La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE Il termine Informatica deriva dalla fusione dei termini INFORmazione autoMATICA si intende indicare la scienza che ha il compito di raccogliere,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE Il termine Informatica deriva dalla fusione dei termini INFORmazione autoMATICA si intende indicare la scienza che ha il compito di raccogliere,"— Transcript della presentazione:

1 INTRODUZIONE Il termine Informatica deriva dalla fusione dei termini INFORmazione autoMATICA si intende indicare la scienza che ha il compito di raccogliere, organizzare, conservare e distribuire le informazioni tramite sistemi automatici di elaborazione dei dati. Il termine Telematica deriva dalla fusione di TELEcomunicazione e inforMATICA e nasce dallintreccio tecnologico delle comunicazioni con i computer e si occupa delluso delle tecnologie informatiche nellambito delle telecomunicazioni. Con il termine File si indica un insieme omogeneo di dati registrato in modo permanente su un supporto di memorizzazione. Con il termine M ultimediale si intende lutilizzo integrato e in maniera contemporanea di audio, video, testo e immagini

2 La struttura fisica del computer Con HARDWARE si indicano tutte le componenti del PC che hanno consistenza fisica, interne od esterne, elettroniche o elettromeccaniche. Deriva da hard=duro e ware=componente. Con SOFTWARE si indica la parte evanescente dellelaboratore, cioè linsieme dei programmi che consentono allhardware di svolgere compiti utili.

3 Il computer Un computer è una macchina in grado di accettare informazioni provenienti dallesterno, di effettuare su di esse operazioni aritmetiche e logiche e quindi di fornire risultati in forma comprensibile. Per svolgere ciascuna di queste funzioni possiede dei dispositivi idonei 3

4 Dispositivo in grado di acquisire informazioni dallesterno, reagire alle stesse, E inviare informazioni dirette di nuovo allesterno Per elaborare le informazioni occorre un sistema di dispositivi meccanici ed elettronici (HARDWARE) e di strumenti che ne permettano e ne definiscano il funzionamento (SOFTWARE) COSE UN COMPUTER?

5 COMPONENTI DI UN PC IL TUTTO E RACCHIUSO NELLUNITA CENTRALE CHIAMATA CABINET O CASE IL TUTTO E RACCHIUSO NELLUNITA CENTRALE CHIAMATA CABINET O CASE

6 HARDWARE La CPU rappresenta il cervello del computer. E costituita da un microprocessore (insieme di circuiti integrati) posto sulla scheda madre. Contiene: - Lunità aritmetico- logica(ALU) - Unità di Controllo (UC) per le periferiche collegate Si collega alla memoria RAM All'accensione si attiva la memoria ROM che contiene il BIOS. Funzione di calcolo Funzione di calcolo Funzione di controllo Funzione di controllo PERIFERICHE: Unità disco, cd-rom, stampanti, schede di rete, Tastiere, modem, schede video e audio… PERIFERICHE: Unità disco, cd-rom, stampanti, schede di rete, Tastiere, modem, schede video e audio…

7 Unità centrale Attraverso le unità di ingresso il computer acquisisce i dati L unità centrale di elaborazione elabora le informazioni Le unità di uscita comunicano i risultati 7

8 Unità di ingresso Le unità di ingresso permettono di dare comandi, inserire dati e programmi al computer. Quelle più comuni sono: la tastiera, il mouse, lo scanner, il microfono, la WebCam.... 8

9 DISPOSITIVI DI INPUT TASTIERA MOUSE TRACKBALL TOUCH PAD JOYSTICK PENNA OTTICA SCANNER TAVOLETTE GRAFICHE WEBCAM

10 La tastiera La tastiera è la principale unità di input. Permette di dare comandi al computer scrivendo il testo dei comandi, oppure pigiando alcuni tasti particolari detti tasti funzione. Luso principale della tastiera è quello di inserire dati: lettere, numeri e simboli speciali 10

11 Unità di uscita Le unità di uscita sono tutti quei dispositivi che permettono di comunicare allesterno i risultati dellelaborazione del computer. Quelli più comuni sono il monitor, la stampante, le casse acustiche. 11

12 DISPOSITIVI DI MEMORIA MEMORIA DI MASSA MEMORIA DI MASSA FLOPPY DISK HARD-DISK CD-ROM DVD UNITA NASTRO ZIP FLOPPY DISK HARD-DISK CD-ROM DVD UNITA NASTRO ZIP MEMORIA VELOCE MEMORIA VELOCE ROM (Read only memory) SOLA LETTURA RAM (Random access memory) LETTURA E SCITTURA Ram CACHE Riservata ai dati più utilizzati ROM (Read only memory) SOLA LETTURA RAM (Random access memory) LETTURA E SCITTURA Ram CACHE Riservata ai dati più utilizzati

13 Unità di memoria di massa La memoria centrale è composta dalle memorie RAM e ROM, collocate sulla scheda madre I dispositivi esterni di memoria o memorie di massa sono: – Hard disk o disco rigido – Floppy disk – CD-ROM (Compact Disk Read Only Memory) – DVD (Digital Video Disk) – Memorie USB Ultimo tipo di memoria esterna è la memoria USB Key. Si tratta di piccoli dispositivi portatili dalle dimensioni di una penna da taschino che si collegano direttamente a una porta USB di qualsiasi computer. La loro capacità di memoria attualmente è compresa tra 64 Mb e 256 Mb 13

