La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROGRESSO BIOLOGIA BIOLOGIA BIOLOGIA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA ITALIANO ITALIANO ITALIANO INGLESE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROGRESSO BIOLOGIA BIOLOGIA BIOLOGIA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA ITALIANO ITALIANO ITALIANO INGLESE."— Transcript della presentazione:

1 IL PROGRESSO BIOLOGIA BIOLOGIA BIOLOGIA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA ITALIANO ITALIANO ITALIANO INGLESE INGLESE INGLESE FISICA FISICA FISICA STORIA STORIA STORIA FILOSOFIA FILOSOFIA FILOSOFIA Maurizio Mochetti

2 TRADIZIONALI TRADIZIONALI Sono tecnologie produttive utilizzate da millenni, quali l'agricoltura e lo sfruttamento delle attività fermentative dei microrganismi. Sono tecnologie produttive utilizzate da millenni, quali l'agricoltura e lo sfruttamento delle attività fermentative dei microrganismi. INNOVATIVE INNOVATIVE INNOVATIVE Sono tecnologie nate nella metà del 1800, e ancora oggi hanno un ruolo importante in molti campi. Sono tecnologie nate nella metà del 1800, e ancora oggi hanno un ruolo importante in molti campi. Le Biotecnologie

3 BIOTECNOLOGIE INNOVATIVE Il padre delle biotecnologie è considerato Pasteur, Il boom delle biotecnologie è avvenuto dopo la scoperta degli enzimi di restrizione o forbici molecolari. Il padre delle biotecnologie è considerato Pasteur, Il boom delle biotecnologie è avvenuto dopo la scoperta degli enzimi di restrizione o forbici molecolari.enzimi di restrizione o forbici molecolarienzimi di restrizione o forbici molecolari

4 ENZIMI DI RESTRIZIONE Gli enzimi di restrizione tagliano particolari sequenze dette polindromiche, ne esistono tre tipi: Gli enzimi di restrizione tagliano particolari sequenze dette polindromiche, ne esistono tre tipi: BAM H1 (GG AT CC) BAM H1 (GG AT CC) ECO R 1 (GA AT TC) ECO R 1 (GA AT TC) HIND 3 (AA GC TT) HIND 3 (AA GC TT)

5 BIOTECNOLOGIA ROSSA BIOTECNOLOGIA ROSSA BIOTECNOLOGIA ROSSA BIOTECNOLOGIA ROSSA E il settore applicato nei campi biomedici e farmaceutici. Alcuni esempi sono la produzione in laboratorio dellinsulina o la produzione di vaccini. E il settore applicato nei campi biomedici e farmaceutici. Alcuni esempi sono la produzione in laboratorio dellinsulina o la produzione di vaccini. BIOTECNOLOGIA VERDE BIOTECNOLOGIA VERDE BIOTECNOLOGIA VERDE BIOTECNOLOGIA VERDE E il settore applicato ai processi agricoli. Lo scopo di questo settore è quello di produrre soluzioni agricole aventi un impatto ambientale minore di quelle classiche. E il settore applicato ai processi agricoli. Lo scopo di questo settore è quello di produrre soluzioni agricole aventi un impatto ambientale minore di quelle classiche.

6 BIOTECNOLOGIA VERDE Lingegneria genetica sulle piante è più semplice poiché le cellule sono totipotenti. Per introdurre il gene nella cellula ci sono due sistemi: Lingegneria genetica sulle piante è più semplice poiché le cellule sono totipotenti. Per introdurre il gene nella cellula ci sono due sistemi: Attraverso la biobalistica Attraverso la biobalistica Attraverso lagrobacterium tumefaciens o l agrobacterium rhizogenes Attraverso lagrobacterium tumefaciens o l agrobacterium rhizogenes Attraverso lagrobacterium tumefaciens o l agrobacterium rhizogenes Attraverso lagrobacterium tumefaciens o l agrobacterium rhizogenes

7 Agrobacterium tumefaciens e Agrobacterium rhizogenes L agrobacterium tumefaciens colpisce le piante causando il cancro del colletto. Questo batterio possiede un particolare plasmite Ti, e quando infetta una cellula introduce una porzione del suo DNA detto TDNA. Allora hanno tolto il TDNA e hanno messo il gene da inserire nella pianta. L agrobacterium tumefaciens colpisce le piante causando il cancro del colletto. Questo batterio possiede un particolare plasmite Ti, e quando infetta una cellula introduce una porzione del suo DNA detto TDNA. Allora hanno tolto il TDNA e hanno messo il gene da inserire nella pianta. Lagrobacterium rhizogenes genera delle radici avventizie lungo il fusto Lagrobacterium rhizogenes genera delle radici avventizie lungo il fusto L agrobacterium tumefaciens colpisce le piante causando il cancro del colletto. Questo batterio possiede un particolare plasmite Ti, e quando infetta una cellula introduce una porzione del suo DNA detto TDNA. Allora hanno tolto il TDNA e hanno messo il gene da inserire nella pianta. L agrobacterium tumefaciens colpisce le piante causando il cancro del colletto. Questo batterio possiede un particolare plasmite Ti, e quando infetta una cellula introduce una porzione del suo DNA detto TDNA. Allora hanno tolto il TDNA e hanno messo il gene da inserire nella pianta. Lagrobacterium rhizogenes genera delle radici avventizie lungo il fusto Lagrobacterium rhizogenes genera delle radici avventizie lungo il fusto

8 Alimenti geneticamente modificati Il primo nel 1994 il Flavr savr Il primo nel 1994 il Flavr savr Il mais bt (Bacillus Thuringiensis) Il mais bt (Bacillus Thuringiensis) Golden rice(beta carotene o provitamina A) Golden rice(beta carotene o provitamina A) Golden rice 2 Golden rice 2 Nel maggio 2007 la Golden potato Nel maggio 2007 la Golden potato

9 BIOTECNOLOGIA ROSSA Un esempio di biotecnologia rossa può essere la produzione artificiale di insulina. La produzione di insulina può essere divisa in 4 fasi: Un esempio di biotecnologia rossa può essere la produzione artificiale di insulina. La produzione di insulina può essere divisa in 4 fasi: Ottenere il gene che codifica per linsulina Ottenere il gene che codifica per linsulina Ottenere il gene che codifica per linsulina Ottenere il gene che codifica per linsulina Introdurre il gene in un plasmide Introdurre il gene in un plasmide Introdurre il gene in un plasmide Introdurre il gene in un plasmide Indurre il batterio a produrre linsulina Indurre il batterio a produrre linsulina Indurre il batterio a produrre linsulina Indurre il batterio a produrre linsulina Isolare il prodotto Isolare il prodotto Isolare il prodotto Isolare il prodotto

10 Come ottenere il gene che codifica per linsulina Nel pancreas si è cercato l mRNA che porta linformazione per la produzione dell insulina. Frantumando una cellula del pancreas e mettendola in ultra centrifuga a giri, immersa in una soluzione di cloruro di cesio, i componenti si separano e si stratificano. Prendendo il giusto strato e poi con lenzima trascrittasi inversa da mRNA trascrive in DNA, poi con la DNA polimerasi creo il CDNA o il DNA copia. Nel pancreas si è cercato l mRNA che porta linformazione per la produzione dell insulina. Frantumando una cellula del pancreas e mettendola in ultra centrifuga a giri, immersa in una soluzione di cloruro di cesio, i componenti si separano e si stratificano. Prendendo il giusto strato e poi con lenzima trascrittasi inversa da mRNA trascrive in DNA, poi con la DNA polimerasi creo il CDNA o il DNA copia.

11 Come introdurre il gene in un plasmide Il gene ottenuto deve avere una sequenza riconosciuta dallenzima di restrizione usato. Poiché lenzima usato, il BAM H1, lascia delle code appiccicose dove va legato il gene al plasmide con lenzima ligasi. In seguito il plasmide va inserito nel batterio, tenendo il terreno di coltura a 0 gradi con CaCl 2 per venti minuti. Ora i batteri vanno saggiati con degli antibiotici (ampicillina, tetraciclina) per prendere solo quelli con il gene inserito. Il gene ottenuto deve avere una sequenza riconosciuta dallenzima di restrizione usato. Poiché lenzima usato, il BAM H1, lascia delle code appiccicose dove va legato il gene al plasmide con lenzima ligasi. In seguito il plasmide va inserito nel batterio, tenendo il terreno di coltura a 0 gradi con CaCl 2 per venti minuti. Ora i batteri vanno saggiati con degli antibiotici (ampicillina, tetraciclina) per prendere solo quelli con il gene inserito.

