La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Laboratorio di Informatica Corso informatica Scuola Secondaria Bolgare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Laboratorio di Informatica Corso informatica Scuola Secondaria Bolgare."— Transcript della presentazione:

1 1 Laboratorio di Informatica Corso informatica Scuola Secondaria Bolgare

2 2 ECDL La European Computer Driving Licence (ECDL) – Patente Europea del Computer – attesta la capacità di usare il personal computer a diversi livelli di approfondimento e di specializzazione. Interessa gli utilizzatori, e cioè chi usa il computer nei contesti più vari, dalla scuola agli ambienti di lavoro. Il programma ECDL si articola su vari livelli: e-Citizen, Core, 4PS, Advanced, Specialised.

3 3 ECDL CORE È la certificazione che attesta la capacità di utilizzare il PC nelle applicazioni più comuni. Per ottenere la certificazione completa (ECDL Full) occorre superare sette esami: Concetti di base dellICT Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Foglio elettronico Uso delle basi di dati Strumenti di presentazione Navigazione e comunicazione in rete Superando quattro esami a scelta, si può avere il diploma intermedio ECDL Start.

4 4 Certificazione ECDL CORE Per ottenere la Patente ECDL Core il candidato è tenuto a: procurarsi, a costi contenuti e presso un Test Center accreditato, un libretto desami (Skills Card personale, di validità triennale) su cui registrare lesito dei test previsti. superare i 7 test desame. Le conoscenze teoriche e pratiche necessarie per superare i singoli test sono descritte in un documento denominato Syllabus. Ciascun test desame comporta il pagamento di una piccola quota di rimborso spese.

5 5 Syllabus Il Syllabus è il documento che descrive in dettaglio ciò che il candidato deve sapere e saper fare per conseguire l'ECDL. Il documento è articolato in 7 moduli, ciascuno corrispondente a un esame. Dal 15 Dicembre 2008 è in vigore il Syllabus 5.0, con la possibilità di sostenere gli esami ECDL su Windows / Office XP. A partire da Febbraio 2009 sono disponibili le domande su Vista e Office 2007 nelle due versioni del Syllabus 4.0 e 5.0. A partire da Luglio 2009 sono disponibili le domande su Linux / Open Office per il Syllabus 5.0.

6 6

7 7 Modulo 1 Concetti di base dellICT, richiede che il candidato comprenda i concetti fondamentali delle Tecnologie dellInformazione e della Comunicazione (ICT) ad un livello generale e conosca le varie parti di un computer. Il candidato dovrà essere in grado di: Comprendere cosa è lhardware, conoscere i fattori che influiscono sulle prestazioni di un computer e sapere cosa sono le periferiche. Comprendere cosa è il software e fornire esempi di applicazioni di uso comune e di sistemi operativi. Comprendere come vengono utilizzate le reti informatiche e conoscere le diverse modalità di collegamento a Internet. Comprendere cosa sono le Tecnologie dellInformazione e della Comunicazione (ICT) e fornire esempi della loro applicazione pratica nella vita quotidiana. Comprendere le problematiche di igiene e sicurezza associate allimpiego dei computer. Riconoscere importanti problematiche di sicurezza informatica associate allimpiego dei computer. Riconoscere importanti problematiche legali relative al diritto di riproduzione (copyright) e alla protezione dei dati associate allimpiego dei computer.

8 8 Information Technology Oggi i computer vengono usati per gli scopi più vari, ma limpiego maggiormente diffuso riguarda la gestione dei dati e delle informazioni. E stata per questo coniata lespressione Information Technology, proprio in riferimento a questo tipo di applicazione.

9 9 Hardware e Software Lhardware è costituito da: Dispositivi di input; Dispositivi di output; Supporti di memorizzazione; Sopporto di connessione. Il software è diviso in due categorie: Software di sistema; Software applicativo. Le parti materiali del PC si chiamano Hardware, mentre i programmi Software.

10 10 Hardware Aprendo il case di un computer si possono vedere i suoi componenti interni. La scheda madre (motherboard) oltre a fare da supporto a tutti i componenti interni del computer, contiene anche una serie di circuiti adibiti al controllo degli stessi. Sulla scheda madre sono poi presenti le porte di input/output, definite interfacce di comunicazione, poiché utilizzate per collegare il PC a tutti i dispositivi esterni. INTERNO ESTERNO

11 11 Hardware Tastiera, mouse, scanner, microfono, webcam… Sono dispositivi di input poiché ci permettono di inserire dati allinterno del PC. Monitor, stampante, casse audio… Sono dispositivi di output poiché utilizzati per lemissione di dati.

