La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FONDO DI SOLIDARIETA SETTORE ABI (FONDO DI SOLIDARIETA PER LA RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE PROFESSIONALE, PER IL SOSTEGNO DELLOCCUPAZIONE E DEL REDDITO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FONDO DI SOLIDARIETA SETTORE ABI (FONDO DI SOLIDARIETA PER LA RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE PROFESSIONALE, PER IL SOSTEGNO DELLOCCUPAZIONE E DEL REDDITO."— Transcript della presentazione:

1 FONDO DI SOLIDARIETA SETTORE ABI (FONDO DI SOLIDARIETA PER LA RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE PROFESSIONALE, PER IL SOSTEGNO DELLOCCUPAZIONE E DEL REDDITO DEL PERSONALE DEL CREDITO) Accordo 8 luglio 2011

2 PRINCIPALI CONTENUTI Conferma della possibilità di accedere alle prestazioni del Fondo in forma volontaria; Conferma dellobbligo di raggiungere un accordo sindacale per poter ricorrere alle prestazioni del Fondo; Conferma del periodo massimo di 60 mesi di accompagno (assegno straordinario), sino al raggiungimento della finestra di pensionamento; Possibilità di ricorrere ai contratti di solidarietà, sia in forma difensiva che espansiva; Istituzione di una Commissione paritetica di studio

3 Accordo 8 luglio 2011 ACCESSO VOLONTARIO ALLE PRESTAZIONI DEL FONDO risulta confermata la possibilità di accedere alle prestazioni straordinarie del Fondo in forma volontaria, quindi senza fare ricorso alle disposizioni di legge in materia di tensioni occupazionali (L. 223/91);

4 Accordo 8 luglio 2011 OBBLIGO DI RAGGIUNGERE ACCORDI SINDACALI PER POTER ACCEDERE ALLE PRESTAZIONI DEL FONDO sia per le prestazioni straordinarie (assegno straordinario di sostegno del reddito), che per quelle ordinarie (assegno ordinario di sostegno al reddito) stabilite in caso di riduzione dellorario ovvero sospensione dellattività di lavoro, è richiesto che le procedure sindacali si concludano con un accordo tra le parti

5 Accordo 8 luglio 2011 ASSEGNO STRAORDINARIO lassegno straordinario di sostegno al reddito viene erogato dal mese successivo alla cessazione del rapporto di lavoro e sino a quello precedente laccesso alla pensione (finestra); confermato il periodo massimo dei 60 mesi di erogazione dellassegno straordinario, il cui ammontare è così ridotto: 8%, se lultima retribuzione lorda su base annua è pari o inferiore a ; 11%, se lultima retribuzione lorda su base annua è superiore a

6 Accordo 8 luglio 2011 (segue) ASSEGNO STRAORDINARIO LAVORATORE SOGGETTO AL TRATTAMENTO DI PENSIONE CON IL SISTEMA DI CALCOLO MISTO: la Commissione di studio dovrà verificare gli effetti sul calcolo dellammontare dellassegno straordinario, con riguardo ai lavoratori con retribuzione lorda annua pari o inferiore a ; LAVORATORE SOGGETTO AL TRATTAMENTO DI PENSIONE CON IL SISTEMA INTERAMENTE RETRIBUTIVO: la Commissione di studio verificherà una clausola perequativa dellammontare dellassegno straordinario, con riguardo ai lavoratori con retribuzione lorda annua immediatamente superiore a

7 Accordo 8 luglio 2011 (segue) ASSEGNO STRAORDINARIO CONTRIBUZIONE CORRELATA: viene riconosciuta per tutto il periodo intercorrente tra la data di risoluzione del rapporto di lavoro e la maturazione del primo dei requisiti richiesti per il diritto alla pensione Ogni qualvolta si faccia riferimento alla retribuzione lorda annua, la stessa si determina sulla base delle consuete modalità contrattuali: ultima mensilità percepita secondo il criterio comune di 1/360 della retribuzione annua per ogni giornata Per i part time, si tiene conto del riproporzionamento in rapporto alla minore durata della prestazione lavorativa

8 Accordo 8 luglio 2011 RIDUZIONE DI ORARIO O SOSPENSIONE DELLATTIVITA DI LAVORO ASSEGNO ORDINARIO: previsto un importo pari al 60% di quanto sarebbe spettato per il periodo non lavorato, nel limite, comunque, dei seguenti importi massimi: Assegno lordo mensile di 1.078, in caso di retribuzione inferiore a 1.984; Assegno lordo mensile di 1.242, in caso di retribuzione compresa tra e 3.137; Assegno lordo mensile di 1.569, in caso di retribuzione superiore a Dal primo gennaio 2012, tale assegno ordinario verrà aumentato secondo i criteri e le misure previsti per la CIG