12 Come indurre il batterio a produrre linsulina Al gene va attaccato una sequenza di amminoacidi(per esportazione) che gli dice di portare fuori linsulina. Devo inserire anche un sistema di regolazione con un opportuno promotore che ordini al batterio di produrre linsulina. Il batterio produce la preproinsulina cioè presenta una catena in più e una parte che codifica per lesportazione. Al gene va attaccato una sequenza di amminoacidi(per esportazione) che gli dice di portare fuori linsulina. Devo inserire anche un sistema di regolazione con un opportuno promotore che ordini al batterio di produrre linsulina. Il batterio produce la preproinsulina cioè presenta una catena in più e una parte che codifica per lesportazione. AB C S-S

13 Come isolare il prodotto Il batterio produce la preproinsulina che presenta la catena C e la parte che codifica per lesportazione che va tolta, però il batterio non è in grado di fare tagli. Allora una colonia di batteri produce la catena A e unaltra colonia produce la catena B, in seguito vengono uniti con ponti solfuro (con legami chimici). Il batterio produce la preproinsulina che presenta la catena C e la parte che codifica per lesportazione che va tolta, però il batterio non è in grado di fare tagli. Allora una colonia di batteri produce la catena A e unaltra colonia produce la catena B, in seguito vengono uniti con ponti solfuro (con legami chimici).

14 I rischi delle biotecnologie Sono annoverati fra i possibili rischi delle piante geneticamente modificate: Sono annoverati fra i possibili rischi delle piante geneticamente modificate: lo sviluppo di nuove allergie; lo sviluppo di nuove allergie; il flusso genico da pianta coltivata a specie coltivate o selvatiche compatibili, con linserimento di geni indesiderati; il flusso genico da pianta coltivata a specie coltivate o selvatiche compatibili, con linserimento di geni indesiderati; la perdita di diversità di specie e di habitat (la monocultura era un fenomeno già in atto precedentemente allavvento delle biotecnologie); la perdita di diversità di specie e di habitat (la monocultura era un fenomeno già in atto precedentemente allavvento delle biotecnologie); i cambiamenti delle condizioni socioeconomiche dovute all'uso delle tecnologie del DNA ricombinante. i cambiamenti delle condizioni socioeconomiche dovute all'uso delle tecnologie del DNA ricombinante.

15 Hans Jonas biografia Hans Jonas è uno dei filosofi contemporanei che hanno tentato di elaborare un nuova etica globale della civiltà tecnologica. Hans Jonas è uno dei filosofi contemporanei che hanno tentato di elaborare un nuova etica globale della civiltà tecnologica. Nasce nel 1903 in Germania, ha studiato filosofia e teologia a Freiburg, Berlin, Heidelberg e Marburg, dove ha seguito i corsi di Husserl, Heidegger e Bultmann. In seguito con lavvento del nazismo è costretto a fuggire in Inghilterra dove si arruola. Nel dopoguerra ha insegnato in diverse università americane e canadesi. Nasce nel 1903 in Germania, ha studiato filosofia e teologia a Freiburg, Berlin, Heidelberg e Marburg, dove ha seguito i corsi di Husserl, Heidegger e Bultmann. In seguito con lavvento del nazismo è costretto a fuggire in Inghilterra dove si arruola. Nel dopoguerra ha insegnato in diverse università americane e canadesi. Hans Jonas è uno dei filosofi contemporanei che hanno tentato di elaborare un nuova etica globale della civiltà tecnologica. Hans Jonas è uno dei filosofi contemporanei che hanno tentato di elaborare un nuova etica globale della civiltà tecnologica. Nasce nel 1903 in Germania, ha studiato filosofia e teologia a Freiburg, Berlin, Heidelberg e Marburg, dove ha seguito i corsi di Husserl, Heidegger e Bultmann. In seguito con lavvento del nazismo è costretto a fuggire in Inghilterra dove si arruola. Nel dopoguerra ha insegnato in diverse università americane e canadesi. Nasce nel 1903 in Germania, ha studiato filosofia e teologia a Freiburg, Berlin, Heidelberg e Marburg, dove ha seguito i corsi di Husserl, Heidegger e Bultmann. In seguito con lavvento del nazismo è costretto a fuggire in Inghilterra dove si arruola. Nel dopoguerra ha insegnato in diverse università americane e canadesi.

16 Hans Jonas pensiero e opere Jonas è considerato uno dei massimi esponenti dello gnosticismo, grazie allopera Gnosi e spirito tardo antico. Jonas è considerato uno dei massimi esponenti dello gnosticismo, grazie allopera Gnosi e spirito tardo antico. Secondo Jonas viviamo in una situazione apocalittica, nellimminenza di una catastrofe universale. Allora fu indispensabile fondare una nuova etica, diversa dalle morali tradizionali. Secondo Jonas viviamo in una situazione apocalittica, nellimminenza di una catastrofe universale. Allora fu indispensabile fondare una nuova etica, diversa dalle morali tradizionali. Il capolavoro di Jonas è lopera Il principio di responsabilità dove fonda una nuova etica della responsabilità profondamente diversa dalle morali tradizionali. Il capolavoro di Jonas è lopera Il principio di responsabilità dove fonda una nuova etica della responsabilità profondamente diversa dalle morali tradizionali.una nuova etica una nuova etica

17 La nuova etica di Jonas Jonas va contro una visione antropocentrica delletica. La nuova etica deve tener conto anche del mondo extra umano e delle generazioni future. Jonas va contro una visione antropocentrica delletica. La nuova etica deve tener conto anche del mondo extra umano e delle generazioni future. Al vecchio imperativo categorico Kantiano, Jonas contrappone il nuovo imperativo categorico delletà tecnologica Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di unautentica vita umana sulla terra. Al vecchio imperativo categorico Kantiano, Jonas contrappone il nuovo imperativo categorico delletà tecnologica Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di unautentica vita umana sulla terra. Jonas va contro una visione antropocentrica delletica. La nuova etica deve tener conto anche del mondo extra umano e delle generazioni future. Jonas va contro una visione antropocentrica delletica. La nuova etica deve tener conto anche del mondo extra umano e delle generazioni future. Al vecchio imperativo categorico Kantiano, Jonas contrappone il nuovo imperativo categorico delletà tecnologica Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di unautentica vita umana sulla terra. Al vecchio imperativo categorico Kantiano, Jonas contrappone il nuovo imperativo categorico delletà tecnologica Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza di unautentica vita umana sulla terra.

18 La responsabilità verso le generazioni future Jonas ancora la sua etica alla metafisica e rifiuta la legge di Hume, quindi Jonas dichiara il primato dello scopo (dellessere) sullassenza di scopi (sul non essere), affermando un dover essere intrinseco nel essere. Jonas ancora la sua etica alla metafisica e rifiuta la legge di Hume, quindi Jonas dichiara il primato dello scopo (dellessere) sullassenza di scopi (sul non essere), affermando un dover essere intrinseco nel essere. La responsabilità trova il suo archetipo originario nelle cure dei genitori verso i figli. La responsabilità trova il suo archetipo originario nelle cure dei genitori verso i figli. Jonas ancora la sua etica alla metafisica e rifiuta la legge di Hume, quindi Jonas dichiara il primato dello scopo (dellessere) sullassenza di scopi (sul non essere), affermando un dover essere intrinseco nel essere. Jonas ancora la sua etica alla metafisica e rifiuta la legge di Hume, quindi Jonas dichiara il primato dello scopo (dellessere) sullassenza di scopi (sul non essere), affermando un dover essere intrinseco nel essere. La responsabilità trova il suo archetipo originario nelle cure dei genitori verso i figli. La responsabilità trova il suo archetipo originario nelle cure dei genitori verso i figli.

19 Etica dellemergenza e rifiuto dellutopismo Jonas sostiene che lutopismo ha assunto due forme principali, Jonas sostiene che lutopismo ha assunto due forme principali, la prima di tipo baconiano e la seconda di tipo marxista. la prima di tipo baconiano e la seconda di tipo marxista. Jonas prende le distanze sia dal capitalismo che dal marxismo e oppone lelogio della cautela. Questa valorizzazione della paura porta Jonas a parlare di euristica della paura cioè una ricerca stimolata della paura per arrivare alla scoperta dei nuovi principi etici. Jonas prende le distanze sia dal capitalismo che dal marxismo e oppone lelogio della cautela. Questa valorizzazione della paura porta Jonas a parlare di euristica della paura cioè una ricerca stimolata della paura per arrivare alla scoperta dei nuovi principi etici. Jonas sostiene che lutopismo ha assunto due forme principali, Jonas sostiene che lutopismo ha assunto due forme principali, la prima di tipo baconiano e la seconda di tipo marxista. la prima di tipo baconiano e la seconda di tipo marxista. Jonas prende le distanze sia dal capitalismo che dal marxismo e oppone lelogio della cautela. Questa valorizzazione della paura porta Jonas a parlare di euristica della paura cioè una ricerca stimolata della paura per arrivare alla scoperta dei nuovi principi etici. Jonas prende le distanze sia dal capitalismo che dal marxismo e oppone lelogio della cautela. Questa valorizzazione della paura porta Jonas a parlare di euristica della paura cioè una ricerca stimolata della paura per arrivare alla scoperta dei nuovi principi etici.

