La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elaborazione dati raccolti presso Publiambiente spa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elaborazione dati raccolti presso Publiambiente spa."— Transcript della presentazione:

1 Elaborazione dati raccolti presso Publiambiente spa

2 N. Comuni serviti: 25 Abitanti residenti: Produzione procapite di rifiuto prodotto = 649,6 kg/ab*anno Copertura servizio di raccolta: 100% Copertura servizio di spazzamento: 86,8% N. Comuni serviti: 11 Abitanti residenti: Produzione procapite di rifiuto prodotto = 627,2 kg/ab*anno Copertura servizio di raccolta: 100% Copertura servizio di spazzamento: 87,5%

3 Rifiuto tot. prodotto [kg/ab*anno] Rifiuto da RD [kg/ab*anno] Italia (*) Toscana (*) Publiambiente Circondario (*) Dato 2006 – Osservatorio economico Regione Toscana

4 Produzione pro capite di RD = 230,5 kg/ab*anno Percentuale di RD rispetto al totale di rifiuto prodotto = 37,8 % Frazione biodegradabile della RD = 75% Produzione pro capite di RD = 226,6 kg/ab*anno Percentuale di RD rispetto al totale di rifiuto prodotto = 38,4 % Frazione biodegradabile della RD = 78%

5 Fonte: APAT – Dati 2006

6 (*) Dato 2007 % RD Treviso66,6 Novara61,0 Cremona54,9 Circondario (*)38,4 Publiambiente (*)37,8 Toscana33,5 Italia25,8 Fonte: APAT – Dati 2006

7 Rifiuto totale ( t) Rifiuti indifferenziati ( t) (62%) Raccolta Differenziata ( t) (38%) impianti di TRATTAMENTO MECCANICO- BIOLOGICO (73% indiff) Discariche ( t) (= 64%) Rifiuti dei comuni del Mugello ( t) Spazzam. stradale + scarti ingombranti (3.196 t) ( t) Metalli (1.058 t) FOS ( t) Sovvallo ( t) impianto di COMPOSTAGGIO DA MATRICE ORGANICA SELEZIONATA ( t.) Verde + FORSU ( t) Altre frazioni ( t) Verde + FORSU di altri gestori ( t) Compost di qualità ( t) Agricoltura Consorzi Scarti ( t) Verso impianti di altri gestori ( t) Rifiuti di altri gestori ( t)

8 Rifiuto totale ( t) Rifiuti indifferenziati ( t) (30%) Raccolta Differenziata ( t) (70%) impianti di TRATTAMENTO MECCANICO- BIOLOGICO Discariche ( t) (50%) Rifiuti dei comuni del Mugello (9.835 t) Spazzam. stradale + scarti ingombranti (3.196 t) ( t) Metalli (479 t) FOS ( t) Sovvallo ( t) impianto di COMPOSTAGGIO DA MATRICE ORGANICA SELEZIONATA ( t.) Verde + FORSU ( t) Altre frazioni ( t) Verde + FORSU di altri gestori ( t) Compost di qualità ( t) Agricoltura Consorzi Scarti ( t) Verso impianti di altri gestori (8.663 t) Rifiuti di altri gestori ( t) Cosa accadrebbe se la raccolta differenziata raggiungesse il 70% ?

9 Fanghi: 0 t/anno 1.A fronte di una ipotetica massimizzazione della quota di raccolta differenziata, la quota di rifiuti trattati che finisce in discarica si riduce soltanto di 14 punti %, dal 64% al 50%. 2.Differenziare non evita dunque lutilizzo della discarica, ma è piuttosto la condizione preliminare per reintrodurre nel ciclo produttivo la materia seconda, la cui quota sul totale aumenta dal 23% al 43%. Aumentare il recupero, tuttavia, è possibile a due condizioni Lampliamento della capacità impiantistica di trattamento e valorizzazione, ciò che implica investimenti ingenti Lesistenza di adeguati mercati del riciclo delle materie seconde, attualmente messa in discussione dalla crisi. 3.Un termovalorizzatore che bruciasse esclusivamente lattuale sovvallo selezionato dallimpianto di TMB, consentirebbe, a raccolta differenziata invariata, di diminuire il rifiuto diretto in discarica del 47%. La quota di rifiuti diretti in discarica diminuirebbe pertanto dallattuale 64% al 34% Cosa accadrebbe se la raccolta differenziata raggiungesse il 70% ?

