La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 INCONTRI SULLORIENTAMENTO NELLE SCUOLE MEDIE **** a.s. 2012 / 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 INCONTRI SULLORIENTAMENTO NELLE SCUOLE MEDIE **** a.s. 2012 / 2013."— Transcript della presentazione:

1 1 INCONTRI SULLORIENTAMENTO NELLE SCUOLE MEDIE **** a.s / 2013

2 2 Confindustria è: Fondata nel 1910, è la principale organizzazione rappresentativa delle imprese manifatturiere e di servizi in Italia. Raggruppa oltre imprese di tutte le dimensioni per un totale di oltre addetti. Confindustria si propone di contribuire alla crescita economica e al progresso sociale del paese. Essa rappresenta le esigenze e le proposte del sistema economico italiano nei confronti delle principali istituzioni politiche ed amministrative, incluso il Parlamento, il Governo, le organizzazioni sindacali e le altre forze sociali.

3 3 Il Gruppo Giovani Industriali è: nato con il proposito di rappresentare le idee degli imprenditori più giovani e dinamici, orientati verso i valori dell'impresa, della modernità, dell'efficienza, del cambiamento. L'obiettivo è approfondire la conoscenza degli aspetti economici, sociali, politici ed aziendali per favorire la crescita professionale dei Giovani Imprenditori. Si vuole anche "fare gruppo", consolidando i legami di amicizia attraverso la formazione interna; lo studio delle realtà di eccellenza a livello locale, italiano ed estero; le visite aziendali; lincontro con imprenditori di successo. Al movimento aderiscono Giovani Industriali di età compresa tra i 18 e i 40 anni ossia: titolari; figli del titolare o di soci con responsabilità di gestione; dirigenti. Il GGI di Mantova conta 150 iscritti, mentre a livello regionale i Giovani Imprenditori sono oltre 2.000, e a livello italiano oltre , divisi in 105 Gruppi territoriali e 20 Comitati Regionali.

4 4 MERCATO DEL LAVORO INDUSTRIA COMMERCIO TURISMO AGRICOLTURA SERVIZI

5 5 PROVINCIA DI MANTOVA Sono presenti in totale imprese (dato ufficiale a giugno 2012) Maggior parte PMI, ossia con meno di 250 dipendenti. L80% delle imprese occupa circa 10 addetti ed è a conduzione famigliare. I settori sono così suddivisi:

6 6 PROVINCIA DI MANTOVA SUZZARA Metalmeccanico VIADANA Legno CASTELGOFFREDO Calza TUTTA LA PROVINCIA Agricoltura/Allevamento/Edilizia MANTOVA Abbigliamento/Chimico OSTIGLIA Ortofrutticolo CASTIGLIONE D/S Logistica/Alimentare

7 7 PROVINCIA DI MANTOVA I lavoratori sono dei quali quasi stranieri Il 60% dei lavoratori sono uomini, il 40% donne SERVIZI E COMMERCIO: lavoratori (compresa la pubblica amministrazione) INDUSTRIA: lavoratori AGRICOLTURA: lavoratori, in gran parte uomini

8 8 PROVINCIA DI MANTOVA BRESCIA VERONA CREMONA PARMAREGGIO E.MODENAFERRARA ROVIGO

9 9 Italia in Europa PAESE CANDIDATO

10 10 Le principali economie mondiali: il G8 Ma negli ultimi anni si sono affacciate nuove economie emergenti: Brasile, India, Cina, Sud Africa, Messico

11 11 1) Cinese Mandarino: 1,75 miliardi di persone 2) Inglese: 850 milioni di persone 3) Francese: 500 milioni di persone 4) Indiano: 496 milioni 5) Spagnolo: 420 milioni 6) Russo: 285 milioni 7) Malese-Indonesiano: 260 milioni di persone 8) Arabo: 250 milioni 9) Portoghese: 230 milioni 10) Bengalese: 215 milioni Nel mondo, le prime 10 lingue maggiormente parlate sono: Fonte: ONU

12 12 COSA E VERAMENTE IMPORTANTE? SAPERE SAPER fare SAPER essere SAPER vivere mettere in pratica ciò che si è studiato qualità della persona (valori), creatività, determinazione, ambizioni… capacità di lavorare in gruppo, a contatto con gli altri …non si è mai finito di imparare!

