La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.polovalboite.it Il Neorealismo A cura del prof. Marco Migliardi 1945-1955.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.polovalboite.it Il Neorealismo A cura del prof. Marco Migliardi 1945-1955."— Transcript della presentazione:

1 Il Neorealismo A cura del prof. Marco Migliardi

2 Le origini Il termine venne usato già negli anni 30 per definire alcuni romanzi che prestavano maggior attenzione alla realtà sociale: Gli Indifferenti di Moravia, Gente in Aspromonte di Alvaro Venne poi usato dopo il 43 per definire il nuovo cinema italiano di Visconti, De Sica… che poneva laccento sulla narrazione cruda della cronaca Subito dopo il termine passò alla letteratura per indicare i nuovi romanzi del tempo che si basavano sulla documentazione della realtà della guerra e del dopoguerra

3 Prima questione Perchè si sviluppò soprattutto in Italia? Per motivi strettamente connessi alla situazione storica che fu in I. particolarmente drammatica. La crisi del Fascismo, la guerra, la Resistenza, la povertà del dopoguerra, le speranze nella ricostruzione, la rinata passione politica… Vuole rappresentare anche unevidente rottura col clima culturale del Fascismo

4 Seconda questione Perchè si sviluppò proprio in quegli anni? Perchè prendeva spunto dalle idee di Sartre che sulla rivista Tempi moderni proponeva un nuovo ruolo dellintellettuale, più impegnato nel sociale e nella ricostruzione. La sciagura della ww2 ha dimostrato che se lintellettuale è muto il mondo è destinato a suicidarsi

5 Il Politecnico 1 Necessità di una nuova cultura che colmi le distanze tra Letteratura Scienze e tra queste e la società 2 Questa cultura deve essere rivoluzionaria e non consolatoria 3 Deve essere libera e non assoggettata a nessuna idea o partito politico Le idee di Sartre vennero diffuse in I. da questa rivista fondata da Vittorini. In particolare 3 erano i temi fondamentali del dibattito in Italia:

6 Una nuova cultura Si tratta di un movimento nuovo che interessa tutte le arti Manifesta limportanza dellimpegno dellintellettuale Si basa più che su unestetica, su una valenza sociale e civile I punti di riferimento sono gli autori americani (Faulkner, Steinbeck, Hemingway…) per la loro prosa sintetica priva di orpelli

7 Principali novità temi Polemica con larte della forma pura (lErmetismo, il Decadentismo in genere) Nuovi temi: partigiani, sciuscià, poveri… lingua Linguaggio non letterario simile al parlato che ricorre spesso al dialetto generi Nuovi generi letterari quali la cronaca, il documento, la poesia corale anti ermetica

8 Autori principali Poeti Cronachisti Saggisti Romanzieri Cineasti Pasolini Primo Levi, Rigoni Stern Sciascia Vittorini, Pavese, Pratolini, Calvino, Fenoglio De Sica, Rossellini, Visconti, Zavattini, Pasolini, Germi, De Santis, Lizzani LetteraturaCinema Cronache di poveri amanti (Pratolini)Cronache di poveri amanti (Lizzani) La Ciociara (Moravia)La Ciociara (De Sica) Una vita violenta (Pasolini)Accattone (Pasolini) Cristo si è fermato a Eboli (C.Levi)Cristo si è fermato a Eboli (Rosi) Gli indifferenti (Moravia)Gli indifferenti (Maselli) Uomini e no (Vittorini)Uomini e no (Orsini) Metello (Pratolini)Metello (Bolognini)

9 Tematiche principali Il Meridione e i suoi problemiAlvaro, C. Levi, Vittorini, Silone Lolocausto e i lagerPrimo Levi Il mondo operaio e lantifascismoPratolini La ResistenzaPavese, Calvino, Fenoglio La borghesia sotto il FascismoMoravia, Gadda La miseria del dopoguerraMoravia, Pasolini Come si vede il Neorealismo si pone in netta rottura col passato, è unesplosione di libertà dopo anni di censura, è una dura critica ai disastri della guerra e della situazione italiana. Ma è anche rivalutazione delluomo, della sua lotta disperata per resistere