20 Immanuel Kant Critica della ragion pratica Nella critica della ragion pratica Kant elabora una legge morale cioè lessenza di ogni dovere. La formula della legge morale è agisci secondo una massima che al tempo stesso possa valere come una legge universale. Nella critica della ragion pratica Kant elabora una legge morale cioè lessenza di ogni dovere. La formula della legge morale è agisci secondo una massima che al tempo stesso possa valere come una legge universale. Test di universalità Test di universalità

21 Metafisica morale Il punto di partenza è il Sommo bene che si divide in due: Il punto di partenza è il Sommo bene che si divide in due: Il bene supremo e il bene totale Il bene supremo e il bene totale I tre postulati: I tre postulati: Il primo postulato dellesistenza di Dio Il primo postulato dellesistenza di Dio Il primo postulato dellesistenza di Dio Il primo postulato dellesistenza di Dio Il secondo postulato dellimmortalità dellanima Il secondo postulato dellimmortalità dellanima Il secondo postulato dellimmortalità dellanima Il secondo postulato dellimmortalità dellanima Il terzo postulato della libertà Il terzo postulato della libertà Il terzo postulato della libertà Il terzo postulato della libertà

22 Postulato dellesistenza di Dio Luomo che segue la legge morale non riesce a essere causa di un cambiamento positivo e definitivo della natura durante la vita. Quindi deve esserci un essere onnipotente, che attua il cambiamento della natura, che è Dio. Luomo che segue la legge morale non riesce a essere causa di un cambiamento positivo e definitivo della natura durante la vita. Quindi deve esserci un essere onnipotente, che attua il cambiamento della natura, che è Dio. Senza il postulato dellesistenza di Dio la legge morale comanderebbe cose impossibili. Senza il postulato dellesistenza di Dio la legge morale comanderebbe cose impossibili.

23 Postulato dellimmortalità dellanima La legge morale comanda che mi comporti moralmente e comanda ciò in modo intransigente. Quindi la vita è un cammino infinito fino alla perfezione(la santità) quindi implica una vita infinità cioè un anima immortale. La legge morale comanda che mi comporti moralmente e comanda ciò in modo intransigente. Quindi la vita è un cammino infinito fino alla perfezione(la santità) quindi implica una vita infinità cioè un anima immortale.

24 Postulato della libertà La legge morale esprime un obbligazione ma ha senso solo per gli esseri obbligabili. Noi siamo esseri che possiamo scegliere quindi la legge morale ci fa conoscere la libertà. La legge morale esprime un obbligazione ma ha senso solo per gli esseri obbligabili. Noi siamo esseri che possiamo scegliere quindi la legge morale ci fa conoscere la libertà. La legge morale fonda la libertà e la libertà fonda la legge morale, questo è un processo circolare. La legge morale fonda la libertà e la libertà fonda la legge morale, questo è un processo circolare.

25 Le innovazioni della prima guerra mondiale Come in ogni conflitto il settore di ricerca maggiormente sviluppato fu quello bellico. Nella prima guerra mondiale vennero usate nuove armi come: Come in ogni conflitto il settore di ricerca maggiormente sviluppato fu quello bellico. Nella prima guerra mondiale vennero usate nuove armi come: I gas tossici I gas tossici I gas tossici I gas tossici Le mitragliatrici Le mitragliatrici I carri armati I carri armati I carri armati I carri armati I sottomarini I sottomarini

26 I gas tossici I carri armati Nella prima guerra mondiale i gas tossici furono usati nelle battaglia di Ypres il 22 aprile 1915 in Belgio. I gas venivano lasciati per dispersione che è il modo di diffusione più semplice. Nella prima guerra mondiale i gas tossici furono usati nelle battaglia di Ypres il 22 aprile 1915 in Belgio. I gas venivano lasciati per dispersione che è il modo di diffusione più semplice. Nella prima guerra mondiale i carri armati furono usati per la prima volta nella battaglia della Somme il 15 settembre 1916, ma vennero usarti solo come supporto della fanteria. Nella prima guerra mondiale i carri armati furono usati per la prima volta nella battaglia della Somme il 15 settembre 1916, ma vennero usarti solo come supporto della fanteria.

27 La prima guerra mondiale le cause Allinizio del 1900 si erano formati vari contrasti tra: Inglesi e Tedeschi(concorrenza commerciale) Inglesi e Tedeschi(concorrenza commerciale) Francesi e Tedeschi( il revanscismo e il Marocco) Francesi e Tedeschi( il revanscismo e il Marocco) Russi e Tedeschi( i Balcani) Russi e Tedeschi( i Balcani) La scintilla che fece esplodere questa miscela di odi e di antagonismi fu luccisione a Sarajevo larciduca Francesco Ferdinando dAustria nel Nasce la triplice intesa tra Francia, Inghilterra e Russia. Nasce la triplice intesa tra Francia, Inghilterra e Russia.

28 La prima fase della guerra LAustria dichiara guerra alla Serbia. LAustria dichiara guerra alla Serbia. Il 30 luglio la Russia proclamò la mobilitazione generale a sostegno della Serbia e pochi giorni dopo la Francia scendeva in campo a fianco della Russia. Il 30 luglio la Russia proclamò la mobilitazione generale a sostegno della Serbia e pochi giorni dopo la Francia scendeva in campo a fianco della Russia. La Germania dichiara guerra sia alla Russia e sia alla Francia. La Germania dichiara guerra sia alla Russia e sia alla Francia. La Germania invase il Belgio(neutrale)per aggirare le difese Francesi, ma gli Inglesi entrarono in guerra contro la Germania. La Germania invase il Belgio(neutrale)per aggirare le difese Francesi, ma gli Inglesi entrarono in guerra contro la Germania. LItalia e la Romania si dichiararono neutrali. LItalia e la Romania si dichiararono neutrali.

29 La guerra di movimento La guerra di movimento intrapresa dalla Germania con linvasione del Belgio per aggirare i confini Francesi, mentre lAustria l11 agosto invadeva la Serbia. La guerra di movimento intrapresa dalla Germania con linvasione del Belgio per aggirare i confini Francesi, mentre lAustria l11 agosto invadeva la Serbia. Il Belgio di Alberto I resistette tagliando le vie di rifornimento ai Tedeschi. Il Belgio di Alberto I resistette tagliando le vie di rifornimento ai Tedeschi. La Francia attacca la Germania nelle Ardenne e nella Lorena (Verdun). La Francia attacca la Germania nelle Ardenne e nella Lorena (Verdun). La Germania viene fermata dai Francesi sulla Marna. La Germania viene fermata dai Francesi sulla Marna.

30 La guerra di trincea La guerra di movimento Tedesca fallì, ma inizio una guerra di trincea sul fronte che andava da Verdun fino a Ostenda(sul mare del nord). La guerra di movimento Tedesca fallì, ma inizio una guerra di trincea sul fronte che andava da Verdun fino a Ostenda(sul mare del nord). Il blocco continentale(Inghilterra) e la guerra sottomarina(Tedeschi). Il blocco continentale(Inghilterra) e la guerra sottomarina(Tedeschi). Nel 1915 le truppe austro-tedesche occuparono lintera Polonia. Nel 1915 le truppe austro-tedesche occuparono lintera Polonia. La Turchia interviene schierandosi con limperi centrali per il controllo della via marittima per il Mar Nero. La Turchia interviene schierandosi con limperi centrali per il controllo della via marittima per il Mar Nero.

31 LItalia e la guerra Lo scoppio della guerra in Europa colse lItalia incerta sul da fare. Il governo Salandra il 2 agosto del 1914 dichiarò la neutralità. LItalia si divise in due schieramenti, i neutralisti e gli interventisti. Lo scoppio della guerra in Europa colse lItalia incerta sul da fare. Il governo Salandra il 2 agosto del 1914 dichiarò la neutralità. LItalia si divise in due schieramenti, i neutralisti e gli interventisti. I neutralisti furono i giolittiani, i socialisti e cattolici. I neutralisti furono i giolittiani, i socialisti e cattolici. Gli interventisti furono i repubblicani, i socialriformisti, liberali conservatori, nazionalisti e sindacalisti rivoluzionari. Gli interventisti furono i repubblicani, i socialriformisti, liberali conservatori, nazionalisti e sindacalisti rivoluzionari.

32 LItalia e la guerra Il governo italiano avviò tentativi di intesa con lAustria per ottenere senza guerre le terre irridente. Il governo italiano avviò tentativi di intesa con lAustria per ottenere senza guerre le terre irridente. Nel aprile del 1915 lItalia firmò il patto di Londra. Nel aprile del 1915 lItalia firmò il patto di Londra. I neutralisti furono battuti dagli interventisti nelle radiose giornate di maggio. I neutralisti furono battuti dagli interventisti nelle radiose giornate di maggio. Il maggio 1915 lItalia dichiarò guerra allAustria. Il maggio 1915 lItalia dichiarò guerra allAustria.

33 La seconda fase della guerra Lesercito italiano venne affidato a Luigi Cadorna. La prima fase della guerra fu promettente tanto da spingerci fino alle rive dellIsonzo. Lesercito italiano venne affidato a Luigi Cadorna. La prima fase della guerra fu promettente tanto da spingerci fino alle rive dellIsonzo. Dal 23 giugno al 2 settembre si svilupparono ben quattro battaglie attorno lIsonzo. Dal 23 giugno al 2 settembre si svilupparono ben quattro battaglie attorno lIsonzo. Nel 1916 lAustria preparò una grande offensiva sul fronte italiano, che prese il nome di Strafexpedition(spedizione punitiva) Nel 1916 lAustria preparò una grande offensiva sul fronte italiano, che prese il nome di Strafexpedition(spedizione punitiva) Il 10 giugno 1916 lesercito austriaco invade laltopiano di Asiago. Il 10 giugno 1916 lesercito austriaco invade laltopiano di Asiago.