10 Potenzialità dellimpianto: t/anno Rifiuti trattati: t/anno Grado di sfruttamento dellimpianto: 98% Frazione organica selezionata: t/anno Verde: t/anno Fanghi: 0 t/anno Altri materiali: 0 t/anno Produzione di compost di qualità: t/anno Impianto di Montespertoli

11 Potenzialità complessiva dei 2 impianti: t/anno Rifiuti trattati: t/anno Grado di sfruttamento totale degli impianti: 74% Produzione di FOS per coperture in discarica: t/anno Impianti di Montespertoli e Pistoia

12 Discariche di Montespertoli, Borgo S.Lorenzo, (Cerreto Guidi e Pistoia (°) ) Volume massimo autorizzato: mc Capacità residua di stoccaggio: mc (*) Rifiuto smaltito in discarica: t/anno (*) nel 2008 pari a mc per ampliamento dellimpianto di Montespertoli ( Montespertoli Borgo S.Lorenzo) Spazzamento + scarti ingomb.: t/anno Sovvallo da Tratt. Mecc. Biol. : t/anno FOS da Tratt. Mecc. Biol: t/anno (°) Cerreto Guidi e Pistoia-Bulicata sono state attive solo per una parte del RSU non trattati (Mugello): t/anno RSU altri gestori: t/anno La vita utile delle discariche di Publiambiente è al 2008 pari a circa 3 anni e 1/2

13 Cosa accadrebbe se …… 1.Un aumento del 100% della raccolta differenziata aumenterebbe la vita utile delle discariche utilizzate da Publiambiente da circa 3 anni e 6 mesi calcolabili a fine 2008 a circa 4 anni e 3 mesi 2.La presenza di un termovalorizzatore che bruciasse esclusivamente sovvallo selezionato porterebbe l attuale vita utile residua delle discariche utilizzate da Publiambiente a circa 6 anni e mezzo

14 Dirigenti: 2 Quadro: 6 Tecnici: 37 Amministrativi: 30 Operativi: 210 Totale addetti: 285

15 ComuniTotale TIAParte fissa Parte variabile Imposte Castelfiorentino 175,82 75,58 80,01 20,23 Fucecchio 168,02 39,20 109,49 19,33 Empoli 166,24 69,60 77,52 19,12 Media Circondario 160,42 60,25 81,75 18,43 Capraia e Limite 160,00 59,20 82,61 18,19 Montaione 159,71 68,80 72,54 18,37 Gambassi 153,43 62,40 73,38 17,65 Vinci 151,67 52,80 81,42 17,45 Montelupo F. 148,48 54,40 77,00 17,08 Cerreto Guidi 146,99 48,56 81,52 16,91 Montespertoli 111,32 47,20 51,30 12,82 Certaldo 84,85 40,77 34,32 9,76 Tariffa per 3 persone, 80 mq La tariffa di igiene urbana incide sul reddito disponibile di una famiglia di 3 persone per circa lo 0,4%

16 Abitanti per cassonetto di rifiuto indifferenziato: 34,5 Frequenza settimanale di svuotamento dei cassonetti di rifiuto indifferenziato: 2,5 Ore di spazzamento per ab. residente: 0,21 Abitanti per contenitori di rifiuto indifferenziato: 37,5 Frequenza settimanale di svuotamento dei contenitori di rifiuto indifferenziato: 2,5 Età media dei contenitori di rifiuto indifferenziato: 8 Età media degli automezzi: 4 Ore di spazzamento per ab. residente: 0,24 Standard ottimale [anni] Età automezzi8 Età contenitori7 Frequenza svuotamento contenitori Standard minimo [volte/sett.] Estate2,4 Inverno1,8 Fonte: ONR - Definizione di standard tecnici di igiene urbana

17 Tariffa per 3 persone, 80 mq

18 Costi totali Ricavi totali Ricavi totali da Tariffa Ricavi totali da TARSU+Tariffa Fatturato Margine operativo netto Investimento annuo Costi/ricavi: 89% Ricavi da tariffa/ricavi totali: 70,3 % Ricavi da TIA+TARSU/ricavi totali: 73,7 %

19 Costi unitari [/ab] Ricavi unitari [/ab] Publiambiente Toscana (*) (*) Dato 2006 – Osservatorio economico Regione Toscana

20 Costi per ton [/t] Ricavi per ton [/t] Publiambiente Toscana (*) (*) Dato 2006 – Osservatorio economico Regione Toscana

