensile e che verrà inviato a tutti i Soci tramite mail e sarà pubblicato sul nostro sito

2 10/11/20132 Assomoda Nellultimo consiglio Direttivo è stato dato mandato ai colleghi Billi, De Albertis e Porro di portare avanti una trattativa con il Presidente Di Sabato e il Segretario Costa per sottolineare soprattutto due esigenze parallele: la maggiore coordinazione e attività operativa e la riduzione dellimpegno economico della territoriale. Nel frattempo disponiamo allinterno della testata di informazione Assomoda di uno spazio dedicato alla nostra Associazione e di cui abbiamo lautonomia della gestione.

3 10/11/20133 La firma dei nuovi Accordi economici collettivi: Vi invitiamo se non lo avete già fatto a consultare i siti e per informarvi sulle positive novità: segnaliamo le norme che affidano al CAF la possibilità di dirimere le questioni con le Mandanti e la nuova normativa relativa alla fatturazione agli Agenti dei campionari.

4 10/11/20134 Novità dal consiglio: Nellattesa di un rinnovamento del nostro sito ( si stanno vagliando preventivi e tempistiche) abbiamo rinfrescato lattuale versione e vi invitiamo a verificare se i posizionamenti dei marchi sono corretti.

5 10/11/20135 Novità dal consiglio: Importante: LAssociazione ha concluso un accordo con LAvvocato Massimo Pavesio e dispone per tutti i soci di un servizio di consulenza on-line gratuito sia diretto che tramite sito (si accede dal campo Contatti). Vi invitiamo a verificare lefficienza e lefficacia del servizio Consulenza legale per gli associati Massimo Pavesio

6 10/11/20136 Novità dal consiglio: Dopo lunghe e approfondite meditazioni abbiamo fissato le quote associative per Soci ed Aggregati, anticipiamo lapertura di un tavolo di lavoro per migliorare il collegamento tra la nostra Associazione e le varie tipologie di Associati.

7 10/11/20137 Novità dal consiglio: Marco De Albertis continua la serie di incontri con imprenditori specializzati nel settore informatico, il progetto che stiamo valutando dovrebbe permettere di proporre ai nostri Clienti una piattaforma adatta a sviluppare vetrine virtuali e l e commerce.

8 10/11/20138 Novità dal consiglio: Stiamo portando a compimento una serie di incontri con le Istituzioni (LAss. Giordana)e gli Imprenditori locali per valutare la possibilità di organizzare una fiera locale con concetti innovativi e il coinvolgimento dei Clienti. Tra gli altri segnaliamo lappoggio dei dirigenti della testata Il sole 24 ore.

9 10/11/20139 La comunicazione: Abbiamo dato mandato alla nostra responsabile della comunicazione Barbara Aimar di produrre un articolo intervistando alcuni Clienti e Colleghi di riferimento, penso che il risultato non sia esaustivo ma indicativo di come i mezzi di comunicazione vedono il nostro mondo, vi invito a prendere questo articolo come spunto di discussione interna e a portare tutti un contributo.

10 10/11/ CRISI…MA SPORT, TEMPO LIBERO E RICERCA DI BENESSERE AIUTANO AD AFFRONTARE LE COSE. E GLI ARTICOLI SPORTIVI NON POSSONO MANCARE… Il fashion funziona ma è sempre più importante il rapporto qualità-prezzo Mercato e crisi economica globale…ma quali sensazioni è possibile trarne, allo stato dei fatti, a proposito della moda? Quando si parla di abbigliamento e non di beni di largo consumo, pare si consolidi il fatto che gli operatori del settore si ritrovano a confrontarsi numerariamente con un mercato che preoccupa più per il calo del fatturato che per quello dei prezzi. Cè da dire però, che pur dovendo dare per certi alcuni cambiamenti di atteggiamento dei consumatori, rispetto alla scelta dei capi dabbigliamento dei quali usufruire (la contingente situazione economica porta

11 10/11/ inevitabilmente a dover fare delle riflessioni), le persone e le famiglie non rinunciano a momenti di evasione, di stacco, relax o ricerca di benessere. Non è difficile comprendere, daltro canto, in che modo lattenzione alla salute ed al relax possano fungere da elemento per ricaricarsi e rigenerarsi a fronte di settimane lavorative cariche di progetti da portare a termine per non cadere nel vortice della crisi generale. A dimostrare questo concetto ci sono i dati relativi a quello che è stato landamento delle vendite dei negozi di articoli sportivi (i nostri test sono stati rivolti ad alcuni tra i più rappresentativi e radicati sul territorio: Jolly Torino, Marcellin a Sestriere, Le baite di Ulzio, Magazzini Montello di Bra, Scarpe &scarpe; e degli agenti-consulenti operativi su questo fronte: Burzio, Baron, Turrini.