34 Il 9 agosto con la sesta battaglia dellIsonzo conquistarono Gorizia. Il 9 agosto con la sesta battaglia dellIsonzo conquistarono Gorizia. Sul piano politico interno, al governo Salandra succedette il governo di Paolo Boselli. Questo governo il 25 agosto 1916, dichiarò guerra anche alla Germania. Sul piano politico interno, al governo Salandra succedette il governo di Paolo Boselli. Questo governo il 25 agosto 1916, dichiarò guerra anche alla Germania. I Tedeschi scatenarono contro la Francia una grande offensiva a Vedurn che durò dal 12 febbraio a 15 dicembre del I Tedeschi scatenarono contro la Francia una grande offensiva a Vedurn che durò dal 12 febbraio a 15 dicembre del Gli anglo-francesi scatenarono un offensiva sulla Somme. Gli anglo-francesi scatenarono un offensiva sulla Somme. La seconda fase della guerra

35 I tentativi di far cessare la guerra e lentrata degli Stati uniti in guerra Il 22 novembre 1916 era morto il vecchio imperatore Francesco Giuseppe ed era salito al trono Carlo I, cominciava a farsi strada lidea della pace. Il 22 novembre 1916 era morto il vecchio imperatore Francesco Giuseppe ed era salito al trono Carlo I, cominciava a farsi strada lidea della pace. Il 1 agosto 1917 il papa Benedetto XV faceva sentire la sua parola a favore della pace. Il 1 agosto 1917 il papa Benedetto XV faceva sentire la sua parola a favore della pace. Nel 1917 scoppia la rivoluzione Russa e crolla il regime zarista. Nel 1917 scoppia la rivoluzione Russa e crolla il regime zarista. Nel 1917 gli Stati Uniti entrano dichiarano guerra alla Germania. I motivi che spinsero Wilson ad entrare in guerra furono molteplici. Nel 1917 gli Stati Uniti entrano dichiarano guerra alla Germania. I motivi che spinsero Wilson ad entrare in guerra furono molteplici.

36 Il fronte italiano del Nel 1917 gli Austro-Tedeschi costrinsero alla ritirata lesercito italiano, che prese il nome di ritirata di Caporetto che causo molti morti. Nel 1917 gli Austro-Tedeschi costrinsero alla ritirata lesercito italiano, che prese il nome di ritirata di Caporetto che causo molti morti. Lesercito italiano si ricompose e sul Piave fermarono lavanzata degli Austro-Tedeschi. Lesercito italiano si ricompose e sul Piave fermarono lavanzata degli Austro-Tedeschi. Il 30 ottobre al governo Boselli subentrò il ministero presieduto da Vittorio Emanuele Orlando. Cadorna venne esonerato dal comando supremo che fu affidato al generale Armando Diaz. Il 30 ottobre al governo Boselli subentrò il ministero presieduto da Vittorio Emanuele Orlando. Cadorna venne esonerato dal comando supremo che fu affidato al generale Armando Diaz. Nellottobre 1918 il generale Diaz cominciò un offensiva che prese il nome di battaglia di Vittorio Veneto. Dopo varie battaglie Vienna chiese larmistizio firmato a Villa Giusti. Nellottobre 1918 il generale Diaz cominciò un offensiva che prese il nome di battaglia di Vittorio Veneto. Dopo varie battaglie Vienna chiese larmistizio firmato a Villa Giusti.

37 Larmistizio della Germania e la conferenza di pace In Germania Il kaiser Guglielmo II abdico e salì al governo un socialdemocratico Fredrich Ebert. Nel 11 novembre la Germania firma larmistizio con gli alleati. In Germania Il kaiser Guglielmo II abdico e salì al governo un socialdemocratico Fredrich Ebert. Nel 11 novembre la Germania firma larmistizio con gli alleati. Il 19 gennaio 1919 si apriva a Parigi la Conferenza di pace. Parteciparono le quattro grandi potenze vincitrici. Il 19 gennaio 1919 si apriva a Parigi la Conferenza di pace. Parteciparono le quattro grandi potenze vincitrici. Furono applicati i 14 punti di Wilson per ristabilire un nuovo volto allEuropa. Furono applicati i 14 punti di Wilson per ristabilire un nuovo volto allEuropa.

38 I cinque trattati Il trattato di Versailles riguardava le condizioni di pace imposte alla Germania. Il trattato di Versailles riguardava le condizioni di pace imposte alla Germania. Il trattato di Saint-Germain riguardava le condizioni di pace imposte allAustria e la questione di Italiana. Il trattato di Saint-Germain riguardava le condizioni di pace imposte allAustria e la questione di Italiana. Il trattato di Neuilly riguardava le condizioni di pace imposte alla Bulgaria. Il trattato di Neuilly riguardava le condizioni di pace imposte alla Bulgaria. Il trattato si Sèvres rigurdava le condizioni di pace imposte alla Turchia e la spartizione del Medio Oriente. Il trattato si Sèvres rigurdava le condizioni di pace imposte alla Turchia e la spartizione del Medio Oriente. Il trattato di Trianon Stabiliva la nascita del regno dUngheria. Il trattato di Trianon Stabiliva la nascita del regno dUngheria. Il 28 aprile 1919 nasce la Società delle Nazioni con sede a Ginevra. Il 28 aprile 1919 nasce la Società delle Nazioni con sede a Ginevra.

39 Inglese Victorian Age The reign of Queen Victoria was the longest ever in English history,lasting from 1837 until The reign of Queen Victoria was the longest ever in English history,lasting from 1837 until The first decade of this period. The 1830s, was characterized by many social reform: The first decade of this period. The 1830s, was characterized by many social reform: The first, second and third Reform Bill and The Factory Act. The first, second and third Reform Bill and The Factory Act. The Poor Law Reform Act created the squalid instution of the work-houses, and instead of appeasing social unrest, only helped to increase it. As a result of the social misery and exploitation of the working classes, an organized group of working men drew up a Peoples Charter in The Poor Law Reform Act created the squalid instution of the work-houses, and instead of appeasing social unrest, only helped to increase it. As a result of the social misery and exploitation of the working classes, an organized group of working men drew up a Peoples Charter in 1838.

40 Victorian Age The reign was politically administered by a series of grat Prime Ministers: Peel and Disraeli among the Tories (Conservatives), Palmerston and Gladstone among the Whigs (Liberals). The reign was politically administered by a series of grat Prime Ministers: Peel and Disraeli among the Tories (Conservatives), Palmerston and Gladstone among the Whigs (Liberals). The industrial growth and the subsequent economic process brought about the development of the doctrines of Utilitarianism. The industrial growth and the subsequent economic process brought about the development of the doctrines of Utilitarianism.Utilitarianism

41 Peoples Charter The Chartist Movement started in 1837 and ended in This group was composed by radicals and workers, who in 1839 presented to Parliament a document called "People's Charter"; in six points it asked for: The Chartist Movement started in 1837 and ended in This group was composed by radicals and workers, who in 1839 presented to Parliament a document called "People's Charter"; in six points it asked for: universal suffrage universal suffrage vote by ballot vote by ballot annual Parliaments annual Parliaments payment of members of Parliament payment of members of Parliament abolition of the property qualification (that comported a partecipation in Parliament for the working class) abolition of the property qualification (that comported a partecipation in Parliament for the working class) equal electoral districts equal electoral districts

42 Utilitarianism Jeremy Bentham was the preacher of Utilitarianism. He stated that only what is useful is good, and all has to be directed to create the greatest good for the gratest number of person. Whigs government under Gladstone, was influenced by the politcal philosopher John Stuart Mill(He wrote Utilitarianism). He also accepted a balance between individual freedom and state intervention. Jeremy Bentham was the preacher of Utilitarianism. He stated that only what is useful is good, and all has to be directed to create the greatest good for the gratest number of person. Whigs government under Gladstone, was influenced by the politcal philosopher John Stuart Mill(He wrote Utilitarianism). He also accepted a balance between individual freedom and state intervention.

43 Victorian Age Several bills tried to improve lower classes conditions: Factory Acts (they regulated child labour in factories); Factory Acts (they regulated child labour in factories); Ten Hours Act (which limited the working hours to ten a day for both the sex); Ten Hours Act (which limited the working hours to ten a day for both the sex); Mines Act (it regulated employement of children und ten and women); Mines Act (it regulated employement of children und ten and women); Public Health Act (wich improved health conditions); Public Health Act (wich improved health conditions); Education Act (it provited a system of state primary schools); Education Act (it provited a system of state primary schools); Parlamentary Reform (about introduction of the secret ballot); Parlamentary Reform (about introduction of the secret ballot); Emancipation of all religious sects (by which Catholics were allowed to enter universities and work in government jobs); Emancipation of all religious sects (by which Catholics were allowed to enter universities and work in government jobs); Adoption of the famous English week (by which Saturday afternoon was devoted to pleasure and entertainment an Sunday deprived of all sorts of amusement). Adoption of the famous English week (by which Saturday afternoon was devoted to pleasure and entertainment an Sunday deprived of all sorts of amusement).

