La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola, territorio e agricoltura: esperienze significative in Lombardia Bruna Baggio USR Lombardia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola, territorio e agricoltura: esperienze significative in Lombardia Bruna Baggio USR Lombardia."— Transcript della presentazione:

1 Scuola, territorio e agricoltura: esperienze significative in Lombardia Bruna Baggio USR Lombardia

2 2 Un interesse crescente  Percorsi di studio  Percorsi di alternanza scuola-lavoro  Professioni in campo agricolo, agro- alimentare  Esperienze attive a scuola  Laboratori sul campo Il mondo dell’agricoltura e la scuola

3 3 USR Lombardia Il mondo dell’agricoltura e la scuola Iscritti al primo anno negli Istituti tecnici Provincia Amministrazio ne finanza e arketing Turismo Meccanica meccatron- energia Trasporti e Logistica Elettronica ed elettrotecnic Informatica e telecomunicaz ioni Grafica e comunicazion e Chimica, materiali e biotecnologie Sistema moda Agraria, agroalim. e agroindustria Costruz, ambiente e territorio TOTALE Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Milano Monza Brianza Mantova Pavia Sondrio Varese TOTALE = 5,31% 2012 = 4,76%

4 4 USR Lombardia Il mondo dell’agricoltura e la scuola Iscritti al primo anno negli Istituti professionali Provincia Servizi per l'agricoltura e lo sviluppo rurale Servizi socio-sanitari Servizi socio-sanitari - odontotecnico Servizi socio-sanitari - ottico Enogastronomia e l'ospitalità alberghiera Servizi commerciali Manutenzione e assistenza tecnica Produzioni industriali e artigianali TOTALE Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Milano Monza e Brianza Mantova Pavia Sondrio Varese TOTALE = 3,87% 2012 = 3.32%

5 5 USR Lombardia Le potenzialità delle azioni Il mondo dell’agricoltura e la scuola Aspetti valoriali Dimensione esperienziale Responsabilità condivisa Aspetti tematici

6 6 USR Lombardia Il territorio per la scuola Situazioni di apprendimento significative Didattica attiva centrata sullo studente Didattica laboratoriale Imparar facendo… Costruzione condivisa delle conoscenze Motivazione, curiosità, orientamento Dimensione esperienziale

7 7 USR Lombardia Le potenzialità delle azioni Sostenibilità Cura Rispetto Etica Salute Diritti Tutela ambientale  Sviluppo di un pensiero critico e riflessivo  Sviluppo di un pensiero sistemico e complesso  Proiezione delle proprie azioni nel tempo e nello spazio Aspetti valoriali

8 8 USR Lombardia Le potenzialità delle azioni Scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare; Scienza e tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità; Innovazione della filiera agroalimentare; Educazione alimentare; Alimentazione e stili di vita; Cibo e cultura; Cooperazione e Sviluppo nell’alimentazione Biodiversità Sicurezza alimentare Filiere agro-alimentari Agricoltura biologica Aspetti tematici

9 9 USR Lombardia Le potenzialità delle azioni Condivisione azioni con attori del territorio (scuola, genitori, gruppi sociali, enti locali, associazioni, volontariato, aziende..) Sviluppo empowerment individuale e di comunità Didattica attiva e sviluppo di competenze Responsabilità condivisa

10 10 USR Lombardia Alternanza scuola-lavoro In Lombardia 399 scuole studenti aziende 135 Tecnici 121 Professionali 66 Iefp 77 Licei Aziende agrarie Aziende agro-alimentare Ristorazione collettiva Ristorazione e accoglienza Imparare in azienda Esperienze significative: scuole secondarie di II grado

11 11 USR Lombardia Alternanza scuola-lavoro Assicurare ai giovani, tra i 15 e i 18 anni, oltre alle conoscenze di base, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato di lavoro Favorire l’orientamento e le vocazioni personali Stimolare l’innovazione didattica, individuando nuove vie per l’interazione tra sapere e saper fare Intensificare i rapporti tra scuola e mondo del lavoro e per renderli sempre più produttivi. Esperienze significative: scuole secondarie di II grado

12 12 USR Lombardia Esperienze significative: scuole del primo ciclo

13 13 USR Lombardia Indagine conoscitiva sulle esperienze/progetti/azioni educazione alimentare nella scuola primaria Con Università degli studi Milano-Bicocca e Milano-Ristorazione 560 risposte delle scuole Esperienze significative: scuole del primo ciclo

14 14 USR Lombardia Frutta nelle scuole/frutta a merenda  Incentivare il consumo di frutta e verdura tra i bambini compresi tra i sei e gli undici anni di età  Realizzare un più stretto rapporto tra il “produttore-fornitore” e il consumatore, indirizzando i criteri di scelta e le singole azioni  Offrire ai bambini più occasioni ripetute nel tempo per conoscere e gustare prodotti naturali diversi in varietà e tipologia  Sviluppare capacità di scelta consapevole Esperienze significative: scuole del primo ciclo