12 12 Hardware Floppy disk, CD, Hard disk… Sono supporti di memorizzazione poiché contengono i dati che vogliamo salvare. Modem Costituisce il supporto di connessione, che ci permette di trasmettere o ricevere dati con il PC.

13 13 Tastiera

14 14 Tasti e combinazion e di tasti

15 15 Tasti e combinazione di tasti

16 16 Mouse

17 17 Il modem può essere esterno, collegato al PC come una qualsiasi altra periferica, oppure interno. La velocità di trasmissione del modem si misura in bit per secondo (bps), Kilobit per secondo (Kbps) e megabit per secondo (Mbps). Il termine modem deriva dalla combinazione di modulatore e demodulatore. Infatti è un dispositivo necessario a tradurre i dati digitali del computer in segnali analogici, che possono essere poi inviati attraverso una normale linea telefonica. Il Modem

18 18 Il modem è il necessario adattatore fra le caratteristiche tecniche delle linee telefoniche e quelle del PC. Questo strumento ci permette di connetterci ad Internet. Tecnicamente la linea telefonica viene commutata sul provider (ISP Internet Service Provider) che abbiamo scelto in base al numero telefonico composto, che è definito POP (Point Of Presence). È il provider ad essere fisicamente e permanentemente connesso alla rete, mentre noi siamo semplici utenti connessi alla rete solo quando ci colleghiamo con il nostro provider. Il Modem

19 19 Porte PS/2: collegamento del mouse e della tastiera; Porta seriale: collegamento di un modem esterno; Porta parallela: collegamento della stampante; Porte USB (Universal Serial Bus): sono adatte per connettere al computer qualsiasi dispositivo basato su uninterfaccia USB; Porta video: collegamento del monitor; Porta di rete: per collegare la singola macchina direttamente ad una rete di computer (Ethernet); Porta SCSI: collegamento per dispositivi che richiedono un flusso di dati molto veloce. Le porte di input/output

20 20 Software Possiamo distinguere due categorie: Software di sistema; Software applicativo. Oltre a queste tipologie di programmi dobbiamo aggiungere quelli necessari al funzionamento delle periferiche: i cosiddetti driver. Il software è il termine che indica le parti non materiali del PC.

21 21 Per poter funzionare lhardware ha bisogno di un programma che lo gestisca, cioè che gli dica cosa fare. Tale programma è il Sistema Operativo, che gestisce pertanto linterazione hardware/software. Il S.O. più diffuso a livello mondiale è Windows, ne esistono però altri: Linux, sistema operativo open source; Unix, professionale e stabile, indicato per il mondo professionale; Mac OS X, sistema creato per la piattaforma Macintosh. Il Sistema Operativo (S.O.)

22 22 Linterfaccia utente ci permette di utilizzare ed interagire con il computer. Linterfaccia e il PC I primi computer si basavano sulla piattaforma MS-DOS, che utilizzava uninterfaccia testuale. Era quindi necessario digitare delle righe di comandi per stabilire un dialogo tra computer ed utente. Oggi, invece, è adottata linterfaccia grafica (GUI, Graphical User Inrface). Questo tipo di interfaccia utilizza rappresentazione grafiche quali finestre ed icone per rendere facile ed intuitivo luso dei programmi anche con laiuto del mouse.

23 23 I software applicativi sono costituiti da tutti quei programmi che ci permettono di svolgere compiti specifici: scrivere una lettera, modificare una fotografia, elaborare statisticamente dei dati… I software applicativi Quando decidiamo ad esempio di scrivere una lettera, non facciamo altro che dire al S.O. di caricare il programma di videoscrittura e quindi scriviamo la lettera. Se in un secondo momento decidiamo di stamparla, il S.O. carica il driver della stampante per trasmettere alla periferica il comando di stampa. UtenteSistema Operativo Software applicativo

24 24 Tipi di computer Esistono diverse tipologie di computer che si differenziano principalmente per le prestazioni di calcolo e capacità di immagazzinamento dei dati: Mainframe: è un grande elaboratore centrale, con elevate prestazioni in termini di capacità di calcolo e di memoria. I più grandi mainframe sono chiamati supercomputer; MiniComputer: è una macchina di dimensioni maggiori di un PC, con potenzialità sufficienti per unazienda; Personal Computer: è stato presentato nel 1981 dallIBM. È un piccolo elaboratore ideato per le esigenze di singoli utenti; Laptop (notebook): è un PC portatile che sta ormai superando in vendite il computer desktop.

