La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fare parte – Prendere parte I partiti come associazioni di iscritti (membership)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fare parte – Prendere parte I partiti come associazioni di iscritti (membership)"— Transcript della presentazione:

1

2 Fare parte – Prendere parte I partiti come associazioni di iscritti (membership)

3 Elettori Votanti Iscritti

4 Elettori Iscritti = Votanti M/V = 1 Capacità di integrazione organizzativa

5 Iscritti = Elettori M/E = 1 Capacità di integrazione sociale

6 AB Media A e B Variazione A e B TC A e B Austria1999; ,6617,2717,47-0,39-2,21 Belgio1999; 20086,555,526,04-1,03-15,73 Danimarca1998; 20085,144,134,64-1,01-19,65 Finlandia1998, 20069,658,088,87-1,57-16,27 Francia1999; 20091,571,851,710,2817,83 Germania1999; 20072,932,302,62-0,63-21,50 Grecia1998; 20086,776,596,68-0,18-2,66 Irlanda1998, 20083,142,032,59-1,11-35,35 Italia1998; 20074,055,574,811,5237,53 Norvegia1997; 20077,315,156,23-2,16-29,55 Olanda2000; 20082,512,52 0,010,40 Portogallo2000; 20083,993,823,91-0,17-4,26 Regno Unito1998; 20081,921,301,61-0,62-32,29 Spagna2000; 20083,424,363,890,9427,49 Svezia1998; 20085,543,874,71-1,67-30,14 Media5,484,965,22-0,52-9,48 Tassi di membership (m/e), variazioni e tasso di cambiamento in Europa ( )

7 Anni ’60 (1)Anni ’80 (2)Anni ’90 (3) Variazioni del M/E membershi p (in migliaia) M/E membershi p (in migliaia) M/E membership (in migliaia) M/E’80 -‘60’90 -‘80 ’90 - ‘60 Austria1380,726,21311,821,81031,117,7 -4,4-4,1-8,5 Belgio468,87,8654,49,2480,86,5 1,4-2,7-1,3 Danim.599,121,1260,56,5205,35,1 -14,6-1,4-16,0 Finlandia513,118,9520,112,9400,69,6 -6,0-3,3-9,3 Francia1259,0*2,2*1737,35,0615,21,6 2,8-3,4-0,6 Germania1001,92,71907,54,21780,22,9 1,5-1,30,2 Grecia--510,06,3600,06,8 -0,5- Irlanda82,0*4,6*129,35,386,09,6 0,74,35,0 Italia4332,812,74405,29,71974,04,0 -3,0-5,7-8,7 Norvegia363,715,5432,013,5242,07,3 -2,0-6,2-8,2 Olanda648,49,4326,42,9294,52,5 -6,5-0,4-6,9 Portogallo--417,75,1346,54,0 --1,1- Regno Unito 3256,89,41426,33,3840,01,9 -6,1-1,4-7,5 Spagna--612,02,11131,23,4 -1,3- Svezia1092,122,01343,321,2365,65,5 -0,8-15,7-16,5 Media12,78,65,9+/- 49,8+/- 49,4+/- 88,7

8 Tassi di membership (M/E) per le principali famiglie ideologiche europee ( ); valori %.

9 Incentivi organizzativi e tipi di partito a) incentivi individuali (gli «incentivi selettivi» di Olson),; i partiti in cui questo tipo di incentivo è prevalente sono office-oriented o patronage-oriented; b) incentivi di identità (gli incentivi che Clark e Wilson chiamano «incentivi di solidarietà»), di partiti solidarity- oriented Lange (1978, p. 513) distingue due componenti fondamentali degli incentivi di identità: quella «ideologica» e quella «associativa». c) incentivi orientati al fine (purposive incentives), il partito policy-oriented d) incentivi di processo, di intra party-democracy seeking;

10 Incentivi e struttura interna (Crouch 2003) Posizione organizzativaTipo di incentivo I dirigenti e i loro consiglieriPotere, influenza e premi materiali; fiducia e lealtà I rappresentanti parlamentariPotere, influenza e premi materiali; fiducia e lealtà I militanti-attivisti (dirigenti locali)  Professionisti specializzati Carrieristi: Ricompense di status e materiali; credenti: identità associativa e ideologica Iscritti comuniPoco impegnati  incentivi di processo Simpatizzanti – elettori di appartenenza Idem  incentivi di processo

11 Gli statuti consentono il voto degli iscritti per il processo di selezione La selezione è diventata più inclusiva dal 1960 I non iscritti possono partecipare alla selezione I leader nazionali di partito possono porre il veto alla selezione e/o cambiare l’ordine di lista Selezione del leader del partito attraverso gli iscritti * AustraliaLab (in alcuni stati)NoLab1,2 AustriaGru, Ovp, Spo Ovp (in alcuni casi) Fpo, Ovp, Spo BelgioAga, Eco, PvvNoAga, Cvp, Vu5,9 CanadaTutti i partitiIn alcuni casiSi2,4 Danimarca Cd, Kf, Krf, Rv, Sd, Sf, V NoCd, Krf, Sf, Sd FinlandiaTutti i partiti NoTutti i partiti FranciaPs NoPs, Pc, Rpr, Udf5,9 GermaniaCdu, Gr, Spd No Tutti tranne Fdp e Gr (**) GiapponeNo Tutti i partiti IrlandaFg, Gr NoFF, Fg, Gr, Lab1,2 ItaliaDs, Pd Ds, Pd (***) Tutti i partiti tranne il Pd 1,2 NorvegiaNo Nuova ZelandaLab NoLab, Nat’l Paesi BassiD’66No Cda, D’66, Pvda, Vvd 1,2 Regno UnitoCon, Lab, LibDemLab, Lib.ùDemNoCon, lab, Lib.Dem2,4 SveziaS, C, (in alcuni casi)No SvizzeraNo Sd Stati UnitiNoTutti i partitiNo2,4

