La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Copyright 2005 EconomEtica 30 Settembre 2005 Lorenzo Sacconi, Dipartimento di economia, Università di Trento e Centro interuniversitario EconomEtica (Università

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Copyright 2005 EconomEtica 30 Settembre 2005 Lorenzo Sacconi, Dipartimento di economia, Università di Trento e Centro interuniversitario EconomEtica (Università"— Transcript della presentazione:

1 Copyright 2005 EconomEtica 30 Settembre 2005 Lorenzo Sacconi, Dipartimento di economia, Università di Trento e Centro interuniversitario EconomEtica (Università Milano- Bicocca) La formazione universitaria per letica economica e la CSR

2 Copyright 2005 EconomEtica Un offerta formativa in crescita Dati aggregati di singoli insegnamenti in corsi di laurea specialistica (o triennale) nelle Università Italiane. Prevalentemente in facoltà di economia (tranne Roma la Sapienza in fil. ) 31 Insegnamenti in EE, EdA o CSR (di qualsiasi tipo sia economico, che fil. che aziendale) sedi coinvolte: An, TN, LUISS, RM Sap, RM TorVerg, Bo, BG, Cass, Chieti-Pesc, Fi, Ge, Unimib, Catt, IULM, SI, To, Ve, Bocc 16 insegnamenti in ENP (Tn, An, Bo, Bocc, Catt, Mo, Na, Pd, Pi, To, RM Sap. )

3 Copyright 2005 EconomEtica Un offerta in crescita (segue) 2 soli corsi di laurea con più insegnamenti su questi temi tra loro collegati Bo (6) e TN (5) 1 laurea specialistica dedicata alla CSR decisioni economiche, impresa e responsabilità sociale (UniTN) 4 lauree specialistiche dedicate a NP 10 master sulla CSR ( LIUC, Bo (1 e 2 livello), Lu, VR, Angelicum, Catt, PiS.A., Si-AR, VaIns, ) 12 Master in Ec. del NP (UniMIB,TN, Bocc, Bo, Pi, Urb, RMTorVerg, RM3, SA, RM La Sap, TO)

4 Copyright 2005 EconomEtica La domanda di formazione Non si può parlare di una domanda di professionisti già prestabilita ed espressa in modo esatto e definito dalle imprese (ad es associazioni ) dale imprese La CSR è un oggetto in costruzione con il contributo delle imprese, delle associazioni professionali, mondo della ricerca, delle ONG, dei sindacati e dei consumatori, istituzioni pubbliche Ci sono numerosi tavoli di lavoro (Q-RES, GBS, ABI, Impronta etica, Fabrica ethica ecc, ministero del Welfare) La CSR risponde a una domanda largamente diffusa, ma in parte presente proprio per lirresponsabilità sciale crescente delle imprese Ovviamente contano anche le best practices dal basso, che tuttavia sono spesso in campi speciali (filantropia) e non tali da identificare in modo proprio il profilo del manager CSr.

5 Copyright 2005 EconomEtica La domanda Le università che partecipano al movimento della CSR, anticipano e contribuiscono a creare la domanda sociale di esperti di CSR definendo i contenuti dei profili sia per limpresa che per la PA, partendo dai seguenti fatti La domanda di responsabilità sociale rivolta alle imprese pone lesigenza di forme di governance e gestione strategica delle imprese riguardanti le relazioni complesse con i loro molteplici stakeholder; sviluppo di imprese sociali e non profit, nuove forme organizzative e di governo multistake nuovi rapporti tra le imprese e le pubbliche amministrazioni, specialmente nellambito della delega di funzioni nel settore dei servizi di welfare; necessità per le imprese di collocarsi strategicamente nellambito di mercati regolamentati e al contempo alla domanda di sviluppo di nuove ed efficaci forme di autoregolamentazione da parte dei soggetti economici

6 Copyright 2005 EconomEtica Figura professionale e competenze Un esperto in processi decisionali di governo di organizzazioni complesse di varia natura (private, pubbliche e del terzo settore) capace di: Governo di imprese socialmente responsabili: identificare e attuare la strategia mediante la quale limpresa riesce a bilanciare gli interessi dei diversi stakeholder interni ed esterni: scelta della forma giuridica e organizzativa dellimpresa, identificazione della missione e della visione, codici etici e di comportamento, sistemi di motivazione e incentivo, disegno dei contratti, attività di audit, rendicontazione sociale, verifica e certificazione esterna ecc.)