25 25 Tipi di computer Esistono due tipi di terminali: Terminale stupido, non possiede né CPU, né disco rigido e non può quindi elaborare i dati. Il network computer è un esempio di terminale stupido, funziona infatti grazie ad un server a cui è collegato, dal quale preleva le applicazioni. Terminale intelligente, è dotato di un microprocessore e di memoria e può quindi elaborare dati in maniera autonoma (il PC è un terminale intelligente).

26 26 Il microprocessore Il microprocessore, spesso definito CPU, è il nucleo del computer: si tratta infatti di quella parte che esegue le istruzioni dei vari programmi e sovrintende al funzionamento dellintera macchina. La CPU è composta da due unità fondamentali: La CU (unità di controllo), che coordina il lavoro di tutte le parti del computer; La ALU (unità di calcolo), che elabora i dati forniti dalla CU. Il ritmo di lavoro del microprocessore è cadenzato da un segnale elettrico, detto clock. La velocità del clock (e quindi quella del microprocessore) si misura in MegaHertz.

27 27 Le memorie di un computer La memoria centrale di un computer è il luogo in cui risiedono tutte le informazioni necessarie al funzionamento del PC. Questa è composta da due parti fondamentali: la RAM e la ROM. Memoria RAM (Random Access Memory): è la memoria dove vengono conservati i dati che si stanno elaborando e le istruzioni del programma in esecuzione. La RAM è una memoria temporanea, si cancella completamente al momento dello spegnimento del computer Memoria ROM (Read Only Memory): esistono numerose piccole memorie ROM incorporate allinterno dei vari circuiti integrati. Questa è una memoria permanente, utilizzata per immagazzinare informazioni fondamentali per lavvio del computer, che conserva i dati anche dopo lo spegnimento del computer.

28 28 Perché non lavorare direttamente sul disco fisso, senza passare dalla memoria RAM? I documenti che si creano lavorando al computer vengono posti allinterno della RAM. Questi possono poi essere trasferiti supporti di memorizzazione permanenti (hard disk, CD…). Memoria RAM La domanda nasce spontanea? La risposta sta nel fatto che la lettura/scrittura da disco è enormemente più lenta rispetto alla lettura/scrittura su RAM.

29 29 Se la RAM non è sufficiente per contenere tutti i dati necessari, una parte di informazioni viene temporaneamente copiata su disco e recuperata nella RAM in un secondo momento. Questa operazione e detta Swap. Questa procedura tende, ovviamente, a rallentare le operazioni. Memoria RAM Fa parte della RAM anche la memoria cache. Questa particolare memoria è utilizzata per contenere le istruzioni e i dati più frequentemente richiesti dalla CPU. Nella cache vengono copiati nuovi dati sostituendoli con quelli che sono rimasti inutilizzati più a lungo, seguendo il principio FIFO (First In, First Out).

30 30 Le memorie di massa Tutti i software e i file trovano collazione nella memoria di massa (detta anche memoria secondaria). Questa è rappresentata dallHard disk, che svolge il ruolo più importante, ma anche da floppy disk, nastri, CD… La capacità di memorizzazione dellhard disk si misura in GigaByte, ma questa ha poca influenza sulle prestazioni della macchina (si nota un rallentamento delle operazioni solo quando lo spazio libero è prossimo allesaurimento), mentre laccesso ai dati è più veloce quanto più elevata è la velocità di rotazione del disco.

31 31 Le schede di espansione Si tratta di schede che espandono le funzioni della scheda madre. La più importante è la scheda video, responsabile del numero di colori del monitor, della risoluzione e della velocità/prestazione grafica. Molto diffusa è anche la scheda audio. Per la connessione diretta ad una rete occorre invece la presenza di una scheda di rete. Particolari sono invece le schede SCSI (scasi) utilizzate per dispositivi che richiedono una particolare velocità nel trasferimento dei dati.

32 32 Unità di memorizzazione Il bit è una cifra binaria elementare che può assumere due soli valori: uno (acceso) oppure zero (spento). Questa è la più piccola unità di memorizzazione. Una serie di 8 bit costituisce un byte, che è necessario per rappresentare un carattere. Esistono 256 diverse sequenze di byte, cioè 256 diversi gruppi di 8 bit, che si differenziano per la sola sequenza di 0 e 1. Questi ci permettono di rappresentare tutte le lettere dellalfabeto latino, maiuscole e minuscole, in numeri, i segni di interpunzione e vari altri simboli. Per esempio la sequenza in codice binario è usata per indicare la lettera A. Il Megabyte (Mb) è costituito da bytes (1.024 Kb); il Gigabyte (Gb) da Mb.

