La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ente Zona Industriale di Trieste Prefettura – UTG di Trieste Trieste, 17 settembre 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ente Zona Industriale di Trieste Prefettura – UTG di Trieste Trieste, 17 settembre 2012."— Transcript della presentazione:

1 Ente Zona Industriale di Trieste Prefettura – UTG di Trieste Trieste, 17 settembre 2012

2 LE PARTI CONTRAENTI 2

3 OBIETTIVI SVILUPPARE UN PIU’ SINERGICO RAPPORTO DI COLLABORAZIONE INTERISTITUZIONALE GARANTIRE LA REGOLARITA’ DEI CANTIERI E IL RISPETTO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI LAVORO E SICUREZZA DEI LAVORATORI INTENSIFICARE I CONTROLLI MIRATI A PREVENIRE O REPRIMERE OGNI TENTATIVO DI INFILTRAZIONE MAFIOSA NEL MERCATO DEL LAVORO E DEGLI APPALTI PUBBLICI 3

4 L’EZIT e l’Autorità Portuale di Trieste, nel settore dei lavori di competenza, si impegnano ad inserire negli atti di gara e nei contratti con le imprese aggiudicatarie clausole e condizioni, che potranno essere suggerite anche dalle Prefetture, concernenti in particolare : ⁻ l’elenco di tutti i dati relativi alle ditte/società, rispetto alle quali il concorrente dichiarante si trova in situazione di controllo diretto e/o indiretto ⁻ la denuncia all’Autorità Giudiziaria o agli Organi di Polizia e alla Stazione Appaltante di ogni pressione estorsiva ovvero altra forma di illecita interferenza ⁻ la comunicazione alla Stazione Appaltante di ogni eventuale variazione relativa agli assetti societari nonché di eventuali subappaltatori e/o subcontraenti, compresi quelli a cui sono affidati le forniture e servizi ritenuti “sensibili” ⁻ la risoluzione del vincolo contrattuale a seguito dell’esito interdittivo delle informative antimafia L’EZIT e l’Autorità Portuale di Trieste, nel settore dei lavori di competenza, si impegnano ad inserire negli atti di gara e nei contratti con le imprese aggiudicatarie clausole e condizioni, che potranno essere suggerite anche dalle Prefetture, concernenti in particolare : ⁻ l’elenco di tutti i dati relativi alle ditte/società, rispetto alle quali il concorrente dichiarante si trova in situazione di controllo diretto e/o indiretto ⁻ la denuncia all’Autorità Giudiziaria o agli Organi di Polizia e alla Stazione Appaltante di ogni pressione estorsiva ovvero altra forma di illecita interferenza ⁻ la comunicazione alla Stazione Appaltante di ogni eventuale variazione relativa agli assetti societari nonché di eventuali subappaltatori e/o subcontraenti, compresi quelli a cui sono affidati le forniture e servizi ritenuti “sensibili” ⁻ la risoluzione del vincolo contrattuale a seguito dell’esito interdittivo delle informative antimafia CLAUSOLE E CONDIZIONI DI GARA 4

5 MODALITA’ DI TRASMISSIONE DEGLI ATTI DI GARA I Protocolli prevedono:  l’impegno, nei tempi e per gli importi ivi indicati, dell’EZIT e dell’Autorità Portuale di informare il Prefetto dei bandi di gara e delle procedure di appalto  il possibile monitoraggio di singoli appalti a prescindere dal loro importo  la comunicazione al Prefetto di ogni elemento relativo ai soggetti dell’impresa aggiudicataria I Protocolli prevedono:  l’impegno, nei tempi e per gli importi ivi indicati, dell’EZIT e dell’Autorità Portuale di informare il Prefetto dei bandi di gara e delle procedure di appalto  il possibile monitoraggio di singoli appalti a prescindere dal loro importo  la comunicazione al Prefetto di ogni elemento relativo ai soggetti dell’impresa aggiudicataria 5

6 REVOCA E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO A seguito dell’aggiudicazione, qualora dalle verifiche effettuate dalla Prefettura emergano tentativi di infiltrazione mafiosa nelle società o imprese interessate, l’EZIT e l’Autorità Portuale di Trieste applicheranno la clausola di risoluzione del vincolo contrattuale 6

7 ANOMALIE E RITARDI NELL’ESECUZIONE L’EZIT e l’Autorità Portuale di Trieste si impegnano a segnalare al Prefetto eventuali casi di dilazione o ritardo nell’esecuzione della prestazione e altre circostanze indice di anomalie indicando i provvedimenti eventualmente adottati per fronteggiarle la Prefettura si impegna ad analizzare tali segnalazioni nell’ambito del Gruppo Interforze e ad effettuare, ove ritenuto, eventuali controlli L’EZIT e l’Autorità Portuale di Trieste si impegnano a segnalare al Prefetto eventuali casi di dilazione o ritardo nell’esecuzione della prestazione e altre circostanze indice di anomalie indicando i provvedimenti eventualmente adottati per fronteggiarle la Prefettura si impegna ad analizzare tali segnalazioni nell’ambito del Gruppo Interforze e ad effettuare, ove ritenuto, eventuali controlli 7

8 RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO Gli impegni e gli adempimenti connessi all’esecuzione del Protocollo da parte dell’EZIT saranno attuati dal Responsabile Unico del Procedimento dell’opera e oggetto di monitoraggio da parte del Servizio Tecnico di EZIT d’intesa con il Gruppo Interforze 8

9 MONITORAGGIO IN CASO DI AFFIDAMENTO DI CONCESSIONI DI LAVORI PUBBLICI In considerazione dell’entità e complessità dell’opera potranno essere stipulati accordi integrativi in caso di affidamento di concessione di lavori pubblici 9

10 Ente Zona Industriale di Trieste Prefettura – UTG di Trieste


Scaricare ppt "Ente Zona Industriale di Trieste Prefettura – UTG di Trieste Trieste, 17 settembre 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google