La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media DPR 350 21 luglio 1987.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media DPR 350 21 luglio 1987."— Transcript della presentazione:

1 Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media DPR luglio 1987

2 Larticolazione dell87 1. Natura e Finalità 2. Obiettivi e Contenuti 3. Indicazioni metodologiche 4. Scansione annuale

3 1. Natura e Finalità (1) 1.nel quadro delle finalità della scuola media… concorre, in modo originale e specifico, alla formazione dell'uomo e del cittadino… favorendo lo sviluppo della personalità dell'alunno nella dimensione religiosa… 2.in stretta correlazione con lo sviluppo psicologico, culturale e spirituale dell'alunno, e con il suo contesto storico e ambientale… sollecita nel preadolescente il risveglio degli interrogativi profondi…

4 Natura e Finalità (2) 3.attraverso la gradualità delle mete educative… promuove il superamento dei modelli infantili… in vista di una personale maturazione della propria identità in rapporto a Dio… e in rapporto alle realtà culturali e sociali. 4. … favorisce gli atteggiamenti che avviano l'alunno ad affrontare la problematica religiosa. 5. La stessa educazione linguistica del preadolescente…

5 2. Obiettivi e contenuti (1) Il nucleo essenziale del cristianesimo: Figura e opera di Gesù Cristo Intelligenza di fede della Chiesa Testimonianza biblica

6 2. Obiettivi e contenuti (2) Le verità e i valori che sono propri della tradizione cristiana: La vita delluomo come risposta… La Chiesa segno e strumento della comunione… I valori etico-religiosi del messaggio cristiano… Il compimento della vita umana e della storia…

7 2. Obiettivi e contenuti (3) Le direttrici costanti: Le tappe fondamentali della storia biblica La storia del cristianesimo I segni che testimoniano oggi la fede Gli orientamenti del Vaticano II … tenendo conto dell'esperienza viva del preadolescente e della sua esigenza di confrontarsi soprattutto con valori vissuti, con persone ed eventi storici

8 3. Indicazioni metodologiche (1) A partire dallesperienza vissuta, come… documentazione diretta sulle fonti della tradizione cristiana ricerca storica sul cristianesimo nella propria regione, in Italia e in Europa confronto aperto e dialogo con altre forme e tradizioni religiose culturalmente rilevanti

9 Indicazioni metodologiche (2) Come per le altre discipline… Valgono le regole didattiche generali (coinvolgimento, problematizzazione…) Si avvale di tecniche e sussidi ritenuti i più validi per le finalità generali della scuola.

10 4. Scansione annuale: Primo anno La conoscenza della figura e dellopera di Gesù Cristo Le domande religiose delluomo La storia di Israele e il Messia Lidentità di Gesù Un Vangelo sinottico I segni e le testimonianze della fede in Gesù

11 4. Scansione annuale: Secondo anno Il significato, la vita e la missione della Chiesa La coscienza di sé nel confronto con la visione cristiana della vita Gli elementi essenziali della salvezza cristiana Gli Atti degli Apostoli Le tappe della diffusione del Vangelo Prima inquadratura del Concilio Ecumenico Vaticano II

12 4. Scansione annuale: Terzo anno Lagire umano alla luce dellinsegnamento di Cristo e della Chiesa Vita morale e libertà; Decalogo e Comandamento dellAmore; legge naturale e legge rivelata Alcuni temi avvertiti dagli alunni: affettività e sessualità, giustizia sociale, diritti umani, pace… Discorso della montagna, Esodo e racconti della Creazione Riferimenti al Concilio e al Magistero


Scaricare ppt "Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media DPR 350 21 luglio 1987."

Presentazioni simili


Annunci Google