La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANTIQUARIUM “BADIA”. CHIESA DI S. MARIA DI LORETO  UBICAZIONE: TUSA, VIA MONASTERO;  EDIFICAZIONE: SECONDA META’ DEL XVI SEC. D. C.;  STRUTTURA: 1.CHIESA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANTIQUARIUM “BADIA”. CHIESA DI S. MARIA DI LORETO  UBICAZIONE: TUSA, VIA MONASTERO;  EDIFICAZIONE: SECONDA META’ DEL XVI SEC. D. C.;  STRUTTURA: 1.CHIESA."— Transcript della presentazione:

1 ANTIQUARIUM “BADIA”

2 CHIESA DI S. MARIA DI LORETO  UBICAZIONE: TUSA, VIA MONASTERO;  EDIFICAZIONE: SECONDA META’ DEL XVI SEC. D. C.;  STRUTTURA: 1.CHIESA (ODIERNO ANTIQUARIUM); 2.MONASTERO delle benedettine (ABITAZIONI PRIVATE);  DENOMINAZIONE: 1.CHIESA DI S. MARIA DI LORETO; 2.“CUOPPO”; 3.“Batia”.

3 prospetto  Facciata a tre ordini di finestre;  Portale in pietra lavorata, con arco a tutto sesto sormontato da una Effigie della madonna di Loreto;  Tetto a due spioventi.

4 esterno

5 interno  Chiesa ad unica navata;  Pianta rettangolare;  Volte a botte lunettata; Anticamente vi erano:  Tre altari con decorazioni in stucco;  Opere d’arte non piu’ visibili: 1.Quadro della madonna di loreto (xviii sec.); 2.Quadro di san benedetto (xvii sec.); 3.Crocifisso in legno policromo.

6 interno

7 Chiesa  Nel 1892 fu chiusa al culto;  In seguito fu anche sconsacrata;  Nel 1931 fu destinata ad altri usi, tra i quali quello di sala per manifestazioni teatrali;  Nel 2001, in seguito al restauro e’ stato allestito l’antiquarium. Monastero  Era di notevoli dimensioni e dotato di un giardino;  Ospitava fanciulle tusane e del circondario;  Era retto da una badessa;  Nel 1874 le monache vennero espulse;  I locali furono riscattati dal comune nel 1874 e rivenduti a privati nel 1899.

8 I mosaici e la villa romana  I mosaici appartenevano al pavimento di una villa;  La villa è stata scoperta nel 1912 a tusa in contrada Lancine’.  LA VILLA E’ DATABILE AL III SEC. D.C.;  PROBABILMENTE SI TRATTA DI UNA STRUTTURA RESIDENZIALE;  E’ possibile avanzare una ipotesi ricostruttiva dell’edificio diviso in tre ambienti: 1.Ambiente  2.Ambiente  3.Ambiente 

9 Ambiente   Ambiente di circa m 4,6x5.  Pavimento sostanzialmente conservatosi con motivo a stelle a sei punte, rosoni e esagoni;  Costruzione geometrica con modulo triangolare;  Uso di Tessere colorate.

10 Ambiente   Ambiente di circa m 5x5.  E’ posto tra  e  e li mette in comunicazione;  Pavimento decorato con motivo basato su uno schema geometrico: compenetrazione di sei circonferenze con esagono centrale, che generano triangoli ellittici;  Cornice esterna con motivo a treccia a calice;  Angoli riempiti da boccioli lanceolati;  Raccordo con le pareti costituito da un bordo decorato da rombi chiari su un fondo scuro.

11 Ambiente   Mosaico pavimentale probabilmente ad ornamento di un triclinium;  Distribuzione a “T” dei mosaici (m 8 n-e x 6,6 e-o);  RESTANTE ZONA AD “u” PAVIMENTATA CON LASTRINE DI COTTO;  Cornice lineare a meandro spezzato;  Emblemata inscritti in ottagoni circondato da svastiche.

12 emblemata Gli emblemata raffigurano vari soggetti appartenenti al mondo animale e vegetale:  nel cerchio n° 1 appare un uccello tra erbe e arbusti incorniciato da una fascia a rampini;  Nel cerchio n° 2 si leggono tra carciofi incorniciati da una banda a raggiera;  Nel cerchio n° 3 vi è l’immagine di un cestino circondato da una decorazione a tenda;  Il cerchio n° 4 raffigura due pesci incorniciati da una treccia a due capi;  Il cerchio n° 5 raffigura un’aragosta incorniciati da una treccia a due capi.

13 QuadroQuadro riassuntivo riassuntivo

14 STATUA RITRATTO TOGATA  STATUA DI MARMO BIANCO A GROSSI CRISTALLI ALTA M 1,80;  TESTA, RICAVATA NELLO STESSO BLOCCO DI MARMO E ALTA M 0,27;  LA STATUA INDOSSA TOGA E TUNICA SECONDO IL CANONE DELLE STATUE ONORARIE MASCHILI;  RAPPRESENTA UN ILLUSTRE FUNZIONARIO ROMANO PER ANNI CHIAMATO C. CLAUDIO PULCRO COME AFFERMO’ G. LANCILLOTTO CASTELLI REALIZZATA TRA IL i SEC. A.C. E IL I D.C.;  STUDI DELLA RISTRATTISTICA IMPERIALE PORTANO AD AFFERMARE CHE SI TRATTA DI UN’OPERA POSTERIORE.

15 STATUA RITRATTO TOGATA LA STATUA CORRISPONDE AD UNO SCHEMA DEL II SEC. D.C. [AVANZATA ETA’ DI ANTONINO PIO ( D.C.)]:  GAMBA DESTRA STANTE;  PIEDE SINISTRO LEGGERMENTE RITRATTO;  BORDO ARROTONDATO SOLLEVATO DALLA MANO DESTRA;  ACCONCIATURA DI ASCENDENZA TRAIANEA CON LUNGHE CIOCCHE LISCE PETTINATE DAL RETRO VERSO LA FRONTE;  BARBA DI MEDIA LUNGHEZZA;  IMPIANTO RETTANGOLARE DEL VOLTO;  RESA DELLE PALPEBRE E DEGLI OCCHI;  VOLUMINOSITA’ DELLE CIOCCHE;  USO CONTENUTO DEL TRAPANO.

16 IMMAGINI STATUA TOGATA


Scaricare ppt "ANTIQUARIUM “BADIA”. CHIESA DI S. MARIA DI LORETO  UBICAZIONE: TUSA, VIA MONASTERO;  EDIFICAZIONE: SECONDA META’ DEL XVI SEC. D. C.;  STRUTTURA: 1.CHIESA."

Presentazioni simili


Annunci Google