La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il declino italiano della produttività del lavoro Venerdì 14 Dicembre 2007 Sala di Consiglio Castello Estense Ferrara Provincia di Ferrara Presentazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il declino italiano della produttività del lavoro Venerdì 14 Dicembre 2007 Sala di Consiglio Castello Estense Ferrara Provincia di Ferrara Presentazione."— Transcript della presentazione:

1 Il declino italiano della produttività del lavoro Venerdì 14 Dicembre 2007 Sala di Consiglio Castello Estense Ferrara Provincia di Ferrara Presentazione del 2° Rapporto sul mercato del lavoro in provincia di Ferrara Anno 2007 Intervento di Pier Giacomo Ghirardini Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Parma

2 “ il mercato del lavoro riceve e trasmette i segnali delle forze e delle debolezze del sistema del quale è parte ”  la relazione fra creazione di posti di lavoro e benessere esce sempre più indebolita nelle recenti analisi  un sentimento diffuso di precarietà e incertezza per il futuro ha paradossalmente accompagnato il più lungo periodo di ininterrotta crescita occupazionale dal dopoguerra ( : occupati in più)  le analisi e le ricerche attuali focalizzano la ricerca delle cause sugli «eccessi della flessibilità» del lavoro e sulla mediamente scarsa qualificazione dei new jobs  la marginalità del lavoro in Italia è l’epifenomeno dell’incapacità di crescere del Paese e il declino della produttività del lavoro ne fornisce la cifra più esatta

3 nel 2006 prosegue in Italia la ormai più che decennale crescita dell’occupazione ma la produttività del lavoro ristagna … Totale economia

4 … soprattutto nel «cuore» manifatturiero del sistema Paese da tempo non più al centro della crescita occupazionale Industria in senso stretto

5 si può analizzare la dinamica della produttività del lavoro facendo ricorso al modello della Contabilità della crescita Produttività totale dei fattori (PTF) - misura l’effetto del progresso tecnico sulla produttività dei fattori di produzione (lavoro e capitale) nel medio periodo (Hicks-neutral) - incorpora gli effetti di tutte le «esternalità» positive e negative (riorganizzazioni, cadute congiunturali nell’utilizzo degli impianti …) Produttività del lavoro (PL) = Valore aggiunto ai prezzi base per ora lavorata Capitale ICT per ora lavorata - hardware - software - attrezzature per la comunicazione Capitale non-ICT per ora lavorata - macchine e attrezzature - mobili - mezzi di trasporto su strada - mezzi di trasporto aereo, navale e ferroviario - fabbricati non residenziali - altri beni intangibili e servizi

6 un declino dell’impatto del progresso tecnico e organizzativo, degli investimenti ICT e del capital-deepening dell’economia Totale economia Contributi alla crescita:

7 l’epicentro del declino è in un sistema industriale lontano dalle nuove tecnologie e sempre meno motivato ad investire Industria in senso stretto Contributi alla crescita:

8 agli ultimi posti in Europa per spesa in ricerca e sviluppo … Spesa in R&S (intra muros) in % sul PIL nel 2005 (Fonte: Eurostat)

9 … e per propensione alla formazione continua delle imprese Imprese formatrici (in % sul totale) nella CVTS del 1999 (Fonte: Eurostat)

10 un processo involutivo drammatico per l’Italia ma che colpisce tutta l’Area dell’Euro (Proietti e Musso, 2007)  dal 1970 il contributo alla crescita potenziale della produttività del lavoro è continuamente decrescente  dalla metà degli anni ’90 il fenomeno subisce una forte accelerazione per effetto di una più robusta job creation sostenuta da un prolungato periodo di moderazione salariale e da radicali riforme del mercato del lavoro  la caduta della produttività del lavoro è il risultato di un vasto processo di sostituzione lavoro-capitale che ha molto rallentato il capital-deepening dell’economia  una tendenza in crudo contrasto rispetto all’economia Usa che ha visto una positiva svolta nella produttività del lavoro per la pervasività delle ICT e della R&S

11 Bibliografia minima Istat, Misure di produttività – Anni , 5 ottobre R. M. Solow, Technical Change and the Aggregate Production Function, Review of Economics and Statistics, vol. 39 (3), 1957, pp D.W. Jorgenson e Z. Griliches, The Explanation of Productivity Change, Review of Economic Studies, vol. 34 (3), 1967, pp C. Hulten, Total factor productivity: a short biography, in C. R. Hulten, E. R. Dean e M. J. Harper (a cura di), New Directions in Productivity Analysis, Studies in Income and Wealth, Chicago, 2001, University of Chicago Press for the National Bureau of Economic Research. F. Daveri e C. Jona-Lasinio, Italy’s decline: getting the facts right, Università di Parma, 2006, mimeo. T. Proietti e A. Musso, Growth Accounting for The Euro Area. A Structural Approach, working paper n° 804 / August 2007, European Central Bank.

12 Il declino italiano della produttività del lavoro Venerdì 14 Dicembre 2007 Sala di Consiglio Castello Estense Ferrara Provincia di Ferrara Presentazione del 2° Rapporto sul mercato del lavoro in provincia di Ferrara Anno 2007 Intervento di Pier Giacomo Ghirardini Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Parma


Scaricare ppt "Il declino italiano della produttività del lavoro Venerdì 14 Dicembre 2007 Sala di Consiglio Castello Estense Ferrara Provincia di Ferrara Presentazione."

Presentazioni simili


Annunci Google