13 13 SE CONOSCI… PUOI SCEGLIERE PERSONA Struttura scolastica Piano di studi Lingue ISTITUTO Ambizioni, desideri Attitudini, inclinazioni Interessi, hobby (PC, lingue…)

14 14 LA COMPETIZIONE

15 15 I FONDAMENTALI

16 16 LINNOVAZIONE

17 17 LAVORARE PER OBIETTIVI

18 18 LA CULTURA DEL RISULTATO EFFICIENZA - EFFICACIA

19 19 LAPPARTENENZA

20 20 IL COLLOQUIO DI LAVORO

21 21 IL LAVORO DI GRUPPO

22 22 LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI

23 23 LA RESPONSABILITA

24 24 IL VALORE DELLA COMPETENZA

25 25 I contratti proposti per il primo impiego stage iniziale tirocinio formativo (dai 3 ai 6 mesi) che può essere retribuito fino a 600 euro al mese, a seconda dellazienda contratto di apprendistato valido fino ai 30 anni non compiuti (età minima 16 anni), proposto eventualmente anche al termine dello stage/tirocinio contratto a tempo determinato da 6 mesi ad 1 anno, con paga base rispetto al tipo di contratto contratto a tempo indeterminato proposto di solito dopo un periodo di prova o un contratto di inserimento

26 26 LE PREVISIONI OCCUPAZIONALI (Fonte: Indagine Excelsior CCIAA, 4° trimestre 2012 – da ottobre a dicembre) Indagine svolta periodicamente: si chiede alle imprese la stima sulle nuove assunzioni per il trimestre successivo (si esclude agricoltura e Pubblica Amministrazione). Risultati per il 4° trimestre Fine Anno: le imprese prevedono di assumere 910 nuove figure (dato migliorato rispetto al trimestre estivo) di cui 200 stagionali e 700 non stagionali. Le nuove assunzioni riguardano soprattutto il settore dellindustria (52%), mentre la restante parte (48%) riguarda il settore dei servizi. Di queste 910 nuove assunzioni: il 21% sarà a tempo indeterminato (191 persone); il 6% sarà di apprendistato o altro tipo (55 persone); il 73% avverrà con un contratto a tempo determinato per le seguenti motivazioni: - Per attività stagionali (200 persone); periodo di prova per assunzione stabile (182 persone); per coprire picchi di attività (164 persone); per sostituzione temporanea di altri dipendenti (118 persone).

27 27 LE PREVISIONI OCCUPAZIONALI Il 48% appartengono ai servizi (commercio, turismo e ristorazione, servizi alle persone, servizi finanziari, studi professionali) Con richiesta soprattutto di: -commessi e altro personale qualificato nelle attività commerciali; cuochi, camerieri e simili; operatori dellassistenza sociale e servizi sanitari; specialisti e tecnici amministrativi, finanziari e bancari; personale di segreteria e servizi generali. Il 52% appartengono allindustria con una maggiore richiesta nelle imprese del settore moda e del comparto metalmeccanico – elettronico, altre industrie manifatturiere e costruzioni. Tra le professioni nei settori industriali più richieste: - Tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione; operai specializzati e conduttori di impianti nellindustria alimentare; operai metalmeccanici ed elettromeccanici; operai nelledilizia e manutenzione degli edifici; conduttori di mezzi di trasporto e macchinari mobili. Complessivamente il 53% delle nuove figure che si prevede di assumere riguarda giovani al di sotto dei 30 anni per i profili: operai industrie alimentari, commessi e personale di vendita; tecnici informatici, tecnici dellindustria. delle 910 nuove assunzioni previste nel periodo ottobre-dicembre 2012:

28 28 I titoli di studio richiesti per le nuove assunzioni del 4° trimestre 2012: Qualifica professionale: 21 % Nessuna formazione specifica o scuola dellobbligo: 33 % Laurea: 15 % Diploma: 31 % Le lauree più richieste: economia; ingegneria; sanitario e paramedico; biotecnologie; a seguire altri indirizzi I diplomi più richiesti: Amministrativo-commerciale Meccanico, Informatico Turistico-alberghiero Termoidraulico, Elettronico Chimico, Agrario-alimentare e a seguire: Socio-sanitario, Edile, altri indirizzi

29 29 GRAZIE PER LATTENZIONE!


Scaricare ppt "1 INCONTRI SULLORIENTAMENTO NELLE SCUOLE MEDIE **** a.s. 2012 / 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google