9 Accordo 8 luglio 2011 (segue) RIDUZIONE DI ORARIO O SOSPENSIONE DELLATTIVITA DI LAVORO CONTRATTI DI SOLIDARIETA DIFENSIVA: previsti in caso di avvio delle procedure di legge in materia di tensioni occupazionali; fino ad un massimo del 50% dellorario contrattuale; istituito un assegno che integri le prestazioni di legge, nella misura del 30%, rispettando i massimali di cui alla scheda precedente (assegno ordinario), al fine di consentire un importo complessivo sino all80% di quanto sarebbe spettato per i periodi non lavorati In mancanza o al venir meno delle prestazioni stabilite per legge, il Fondo erogherà un trattamento determinato secondo le modalità ed i criteri previsti per gli assegni ordinari Il periodo di riduzione dellorario o sospensione dellattività lavorativa non potrà superare complessivamente 24 mesi, salvo che le parti aziendali non decidano di elevarlo sino a 36 mesi

10 Accordo 8 luglio 2011 (segue) RIDUZIONE DI ORARIO O SOSPENSIONE DELLATTIVITA DI LAVORO CONTRATTI DI SOLIDARIETA ESPANSIVA: previsti solo con adesione volontaria dei lavoratori; contestuale assunzione a tempo indeterminato di nuovo personale al fine di incrementare gli organici; La durata massima è di 48 mesi

11 Accordo 8 luglio 2011 (segue) RIDUZIONE DI ORARIO O SOSPENSIONE DELLATTIVITA DI LAVORO (compresa la solidarietà difensiva ed espansiva) CONTRIBUZIONE CORRELATA: viene riconosciuta per tutto il periodo, tenuto conto della retribuzione lorda annua secondo il criterio contrattuale; Nel caso in cui, ad un periodo di riduzione di orario o sospensione dellattività lavorativa, segua laccesso alle prestazioni straordinarie, si dovrà evitare pregiudizi sulla contribuzione Ogni qualvolta si faccia riferimento alla retribuzione lorda annua, la stessa si determina sulla base delle consuete modalità contrattuali: ultima mensilità percepita secondo il criterio comune di 1/360 della retribuzione anna per ogni giornata Per i part time, si tiene conto del riproporzionamento in rapporto alla minore durata della prestazione lavorativa

12 Accordo 8 luglio 2011 COMMISSIONE PARITETICA DI STUDIO Prevista listituzione entro il 1° settembre 2011, con termine dei lavori entro il 31 gennaio 2012; La composizione vede la presenza di 2 componenti per ogni OO.SS.LL. firmataria dellAccordo; I compiti sono: Approfondire profili tra le prestazioni straordinarie del fondo e gli altri strumenti di sostegno al reddito ed alloccupazione; Verificare gli effetti dellapplicazione del sistema di calcolo del trattamento pensionistico misto, nelle ipotesi di assegno straordinario; Verificare la possibilità di individuare una clausola perequativa per la determinazione dellassegno straordinario, in caso di retribuzione annua lorda immediatamente superiore a ; Valuterà eventuali sistemi di incontro tra domanda e offerta di lavoro relativamente al personale collocato nella sezione emergenziale

13 Accordo 8 luglio 2011 DECORRENZA Fermo restando che le nuove misure dellassegno straordinario potranno essere applicate solo dopo lapprovazione delle modifiche al DM 158/2000 (Regolamento del Fondo), laccordo ha decorrenza dalla data di sottoscrizione Alla data dell8 luglio 2011 Lavoratori già titolari di prestazioni Lavoratori che hanno aderito ad accordi già sottoscritti ma ancora in servizio, che accedono alle prestazioni del Fondo: 1.prima dellemanazione del DM di recepimento delle modifiche 1.dopo lemanazione del DM di recepimento delle modifiche Non vi sarà alcuna variazione Nessun effetto sullassegno Assegno ridotto


Scaricare ppt "FONDO DI SOLIDARIETA SETTORE ABI (FONDO DI SOLIDARIETA PER LA RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE PROFESSIONALE, PER IL SOSTEGNO DELLOCCUPAZIONE E DEL REDDITO."

Presentazioni simili


Annunci Google