44 Victrian Age Life in Victorian England had developed into a paradoxical situation of progress and poverty. The notorius Victorian compromise tried to cope with both. The rich lived on with their well-rooted religion and ethics, while the poor strove against exploitation and hunger. Life in Victorian England had developed into a paradoxical situation of progress and poverty. The notorius Victorian compromise tried to cope with both. The rich lived on with their well-rooted religion and ethics, while the poor strove against exploitation and hunger.

45 Prose Although it was the 18th century that created the novel, it was certanly the 19th century that gained the full benefits of that creation. Although it was the 18th century that created the novel, it was certanly the 19th century that gained the full benefits of that creation. The great name of Victrorian novelists range from Charles Dickens and William Thacheray to Charlotte and Emily Bronte and Gorge Eliot. The great name of Victrorian novelists range from Charles Dickens and William Thacheray to Charlotte and Emily Bronte and Gorge Eliot. Charles Dickens Charles Dickens Writing in this period actually became a trade and periodicals, rewiews, journals and the like were very popular and accessible. Writing in this period actually became a trade and periodicals, rewiews, journals and the like were very popular and accessible.

46 Charles Dickens Life Dickens was born on the South Coast of England in Dickens was born on the South Coast of England in Childhood: At the age of 12 an event marked him deeply: because of debts, his father was imprisoned in the Marshalsea and Charles was obliged to leave school and to go working in a blacking factory. This experience contributed to identificate himself with poors and oppresseds. Childhood: At the age of 12 an event marked him deeply: because of debts, his father was imprisoned in the Marshalsea and Charles was obliged to leave school and to go working in a blacking factory. This experience contributed to identificate himself with poors and oppresseds. He wrote on many magazine and papers(Boz). He wrote on many magazine and papers(Boz). Travels: He travelled in America, Switzerland, France and Italy, and he wrote accounts of his journeys. Travels: He travelled in America, Switzerland, France and Italy, and he wrote accounts of his journeys. Family: He married the daughter of a colleague, Mary Hogarth, but they separated after 22 years. When he was 46 he felt in love with an 18 years old actress, Ellen Ternan, and set-up an establishment for her. But this fact, for his Victorian mind, was often a source of doubt and depression. Family: He married the daughter of a colleague, Mary Hogarth, but they separated after 22 years. When he was 46 he felt in love with an 18 years old actress, Ellen Ternan, and set-up an establishment for her. But this fact, for his Victorian mind, was often a source of doubt and depression. He died prematurely in June 1870, and was buried in Westminster Abbey. He died prematurely in June 1870, and was buried in Westminster Abbey.

47 Works He wrote many novels: He is the best representative of the Victorian Novel: in fact his production is mainly made up of novels, all published in serial form. He wrote many novels: He is the best representative of the Victorian Novel: in fact his production is mainly made up of novels, all published in serial form. Oliver Twist: It is the story of an orphan boy. By this novel, Dickens makes a critic of the workhouse system and denounces the degradation of slum life. Oliver Twist: It is the story of an orphan boy. By this novel, Dickens makes a critic of the workhouse system and denounces the degradation of slum life. Nicolas Nickleby: It is an adventure novel which represents an attack on the mismanagement of private school. Nicolas Nickleby: It is an adventure novel which represents an attack on the mismanagement of private school. The Old Curiosity Shop: It is a pathetic story about the ill- treatment of children in the industrial age. The Old Curiosity Shop: It is a pathetic story about the ill- treatment of children in the industrial age. Barnaby Rudge: It is a historical novel set in 18th century. Barnaby Rudge: It is a historical novel set in 18th century. Martin Chuzzlewit: It was written after Dickens's visit to the United States and it is a satire on American vulgarity. Martin Chuzzlewit: It was written after Dickens's visit to the United States and it is a satire on American vulgarity. Dombey and Son: It talks about the decline and fall of a capitalist who loses his money but finds his heart. Dombey and Son: It talks about the decline and fall of a capitalist who loses his money but finds his heart. David Copperfield: It is an autobiographical novel, based on his painful experiences during the hard work in factory. David Copperfield: It is an autobiographical novel, based on his painful experiences during the hard work in factory. Hard Times: It is a denunciation of the wrongs of society and the terrible conditions of industrial workers. Hard Times: It is a denunciation of the wrongs of society and the terrible conditions of industrial workers.

48 Feature and themes Humour: Dickens had a natural sense of humour, remarkable in character drawing, in dialogue and in whole episode. His greatest comic novel is The Pickwick Papers: each episode is pure humour, he put characters in funny situations. His characters are endowed with common sense and with a certain philosophy of life. Humour: Dickens had a natural sense of humour, remarkable in character drawing, in dialogue and in whole episode. His greatest comic novel is The Pickwick Papers: each episode is pure humour, he put characters in funny situations. His characters are endowed with common sense and with a certain philosophy of life. Characters:Children are often important characters in Dickenss novel. Characters:Children are often important characters in Dickenss novel. Portrait of English life: In Dickens's works sets are always richly detailed, because of the personal observation of the author. He particulary observated the parts of Londons where the poors lived, and he described the British homelife, the school system, the domestic life, the middle-class people, with every detail of manners, appearance and dress. Portrait of English life: In Dickens's works sets are always richly detailed, because of the personal observation of the author. He particulary observated the parts of Londons where the poors lived, and he described the British homelife, the school system, the domestic life, the middle-class people, with every detail of manners, appearance and dress.

49 Hard Times Hard times is a criticism against utilitarism, in particular the philosophical aspect of it, wich applied to education and moral behaviour the scentific laws which governed economics. Hard times is a criticism against utilitarism, in particular the philosophical aspect of it, wich applied to education and moral behaviour the scentific laws which governed economics. The novel is unusual in that it is not set in London as was Dickens' usual wont, but the fictitious Victorian industrial town of Coketown. The novel is unusual in that it is not set in London as was Dickens' usual wont, but the fictitious Victorian industrial town of Coketown.Coketown

50 Il realismo Il Realismo contraddistinse lindirizzo generale della cultura europea della seconda metà dell800. In questo periodo si diede importanza ai fatti concreti. Il Realismo contraddistinse lindirizzo generale della cultura europea della seconda metà dell800. In questo periodo si diede importanza ai fatti concreti. Il Realismo assunse il nome di Verismo nella letteratura italiana. Il Realismo assunse il nome di Verismo nella letteratura italiana. Nella nostra letteratura fra il 60 e il 90 fu presente laspirazione ad una letteratura vera e sociale, basata sullanalisi della società contemporanea. Nella nostra letteratura fra il 60 e il 90 fu presente laspirazione ad una letteratura vera e sociale, basata sullanalisi della società contemporanea. Lo scrittore di questo periodo studia i fenomeni sociali e vede nelluomo non tanto un individuo, quanto un essere sociale, condizionato dallambiente. Lo scrittore di questo periodo studia i fenomeni sociali e vede nelluomo non tanto un individuo, quanto un essere sociale, condizionato dallambiente.

51 I principi del realismo Il primo principio della poetica del realismo è chelarte deve rappresentare il reale positivo e per far ciò gli scrittori hanno ritratto i comportamenti e gli ambienti delle classi più umili perché più vicine alla natura e quindi al vero. Il primo principio della poetica del realismo è chelarte deve rappresentare il reale positivo e per far ciò gli scrittori hanno ritratto i comportamenti e gli ambienti delle classi più umili perché più vicine alla natura e quindi al vero. Il secondo principio della poetica del Realismo èlimpersonalità dellopera darte: lartista deve ritrarre il vero in modo distaccato, freddo, impersonale, così come gli scienziati descrivono un fenomeno della natura. Il secondo principio della poetica del Realismo èlimpersonalità dellopera darte: lartista deve ritrarre il vero in modo distaccato, freddo, impersonale, così come gli scienziati descrivono un fenomeno della natura.

52 Il romanzo verista Il romanzo di schema naturalista o verista è sempre di argomento contemporaneo o molto lontano nel tempo. Il romanzo di schema naturalista o verista è sempre di argomento contemporaneo o molto lontano nel tempo. Lo sfondo della narrazione è un ambiente studiato e descritto con minuzia, per cogliere i tratti caratteristici che determinano il comportamento degli uomini. Lo sfondo della narrazione è un ambiente studiato e descritto con minuzia, per cogliere i tratti caratteristici che determinano il comportamento degli uomini. I protagonisti sono inseriti, calati in quel ambiente e ne sono analizzati i precedenti e le eventuali tare ereditarie, ne sono studiate le condizioni economiche e i riflessi, non da un punto di vista psicologico generico, ma scientifico. I protagonisti sono inseriti, calati in quel ambiente e ne sono analizzati i precedenti e le eventuali tare ereditarie, ne sono studiate le condizioni economiche e i riflessi, non da un punto di vista psicologico generico, ma scientifico. Abbondano le descrizioni di ambienti naturali o umani, descrizioni precise che vogliono immettere il lettore nel mondo in cui i personaggi si muovono. Abbondano le descrizioni di ambienti naturali o umani, descrizioni precise che vogliono immettere il lettore nel mondo in cui i personaggi si muovono.

