La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Struttura del corso  Cosa è Scilab  Perché utilizzare Scilab  Introduzione a Scilab: struttura e funzioni principali  Vettori e matrici  Sistemi di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Struttura del corso  Cosa è Scilab  Perché utilizzare Scilab  Introduzione a Scilab: struttura e funzioni principali  Vettori e matrici  Sistemi di."— Transcript della presentazione:

1 Struttura del corso  Cosa è Scilab  Perché utilizzare Scilab  Introduzione a Scilab: struttura e funzioni principali  Vettori e matrici  Sistemi di equazioni con vettori e matrici  Funzioni  Grafica  …

2 Le funzioni Una funzione è: un programma già predisposto da qualcuno, che risolve un determinato problema e può essere inserito in altri programmi. Corso di Scilab: Introduzione a Scilab: le funzioniProf. Sergio De Nisi

3 Le funzioni Determinano degli output a partire da determinati input. Gli input devono essere “passati” dal programma che richiama la funzione. In Scilab ce ne sono tantissime già predisposte. Corso di Scilab: Introduzione a Scilab: le funzioniProf. Sergio De Nisi

4 Le funzioni Esempio: funzione grafica a 2 dimensioni. Supponiamo di voler diagrammare un certo numero di punti di coordinate x ed y. Indichiamo con x il vettore delle coordinate x e con y il vettore delle coordinate y. Corso di Scilab: Introduzione a Scilab: le funzioniProf. Sergio De Nisi

5 Le funzioni Se vogliamo rappresentare i punti (1,0), (10, -8), (5, 4) prepariamo i seguenti vettori: x = [1 10 5] y = [0 -8 4] Apriamo Scilab, assegnamo i valori stabiliti e scriviamo plot(x,y), Cosa succede? Interpretare, please! Corso di Scilab: Introduzione a Scilab: le funzioniProf. Sergio De Nisi

6 Le funzioni Incontreremo altre funzioni nel seguito. Ora un altro esempio. Predisponete un vettore del tipo: x=[ … 6.3] Poi scrivete: y = sin(x) Il risultato sarà un vettore y costituito da: y = [sin(0.1) sin(0.2) … sin(6.3)] Ora scrivete plot(x,y) Ecco una bella sinusoide!!! Anche sin() è una funzione che, dato in input un angolo x in radianti, fornisce come risultato il suo seno. Corso di Scilab: Introduzione a Scilab: le funzioniProf. Sergio De Nisi

7 Struttura del corso  Cosa è Scilab  Perché utilizzare Scilab  Introduzione a Scilab: struttura e funzioni principali  Studio di circuiti elettrici  Applicazioni con numeri complessi  Studio di sistemi dinamici  Elaborazione dati misure sulle macchine elettriche

8 Applicazioni con i numeri complessi Proviamo a scrivere nella console di Scilab: a = 3 + 2*%i Cosa succede? Commentare, please! Corso di Scilab: Applicazioni con i numeri complessiProf. Sergio De Nisi

9 Applicazioni con i numeri complessi Praticamente abbiamo assegnato alla variabile a il valore complesso 3 + j2. Che bella sorpresa, eh? Scilab tratta i numeri complessi con la stessa facilità (e le stesse modalità) dei numeri reali!!! Corso di Scilab: Applicazioni con i numeri complessiProf. Sergio De Nisi

10 Applicazioni con i numeri complessi Ora provate a digitare: abs(a) e poi phasemag(a) Cosa succede? Cosa abbiamo ottenuto? Corso di Scilab: Applicazioni con i numeri complessiProf. Sergio De Nisi

11 Studio di circuiti elettrici Ehi, prof.! Lo studio di circuiti elettrici l’abbiamo fatto la volta scorsa!!! Pensavate che fosse finita? Corso di Scilab: Studio di circuiti elettriciProf. Sergio De Nisi

12 Studio di circuiti elettrici Esercizio: dato il circuito in figura, risolverlo in pochissimi minuti con il metodo dei potenziali ai nodi e Scilab. Corso di Scilab: Introduzione a Scilab: studio di circuiti elettriciProf. Sergio De Nisi


Scaricare ppt "Struttura del corso  Cosa è Scilab  Perché utilizzare Scilab  Introduzione a Scilab: struttura e funzioni principali  Vettori e matrici  Sistemi di."

Presentazioni simili


Annunci Google