10 Neorealismo e politica Stretta connessione allinizio fra neorealisti e il PCI Poi Vittorini sul Politecnico pubblica alcune riflessioni sul ruolo della nuova cultura che è "ricerca della verità, non predicazione della verità" (cioè di una verità prestabilita) e che la politica "resta limitata entro i confini della cronaca", mentre è la cultura che "fa la storia" (quindi la politica deve restare subordinata alla cultura) Togliatti gli risponde che è impossibile scindere lazione culturale da quella politica e la cultura deve fare da cassa di risonanza delle idee politiche Vittorini ribadisce che una cultura assoggettata alla politica non dà nessun apporto importante, la cultura deve essere libera 2 anni dopo Vittorini se ne uscì dal PCI

11 Le parole del dibattito temi Non vi è delitto commesso dal fascismo che questa cultura non ci avesse insegnato ad esecrare già da tempo. É qualità naturale della cultura di non poter influire sui fatti degli uomini? lingua Gli intellettuali hanno il dovere di mettersi al servizio di un progetto politico non quello di esplorare a proprio piacimento i campi della conoscenza "alla ricerca della verità generi Un intellettuale che si mette al servizio di un partito rinunciando alla propria indipendenza di ricerca e di giudizio tradisce la propria funzione essenziale. Egli si riduce a "suonare il piffero per la Rivoluzione",

12 Motivi della crisi I temi Il linguaggio La politica La rottura col PCI porta allisolamento di alcuni intellettuali senza + riferimenti e senza + una classe politica che li sostenga Lappiattimento sui temi sempre + abusati legati alla guerra, senza novità, senza sperimentalismo porta allassuefazione il pubblico di lettori La forma divenne sempre + sciatta per inseguire il linguaggio popolare, il dialetto divenne un vizio, il gusto estetico scomparve Il Neorealismo dura solo 10 anni, Perché?

13 Origini del cinema Neorealista Influenza del cinema francese di Renoir. Già a metà deglia nni 30 vi sono film che anticipano alcuni aspetti del neorealismo Nato intorno alla rivista Cinema diretta dal figlio di Mussolini, in polemica contro il cinema dei telefoni bianchi. Il cinema deve rivolgersi agli scrittori veristi Ossessione (1943) primo film Neorealista. A metà degli anni 50 si esaurisce il filone ma influenzò negli anni 60 vari registi, tra cui Pasolini Anni 30RenoirLa fine

14 Aspetti del cinema Neorealista Scene sempre in esternoAttori di strada Storie contemporanee Tema resistenziale e poi sociale Legge Andreotti contro la diffamazione dellItalia Visione pessimistica cinema

15 Il cinema neorealista Rossel lini De Sica De Santis Lizzani Visconti Alcuni esempi Pasolini e il Neorealismo

16 Altri film neorealisti 1943: Ossessione (Visconti) 1946: Paisà (R. Rossellini) 1946: Sciuscià (V. De Sica) 1946: Il bandito (A. Lattuada) 1948: Ladri di biciclette (V. De Sica) [OSCAR] 1948: Germania anno zero (R. Rossellini) 1948: In nome della legge (P.Germi) 1951: Miracolo a Milano (V. De Sica) [Palma d oro a Cannes] 1952: Umberto D. (V. De Sica) 1952: Due soldi di speranza (R.Castellani) [Palma d oro a Cannes] 1954: La strada (F. Fellini) [OSCAR]

17 Mappe concettuali e bibliografia Mappa 1 Mappa 2 Mappa 1Mappa 2 opere/vittorini-togliatti.html opere/vittorini-togliatti.html Il neorealismo nella poesia italiana ( ) Siti Walter – Einaudi Mario Verdone, Il Cinema Neorealista, da Rossellini a Pasolini (Celebes Editore, 1977).

18 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Www.polovalboite.it Il Neorealismo A cura del prof. Marco Migliardi 1945-1955."

Presentazioni simili


Annunci Google