53 Il romanzo verista Ambienti e fatti sono riportati con lanimo e con gli occhi dei personaggi e sono resi con un lessico e uno stile che tendono a ricalcare il parlato. Ambienti e fatti sono riportati con lanimo e con gli occhi dei personaggi e sono resi con un lessico e uno stile che tendono a ricalcare il parlato. Limpersonalità risulta quindi necessaria, lo scrittore sparisce dal libro, ma lascia parlare le cose, non sollevando al suo stile i monologhi e i dialoghi dei suoi personaggi, ma ricalcando il loro modo di esprimersi. Limpersonalità risulta quindi necessaria, lo scrittore sparisce dal libro, ma lascia parlare le cose, non sollevando al suo stile i monologhi e i dialoghi dei suoi personaggi, ma ricalcando il loro modo di esprimersi.

54 Giovanni Verga Il maggiore esponente del verismo fu Giovanni Verga, nato a Catania nel 1840, da una ricca famiglia di proprietari terrieri, trascorse la sua giovinezza in Sicilia, scrivendo molto presto per i giornali Catanesi. Il maggiore esponente del verismo fu Giovanni Verga, nato a Catania nel 1840, da una ricca famiglia di proprietari terrieri, trascorse la sua giovinezza in Sicilia, scrivendo molto presto per i giornali Catanesi. Abbandonò gli studi giuridici per dedicarsi alla letteratura: nel 1857 terminò il suo primo romanzo Amore e Patria. Tra il 61 ed il 63 pubblicò I Carbonari della montagna e Sulle lagune. Abbandonò gli studi giuridici per dedicarsi alla letteratura: nel 1857 terminò il suo primo romanzo Amore e Patria. Tra il 61 ed il 63 pubblicò I Carbonari della montagna e Sulle lagune. Fra il 65 e 71 visse a Firenze, capitale del regno dItalia, dove ebbe i primi contati letterari e dove conobbe Luigi Capuana. Pubblicò nel 86 Una Peccatrice. Fra il 65 e 71 visse a Firenze, capitale del regno dItalia, dove ebbe i primi contati letterari e dove conobbe Luigi Capuana. Pubblicò nel 86 Una Peccatrice.

55 Giovanni Verga Dal 71 al 93 abitò a Milano e ne frequentò i salotti mondani letterari. Nel 71 pubblicò Storia di una Capinera. Dal 71 al 93 abitò a Milano e ne frequentò i salotti mondani letterari. Nel 71 pubblicò Storia di una Capinera. Pubblicò nel 73 due romanzi: Eva e Tigre reale. Lanno successivo scrisse il primo racconto di ambientazione siciliana Nedda. Nel 75 pubblicò lultimo romanzo scapigliato Eros. Pubblicò nel 73 due romanzi: Eva e Tigre reale. Lanno successivo scrisse il primo racconto di ambientazione siciliana Nedda. Nel 75 pubblicò lultimo romanzo scapigliato Eros. In realtà, stava maturando in Verga una profonda maturazione letteraria; nel 1878 con il Capuana, formulò il programma del verismo italiano e cominciò a lavorare a I Malavoglia. In realtà, stava maturando in Verga una profonda maturazione letteraria; nel 1878 con il Capuana, formulò il programma del verismo italiano e cominciò a lavorare a I Malavoglia.

56 Giovanni Verga Nel 1880 pubblicò la raccolta di novelle Vita dei campi: Cavalleria rusticana, Fantasticheria, Jeli il pastore, Rosso Malpelo, Guerra di Santi, Pentolaccia. Nel 1880 pubblicò la raccolta di novelle Vita dei campi: Cavalleria rusticana, Fantasticheria, Jeli il pastore, Rosso Malpelo, Guerra di Santi, Pentolaccia. Nel 1881 pubblicò I Malavoglia primo romanzo del Ciclo dei vinti, che passò inosservato. Nel 1881 pubblicò I Malavoglia primo romanzo del Ciclo dei vinti, che passò inosservato. Nel 1883 pubblicò due raccolte di novelle, Per le vie (di ambiente milanese) e le Novelle rusticane fra cui sono Don Licciu Papa, Malaria, La roba, Pane nero, Libertà. Nel 1883 pubblicò due raccolte di novelle, Per le vie (di ambiente milanese) e le Novelle rusticane fra cui sono Don Licciu Papa, Malaria, La roba, Pane nero, Libertà.

57 Giovanni Verga Nel 1884 si rappresentò a Torino con vivo successo il dramma tratto da Cavalleria rusticana, mentre nel 1885 a Milano il dramma In portineria non ebbe successo. Nel 1884 si rappresentò a Torino con vivo successo il dramma tratto da Cavalleria rusticana, mentre nel 1885 a Milano il dramma In portineria non ebbe successo. Nel 1888 uscì a puntate su La nuova antologia, il romanzo Mastro Don Gesualdo, rielaborato profondamente lanno successivo. Nel 1888 uscì a puntate su La nuova antologia, il romanzo Mastro Don Gesualdo, rielaborato profondamente lanno successivo. Nel 1920 fu nominato senatore e due anni dopo morì. Nel 1920 fu nominato senatore e due anni dopo morì.

58 Mastro Don Gesualdo Anche in questa opera, il piano delle vicende individuali si interseca con il piano storico. Gli avvenimenti si svolgono in Sicilia della prima metà dellOttocento, con espliciti riferimenti ai moti risorgimentali del 1820 e del Il mondo rappresentato da verga è ricco di contraddizioni,di insanabili divisioni sociali che vanificano qualunque speranza di riscatto e di progresso. Anche in questa opera, il piano delle vicende individuali si interseca con il piano storico. Gli avvenimenti si svolgono in Sicilia della prima metà dellOttocento, con espliciti riferimenti ai moti risorgimentali del 1820 e del Il mondo rappresentato da verga è ricco di contraddizioni,di insanabili divisioni sociali che vanificano qualunque speranza di riscatto e di progresso. La trama dellopera La trama dellopera La trama dellopera La trama dellopera Parte VI, cap 5 / La morte di Gesualdo Parte VI, cap 5 / La morte di Gesualdo Parte VI, cap 5 / La morte di Gesualdo Parte VI, cap 5 / La morte di Gesualdo

59 Fisica Il treno a levitazione magnetica Un treno a levitazione magnetica o maglev è un tipo di treno che viaggia sospeso in aria su una rotaia grazie alla levitazione magnetica. Un treno a levitazione magnetica o maglev è un tipo di treno che viaggia sospeso in aria su una rotaia grazie alla levitazione magnetica. La repulsione e l'attrazione magnetica vengono utilizzate anche come mezzo di locomozione. Essendo il treno sospeso in aria non ha un reale contatto con la rotaia e quindi l'unica forza che si oppone al moto del treno è quella dovuta all'attrito con l'aria. La repulsione e l'attrazione magnetica vengono utilizzate anche come mezzo di locomozione. Essendo il treno sospeso in aria non ha un reale contatto con la rotaia e quindi l'unica forza che si oppone al moto del treno è quella dovuta all'attrito con l'aria. L'unica applicazione commerciale pratica odierna si trova a Shanghai dove una linea a maglev collega la città con l'aeroporto. La linea è lunga 30 chilometri e viene percorsa dal treno in 7 minuti e 20 secondi con una velocità massima di 501 km/h e una velocità media di 250 km/h. L'unica applicazione commerciale pratica odierna si trova a Shanghai dove una linea a maglev collega la città con l'aeroporto. La linea è lunga 30 chilometri e viene percorsa dal treno in 7 minuti e 20 secondi con una velocità massima di 501 km/h e una velocità media di 250 km/h.

60 La tecnologia del Maglev Sospensione elettromagnetica (EMS): utilizza elettromagneti convenzionali montati sullestremità di una coppia di strutture poste sotto il treno che avvolgono i fianchi e la parte inferiore della guidovia. I magneti, attirati verso i binari laminati in ferro, sorreggono il treno. Questo sistema però è instabile, perché bisogna controllare costantemente la distanza tra il treno e il binario, che deve essere sempre di 1 cm. Per migliorare l'efficienza i magneti sono raffreddati fino al punto di superconduzione. Sospensione elettromagnetica (EMS): utilizza elettromagneti convenzionali montati sullestremità di una coppia di strutture poste sotto il treno che avvolgono i fianchi e la parte inferiore della guidovia. I magneti, attirati verso i binari laminati in ferro, sorreggono il treno. Questo sistema però è instabile, perché bisogna controllare costantemente la distanza tra il treno e il binario, che deve essere sempre di 1 cm. Per migliorare l'efficienza i magneti sono raffreddati fino al punto di superconduzione.