14

15 Computer case Allinterno del computer case troviamo tutti i dispositivi indicati nella figura 15

16 Panoramica sullhardware

17 PERIFERICHE del computer Input: Tastiera,... Output: Monitor,... Porte: USB,... Consentono alla macchina di interfacciarsi con il mondo esterno ricevendo informazioni e ritrasmettendole sotto forma di risultati, eleborazioni. Lhardware è linsieme delle componenti fisiche del computer. La scheda madre (motherboard) supporta, connette e controlla tutte le componenti HW tramite un canale composto da fili di rame (bus di sistema). MEMORIE RAM: memoria temporanea (volatile), veloce, limitata ROM: memoria non volatile, riservata alla CPU CACHE: memoria nascosta e molto veloce,... MEMORIE DI MASSA: memoria permanente, a tecnologia diversa a tecnologia diversa

18 Unità di memoria RAM (Random Access Memory) memoria ad accesso casuale, temporanea, è un accesso veloce serve per le elaborazioni (512 Mbyte, 4 Gbyte). Memoria ROM (Read Only Memory) memoria non volatile, contenente dati disponibili per la sola consultazione, in particolare il Bios (Basic Input Output Sistem), il primo codice che viene eseguito: testa lhardware, carica il sistema operativo, funge da interfaccia tra hardware e periferiche. Memoria di massa memoria permanente, conserva i dati. Tecnicamente non fa parte del computer. Floppy disk (1.44 Megabyte), CD (700 Megabyte), DVD (4.7 Gigabyte), Blu-ray (55 Gigabyte), pendrive (64 Gigabyte), Hard disk (1.5 Terabyte). MEMORIE

19 HARDWARE: MEMORIE DI MASSA Hard disk La capacità degli attuali HD si misura in GB (60,80,120,200 ecc.). Periodicamente è bene effettuare una deframmentazione per preservarne le prestazioni.

20 Prestazioni del computer Velocità della CPU; Dimensioni e qualità della Memoria Centrale; Velocità delle memorie di massa; Presenza di dispositivi per accelerare determinate operazioni; Utilizzo contemporaneo di più programmi. Le prestazioni del PC dipendono da fattori quali:

21 Cosa si può fare con il computer SCRIVERE CON IL PC CALCOLARE PRESENTARE COMUNICARE NAVIGARE Saper utilizzare i sevizi e le risorse on line attraverso lesecuzione di operazioni appropriate

22 SOFTWARE DI SISTEMA Insieme di programmi che governa e controlla le operazioni e luso dellintero computer. Il Sistema Operativo (es.: Windows XP,...) Crea raccordo tra Hardware e programmi applicativi DI RETE Gestisce la comunicazione tra i Computer collegati in rete APPLICATIVO Programmi che Consentono allutente di utilizzare la macchina per Creare documenti, grafici, tabelle, immagini..

23 Il sistema operativo Per avviare e poter utilizzare il computer è necessario un particolare programma che si chiama sistema operativo. Windows è un sistema operativo a interfaccia grafica, cioè usa immagini poste sul monitor per comunicare con chi usa il computer. Le versioni più recenti sono Windows 95, Windows 98, Windows 7, Windows XP... 23

24 SISTEMA OPERATIVO Ha il compito di interpretare i comandi provenienti dallesterno, tradurli in linguaggio macchina (comprensibile al computer) e poi di ritradurre le risposte in linguaggio a noi comprensibile I più diffusi sono: Windows 98/200/7/XP Linux MacOS Unix

25 SOFTAWRE APPLICATIVO Eleborazione testi Desktop publishing Presentazioni Database Foglio elettronico Elaborazione Immagini

26 Lambiente operativo

27 Il desktop 27 Quando si accende il computer, si aspetta che il sistema operativo faccia tutti i controlli finché non viene visualizzata sul monitor la scrivania di lavoro, il desktop, con i disegni degli strumenti di lavoro, le icone.

28 Le finestre 28 Tutte le finestre presentano Barra del titolo Barra del menu Barra degli strumenti Barre di scorrimento Barra di stato Quando avvii un programma, sullo schermo si apre in un riquadro, che si chiama finestra, nella quale troverai tutti i comandi necessari per operare con quel programma.

29 File e cartelle Il computer organizza tutti i documenti in archivi, che in informatica si chiamano file: ogni documento costituisce un file. Ogni file è caratterizzato da unicona, da un nome, da un punto e da un gruppo di lettere, solitamente tre, poste alla fine. Questo gruppo di lettere si chiama estensione del file. I file del computer sono organizzati in cartelle e sottocartelle. Nella figura, il file lezione 1.doc è contenuto nella cartella Capitolo1 che è una sottocartella di Algebra che è una sottocartella di Documenti. Il segno + indica che la cartella contiene delle sottocartelle. Il segno – indica che le sottocartelle sono visualizzate. 29

30 Creare una nuova cartella sul Desktop Per creare una nuova cartella sul Desktop fai clic con il tasto destro del mouse su un punto vuoto del Desktop dal menu che appare seleziona la voce Nuovo dal sottomenu che appare seleziona la voce Cartella sul Desktop comparirà una nuova cartella con il nome provvisorio Nuova cartella scrivi il nome della cartella premi il tasto Invio 30

31 Operazioni su file e cartelle Creare una cartella Creare una sottocartella Selezionare un file o una cartella Aprire un file o una cartella Cambiare nome a un file o a una cartella Cancellare un file o una cartella Ripristinare un file o una cartella Copiare un file o una cartella Spostare un file o una cartella Cercare un file o una cartella 31


Scaricare ppt "INTRODUZIONE Il termine Informatica deriva dalla fusione dei termini INFORmazione autoMATICA si intende indicare la scienza che ha il compito di raccogliere,"

Presentazioni simili


Annunci Google