La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VIVERE DA MAGI. l’intelaiatura di ogni vita umana riuscita La personalità dei misteriosi personaggi giunti da Oriente a Gerusalemme ci offre l’intelaiatura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VIVERE DA MAGI. l’intelaiatura di ogni vita umana riuscita La personalità dei misteriosi personaggi giunti da Oriente a Gerusalemme ci offre l’intelaiatura."— Transcript della presentazione:

1 VIVERE DA MAGI

2 l’intelaiatura di ogni vita umana riuscita La personalità dei misteriosi personaggi giunti da Oriente a Gerusalemme ci offre l’intelaiatura di ogni vita umana riuscita.

3 CERCATORI “Abbiamo visto sorgere la sua stella” Il loro lavoro consisteva nel frugare il cielo: “Abbiamo visto sorgere la sua stella” (Mt2,2) cercavano I Magi cercavano. Cercavano in alto, non in aria!

4 Il profeta Osea ci ha tramandato questo sfogo di Dio: “Il mio popolo è duro a convertirsi: chiamato a guardare in alto, nessuno sa sollevare la testa” (Os 11,7) Solo dall’altezza viene la salvezza!

5 CAMMINATORI Per i Magi il prezzo della ricerca fu il cammino, il lungo cammino “da Oriente a Gerusalemme” (Mt 2,1) I Magi amavano il cielo sopra di sé e la strada sotto di sé.

6 complesso dell’ostrica Non conoscevano il complesso dell’ostrica di chi si chiude nelle comode valve dell’appartamento… I Magi preferiscono prendere il largo!

7 I Magi camminavano… grintacon grinta: è la grinta che li ha vaccinati contro le insidie del minimismo, del conformismo, del pilatismo e del capracavolismo; entusiasmo:con entusiasmo: entusiasmo vuol dire “essere in Dio”, essere dunque con la forza, con la Gioia; cuorecon il cuore: come dice s.Agostino “Verso il Signore non si cammina con i piedi, ma con il cuore”. Dio può essere cercato solo se è amato. I mille passi dei Magi non si spiegano senza la spinta di un grande Amore.

8 CURIOSI “Dov’è il re dei Giudei che è nato? (Mt 2,2) l’interrogativo I Magi erano affezionati al segno di punteggiatura più intelligente: l’interrogativo che mantiene giovane il cervello e porta avanti la storia. La malattia umana più grave è l’inappetenza mentale, l’anoressia spirituale! BEATI I CURIOSI!

9 domande Ci sono domande: ORIZZONTALIORIZZONTALI VERTICALI:VERTICALI: Guai a spegnere le domande verticali! Spegnerle è spegnere l’Uomo e ridurlo ad animale. “C’è un solo problema, uno solo in tutto il mondo. Regalare agli uomini inquietudini spirituali”

10 GENEROSI “Aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra” (Mt 2,11) Chi dona è sempre grande! Il Dono fa crescere!

11 “Solamente nella misura in cui ci diamo, ci doniamo… realizziamo noi stessi”.“Solamente nella misura in cui ci diamo, ci doniamo… realizziamo noi stessi”. “Io mi faccio nel tu”.“Io mi faccio nel tu”. Dona te stesso Gesù ci dice: Dona te stesso! Chi non si dona vive al rovescio. Al contrario, chi si perde, si trova; chi si rinnega cresce.

12 Dio non crea scarti. Dio mi ha riempito di doni. CHI HA DONI, DEVE DONARLI

13 UMILI “Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi, lo adorarono” (Mt 2,11) L’umiltà è la madre dei giganti (Chesterton)

14 L’umiltà dei Magi ha una caratteristica particolare: valore assoluto di Dio è l’umiltà che riconosce il valore assoluto di Dio nostra creaturalità e che riconosce la nostra creaturalità : “Prostratisi, Lo adorarono”.

15 SERENI “Al vedere la stella, provarono una grandissima gioia” (Mt 2,10) Gioia indescrivibile ! Furono pieni di una Gioia indescrivibile !

16 La Gioia è uno stato di felicità dell’anima, è una vibrazione interiore, una festività di chi si sente compiuto, realizzato.

17 “La mia Gioia sia in voi e la vostra Gioia sia piena!” (Gv 15,11) “La vita cristiana non è sempre facile, Ma è sempre felice” (Paolo VI)

18 Le radici della Gioia: 1. Lo sforzo, l’ostacolo 2. Gli altri “E’ più bello dare che ricevere” Le radici della Gioia: 1. Lo sforzo, l’ostacolo: “Se non hai la Gioia, valla a comprare. Si compra alla bottega del sacrificio”. 2. Gli altri: “Dare Gioia, che Gioia!”; “ Il più felice dei felici è chi fa la gente felice”; “E’ più bello dare che ricevere” (At 20,35)

19 3. Dio: 3. Dio: “Il segreto della felicità è farsi portare dal Signore, abbandonarsi alla Sua Volontà” (Giovanni XXIII) La fede in Dio è il fondamento più sicuro della felicità: Dio c’è e mi ama Dio c’è e mi ama, il mio nome è scritto sul palmo della Sua mano!

20 Dai Magi imparo: A guardare in alto, non in aria A prendere il largo A giocarmi la vita per cercare Qualcuno A non temere le spine pur di cogliere la rosa A essere come l’onda del mare che risponde al richiamo delle stelle Che il più felice dei felici è chi fa felici gli altri L’uomo per innalzarsi deve inginocchiarsi.


Scaricare ppt "VIVERE DA MAGI. l’intelaiatura di ogni vita umana riuscita La personalità dei misteriosi personaggi giunti da Oriente a Gerusalemme ci offre l’intelaiatura."

Presentazioni simili


Annunci Google