61 I superconduttori Si definiscono superconduttori quei materiali che, al di sotto di una data temperatura di transizione, non oppongono alcuna resistenza al passaggio della corrente elettrica ed espellono i campi magnetici presenti al loro interno. Si definiscono superconduttori quei materiali che, al di sotto di una data temperatura di transizione, non oppongono alcuna resistenza al passaggio della corrente elettrica ed espellono i campi magnetici presenti al loro interno. La temperatura critica dipende dalla natura del materiale, dalla presenza di campi magnetici e dalla densità di corrente che passa attraverso il materiale. Questi fattori ostacolano l'instaurarsi della superconduttività e abbassano la temperatura critica(Tc). La temperatura critica dipende dalla natura del materiale, dalla presenza di campi magnetici e dalla densità di corrente che passa attraverso il materiale. Questi fattori ostacolano l'instaurarsi della superconduttività e abbassano la temperatura critica(Tc).

62 IL problema della temperatura nei superconduttori La temperatura di transizione dallo stato normale allo stato superconduttore varia molto a seconda del materiale: nei metalli puri è di pochi kelvin sopra lo zero assoluto, mentre è più alta nelle leghe metalliche. La temperatura di transizione dallo stato normale allo stato superconduttore varia molto a seconda del materiale: nei metalli puri è di pochi kelvin sopra lo zero assoluto, mentre è più alta nelle leghe metalliche. I migliori conduttori elettrici (rame, argento, oro) sono i peggiori superconduttori, invece molto bene i cattivi conduttori come il piombo e il niobio. I migliori conduttori elettrici (rame, argento, oro) sono i peggiori superconduttori, invece molto bene i cattivi conduttori come il piombo e il niobio. Nel 1986 destò enorme sensazione la scoperta che una ceramica di ittrio, bario, rame e ossigeno, detta YBCO, che diventava superconduttore alla temperatura di circa 92 kelvin. Nel 1986 destò enorme sensazione la scoperta che una ceramica di ittrio, bario, rame e ossigeno, detta YBCO, che diventava superconduttore alla temperatura di circa 92 kelvin. Il miglior superconduttore oggi conosciuto ha una temperatura critica di 134K ed è composto da mercurio, bario, calcio, carbonio, uranio e ossigeno. Il miglior superconduttore oggi conosciuto ha una temperatura critica di 134K ed è composto da mercurio, bario, calcio, carbonio, uranio e ossigeno.

63 I conduttori metallici Il conduttore ohmico più usato negli impianti elettrici è il rame. Il conduttore ohmico più usato negli impianti elettrici è il rame. Un conduttore ohmico è quel conduttore che segue la legge di Ohm(lintensità di corrente è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale. Un conduttore ohmico è quel conduttore che segue la legge di Ohm(lintensità di corrente è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale. i = Δν \ R i = Δν \ R Dove R è una grandezza caratteristica del conduttore, e dalle condizioni in cui si trova. Quanto più grande è R, tanto è più piccola la corrente che attraversa il conduttore per una differenza di potenziale fissata. Allora R è la difficoltà che incontra la corrente ad attraversare il conduttore, ed è chiamata resistenza elettrica. Dove R è una grandezza caratteristica del conduttore, e dalle condizioni in cui si trova. Quanto più grande è R, tanto è più piccola la corrente che attraversa il conduttore per una differenza di potenziale fissata. Allora R è la difficoltà che incontra la corrente ad attraversare il conduttore, ed è chiamata resistenza elettrica.

64 I conduttori metallici I metalli sono i migliori conduttori di elettricità, perché a loro interno vi sono molti elettroni liberi, in grado di spostarsi da un punto ad un altro del materiale. Quando sono sottoposti ad un campo elettrico, essendo elettricamente negativi, essi migrano verso i punti a potenziale più alto generando così una corrente elettrica. Allora gli elettroni liberi nel metallo sono detti elettroni di conduzione. I metalli sono i migliori conduttori di elettricità, perché a loro interno vi sono molti elettroni liberi, in grado di spostarsi da un punto ad un altro del materiale. Quando sono sottoposti ad un campo elettrico, essendo elettricamente negativi, essi migrano verso i punti a potenziale più alto generando così una corrente elettrica. Allora gli elettroni liberi nel metallo sono detti elettroni di conduzione. Seconda legge di Ohm: la resistenza elettrica di un filo conduttore è direttamente proporzionale alla sua lunghezza e inversamente proporzionale alla sua sezione. Inoltre essa anche dalla sostanza di cui è costituito il filo e dalla sua temperatura. Seconda legge di Ohm: la resistenza elettrica di un filo conduttore è direttamente proporzionale alla sua lunghezza e inversamente proporzionale alla sua sezione. Inoltre essa anche dalla sostanza di cui è costituito il filo e dalla sua temperatura. R = ρ· l / A R = ρ· l / A Area A Lunghezza l

65 Il Rame Il rame è, dopo largento, il migliore conduttore di elettricità; esso costituisce il metallo più importante nelle costruzioni elettromeccaniche e vi trova impiego sia come materiale conduttore, sia come costituente principale di un certo numero di leghe che vengono usate per diversi scopi per le loro doti di tenacità, di resistenza meccanica, di resistenza allusura e alla corrosione. Il rame è, dopo largento, il migliore conduttore di elettricità; esso costituisce il metallo più importante nelle costruzioni elettromeccaniche e vi trova impiego sia come materiale conduttore, sia come costituente principale di un certo numero di leghe che vengono usate per diversi scopi per le loro doti di tenacità, di resistenza meccanica, di resistenza allusura e alla corrosione. Il rame si trova in natura assai diffusamente, allo stato libero (rame nativo) con alto grado di purezza, nei minerali a base di solfuro di rame e nei minerali a base di ossidi (malachite). Il rame si trova in natura assai diffusamente, allo stato libero (rame nativo) con alto grado di purezza, nei minerali a base di solfuro di rame e nei minerali a base di ossidi (malachite). A seconda della composizione, i minerali del rame vengono sottoposti a procedimenti di torrefazione e fusione. A seconda della composizione, i minerali del rame vengono sottoposti a procedimenti di torrefazione e fusione.

66 Il Rame Dopo questi processi, si ottiene il cosiddetto rame nero, ma deve essere raffinato o per via elettrolitica o nel forno a riverbero. Dopo questi processi, si ottiene il cosiddetto rame nero, ma deve essere raffinato o per via elettrolitica o nel forno a riverbero. Il prodotto che si ottiene è colato in lingotti e costituisce il rame che viene messo in commercio; tali lingotti passano poi ai laminatoi nei quali sono ridotti in piattine o tondini delle dimensioni che si richiedono ordinariamente nelle trafilerie. Il prodotto che si ottiene è colato in lingotti e costituisce il rame che viene messo in commercio; tali lingotti passano poi ai laminatoi nei quali sono ridotti in piattine o tondini delle dimensioni che si richiedono ordinariamente nelle trafilerie.

67 Il rame proprietà elettriche Il rame puro si presenta con un bel colore rossastro caratteristico, con struttura finemente cristallina e, se viene laminato, assume un aspetto quasi fibroso. La resistività elettrica del rame a 20 °C è di 1,7X10alla -8 ohm per metro. Il rame puro si presenta con un bel colore rossastro caratteristico, con struttura finemente cristallina e, se viene laminato, assume un aspetto quasi fibroso. La resistività elettrica del rame a 20 °C è di 1,7X10alla -8 ohm per metro. La conducibilità elettrica del rame dipende in modo più o meno notevole dalla presenza in esso di impurità, come anche nelle più pure qualità di rame commerciale variazioni della purezza e dello stato fisico causano variazioni di conducibilità anche sensibili. Inoltre la conducibilità è più bassa per il rame crudo che per il rame ricotto e il massimo di conducibilità elettrica si ottiene per una temperatura di ricottura tra 400 e 600°C La conducibilità elettrica del rame dipende in modo più o meno notevole dalla presenza in esso di impurità, come anche nelle più pure qualità di rame commerciale variazioni della purezza e dello stato fisico causano variazioni di conducibilità anche sensibili. Inoltre la conducibilità è più bassa per il rame crudo che per il rame ricotto e il massimo di conducibilità elettrica si ottiene per una temperatura di ricottura tra 400 e 600°C

68 Il rame Il rame ha una temperatura di fusione di 1083 °C; a tale temperatura esso si ossida rapidamente e la presenza dellossido nella massa del rame modifica alquanto le proprietà meccaniche rendendolo molto fragile e difficile da lavorare. Il rame ha una temperatura di fusione di 1083 °C; a tale temperatura esso si ossida rapidamente e la presenza dellossido nella massa del rame modifica alquanto le proprietà meccaniche rendendolo molto fragile e difficile da lavorare. Il rame, se viene esposto allaria umida e soprattutto se la sua superficie è ruvida, si copre di una sottile pellicola, detta verderame; la formazione di tale strato di patina è favorita dalla presenza di acidi, specie in vicinanza del mare. Il rame è fortemente attaccato dallo zolfo. Il rame, se viene esposto allaria umida e soprattutto se la sua superficie è ruvida, si copre di una sottile pellicola, detta verderame; la formazione di tale strato di patina è favorita dalla presenza di acidi, specie in vicinanza del mare. Il rame è fortemente attaccato dallo zolfo. Tipi commerciali speciali di rame e le sue leghe Tipi commerciali speciali di rame e le sue leghe Tipi commerciali speciali di rame e le sue leghe Tipi commerciali speciali di rame e le sue leghe

