La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CARATTERI DI UNIVERSALITÀ NELLA CATEGORIZZAZIONE LINGUISTICA DEI COLORI Categorizzazione dei colori come prototipo dei meccanismi di categorizzazione linguistica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CARATTERI DI UNIVERSALITÀ NELLA CATEGORIZZAZIONE LINGUISTICA DEI COLORI Categorizzazione dei colori come prototipo dei meccanismi di categorizzazione linguistica."— Transcript della presentazione:

1 CARATTERI DI UNIVERSALITÀ NELLA CATEGORIZZAZIONE LINGUISTICA DEI COLORI Categorizzazione dei colori come prototipo dei meccanismi di categorizzazione linguistica PERCEZIONECATEGORIZZAZIONECOMUNICAZIONE Il significato di un termine è collegato con il background percettivo e cognitivo oppure dipende da convenzioni linguistiche arbitrarie? DIFFERENTI LINGUAGGI ASSOCIANO TERMINI LINGUISTICI A COLORI SIMILI? Carattere continuo dei fenomeni macroscopici Carattere discreto delle categorie cognitive Trasmissione dellinformazione tramite convenzioni condivise

2 Classificazione dei colori TONALITÀ È il corrispettivo della lunghezza donda. SATURAZIONE Intensità di una singola tonalità LUMINOSITÀ Quantità di luce emessa da una sorgente o riflessa da una superficie SPAZIO DI MUNSELL

3 World Color Survey 40 tonalità X 8 livelli di luminosità X massima saturazione + 10 neutrali Dati da 110 linguaggi non scritti parlati da piccole comunità non industrializzate. Media di 25 parlanti per linguaggio Si chiede di associare un singolo termine ad ogni singolo tassello della griglia Si chiede di associare ad ogni singolo termine il tassello che meglio rappresenta il colore corrispondente

4 Il lavoro di Kay e Regier (PNAS-2003) (1) Per ogni linguaggio del WCS di trova il centroide c associato ad ogni termine La misura della dispersione dei termini nel WCS è definita da: Il valore di D calcolato sul WCS viene confrontato con un WCS randomizzato: Si ruotano i centroidi con un parametro angolare random. Il parametro è lo stesso allinterno dello stesso linguaggio. Si annulla leventuale correlazione tra linguaggi diversi preservando la struttura di ogni singolo linguaggio.

5 Il lavoro di Kay e Regier (PNAS-2003) (2) La dispersione misurata sul WCS risulta sensibilmente minore di quella caratteristica del WCS randomizzato Sovrapposizione tra i termini del WCS e quelli dei linguaggi scritti parlati nei paesi industrializzati Mediamente lassociazione termine-colore non dipende dal particolare linguaggio UNIVERSALITÀ

6 Gerarchia associativa termine-colore (1) Esiste un ordine gerarchico nellassociazione di un termine ad un colore? Linguaggi diversi con stesso numero di termini di colore categorizzano colori simili?

7 Gerarchia associativa termine-colore (2) Lanalisi condotta è la stessa di Kay-Regier ma ristretta a linguaggi con stesso numero di termini.

8 Gerarchia associativa termine-colore (3) 1)I centroidi di linguaggi con stesso numero di termini clusterizzano 2)Tutti i linguaggi hanno un termine per il bianco ed uno per il nero 3)Linguaggi con n termini di colore hanno sempre termini associati ai colori categorizzati da linguaggi con n-1,n-2 … termini? 4) Quali sono i colori con gerarchia più alta? 5) Quale corrispondenza tra questi ultimi e i colori detti primari? Conclusioni e prospettive:


Scaricare ppt "CARATTERI DI UNIVERSALITÀ NELLA CATEGORIZZAZIONE LINGUISTICA DEI COLORI Categorizzazione dei colori come prototipo dei meccanismi di categorizzazione linguistica."

Presentazioni simili


Annunci Google