La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La SFERA MAGICA scuola primaria PINOCCHIO scuola secondaria STORIE E NON SOLO Parti coinvolte:  Classi V Primaria (5^A e 5^B D’AZEGLIO 5^A LENOTTI 5^

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La SFERA MAGICA scuola primaria PINOCCHIO scuola secondaria STORIE E NON SOLO Parti coinvolte:  Classi V Primaria (5^A e 5^B D’AZEGLIO 5^A LENOTTI 5^"— Transcript della presentazione:

1 La SFERA MAGICA scuola primaria PINOCCHIO scuola secondaria STORIE E NON SOLO Parti coinvolte:  Classi V Primaria (5^A e 5^B D’AZEGLIO 5^A LENOTTI 5^ A e 5^B Ciliegi)  Classi Prime e 2^ C Secondaria Insegnanti Genitori Esperti del Dipartimento Dipendenze Progetto Benessere

2 FINALITA’ Riconoscere i meccanismi della dipendenza e le soluzioni per affrontarne la trappola Confronto educativo e formativo Scuola- Famiglia con la collaborazione degli esperti di D.D. ULSS 20 Verona

3 DIPENDENZA? Sono emerse tre tipi di dipendenza POSITIVE NEGATIVE PIACEVOLI Relazioni affettive con le persone che ci vogliono bene Relazioni che inibiscono le potenzialità Amicizie che trascinano in modo negativo Gioco Computer Videogiochi Cibo Lettura Sport

4 COME SI FA A DISTINGUERE CIO’ CHE CI FA BENE DA CIO’ CHE POTREBBE FARCI MALE? Basta rendersi conto di quello che si fa, riflettere! Non fidarsi degli sconosciuti Finché non lo provi non lo sai Penso con la mia testa Essere informati Cercare di capire le conseguenze Pensando ai consigli che ci danno gli adulti ….nella vita fanno parte entrambe le cose, si deve pensare e si deve chiedere informazioni sia per le cose che per i comportamenti….

5 COME DISTINGUI IL BENE DAL MALE? Pensando e riflettendo (Provo) e ne analizzo gli effetti D’istinto Chiedendo consiglio Guardando gli effetti sugli altri

6 A CHI TI RIVOLGI QUANDO HAI BISOGNO DI AIUTO? Le risposte più frequenti sono state: Mi rivolgo ai genitori Mi rivolgo agli amici Meglio rivolgersi ai genitori che agli amici perché a volte l’amico è un “non amico” in quanto ti può sfruttare.. Mi rivolgo a persone di fiducia Ma anche Mi fido solo di me stesso Ragiono con la mia testa Chiamo la polizia o i carabinieri

7 A CHI NON TI RIVOLGERESTI MAI IN CASO DI BISOGNO? Agli sconosciuti Ai compagni di classe Ai fratelli Ai genitori (perché: litigherebbero fra di loro; sono severi; non sempre sono presenti; mi vergogno; sono arrabbiato con loro e non voglio parlare con loro

8 LE TRASGRESSIONI Ciò CHE EMERGE Chi si comporta male imita passivamente atteggiamenti e modelli negativi degli adulti Necessità di avere delle regole Ciò CHE COLPISCE Paure: degli sconosciuti e delle malattie Attrazione: per le persone che mostrano sicurezza di sé (anche se si pongono come modello negativo). Esigenze: di non essere soli. La ricerca di un segnale forte e chiaro dalle famiglie (il grillo parlante non ha carisma perché piccolo e non si impone) Ciò CHE PREOCCUPA Rimanere soli nelle proprie camere senza alcun controllo con possibilità di accedere a internet, a qualsiasi programma televisivo o videogioco Fascino esercitato da tutti gli elementi di trasgressione Convinzione di poter star fuori dalle regole scegliendo il come e il quando (es. lo sballo del compleanno)


Scaricare ppt "La SFERA MAGICA scuola primaria PINOCCHIO scuola secondaria STORIE E NON SOLO Parti coinvolte:  Classi V Primaria (5^A e 5^B D’AZEGLIO 5^A LENOTTI 5^"

Presentazioni simili


Annunci Google