La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Linsegnamento della Religione nel nostro Istituto Istituto Comprensivo 5 – Imola Sc. Media Sante Zennaro – a.s. 2012-13.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Linsegnamento della Religione nel nostro Istituto Istituto Comprensivo 5 – Imola Sc. Media Sante Zennaro – a.s. 2012-13."— Transcript della presentazione:

1 Linsegnamento della Religione nel nostro Istituto Istituto Comprensivo 5 – Imola Sc. Media Sante Zennaro – a.s

2 2 UnIRC pienamente inserito nella Scuola finalità della scuola L'insegnamento della religione cattolica sinserisce nel quadro delle finalità della scuola. risveglio degli interrogativi profondi Sollecita nellallievo il risveglio degli interrogativi profondi sul senso della vita, sulla concezione del mondo e gli ideali che ispirano l'agire dell'uomo nella storia. formazione dell'uomo e del cittadino Concorre, in modo originale e specifico, alla formazione dell'uomo e del cittadino, favorendo lo sviluppo della personalità dell'alunno anche nella dimensione religiosa.

3 3 UnIRC di natura culturale riferimenti religiosi e culturali essenziali Offre all'alunno i riferimenti religiosi e culturali essenziali, perché a quegli interrogativi egli possa trovare una consapevole risposta personale.

4 4 UnIRC di natura pedagogica atteggiamenti Favorisce gli atteggiamenti che avviano l'alunno ad affrontare la problematica religiosa: Dio spirito l'attenzione al problema di Dio e ai valori dello spirito, verobene il gusto del vero e del bene, superamentodintolleranza e di fanatismo il superamento dogni forma dintolleranza e di fanatismo, rispetto il rispetto per chi professa altre religioni e per i non credenti, solidarietà la solidarietà con con tutti e particolarmente con chi è fisicamente o socialmente svantaggiato.

5 5 UnIRC aperto a tutti L'ora di religione è aperta a tutti L'ora di religione è aperta a tutti, non solo a chi professa la fede cattolica, ma anche ad alunni di fede non cristiana o semplicemente non credenti: approccio schiettamente culturale al fenomeno religioso Essa, infatti, non si pone all'interno della scuola come momento confessionale, bensì come approccio schiettamente culturale al fenomeno religioso in genere e alla tradizione cristiana che ha caratterizzato il nostro continente. conoscere le molteplici forme del linguaggio religioso capace di leggere e interpretaresegni Attraverso lIRC lallievo può, infatti, conoscere le molteplici forme del linguaggio religioso in genere e cristiano, divenendo capace di leggere e interpretare i numerosi segni della vita religiosa presenti nella nostra società e nel mondo.

6 6 Con quale profilo didattico? dialogoconfronto discussionevalorizzazione dei vissuti extrascolastici Promuovendo un clima relazionale sereno, di conoscenza reciproca e di socializzazione attraverso il dialogo, il confronto, la discussione e la valorizzazione dei vissuti extrascolastici degli alunni. cultura e dell'arte europeadialogo Attraverso la lettura e il commento di brani tratti dai libri della Bibbia lIRC cerca di approfondire le radici dell'evento cristiano, della cultura e dell'arte europea, evidenziando sempre i punti di dialogo e di confronto con le tre religioni monoteiste. riscoprire le radici ebraiche dell'evento cristiano l'approccio positivo nei confronti delle culture e delle religioni diverse Assumendo un atteggiamento metodologico finalizzato a riscoprire le radici ebraiche dell'evento cristiano e a favorire sempre l'approccio positivo nei confronti delle culture e delle religioni diverse.

7 7 LAlunno sempre al centro domande e la ricerca individualeriflessioni personali esperienza umana quotidiana L'obiettivo è anche quello di sollecitare le domande e la ricerca individuale, dando spazio alle riflessioni personali degli alunni e all'approfondimento della loro esperienza umana quotidiana. supporti audiovisivi multimediali Per questo risulta prezioso, per determinati argomenti, l'ausilio dei supporti audiovisivi e multimediali per una migliore comprensione e coinvolgimento nei temi affrontati.

8 8 Quali contenuti essenziali? VangeliGesù di Nazareth La prospettiva che dà l'impronta all'insegnamento della religione è la vicenda, narrata dai Vangeli, di Gesù di Nazareth. Israelereligioni non cristiane contenuti biblici cristianesimo nella storialuci e ombre A partire da questo nucleo tematico affronta, con sensibilità e rispetto, il senso religioso dei popoli antichi, la storia del popolo d'Israele e le religioni non cristiane (Islam, Induismo e Buddismo). Approfondisce i contenuti biblici ed evangelici ed alcuni punti fondamentali del cristianesimo nella storia, non dimenticando di sottolineare luci e ombre nella testimonianza dei cristiani. nuclei tematici di carattere etico e morale Partendo dal discorso della montagna e dall'annuncio delle beatitudini, non manca di affrontare alcuni nuclei tematici di carattere etico e morale che spesso interessano ed appassionano gli alunni.


Scaricare ppt "Linsegnamento della Religione nel nostro Istituto Istituto Comprensivo 5 – Imola Sc. Media Sante Zennaro – a.s. 2012-13."

Presentazioni simili


Annunci Google