La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus 10.02.2011 Ing. PIERCIPRIANO ROLLO 10 Febbraio 2011 Motivazione condivisa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus 10.02.2011 Ing. PIERCIPRIANO ROLLO 10 Febbraio 2011 Motivazione condivisa."— Transcript della presentazione:

1 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Ing. PIERCIPRIANO ROLLO 10 Febbraio 2011 Motivazione condivisa slide 1 ÷ 3 I ruolislide 4 ÷ 5 Progetti vincitorislide 6 ÷ 9 Guardando avanti slide 10 ÷ 12 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività (ambito cantieristico) Distretto Tecnologico Navale e Nautico del Friuli Venezia Giulia Europalace Hotel Monfalcone, Via C. Cosulich, Febbraio 2011, ore Roberto CAMUS Preside della Facolta di Ingegneria Universita degli Studi di Trieste

2 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus IL RUOLO DEL DISTRETTO NELLA SFIDA PER LA COMPETITIVITA La componente universitaria Roberto Camus

3 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Il ruolo delle Università Ricerca (innovazione) Docenti e ricercatori strutturati Ricercatori a tempo determinato, assegnisti di ricerca, borsisti Didattica istituzionale Formazione di laureati, dottori di ricerca Formazione professionale Docenza per formare professionalità specifiche

4 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus La ricerca nelle Università del FVG Ottime valutazioni a livello nazionale e internazionale Elementi di criticità (diminuzione del personale strutturato) Necessità di finanziamenti per assegni e borse di ricerca e di dottorato

5 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Ditenave per lUniversità Opportunità di partecipare alla sfida per la competitività con le esperienze già maturate Possibilità di finanziare la ricerca con risorse molto maggiori di quelle ottenibili dallo stato Possibilità di istituire borse /assegni /dottorati Apertura alla formazione di giovani ricercatori

6 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Le Università in DITENAVE Superamento di diffidenze fra mondo industriale e mondo universitario Valorizzazione di settori universitari che si occupano di ricerca in diversi settori di interesse per le industrie del distretto Incentivazione per ricercatori in una fase molto delicata delle nostre Università

7 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Le Università per linnovazione Partecipazione a 7 progetti POR-FESR Finanziamenti pari a circa il 50% delle risorse UniversitàN. progetti Trieste4 SISSA2 Udine4

8 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Finanziamenti UNIVERSITA (76%) PARCHI SCIENTIFICI (24%)

9 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Le Università del F.V.G. nei progetti TitoloFin. ()Un. Sist. in media tensione a c.c TS Open Ship – prestazioni idrodinamiche TS SISSA Green Boat Design TS SISSA S.A.S.C.A.R. – controllo del rumore UD BARCOTICA60.000UD NG-Ship – Utilizzo di gas naturale70.000UD TS FIREDOOR – Porte tagliafuoco UD

10 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Approccio innovativo Le Università partecipano in modo strutturale alla realizzazione degli obiettivi dei progetti, condivisi con gli altri partner La ricerca finalizzata allapplicazione e allinnovazione consente di formare nuovi ricercatori con possibilità di sbocco sia nellUniversità sia nellIndustria

11 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus La didattica istituzionale Ottima valutazione a livello nazionale Positivi riscontri nelloccupazione e qualità dei laureati nei settori di interesse per il Distretto Vincoli ministeriali sempre più restrittivi Mancanza di turn-over Riduzione dellofferta formativa Criticità per il medio e lungo termine

12 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus La formazione professionale Partecipazione già consolidata in Corsi IFTS per lalta formazione Tecnico Superiore Corsi post Laurea Corsi di aggiornamento professionale nei settori della cantieristica, nautica, meccanica, ecc.

13 Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus Conclusioni Le azioni di DITENAVE hanno consentito: La realizzazione di coordinamenti fra Atenei La riduzione di sterili contrapposizioni Labbattimento di barriere fra Industria e Università Nuove esperienze Nuove competenze mirate e diffuse sul territorio Sostegno per la ricerca e per lindustria in un momento di crisi


Scaricare ppt "Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Trieste R. Camus 10.02.2011 Ing. PIERCIPRIANO ROLLO 10 Febbraio 2011 Motivazione condivisa."

Presentazioni simili


Annunci Google