12 10/11/ La stagione dunque, ha dato risultati positivi grazie, non lo si può negare, alle condizioni climatiche favorevoli che hanno favorito una stagione sciistica florida. Ed ha dato buoni risultati soprattutto il comparto specialistico, quello legato allattrezzistica, agli accessori, che ha fatto performance buone, si è dimostrato innovativo, ed è stato presentato con entusiasmo e cura alle Fiere di settore. Meno risultato ha portato la vendita dei capi spalla che, seppur elemento cardine dellattrezzatura sciistica, vengono più oculatamente scelti e ponderati al momento dellacquisto. Daltronde, la concentrazione degli stilisti dei marchi sportivi, si è concentrata in questi anni sulla realizzazione di modelli di tendenza che potessero rivelarsi attuali anche negli anni a venire e su una cura particolare nella scelta dei materiali. La qualità innanzitutto dunque e la possibilità, trattandosi di modelli tecnici ma puliti, di utilizzarli agevolmente anche fuori dalle piste. Grande tensione ed attenzione dunque sia per lacquisto che per la ricerca da parte dei commercianti ma, seppur

13 10/11/ riconoscendo e sottolineando lesigenza di curare attentamente la comunicazione e puntare sulla qualità, e di strutturare gli aspetti distributivi slegandoli da obblighi di quantità dacquisto improponibili in questo momento storico, la situazione si può considerare propositiva. E sicuramente necessario organizzare bene il lavoro, scegliere capi che propongano il brand, garantiscano una qualità ormai appurata, a discapito di prodotti nuovi rispetto ai quali i commercianti sono titubanti poiché non è il momento nel quale si possono fare tentativi, prove; si deve poter intravedere il risultato. Probabilmente ci sarà presto spazio per nuovi marchi che, capaci di creare un sentiment e frutto di unattenzione legata alla loro comunicazione, risponderanno ad unesigenza imperante: revitalizzare le proprie proposte credendo in un investimento allinterno della propria attività che si penserà rispondere alle esigenze mutate dei consumatori.

14 10/11/ Funzionano di più i jeans, le t-shirt, i maglioncini, ci sono accenni verso linee più sciolte che uniscano comfort e qualità ma contano i modelli, i modi di proporli, i prezzi competitivi E differente il punto di vista nel settore del fashion nel quale è molto forte il legame alla forza dei marchi, vincenti rispetto a quelli più deboli, anche in questo momento economico. A testimoniarlo gli Agenti Billi, Rovera, Pelaia e Ranieri con i negozi Vertice, San Carlo, Massanova, Vindigni a Torino, conosciuti ed apprezzati perché capaci di proporre le mode, saper scegliere. Anche qui però lattenzione si è spostata per certi versi verso un modo di vestire più svelto e comodo poiché, seppur la situazione sia confusa, il mercato ricerca elementi forti a livello di contenuti che contemplino anche requisiti come la qualità ed il prezzo. Ma la qualità ha un costo, si sa, e nonostante il valore del brand sia sempre elevato, a giocare in maniera controproducente ci sono le politiche delle aziende importanti, che continuano ad imporre quantitativi minimi di acquisto ingenti a fronte della mancanza di garanzia a proposito del riassorbimento nel corso della stagione. Ciò significherà, probabilmente, che i negozianti sposteranno le loro scelte verso le aziende più favorevoli ad una sorta di elasticità. Funzionano di più i jeans, le t-shirt, i maglioncini, ci sono accenni verso linee più sciolte che uniscano comfort e qualità ma contano i modelli, i modi di proporli, i prezzi competitivi. Si pensa a capi che devono durare ma realizzati per un consumatore che ha grinta e consapevolezza. Nulla appare scontato nè noioso.

15 10/11/ Il rapporto qualità-prezzo deve essere valido e il capo, anche se di griffe, deve contraddistinguersi per funzionare. Il rapporto qualità-prezzo deve essere valido e il capo, anche se di griffe, deve contraddistinguersi per funzionare. Parallelamente a tutto ciò ci sono le operazioni attuate per valorizzare architettonicamente le città, creando le isole pedonali ed eliminando i parcheggi da via Roma a Torino. Questultima non ha portato riduzione della clientela; a parte le reazioni nellimmediato, i clienti hanno iniziato ad apprezzare la possibilità di non dover fare le gimcane tra le auto, parcheggiano nel parking sotterraneo, usano la metropolitana e approfittano dellorario continuato dei negozi. Le isole pedonali, di per sé idee vincenti (vedi Via Lagrange), forse in generale non hanno trovato in questo specifico momento quello più consono ma, lasciando il tempo alle persone di metabolizzare i cambiamenti, comprendere gli orari di entrata in centro e la svariata possibilità di parcheggi recentemente realizzati (e malamente comunicati), presto apprezzeranno la possibilità di passeggiare tra i negozi in zone destinate solo ai pedoni, gustandosi un po di shopping in tranquillità, momento di relax e stacco. In conseguenza di ciò si rileva una esigenza di riflessione circa gli orari di apertura dei punti vendita in quanto risulta evidente il cambiamento di abitudini ed esigenze anche turistiche.

16 10/11/ La verita' e' che la verita' cambia.(Friedrich Nietzsche)


Scaricare ppt "10/11/20131 News: Riprendiamo oggi un sistema di comunicazione interna che avrà cadenza mensile e che verrà inviato a tutti i Soci tramite mail e sarà"

Presentazioni simili


Annunci Google