33 33 Resa e manutenzione di un PC Tre sono i fattori che incidono principalmente sulla resa di un computer: 1.Velocità della CPU (a parità di processore); 2.Dimensioni della RAM; 3.Velocità e capacità dellhard disk.

34 34 Resa e manutenzione di un PC 1 GHz è pari ad un miliardo di cicli al secondo. Per ottimizzare le prestazioni di un computer sarebbe opportuno: deframmentare periodicamente il disco; aggiornare i driver con le versioni più recenti; non riempire la memoria dei dischi.

35 35 Una rete è una serie di postazioni collegate da uno o più mezzi di trasmissione. Se un PC fa parte di una rete, esso può fruire delle risorse degli altri computer ad essa connessi. Una rete locale LAN (Local Area Network) è costituita da un gruppo di PC e periferiche, situati in una area geografica circoscritta (il nostro lab. di informatica). La scheda di rete posta allinterno di ciascun PC e il cavo di connessione costituiscono lhardware di rete. Il computer e le reti

36 36 Le reti WAN (Wide Area Network) o reti geografiche, coprono lunghe distanze. Le connessioni possono avvenire tramite ponti radio, reti pubbliche o addirittura stazioni satellitari. Una WAN può essere considerata come una rete a cui sono connesse più MAN (Metropolitan Area Network) e LAN, o anche singoli calcolatori che si scambiano dati. In qualsiasi caso una rete, qualunque sia, è costituita da un computer principale, denominato server, che mette a disposizione le sue risorse ad altri computer denominati client. Il computer e le reti

37 37 Tipi di rete La rete PTSN (Rete Telefonica pubblica commutata) non è altro che la normale linea pubblica. La rete è composta di più nodi di commutazione in cui i dati, divisi in diversi pacchetti, vengono instradati per essere trasmessi al destinatario. Se una linea è troppo carica, i pacchetti vengono instradati su una direzione alternativa. Giunti al nodo finale, essi sono riassemblati nellordine originale. La rete ISDN (Rete Integrata di Servizi Digitali) consente la trasmissione dei dati in forma digitale. Questa rete è caratterizzata da una velocità di trasmissione di 64 Kbit al secondo per canale: una linea ISDN è due volte più veloce di una semplice linea telefonica. LADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line) è un servizio a banda larga che aumenta la velocità di ricezione e trasmissione dei dati La comunicazione via satellite si basa su un accesso wireless, ovvero senza fili.

38 38 Il computer e il lavoro Lergonomia è linsieme degli studi e delle analisi sullorganizzazione razionale del lavoro in funzione delle possibilità psico-fisiche delluomo. I computer costituiscono un rischio per la salute, per i danni che possono determinare a livello della vista, dellapparato muscolare e scheletrico e del sistema nervoso. I rischi determinati al lavoro davanti al terminale costituiscono per questo loggetto dellarticolo 54 della legge 626/94.

39 39 Il computer e il lavoro Al fine di evitare disturbi alla salute e stati di tensione, è raccomandabile adottare alcuni semplici accorgimenti: Fare pause frequenti, almeno 15 min. ogni due ore; Alzarsi di tanto in tanto e fare esercizi di distensione e di stiramento dei muscoli di braccia, collo e schiena; Distendere la vista distogliendo gli occhi da oggetti vicini e concentrandosi su quelli lontani; Posizionarsi davanti al PC in modo corretto, con la luce adeguata; Controllare cavi e attacchi di corrente.

40 40 Privacy Lespressione sicurezza nei sistemi informatici rimanda anche alla sicurezza dei dati memorizzati in un computer e alla loro tutela. Tale diritto è stato messo a punto i cittadini dellUnione Europea da una specifica direttiva (95/46/CE). Il diritto alla privacy dei dati informatici è spesso garantito dalla logica della password. La tutela della nostra privacy on line può essere protetta anche tramite lutilizzo di appositi programmi per cifrare i documenti informatici e la posta elettronica.

41 41 Copyright Solo coloro ai quali è attribuito il diritto al copyright possono accordare e concedere la diffusione di copie dei software. Spesso i software vengono ugualmente riprodotti e diffusi senza alcuna considerazione dei diritti dautore. Allo stesso modo vengono usati in modo improprio programmi, immagini e documenti prelevati da internet. Qualsiasi forma di riproduzione, acquisto, vendita, locazione e utilizzazione di copie non autorizzate di programmi, per la legge costituisce reato.


Scaricare ppt "1 Laboratorio di Informatica Corso informatica Scuola Secondaria Bolgare."

Presentazioni simili


Annunci Google