69 Argento Largento è il migliore conduttore di elettricità, con una conducibilità maggiore del 4/8% rispetto a quella del rame. Esso si trova in natura sotto forma di solfuro di argento e di bisolfuro di piombo (galena argentifera). Largento è il migliore conduttore di elettricità, con una conducibilità maggiore del 4/8% rispetto a quella del rame. Esso si trova in natura sotto forma di solfuro di argento e di bisolfuro di piombo (galena argentifera). Largento puro si presenta con un colore bianco splendente di altissimo potere riflettente, possiede un elevato grado di malleabilità e di duttilità di poco inferiori a quelle delloro tanto che è possibile ridurlo in lamine sottilissime nelle quali, per trasparenza, appare di colore blu. Largento puro si presenta con un colore bianco splendente di altissimo potere riflettente, possiede un elevato grado di malleabilità e di duttilità di poco inferiori a quelle delloro tanto che è possibile ridurlo in lamine sottilissime nelle quali, per trasparenza, appare di colore blu. Largento ha una resistività elettrica a 20°C di 1,6X10 alla - 8 ohm per metro. Largento ha una resistività elettrica a 20°C di 1,6X10 alla - 8 ohm per metro.

70 Scienze della terra I diamanti sintetici Nella prima metà del 1900, dozzine di questi chimici moderni si sono feriti, negli incidenti e nelle esplosioni, mentre tentano di produrre i diamanti. Nella prima metà del 1900, dozzine di questi chimici moderni si sono feriti, negli incidenti e nelle esplosioni, mentre tentano di produrre i diamanti. Negli anni 50, gli assistenti tecnici sono riusciti ha produrre diamanti molto piccoli per gli scopi industriali. Negli anni 50, gli assistenti tecnici sono riusciti ha produrre diamanti molto piccoli per gli scopi industriali. Negli ultimi anni, un ondata dei diamanti prodotti sinteticamente ha cominciato a colpire il mercato. Negli ultimi anni, un ondata dei diamanti prodotti sinteticamente ha cominciato a colpire il mercato.

71 Come vengono prodotti i diamanti sintetici In un laboratorio non è facile riprodurre le condizioni per creare un diamante. In un laboratorio non è facile riprodurre le condizioni per creare un diamante. Le aziende che producono diamanti artificiali sono due: Le aziende che producono diamanti artificiali sono due: Gemesis Corporation. Gemesis Corporation. Gemesis Corporation. Gemesis Corporation. Apollo Diamond, Inc Apollo Diamond, IncApollo Diamond, IncApollo Diamond, Inc

72 Gemesis Corporation Gemesis ha aperto la strada ad un procedimento affascinante per la crescita dei diamanti. Un diamante sviluppato in laboratorio è un diamante che si sviluppa da un piccolo seme del diamante. Il seme del diamante è disposto in un ambiente che contiene carbonio. Dopo l'applicazione il calore e della pressione, il piccolo seme del diamante comincia a svilupparsi, emulando il processo naturale. Gemesis ha aperto la strada ad un procedimento affascinante per la crescita dei diamanti. Un diamante sviluppato in laboratorio è un diamante che si sviluppa da un piccolo seme del diamante. Il seme del diamante è disposto in un ambiente che contiene carbonio. Dopo l'applicazione il calore e della pressione, il piccolo seme del diamante comincia a svilupparsi, emulando il processo naturale.

73 Apollo diamond inc CVD, deposito di vapore chimico: è uno dei processi possibili di sintesi della gemma (condensazione da un vapore) è stato aperto la strada da Apollo Corporation, per la produzione dei diamanti. In questo metodo, una camera sotto vuoto (a 0.1 atmosfere di pressione) che contiene un seme di diamante. La camera viene riempita di metano (CH4) a 1000°C. A quel regime di pressione e di temperatura, il carboni dei gas si separano dall'idrogeno e si cristallizza sulla superficie del seme del diamante. CVD, deposito di vapore chimico: è uno dei processi possibili di sintesi della gemma (condensazione da un vapore) è stato aperto la strada da Apollo Corporation, per la produzione dei diamanti. In questo metodo, una camera sotto vuoto (a 0.1 atmosfere di pressione) che contiene un seme di diamante. La camera viene riempita di metano (CH4) a 1000°C. A quel regime di pressione e di temperatura, il carboni dei gas si separano dall'idrogeno e si cristallizza sulla superficie del seme del diamante.

74 I minerali Un minerale è una sostanza naturale solida, con due caratteristiche fondamentali: Un minerale è una sostanza naturale solida, con due caratteristiche fondamentali: Una composizione chimica ben definita. Una composizione chimica ben definita. Una disposizione ordinata e regolare degli atomi. Una disposizione ordinata e regolare degli atomi. Un cristallo è una forma poliedrica che si origina per un regolare accrescimento, atomo dopo atomo, a partire da una struttura tridimensionale elementare. Un cristallo è una forma poliedrica che si origina per un regolare accrescimento, atomo dopo atomo, a partire da una struttura tridimensionale elementare. Le proprietà fisiche dei minerali: Le proprietà fisiche dei minerali: La durezza La durezza La durezza La durezza La sfaldatura La sfaldatura La sfaldatura La sfaldatura La lucentezza La lucentezza La lucentezza La lucentezza Il colore Il colore Il colore Il colore La densità La densità La densità La densità

75 La durezza La durezza è la proprietà di resistere allabrasione o alla scalfitura e dipende dalla forza dei legami reticolari; viene misurata in base alla scala di MOHS. La durezza è la proprietà di resistere allabrasione o alla scalfitura e dipende dalla forza dei legami reticolari; viene misurata in base alla scala di MOHS.

76 La sfaldatura La sfaldatura è la tendenza di un minerale a rompersi per urto secondo superfici piane, parallele a una o più facce dellabito cristallino; essa dipende dalla forza dei legami tra gli atomi nelle diverse direzioni entro il cristallo. La sfaldatura è la tendenza di un minerale a rompersi per urto secondo superfici piane, parallele a una o più facce dellabito cristallino; essa dipende dalla forza dei legami tra gli atomi nelle diverse direzioni entro il cristallo.

77 La lucentezza La Lucentezza misura il grado in cui la luce viene riflessa dalle facce di un cristallo, e si distingue in metallica, e non metallica. La Lucentezza misura il grado in cui la luce viene riflessa dalle facce di un cristallo, e si distingue in metallica, e non metallica.

78 Il colore Il colore è una proprietà molto evidente, ma meno diagnostica di altre, perché, mentre alcuni minerali sono idiocromatici, altri invece presentano colori diversi cioè sono allocromatici. Il colore è una proprietà molto evidente, ma meno diagnostica di altre, perché, mentre alcuni minerali sono idiocromatici, altri invece presentano colori diversi cioè sono allocromatici. La fluorite

79 La densità La densità o, più correttamente, la massa volumica, dipende dalladdensamento degli atomi nel reticolo. La densità o, più correttamente, la massa volumica, dipende dalladdensamento degli atomi nel reticolo.

80 Le classi dei minerali CLASSIESEMPIFORMULA SILICATIQuarzo,feldspati(ortoclasio,plagioclasio),muscovite, biotite,olivina SiO 2 OSSIDIEmatite, quarzo (metallo+ossigeno)Fe 2 O 3 SOLFURI pirite, galena (metallo+S)ZnS SOLFATIGesso, anidrideCaSO 4 CARBONATICalcite, dolomiteCaCO 3 ALOGENURISalgemma, fluorite (sali)NaCl ELEMENTI NATIVI Oro, rame ecc.Au FOSFATIApatiteCa 5 F(PO 4 ) 3

81 Silicati SILICATI FEMICI: bassa percentuale di tetraedri ed un elevata percentuale di ioni metallici. SILICATI FEMICI: bassa percentuale di tetraedri ed un elevata percentuale di ioni metallici. SILICATI SIALICI: elevata percentuale di tetraedri e bassa percentuale di ioni metallici. SILICATI SIALICI: elevata percentuale di tetraedri e bassa percentuale di ioni metallici. Classificazione dei Silicati Classificazione dei Silicati NESOSILICATITetraedri isolati-cationi metalliciolivina SOROSILICATICoppie di tetraedri-cationi metallicicalamina CICLOSILICATICatena chiusa-cationi metallici-cat.met.tormalina INOSILICATI Catena aperta Catena doppia Pirosseni Anfiboli FILLOSILICATIPiani di catene collegate-cat.met.Miche TECTOSILICATITutti ossigeni condivisiFeldspati e quarzo


Scaricare ppt "IL PROGRESSO BIOLOGIA BIOLOGIA BIOLOGIA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA SCIENZE DELLA TERRA ITALIANO ITALIANO ITALIANO INGLESE."

Presentazioni simili


Annunci Google