La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I dati acquisiti sul satellite possono essere trasmessi direttamente a terra (A), immagazzinati temporaneamente a bordo (B) e poi trasmessi a terra, trasmessi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I dati acquisiti sul satellite possono essere trasmessi direttamente a terra (A), immagazzinati temporaneamente a bordo (B) e poi trasmessi a terra, trasmessi."— Transcript della presentazione:

1 I dati acquisiti sul satellite possono essere trasmessi direttamente a terra (A), immagazzinati temporaneamente a bordo (B) e poi trasmessi a terra, trasmessi a un altro satellite (C) (Tracking and Data Relay Satellite System = sistema di satelliti per comunicazione in orbita geostazionaria)

2 L’area di acquisizione è la calotta della superficie terrestre che si ottiene conducendo dal satellite le tangenti alla terra. Il raggio dell’area di acquisizione è Per poter captare i segnali di un satellite GEO, la stazione ricevente deve trovarsi all’interno dell’area di acquisizione. Nel caso di un satellite LEO, l’area di acquisizione è costruita fissando il punto S’ nella stazione a terra. Il satellite rimane in contatto con la stazione a terra fin tanto che la traccia al nadir attraversa l’area di acquisizione.

3 Satelliti LEO (D~28°) S’T≈3000 Km Satelliti GEO (D~81°) S’T=9000 Km In realtà l’area di acquisizione corrisponde ad un angolo D'

4 I satelliti LEO passano più volte all’interno dell’area di acquisizione. Il numero di passaggi del satellite visibili nell’area di acquisizione è pari al numero di intervalli fondamentali contenuti nel diametro dell’area di acquisizione S è l’intervallo fondamentale all’equatore espresso in Km è la latitudine della stazione a terra T T S

5 La durata del passaggio dipende dalla lunghezza del tratto di nadir track che cade all’interno dell’area di acquisizione e dalla velocità del satellite S 1 S 2 è espresso in gradiMS2-2b.ppt#1. Diapositiva 1MS2-2b.ppt#1. Diapositiva 1 S1S1 S2S2 Area di acquisizione Traccia al nadir

6 Quando l’immagine è trasmessa a terra, la velocità di trasmissione dei dati dev’essere almeno pari alla velocità di acquisizione. Ogni pixel è acquisito nel tempo  in N bande ed è contenuto in M bit. Nei sensori pushbroom devo trasmettere: bit al secondo W [km]  x [m] NMBit rate Mbit/s Mbit/s Mbit/s Gbit/s Per un satellite a  540 km di quota

7 Il numero di pixel di un’immagine con risoluzione  x è per ogni banda spettrale Ogni immagine contiene bit N = numero di bande M = risoluzione radiometrica in bit W [km]  x [m] NMBit /immagine Gbit Gbit Mbit Gbit E’ necessario usare delle tecniche di compressione per ridurre il numero dei dati


Scaricare ppt "I dati acquisiti sul satellite possono essere trasmessi direttamente a terra (A), immagazzinati temporaneamente a bordo (B) e poi trasmessi a terra, trasmessi."

Presentazioni simili


Annunci Google