21 CSL: spazzamento e lavaggio strade; CRT: raccolta e trasporto rifiuto indifferenziato; CGIND: costi totali rifiuto indifferenziato; CRD: raccolta e trasporto RD; CGD: costi totali RD; CC: costi comuni; CK: costi d'uso del capitale; CTOT: costi totali. Fonte: APAT – Dati 2006

22 Fonte: Rapporto sui servizi pubblici in Toscana, Cispel – Dati 2005 ROI operativoCosti operativi su ricavi Indice di indipendenza finanziaria *Fonte: nostre elaborazioni da bilanci, banca dati AIDA, Bureau Van Dick Saldo prov-oneri finanziari su MOL Ammort. delle immobilizzazioni ROE: redditività complessiva

23 Standard tecniciStandard gestionaliStandard economico-finanziari Gli indicatori possono essere raggruppati in tre macrocategorie a seconda della loro capacità di descrivere differenti aspetti del servizio e/o della gestione:

24 Standard tecnici Standard gestionaliStandard economico-finanziari Raccolta Selezione Trattamento Recupero Smaltimento Produttività Qualità del servizio Aspetti economici Aspetti finanziari Investimenti Struttura tariffaria

25 Standard tecnici Produzione totale pro capite di RU Produzione di rifiuto assimilato agli urbani Produzione pro capite di RD % di RD Scomposizione % delle frazioni merc. della RD Produzione pro capite frazione biodegradabile Copertura servizio raccolta Copertura servizio spazzamento Età media dei contenitori di indifferenziato Età media degli automezzi Dati tecnici degli imp. di tratt. meccanico- biologico Dati tecnici degli imp. di digestione anaerobica Dati tecnici degli imp. di compostaggio da matrici selezionate Dati tecnici degli imp. di incenerimento Dati tecnici delle discariche Recupero energetico da incenerimento Recupero energetico da produzione di biogas Recupero energetico da combustione di CDR Grado di sfruttamento degli impianti n. pro capite degli impianti Rifiuto in ingresso agli impianti Rifiuto in uscita agli impianti Diagramma di flusso dei rifiuti % di compost di qualità allocato sul mercato % di frazioni di RD allocate sul mercato % rifiuto indifferenziato smaltito in discarica Volume autorizzato per discarica Capacità residua di stoccaggio in discarica

26 Costi totali pro capite Costi totali per t di rifiuto prodotto Costi totali per addetto Scomposizione dei costi (CLS, CRT, CTS, CAC, CRD, CTR, CC, CK) pro capite Scomposizione dei costi (CLS, CRT, CTS, CAC, CRD, CTR, CC, CK) per t di rifiuto prodotto Scomposizione dei costi (CLS, CRT, CTS, CAC, CRD, CTR, CC, CK) per addetto Costo medio del personale per addetto Ricavi totali pro capite Ricavi totali per t di rifiuto prodotto Ricavi totali per addetto Copertura dei costi Numero totale degli addetti Scomposizione tipologica degli addetti Ab. Serviti per cassonetto di rifiuto indifferenziato Frequenza settimanale di svuotamento dei cassonetti di rifiuto indifferenziato Ore di spazzamento e lavaggio strade per abitante Tempo medio di risposta ai reclami Standard gestionali

27 Redditività degli investimenti (ROI) Remunerazione del capitale netto (ROE) Remunerazione delle vendite (ROS) Costi totali Spese in conto capitale dei comuni Spese in conto esercizio dei comuni Scomposizione dei costi come da DPR 158/99 Ricavi TIA + TARSU Gettito TIA / ricavi totali Tasso di rotazione del capitale operativo (TRC) Produttività apparente Spesa del personale sul valore della produzione Spesa del personale sul valore aggiunto Grado di integrazione verticale Variazione del capitale circolante netto commerciale di esercizio MOL / Attivo MOL / Debiti finanziari Oneri finanziari / debiti finanziari Standard economico-finanziari Indici di autonomia finanziaria Scostamento investimento annuo previsto dal PdA e realizzato Investimento annuo pro capite Investimento annuo per t di rifiuto prodotto Investimento annuo per addetto TARSU media TIA media Scomposizione della tariffa nelle componenti di costo


Scaricare ppt "Elaborazione dati raccolti presso Publiambiente spa."

Presentazioni simili


Annunci Google