La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lavoro. 1 PRINCIPALI MISURE IN MATERIA DI LAVORO Importo sanzioni amministrative (commi 1177 - 1179) Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (commi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lavoro. 1 PRINCIPALI MISURE IN MATERIA DI LAVORO Importo sanzioni amministrative (commi 1177 - 1179) Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (commi."— Transcript della presentazione:

1 Lavoro

2 1 PRINCIPALI MISURE IN MATERIA DI LAVORO Importo sanzioni amministrative (commi ) Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (commi ) Misure per promuovere loccupazione e lemersione del lavoro irregolare (commi ) Misure per la stabilizzazione dei rapporti di lavoro (commi )

3 2 Importo sanzioni amministrative Gli importi delle sanzioni amministrative per violazione delle norme di lavoro, legislazione sociale, previdenza, sicurezza sul lavoro, sono quintuplicati. Lomessa istituzione e lomessa presentazione dei libri matricola e paga è punita con la sanzione amministrativa da euro a euro In tali casi non è ammessa la procedura di diffida.

4 3 Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (1/3) La comunicazione relativa allinstaurazione di qualsiasi rapporto di lavoro deve essere effettuata il giorno antecedente leffettivo inizio al Servizio competente per territorio, mediante documentazione avente data certa e deve necessariamente indicare: dati anagrafici; data di assunzione; data di eventuale cessazione prevista (qualora il rapporto non sia a tempo indeterminato); tipologia contrattuale; qualifica professionale; trattamento economico e normativo applicato.

5 4 Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (2/3) Lobbligo fa capo indistintamente a tutti i datori di lavoro pubblici e privati. Riguarda i rapporti di lavoro subordinato, di collaborazione coordinata e continuativa anche a progetto, ivi compresi gli agenti e i rappresentanti di commercio, i soci lavoratori delle società cooperative, gli associati in partecipazione con apporto lavorativo e le esperienze di tirocinio o forme ad esso assimilate che non costituiscono rapporto di lavoro subordinato.

6 5 Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (3/3) Restano invariati i termini di comunicazione (5gg) relativi alle cessazioni e trasformazioni dei rapporti di lavoro, alle quali però si aggiungono anche le comunicazioni relative a: trasferimento del lavoratore; distacco del lavoratore; modifica ragione sociale del datore di lavoro; trasferimento dazienda o di ramo di essa.

7 6 Entrata in vigore e pluriefficacia Comunicazione assunzioni: dal 1/1/07, attraverso modulistica in uso. Comunicazione trasformazioni: dal decreto sul modello unificato, ai fini sanzionatori. Prosegue operatività attraverso modulistica in uso. Effetto liberatorio adempimenti verso tutti gli Istituti dal decreto sul modello unificato, attraverso modalità telematiche. Possibilità di utilizzare i servizi informatici nelle regioni ove sono già stati attivati.

8 7 Misure per promuovere loccupazione e lemersione del lavoro irregolare (1/2) I datori di lavoro possono presentare alle sedi INPS territoriali, entro il 30 settembre 2007, istanza per il riallineamento retributivo e contributivo dei rapporti di lavoro. Condizione per la presentazione dellistanza è la stipula di accordi aziendali o territoriali con le OO.SS. comparativamente maggiormente rappresentative mirate alla stipula di contratti di lavoro subordinato.

9 8 Misure per promuovere loccupazione e lemersione del lavoro irregolare (2/2) Adempimento degli obblighi contributivi nella misura dei 2/3 del dovuto (1/5 del totale alla presentazione dellistanza; la differenza in 60 rate mensili senza interessi). Estinzione dei reati in materia di versamenti contributivi. Concessione dellagevolazione subordinata al mantenimento in servizio del lavoratore per un periodo non inferiore a 24 mesi (salvo che per le ipotesi di dimissioni o licenziamento per giusta causa).

10 9 Misure per la stabilizzazione dei rapporti di lavoro (1/2) Stipula, entro il 30 settembre 2007, di accordi aziendali o territoriali con le OO.SS. comparativamente maggiormente rappresentative mirati alla trasformazione dei rapporti di lavoro a progetto in rapporti di lavoro subordinato. Stipula di accordi, anche a livello confederale, orientati a circoscrivere lutilizzo del lavoro a progetto in ambiti predefiniti e a prevedere lampliamento delle tutele oggi previste dal DLGS 276/03.

11 10 Misure per la stabilizzazione dei rapporti di lavoro (2/2) Adempimento degli obblighi contributivi nella misura della metà del dovuto alla gestione separata dei parasubordinati (1/3 del totale alla presentazione dellistanza; la differenza in 36 rate mensili senza interessi). Estinzione dei reati in materia di versamenti contributivi.

12 11 Altre disposizioni in materia di lavoro Documento unico di regolarità contributiva DURC Indici di congruità Iscrivibilità nelle liste di mobilità dei lavoratori licenziati da aziende <15 Conferma del finanziamento della formazione per gli apprendisti Età minima per laccesso al lavoro: 16 anni


Scaricare ppt "Lavoro. 1 PRINCIPALI MISURE IN MATERIA DI LAVORO Importo sanzioni amministrative (commi 1177 - 1179) Comunicazioni relative ai rapporti di lavoro (commi."

Presentazioni simili


Annunci Google