La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale CORSO PER ALLENATORI DI PRIMO GRADO SECONDO LIVELLO GIOVANILE MODULO 2 METODOLOGIA 2 “Il significato metodologico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale CORSO PER ALLENATORI DI PRIMO GRADO SECONDO LIVELLO GIOVANILE MODULO 2 METODOLOGIA 2 “Il significato metodologico."— Transcript della presentazione:

1 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale CORSO PER ALLENATORI DI PRIMO GRADO SECONDO LIVELLO GIOVANILE MODULO 2 METODOLOGIA 2 “Il significato metodologico della ripetizione nell’esercizio analitico, sintetico e globale”

2 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale OBIETTIVO GENERALE DEL MODULO Da riconoscimento della centralità del ruolo dei concetti metodologici di ripetizione tecnica e situazionale nella metodologica dell’insegnamento tecnico e dell’allenamento negli sport collettivi di situazione è possibile identificare un rapporto imprescindibile tra ripetizione e e forme con cui l’esercizio viene organizzato e proposto nell’allenamento (esercizio analitico, sintetico e globale).

3 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale IL SIGNIFICATO METODOLOGICO DELLA RIPETIZIONE NELL’ESERCIZIO ANALITICO, SINTETICO E GLOBALE La ripetizione è il procedimento metodologico per eccellenza nella pallavolo Ripetizione del movimento – ripetizione tecnica Sfrutta la memoria sensoriale nel sistema di controllo e correzione del movimento Ripetizione di situazioni di gioco – ripetizione situazionale Sfrutta la memoria a breve termine per stabilizzare i criteri di scelta tecnico – tattica

4 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale AMBITO DI UTILIZZO DEL CONCETTO DI RIPETIZIONE VARIE FORME DI ESERCIZIO La ripetizione nell’esercizio analitico Nell’analisi del movimento Consente lo sviluppo del controllo motorio Focalizzazione segmentaria e complessiva del gesto Consente lo sviluppo delle sensibilità nei tocchi Focalizzazione sia del tocco che del bersaglio Consente la correzione strutturale del movimento Nell’analisi del gioco Consente lo sviluppo delle sequenze motorie Focalizzazione in sequenza dei punti di riferimento

5 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale AMBITO DI UTILIZZO DEL CONCETTO DI RIPETIZIONE VARIE FORME DI ESERCIZIO La ripetizione nell’esercizio di sintesi Nella sintesi del movimento Consente l’inserimento della sequenza motoria nel corretto timing tecnico Controllo esecutivo alle velocità specifiche richieste Nella sintesi del gioco Consente lo spostamento del focus attentivo sui riferimenti necessari alla verifica della qualità delle scelte Controllo della progressività della difficoltà del compito tattico richiesto

6 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale AMBITO DI UTILIZZO DEL CONCETTO DI RIPETIZIONE VARIE FORME DI ESERCIZIO La ripetizione nell’esercizio globale Consente lo sviluppo del timing di scelta Nell’applicazione delle tecniche nella dinamica di gioco completa La scelta tecnica individuale nel gioco Nello sviluppo delle capacità tattiche in contrapposizione con l’avversario La scelta tattica individuale nel gioco Nello sviluppo delle qualità comportamentali in specifiche situazioni della gara La scelta nelle situazioni di pressione agonistica

7 © by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale DOMANDE E CONSIDERAZIONI ?


Scaricare ppt "© by FIPAV - Centro Qualificazione Nazionale CORSO PER ALLENATORI DI PRIMO GRADO SECONDO LIVELLO GIOVANILE MODULO 2 METODOLOGIA 2 “Il significato metodologico."

Presentazioni simili


Annunci Google