La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Adattamento del sistema Metapiano allo standard MusicXML Relatore: Prof. Mario Malcangi Studente: Stefano Bruni Matricola 765099 Correlatori: Prof. Pierre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Adattamento del sistema Metapiano allo standard MusicXML Relatore: Prof. Mario Malcangi Studente: Stefano Bruni Matricola 765099 Correlatori: Prof. Pierre."— Transcript della presentazione:

1 Adattamento del sistema Metapiano allo standard MusicXML Relatore: Prof. Mario Malcangi Studente: Stefano Bruni Matricola Correlatori: Prof. Pierre Castellotti Dott. Jean Haury Dott. Maurizio Paganessi ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano

2 Il Metastrumento ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Può essere considerato un'evoluzione dello strumento tradizionale. Semplifica i gesti di interazione con lo strumento offrendo maggiori capacità espressive. L'esecutore non si concentra sulla scelta delle note ma solo sull'interpretazione e l'espressione Brevi cenni storici sull'evoluzione: 1846: Unitouche (J.B. Acklin) 1928: Theremin 1929: Trautonium (F.Trautwein) 1954: Immaginar Landscape N.4 (John Cage) 1970: Groove (Max Mathews) 2009: Metapiano (J. Haury)

3 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Confronto tra strumenti tradizionali e Meta-strumenti Strumenti tradizionali Metastrumenti ✔ Controllo pitch (completo) ✔ Controllo pitch (esteso) ✔ Controllo dinamica (completo) ✔ Controllo del tempo (parziale) ✔ Controllo del tempo (completo) ✔ Controllo timbro (molto limitato) ✔ Controllo timbro (illimitato) ✔ Richiede esercizio intensivo ✔ L'esercizio non è richiesto

4 Framework Metastrumento ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Necessità di riferirsi a standard esistenti IEEE 1599 Possibilità di integrazione dal punto di vista multimediale

5 Il caso Metapiano Il Metapiano è una tastiera ridotta a soli nove tasti Consente di memorizzare composizioni musicali e riprodurle Per essere interpretato uno spartito necessita di essere convertito nell'opportuno formato: la codifica Metapiano La codifica Metapiano è costituita da tre elementi: - Status - Codice Midi - Voce Ad ogni evento musicale verticale, viene associato un numero di evento. Ogni riga della codifica Metapiano inizia quindi con il numero progressivo dell'evento. Il numero di evento è pari al numero di azioni compiute dall'utente sulla tastiera. ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Seminario ‘The Metapiano and the Instant Interpretation of Musical Score’ del 4/4/13 presso il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Milano

6 Che cos’è lo Status? ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano 1)Nota che inizia con la pressione del tasto e termina con il rilascio 2)Nota che inizia con la pressione del tasto 3)Nota precedentemente iniziata con status [< che termina con la pressione del successivo tasto 4)Nota precedentemente iniziata con status [< che termina con il rilascio del successivo tasto 5)Nota con staccato N.B. Lo status [ o ]> Ogni simbolo rappresenta la codifica alfanumerica dello status

7 La codifica Metapiano ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Breve estratto dell'Opera n.22 “Visions fugitives” - S.Prokofiev 9 [] [ 3 58 [<> [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [> 1 65 [< 1 77 [] 3 58 [] [> 1 77 [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] 2 70

8 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Il processo di codifica automatico Processo di codifica manuale La codifica manuale ottenuta da uno spartito cartaceo rappresenta il processo già esistente. Il progetto sviluppato si affianca a questo per giungere alla sua automazione. Si è individuato nel MusicXML lo standard più adeguato per ottenere attraverso il processo la codifica Metapiano

9 Il processo di transcodifica - 1 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano File MusicXML F half up 1 Codifica Metapiano 1 [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] [ 3 58 [<> [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [> 1 65 [< 1 77 [] 3 58 [] [> 1 77 [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] 2 70 Spartito Editor Musicale Processo di Transcodifica -implementato in JavaScript -accede alle informazioni (esplicite ed inplicite) contenute nel file MusicXML per ottenere gli elementi della codifica Metapiano (Codice MIDI, voce, Status)

10 Il processo di transcodifica - 2 Video descrittivo dell’intero processo di transcodifica. Partendo dalla partitura Musescore si ottiene la sua rappresentazione in formato MusicXML. Tramite la pagina web il processo effettua la transcodifica da MusicXML a codifica Metapiano. ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano

11 Verifica Sperimentale - 1 Base Intermedio 11 [] [] [] [] [] [] [] [] 1 63 [< 4 70 [< 3 75 [< [] [> 4 70 [> 3 75 [> 2 79 [] 1 74 [< 4 67 [< 3 70 [< [] [] [] [] 1 75 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Brevi estratti da Somewhere Over the Rainbow, Harold Arlen Rivolto ad utenti senza conoscenze musicali e non in grado di suonare uno strumento Rivolto ad utenti in grado di leggere la musica ma senza la conoscenza pratica di alcuno strumento Si è effettuato un test sperimentale su tre livelli di complessità della scrittura musicale su cui agisce il processo di transcodifica. Di seguito un esempio per ciascun livello.

12 Avanzato 56 [ 3 58 [<> [] [> 1 65 [] 1 73 [] 3 66 [] [] 1 69 [] 3 58 [] [] 1 65 [] 3 66 [] [< 1 65 [< 3 58 [< [> 1 65 [] [> 3 58 [> 2 61[] 1 77 [] 3 66 [] [] 1 77 [] 3 58 [] [] 1 65 [] 3 66 [] 2 70 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Verifica Sperimentale - 2 Rivolto a musicisti in grado di leggere la musica e con una buona tecnica strumentale

13 Il Player 1 [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [] [ 3 58 [<> [] 3 66 [] [] 3 58 [] [] 3 66 [] [> 1 65 [] 1 77 [] 3 58 [] 2 61 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano Esecuzione con tastiera MIDI - Prima esecuzione con singolo dito - Seconda esecuzione con due dita

14 Possibili sviluppi futuri Trasportabilità dell'applicazione Possibilità di utilizzo del formato MIDI Implementazione grafica di un cursore mobile sullo spartito digitale Possibilità di interazione dell'interprete con l'esecutore Improvvisazione Integrazione nello standard IEEE 1599 ADATTAMENTO DEL SISTEMA METAPIANO ALLO STANDARD MUSICXML - Stefano Bruni, Università degli Studi di Milano


Scaricare ppt "Adattamento del sistema Metapiano allo standard MusicXML Relatore: Prof. Mario Malcangi Studente: Stefano Bruni Matricola 765099 Correlatori: Prof. Pierre."

Presentazioni simili


Annunci Google