7 Copyright 2005 EconomEtica Figura professionale e competenze Governo di forme di impresa alternative :organizzazioni cooperative e non profit: affrontare la complessità delle decisioni di governo delle organizzazioni in cui la cooperazione, la partecipazione, le motivazioni non meramente egoistiche, le finalità sociali, nonché la natura sociale dei beni prodotti hanno unimportanza particolare. Gestione dei rapporti tra imprese regolate e amministrazioni pubbliche di regolazione offrire supporto alle decisioni pubbliche di regolazione (regolamentazione dei servizi di pubblica utilità, appalti e concessioni pubbliche), nonché alle decisioni delle imprese operanti in mercati regolamentati. facilitare le decisioni delle amministrazioni pubbliche in materia di delega dell offerta di servizi di interesse collettivo e di welfare (servizi sociali, sanitari, educativi, culturali, beni relazionali in genere).

8 Copyright 2005 EconomEtica Contenuti e metodi di formazione Conoscenza avanzata sulle logiche delle decisioni individuali, strategiche e collettive sia dal punto di vista dei modelli teorici e matematici, sia da punto di vista della loro applicazione alle imprese, alle organizzazioni e alle istituzioni (come vengono selezionate, perché permangono e a quali condizioni sono accettabili le istituzioni e le imprese? Perché ci sono alternativi sistemi di diritti di proprietà e controllo? Come unimpresa o istituzione ottiene reputazione o fiducia?) sia dal punto di vista di come i valori e le norme influiscono sulle preferenze, le credenze e le decisioni nonché sulle forme e i limiti cognitivi della razionalità decisionale

9 Copyright 2005 EconomEtica Contenuti e metodi di formazione Ciò identifica importanti aree di approfondimento alla frontiera tra leconomia e altre discipline quali La matematica (modelli non standard di rappresentatone della vaghezza e dellincertezza per le decisioni) letica filosofica (equità e giustizia, motivazioni non egoistiche, rispetto degli impegni etici, codici etici, responsabilità sociale e morale dellimpresa etc.) il diritto (forme giuridiche dellimpresa, governance, regolazione pubblica) le scienze cognitive (economia sperimentale, psicologia delle decisioni, formazione dei giudizi e bias cognitivi, apprendimento, routines decisionali) lorganizzazione aziendale (processi decisionali organizzativi, sistemi di incentivazione e di motivazione del lavoro, bilanciamento tra stakeholder bilancio sociale, codici etici aziendali

10 Copyright 2005 EconomEtica Metodi i metodi di insegnamento sono improntati a forte interdisciplinarietà e usano approcci teorici Sperimentale (economia sperimentale, psicologia cognitiva) nonché i diversi metodi normativi tipici dell'economia, del diritto e dell'etica attraverso lanalisi di casi e le applicazioni, gli studenti sono portati a considerare diversi contesti organizzativi e istituzionali (pubblico, privato for profit e nonprofit), apprezzandone sia le differenze che la struttura comune.

11 Copyright 2005 EconomEtica Capacità cognitive cui punta la formazione Il possesso delle logiche e dei vincoli cognitivi, etici e istituzionali della decisione strategica e collettiva offre un approccio generale e flessibile, costituito da un insieme interdisciplinare ma coeso di conoscenze specialistiche avanzate applicabile a molteplici contesti organizzativi e istituzionali concreti (vari tipi di impresa, le organizzazioni pubbliche, le istituzioni di regolazione ecc.) in quanto consente di dominarne una dimensione fondamentale e costante della vita economica. perciò profondità specialistica ma anche flessibilità e adattabilità delle conoscenze e delle capacità rispetto a varie applicazioni professionali

12 Copyright 2005 EconomEtica Sbocchi occupazionali Varie funzioni aziendali coinvolte nella fasi di gestione strategica della responsabilità sociale supporto al vertice aziendale audit, comunicazione, organizzazione e personale, relazioni istituzionali e sociali, legale, contratti ed acquisiti ecc- Tali funzioni sono coinvolte nelle seguenti attività statement di missione/visione e valori di impresa, codici di condotta, formazione del personale, sistemi di motivazione del personale, audit etico interno, bilancio sociale e ambientale, forme di certificazione sociale, ambientale ed etica, rapporti con i fornitori, relazioni con la clientela ecc.);

13 Copyright 2005 EconomEtica Sbocchi Altri settori di applicazione società di consulenza organizzativa, certificazione di qualità e revisione; organizzazioni di rappresentanza degli interessi; gestione delle imprese cooperative, delle organizzazioni non profit e delle imprese sociali; autorità di regolamentazione ed enti pubblici con responsabilità in materia di contratti di concessione di servizi al settore privato e non profit; centri di ricerca e uffici studi

