La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scienza dell'amministrazione corso 2012-2013 Docente: Roberto Di Quirico

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scienza dell'amministrazione corso 2012-2013 Docente: Roberto Di Quirico"— Transcript della presentazione:

1 Scienza dell'amministrazione corso 2012-2013 Docente: Roberto Di Quirico diquirico@unica.it

2 Caratteristiche del corso Il corso si propone l'obiettivo di illustrare le interdipendenze tra livelli amministrativi e politiche pubbliche nazionali ed istituzioni e politiche dell'Unione europea. In particolare saranno analizzate le principali caratteristiche delle istituzioni europee, le politiche pubbliche più importanti che realizza l’Unione europea e come queste politiche incidano sulle politiche degli stati membri tra cui l'Italia.

3 Avvertenze Non è un corso semplice Esami in forma scritta e ad alto tasso di “mortalità” (media annuale 60%) Le lezioni sono il riferimento per la preparazione dell'esame Le diapositive delle lezioni saranno messe on- line nel materiale didattico

4 Suggerimenti Frequentare assiduamente il corso Rileggersi gli appunti o riguardare le diapositive delle lezioni precedenti prima della lezione Non esitare a fare domande a lezione se non si è capito qualcosa Andare a parlare con il docente nell'orario di ricevimento per chiedere delucidazioni Partecipare alla parte seminariale

5 Contenuti del corso 1 - Il concetto di multilevel governance 2 – Principi generali di analisi delle politiche pubbliche 3 - Storia generale dell'Unione europea 4 - Istituzioni dell'Unione europea e loro forme d'interazione 5 - Principali politiche dell'Unione europea 6 - L'europeizzazione delle politiche nazionali 7 - L'impatto dell'integrazione europea sulle strutture amministrative dei paesi membri 8 – L’impatto dell’integrazione monetaria europea e dell’euro sulle politiche dei paesi membri

6 Bibliografia di riferimento Le lezioni sono state preparate utilizzando la seguente bibliografia Modulo A 1 – F. Attinà – G. Natalicchi, L'Unione europea. Governo, istituzioni, politiche, Bologna, Il Mulino, 2010 2 – M. Howlett e M. Ramesh, Come studiare le politiche pubbliche, Bologna, il Mulino (capitoli da I a IV) Modulo B (solo per corsi da 9 o 10 crediti) G. Capano – E. Gualmini, La pubblica amministrazione in Italia, Bologna, il Mulino, nuova edizione 2011. Eventuali letture di supporto alla comprensione del programma potranno essere suggerite a lezione. Inoltre è obbligatorio ed oggetto d'esame lo studio degli appunti e delle diapositive inserite nella sezione materiale didattico

7 Per chi deve fare l’esame da 9 o 10 crediti Il modulo B è riservato agli studenti dei vecchi corsi di Scienza politica AGSL e di Scienza dell’amministrazione (fino ad A.A. 2010- 2011) Per tutti gli altri che hanno l’esame da un modulo e 6 crediti esiste solo il modulo A

8 Modalità d’esame L’esame si svolgerà in forma scritta. Gli studenti dovranno rispondere a tre domande (6 per coloro che fanno l’esame da 9/10 crediti) sui temi trattati a lezione. Per ulteriori informazioni vedere nel materiale didattico la dispensa Superare gli esami politologici Coloro che parteciperanno all'intero seminario e dimostreranno sufficiente padronanza dei temi trattati, saranno esentati dal sostenere la parte d'esame relativa a questi temi.

9 Parte 1 – Concetti generali 1.Differenza tra funzioni politiche e funzioni amministrative 2.Multilevel governance 3.Prospettive analitiche e suddivisione degli attori

10 Politica vs amministrazione: personale Eletti Elezioni Personale amministrativo Esperti Dirigenti nomina Area della politica Area della amministrazione Concorsi

11 Politica vs amministrazione: funzioni Eletti Richieste Personale amministrativo Esperti Dirigenti Consulenze Suggerimenti e progetti Direttive Politiche pubbliche Decisioni

12 Classificazioni alternative degli attori amministrativi Territoriale/funzionale (es. Regione/azienda autonoma) Elettiva/nomina (Presidente/Direttore generale) Diritto pubblico/diritto privato (enti pubblici/aziende autonome) Proprietà statale/proprietà privata o mista (RAI/Publiacque) Funzioni generali/funzioni speciali (Ministeri/autorità indipendenti)

13 Tipi di enti per competenza territoriale Unione europea Stato nazionale Regione Provincia Comune Unione di Comuni Comunità montane Circoscrizione Città metropolitane Consorzi Comunità isolane Istituzioni politiche Aggregazioni Enti attuativi Direzioni Generali (DG) Agenzie e altri enti Autorità indipendenti Aziende pubbliche ed enti autonomi Agenzie regionali Municipalizzate Partecipate Livello locale Livello nazionale Livello europeo Camere di commercio

14 Livello sovranazionale (Unione europea) Livello nazionale (Italia) Livello sub-nazionale (Regioni, province, comuni) Struttura multilivello della pubblica amministrazione (prospettiva territoriale)

15 Sardegna Unione europea Struttura multilivello della pubblica amministrazione: prospettiva funzionale Italia

16 Unione europea Commissione DG Altri enti ( BERS, BEI, BCE et al.) Agenzie Italia Ministeri Autorità indipendenti Enti pubblici Livello locale RegioneProvinciaComune Agenzie ed enti Servizi nazionali Struttura multilivello della pubblica amministrazione: composizione

17 Unione europea Italia Sardegna Commissione Consiglio Consiglio europeo Parlamento DG BERS BEI Agenzie Parlamento Consiglio dei Ministri Corte costituzionale Ministeri Autorità ind. Aziende autonome Giunta Consiglio Regionale Dipartimenti Enti regionali PoliticaAmministrazione Suddivisione multilivello tra area politica e area amministrativa

18 Livello regionale Livello nazionale Livello europeo Struttura multilivello della pubblica amministrazione: interazioni Documenti programmatici, progetti e resoconti, proposte Fondi, politiche, regolamentazione Concertazione, Supporto a servizi nazionali

19 L'output delle pubbliche amministrazioni L'attività delle pubbliche amministrazioni risulta prevalentemente in: Attuazione delle politiche pubbliche Fornitura di servizi La formulazione e gran parte delle procedure attuative delle politiche pubbliche dipende direttamente da amministrazioni a componente elettiva (governo, regioni, province e comuni) anche tramite enti esterni pubblici e privati La fornitura di servizi è spesso delegata ad enti non elettivi, ed aziende municipalizzate o partecipate


Scaricare ppt "Scienza dell'amministrazione corso 2012-2013 Docente: Roberto Di Quirico"

Presentazioni simili


Annunci Google