12 Importanza che i delegati dei partiti italiani attribuiscono al livello locale e alle primarie nella scelta dei candidati; val. %

13 Numero di iscrittiGrado di coinvolgimento degli iscritti (intensità) (estensione)bassoalto basso Partiti di quadri classici Udc (Francia) Liberali (Canada) Conservatori (Canada) Repubblicani (Usa) Democratici (Usa) Liberali (Italia) Partiti di quadri moderni Pvda, Cda, Vvd (Olanda) Laburisti (Regno Unito) Ps (Francia) Pd (Italia) alto Partiti centrati su leader Rpr/gollisti (Francia) Conservatori (Regno Unito) Fi (Italia) Idv (Italia) Partiti di massa Spd, Cdu (Germania) Sap (Svezia) Pci (Italia Dc (Italia) Membership e tipi di partito (Wolinetz 2002)

14 Insostenibile pesantezza dei partriti

15 Organizzazione = coordinamento Coordinamento procedurale Coordinamento sostanziale Coordinamento partitico  Coordinamento istituzionale (Parlamento-Governo)  Coordinamento elettorale (Distretto elettorale)  Coordinamento di network  Coordinamento organizzativo META-COORDINAMENTO Coordinamento procedurale Coordinamento sostanziale Coordinamento partitico  Coordinamento istituzionale (Parlamento-Governo)  Coordinamento elettorale (Distretto elettorale)  Coordinamento di network  Coordinamento organizzativo META-COORDINAMENTO

16 Partiti come organizzazioni Prospettiva dinamica (fisiologica)  imprinting organizzativo o modello originario  istituzionalizzazione Prospettiva statica (morfologica)  articolazione organizzativa

17 Imprinting organizzativo e caratteristiche dei partiti

18

19 Lo sviluppo dei partiti Vincoli all’ingresso Alta identificazione degli elettori Esperienze traumatiche Legami organizzativi partiti- gruppi Sistema elettorale Vincoli all’istituzionalizzazione Progetti di integrazione troppo ampi o ristretti Assenza di dirigenti e leadership Debole organizzazione

20 Articolazione organizzativa Differenziazione  verticale (burocratizzazione)  orizzontale (per ambiti funzionali) Frazionalizzaione Territorializzazione Networking

21 Tendenze organizzative e tipi di partito

22 Il «modello del partito in franchising» - Carty 2004 Il partito in franchising incorpora e sostiene un marchio, che ne definisce la collocazione nello spazio politico e su cui convergono le lealtà dei simpatizzanti. L’organizzazione centrale del partito è responsabile della ‘linea produttiva’ di base (leadership e politiche), elabora e gestisce gli strumenti principali di comunicazione (la campagna elettorale) e gestisce il management organizzativo, il training e il finanziamento. [… Ed eventualmente] le funzioni principali inerenti alle responsabilità di Governo assunte dal partito. Le unità locali comunque definite (geograficamente o in altro modo), forniscono invece la ‘casa organizzativa’ alla maggior parte dei membri del partito, e sono incaricate di fornire il prodotto, ovvero di creare organizzazioni che possono reclutare e sostenere candidati e mobilitare campagna per il voto a livello locale. Altre unità intermedie o specialistiche possono sostenere queste attività locali, ma una volta costituito, ogni elemento deve accettare il proprio ruolo e i vantaggi e gli svantaggi in termini di potere e posizione come una parte necessaria del patto siglato per far funzionare con successo il partito nella sua interezza

23

24 I network organizzativi La classificazione di Sartori )la colonizzazione – lottizzazione 2) la proliferazione - associazioni collaterali e sussidiarie 3) il sistema di irrigazione - aree sub-culturali. La classificazione di Poguntke ) Collegamenti organizzativi 1.1) i nuovi movimenti sociali, 1.2) le organizzazioni collaterali o 1.3) le organizzazioni di iscritti e simpatizzanti; 2) Collegamenti diretti (personalizzazione) tra leader ed elettori grazie anche al ricorso ai media, vecchi (televisione, giornali, radio) e nuovi (sondaggi, , sms, internet). 3) Collegamenti professionali (di ceto politico), partiti a grappolo

25 Mobilitazione delle risorse

26 finanziariecompetenzatecnologie legittimitàattivisti

27 Finanziamento pubblico ai partiti per attività extraparlamentari, Europa occidentale ( ).

28 Ruolo del leader Fonte di legittimità del leader Stile della leadership Modi di conservazione del potere Salienza delle fratture ideologiche Salienza delle fratture territoriali Partito di Patronage Distributivo Gruppi e fazioni interne al partito Paternalistico Negoziazione con altri leader e fazioni BassaAlta Partito carismatico Trasformativo, rivoluzionario PersonaleMessianico Lealtà fanatica dei seguaci Bassa Partito quasi- carismatico Rappresentativo Ideologia, programmi Dinamico, situazionale Controllo di un gruppo in ascesa del partito AltaBassa Partito personalisti co non- carismatico TransazionaleOrganizzazion e partitica IstituzionaleIdentificazion e con le audiences interne Alta


Scaricare ppt "Fare parte – Prendere parte I partiti come associazioni di iscritti (membership)"

Presentazioni simili


Annunci Google