14 Copyright 2005 EconomEtica Esiste un materiale didattico accademico specifico per questi studi? Guida critica alla Responsabilità sociale e governo di impresa (2005) 40 autori H.Alford, L.Anderloni, E.Baldin, L.Becchetti, G.Bogani, L.Bordogna, C.Borzaga,L.Bruni, F.Cafaggi, A.Chiesi, V.Coda, R.Costi, D.DalMaso, S.De Colle, G.Denozza, M.Faillo, A.Gatto, D.Gottardi, L.Hinna, P.Iamiceli, A.Martinelli, D.Masciandaro, M.Masini, M.Molteni, A.Morgera, U.Musumeci, S.Piattoni, M.Pontani, G.Rusconi, L.Sacconi, F.Silva, L.Solari, A.Stabilini, A.Vercelli, F.Vermiglio, L.Viganò, M.Viviani, S.Zamagni, M.Zanchetti 61 lemmi, Oltre 750 pagine

15 Copyright 2005 EconomEtica Parte prima: gli scenari della CSR –Sviluppo sostenibile –Globalizzazione ed evoluzione dei sistemi di welfare – Modelli di capitalismo Parte seconda: modelli di impresa e CSR –Le ragioni della CSR nella teoria economica dellimpresa –un modello allargato di corporate governance –Limpresa sociale –Interesse sociale e responsabilità sociale dellimpresa –Bilanciamento degli interessi e discrezionalità dei gestori –Responsabilità sociale e reti dimpresa. –Teoria degli stakeholder e gestione strategica –Responsabilità sociale e strategia dellimpresa –La banca come impresa e la socialità della banca

16 Copyright 2005 EconomEtica Parte terza: concetti di responsabilità dellimpresa –Responsabilità morale e CSR –La complementarietà tra CSR e Responsabilità giuridica –Accoutability: una prospettiva politologica –Accountability dimpresa: la prospettiva della disciplina contabile Parte quarta: Etica, teorie normative e CSR –Etica degli affari, –Etica e teorie normative degli stakeholder –Contratto sociale dellimpresa e la giustizia distributiva –La CSR nella dottrina sociale della Chiesa –La critica delle critiche alla CSR e il suo ancoraggio etico

17 Copyright 2005 EconomEtica Parte quinta: Motivazioni e incentivi alla CSR –Reputazione e autoregolazione della CSR –Limpresa sostenibile –La complessità delle motivazioni umane in economia –Performance aziendali e CSR –Limportanza della fiducia e del capitale sociale per la CSR –Identità individuale, collettiva e corporate identity Parte sesta: le forme di disciplina della CSR –La responsabilità sociale dellimpresa e il diritto azionario italiano –Sistemi di regolazione pubblica e CSR –Le reti per la regolazione della responsabilità sociale –Levoluzione del diritto del lavoro in Italia e in Europa e la CSR –Prevenzione dei crimini organizzativi e discipline premiali –a disciplina societaria e il ruolo degli stakeholder a livello internazionale –La CSR nel sistema giuridico internazionale

18 Copyright 2005 EconomEtica Parte settima: aree e problemi della CSR : –CSR e relazioni industriali: integrazione o competizione? – La gestione delle risorse umane: persone come strumento e come sostanza –Consumatori e imprese –Le preferenze etiche dei finanziatori –Limpatto sociale delle multinazionali –La CSR nelle organizzazioni del terzo settore –Rent seeking behavior, lobbies

19 Copyright 2005 EconomEtica Parte ottava: gli strumenti per la CSR nella gestione delle imprese –Il sistema di gestione strategica ai fini della responsabilità etico- sociale dellimpresa –Visione etica e valori dimpresa –Il codice etico come strumento di gestione delle relazioni con gli stakeholder –la formazione etica nellimpresa –CSR manager e social internal auditing –Comitato Etico dimpresa e Ethics offcier –Balanced scorecard come strumento per la gestione rivolta agli stakeholder –Dialogo e partecipazione degli stakeholder (Stakeholder management)

20 Copyright 2005 EconomEtica Parte ottava (segue) –Bilancio sociale –Il bilancio sociale cooperativo – Bilancio di missione e di ricaduta sociale –Principi di revisione dei bilanci sociali –Verifica di terza parte indipendente di standard di CSR –Intermediari finanziari e sostenibilità dello sviluppo, –La CSR nellattività di gestione finanziaria: il caso degli investimenti socialmente responsabili –Il Social Banking –Community investment –Micro-finanza


Scaricare ppt "Copyright 2005 EconomEtica 30 Settembre 2005 Lorenzo Sacconi, Dipartimento di economia, Università di Trento e Centro interuniversitario EconomEtica (Università"

Presentazioni simili


Annunci Google