La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

13.04.2014 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti 1 L’organo di garanzia regionale A cura di Cinzia Olivieri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "13.04.2014 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti 1 L’organo di garanzia regionale A cura di Cinzia Olivieri."— Transcript della presentazione:

1 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti 1 L’organo di garanzia regionale A cura di Cinzia Olivieri

2 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti L’organo di garanzia regionale È stato introdotto dall’art. 2 del DPR 235/07 che ha sostituito l'art. 5 del DPR 249/98 cioè lo “Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria”, il quale prevedeva un organo a livello provincialeDPR 235/07DPR 249/98 La designazione dei tre docenti e del genitore che lo componevano era rimessa al Consiglio Scolastico Provinciale, organo collegiale territoriale non rinnovato ormai dal 2001

3 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti Cosa fa l’organo di garanzia regionale Esprime parere vincolante ma non obbligatorio in merito ai reclami proposti dagli studenti della scuola secondaria superiore o da chiunque vi abbia interesse avverso le violazioni dello Statuto, ma è il Direttore Generale dell’USR o suo delegato che decide in via definitiva

4 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti Cosa fa l’organo di garanzia regionale Verifica la corretta applicazione della normativa e dei regolamenti, svolgendo la sua attività istruttoria sulla base dell'esame della documentazione acquisita o di eventuali memorie scritte prodotte da chi propone il reclamo o dall'Amministrazione. Pertanto non è consentita l’audizione orale del ricorrente o di altri controinteressati

5 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti La decisione sul reclamo La competenza a decidere sui reclami è attribuita al Direttore Regionale. Tale rimedio, attraverso la valutazione della legittimità del provvedimento in materia disciplinare, è opportunità di verifica del rispetto delle disposizioni dello Statuto sia nell’emanazione del provvedimento contestato che del regolamento d’istituto ad esso presupposto La nota del 31 luglio 2008 prevede che il termine per la proposizione del reclamo sia di quindici giorni, analogamente a quanto previsto per il ricorso all’organo di garanzia interno alla scuola, decorrenti dalla comunicazione della decisione di quest’ultimo o dalla scadenza del termine di decisione ad esso attribuitonota del 31 luglio 2008

6 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti Il Parere È reso entro il termine perentorio di trenta giorni. Decorso tale termine senza che l’organo di garanzia abbia comunicato tale parere ovvero abbia rappresentato esigenze istruttorie, il direttore regionale può decidere indipendentemente da esso. Si applica l'articolo 16, comma 4, della L 241/90, per cui in caso di richieste istruttorie il termine si interrompe per una sola volta ed il parere deve essere reso entro quindici giorni dalla ricezione degli elementi istruttoriL 241/90

7 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti Da chi è composto L’organo di garanzia regionale è composto per la scuola secondaria di secondo grado da due studenti designati dal coordinamento regionale delle consulte provinciali degli studenti, da tre docenti e da un genitore designati nell'ambito della comunità scolastica regionale È presieduto dal Direttore regionale o da un suo delegato Per la scuola secondaria di primo grado in luogo degli studenti sono designati altri due genitori

8 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti Modalità di designazione Ciascun USR individua le modalità più idonee di designazione della componente dei docenti e dei genitori al fine di garantire un funzionamento costante ed efficiente La nota del 31 luglio 2008 ha suggerito che la designazione dei genitori avvenga nell’ambito dei rappresentanti del Forum Regionale delle Associazioni dei genitori (FoRAGS)nota del 31 luglio 2008

9 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti Durata L'organo di garanzia regionale resta in carica per due anni scolastici

10 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti L’organo di garanzia regionale Grazie per l’attenzione A cura di Cinzia Olivieri Sportello Genitori Studenti e Scuola


Scaricare ppt "13.04.2014 C.O. - L'organo di garanzia regionale - bozza - sono graditi suggerimenti 1 L’organo di garanzia regionale A cura di Cinzia Olivieri."

Presentazioni simili


Annunci Google