15 15 USR Lombardia Orto a scuola  Favorire il “prendersi cura” di un bene comune in collaborazione con gli altri, nell’ottica di far maturare il senso civico  Sperimentare la coltivazione di specie diverse  Riqualificare gli spazi  Promuovere l’educazione alimentare per l’infanzia  Coinvolgere in maniera partecipata il territorio circostante le scuole  Sviluppare abilità manuali e conoscenze scientifiche  Favorire l’integrazione multiculturale tra i bambini e tra le famiglie Esperienze significative: scuole del primo ciclo

16 16 USR Lombardia Educazione alimentare  Incentivare la consapevolezza del rapporto cibo-benessere  Favorire comportamenti alimentari corretti  Promuovere la conoscenza del sistema agro-alimentare  Sviluppare il gusto  Avere attenzione alle dimensioni culturali e trasversali del cibo Esperienze significative: scuole del primo ciclo

17 17 USR Lombardia  La scuola è un contesto sociale in cui agiscono determinanti di salute riconducibili a: ambiente formativo ( didattica, contenuti, sistemi di valutazione, etc.) ambiente sociale ( relazioni interne, relazioni esterne, regole, conflitti, etc.) ambiente fisico (ubicazione, aule, spazi e strutture adibiti alla attività fisica, alla pratica sportiva, alla ristorazione, aree verdi, etc.) ambiente organizzativo (servizi disponibili - mensa, trasporti,) La scuola può agire sui determinanti di sua pertinenza sostenendo processi di salute Il contesto: la promozione della salute nella scuola

18 18 USR Lombardia Un circolo virtuoso Ragazzi e ragazze che si trovano in buona salute e stanno bene a scuola imparano meglio Ragazzi e ragazze che frequentano la scuola e sono inseriti in un processo di apprendimento positivo hanno migliori opportunità di salute Scuola e promozione della salute

19 Un nuovo approccio Informazione Approccio conoscitivo: Esperienze di apprendimento Approccio educativo: Sviluppo di competenze Approccio promozionale:

20 20 USR Lombardia INTESA tra REGIONE LOMBARDIA e UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA La “Scuola lombarda che promuove salute” Regione Lombardia Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Il Presidente Il Direttore Generale 14 luglio 2011 L’intesa tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale

21 21 USR Lombardia I focus del modello alla base dell’Intesa Empowerment La “Scuola lombarda che promuove salute” assume titolarità nel governo dei processi di salute (e quindi nella definizione di priorità, obiettivi, strumenti, metodi) che si determinano nel proprio contesto - sul piano didattico, ambientale- organizzativo, relazionale - così che benessere e salute diventino reale “esperienza” nella vita delle comunità scolastiche. Approccio globale La “Scuola lombarda che promuove salute” pianifica (analisi di contesto) il proprio processo di miglioramento (profilo di salute), adotta un approccio globale che si articola in quattro ambiti di intervento strategici

22 22 USR Lombardia Un accordo formalizzato per sostenere nel tempo l’azione delle scuole, diffondere il modello a livello nazionale, accedere a finanziamenti nazionali e internazionali. La Rete è costituita dalle Scuole che Promuovono Salute organizzate per ambiti regionali e provinciali. Sono organi della Rete:  Il Coordinamento Regionale della Rete  La scuola capofila  Il Coordinamento provinciale  La scuola capofila di ciascuna provincia  I gruppi di lavoro delle singole scuole Intesa e Rete SPS

23 23 USR Lombardia Le scuole della rete SPS PROVINCIAN. ISTITUTI BERGAMO23 BRESCIA22 COMO10 CREMONA10 LECCO12 LODI13 MANTOVA12 MILANO31 MONZA BRIANZA17 PAVIA12 SONDRIO10 VARESE10 TOTALI182

24 24 USR Lombardia L’impatto della rete SPS 182 Istituzioni scolastiche  800 plessi (scuole)  studenti  insegnanti  famiglie  180 comunità locali

25 25 USR Lombardia Una rete di reti

26 26 USR Lombardia Indirizzi metodologici della rete SPS: la carta di Iseo assumere la titolarità adottare una cultura di lavoro in rete sostenere l’ “approccio globale” attraverso azioni orientate ai “singoli e all’ambiente” rendere partecipi tutti i soggetti della comunità scolastica adottare un approccio educativo fondato sullo sviluppo delle competenze individuali creare condizioni favorevoli per una sana alimentazione ed uno stile di vita attivo essere un ambiente “libero dal fumo” puntare sulle buone pratiche (scegliere programmi/azioni efficaci )

27 27 USR Lombardia In sintesi L’interesse della scuola per l’agricoltura, il territorio, l’esperienza e la formazione in campo agrario cresce velocemente negli ultimi anni, e si manifesta a tutti i livelli di scolarità. Queste molteplici esperienze si caratterizzano per la dimensione valoriale, la didattica attiva, per i temi che affrontano e per un modello di intervento in cui la responsabilità dell’azione è condivisa tra scuola e altri attori del territorio Temi, valori e comportamenti improntati alla sostenibilità e al benessere individuale e collettivo sono una responsabilità condivisa nella scuola (e in particolare della rete lombarda SPS) anche in preparazione ad EXPO 2015, che coglie nel rapporto con il mondo agricolo una ampia potenzialità educativa.


Scaricare ppt "Scuola, territorio e agricoltura: esperienze significative in Lombardia Bruna Baggio USR Lombardia."

Presentazioni simili


Annunci Google