La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Configurare un Sistema FireClass Graphics. 2 2 Il nostro sistema dimostrativo Un pannello FC Un PC con FCG installato TLI800EN FC Network Se vi state.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Configurare un Sistema FireClass Graphics. 2 2 Il nostro sistema dimostrativo Un pannello FC Un PC con FCG installato TLI800EN FC Network Se vi state."— Transcript della presentazione:

1 Configurare un Sistema FireClass Graphics

2 2 2 Il nostro sistema dimostrativo Un pannello FC Un PC con FCG installato TLI800EN FC Network Se vi state collegando su una rete di 2 o più pannelli, sarà necessaria una scheda TLI800ENG in contenitore ed un cavo di connessione RS232 tra essa ed il PC. TLI800ENG Pannello FireClass FCG PC Oppure connessione diretta alla COM3 sulla FIM

3 3 3 Usando Windows Explorer, accedere alla cartella Data di FCG: Es. C:\FCG112r\Data Rinominare la cartella ‘Default’ quindi copiare la cartella ‘Empty’ nella stessa cartella, rinominare la cartella ‘Copy of Empty’ a ‘Default’ Siete ora pronti ad aprire l’applicazione ‘Maintenance’ per elaborare un nuovo progetto (usando la cartella ‘Default’ come vostro database) Creare un nuovo progetto FCG Verificare che TUTTE le applicazioni FCG siano chiuse prima di fare questo

4 4 4 FC Express CONSYS – Ver e successive Configurare il Network in FC Express Consys

5 5 5 FC Express CONSYS – Ver e successive Dovrete ora esportare ‘Export’ la vostra configurazione in ‘FCG’ dal file creato in FC Express Consys

6 6 6 FC Express CONSYS – Ver e successive Dovrete raggiungere la cartella FCG****\Data\Default nella quale elaborerete il progetto grafico. Nel nostro esempio il percorso è:- C: \ FCG112r \ Data \ Default Questa operazione creerà un file ‘xml’ per FCG da cui richiamare la configurazione.

7 7 7 Aprire le applicazioni FCG E’ MOLTO importante che le applicazioni vengano aperte nella sequenza corretta. Se non lo fate, potreste rovinare il database! Avviare sempre il ‘Database’ (FCG Db) per primo Se state configurando il database, potete ora aprire l’applicazione ‘FCG Maintenance’ Prima di avviare l’applicazione ‘Graphics’ dovrete prima avviare l’applicazione ‘FCG Server’ (Attiva la comunicazione) Ora potete aprire l’applicazione ‘FCG Graphics’

8 8 8 Avviare il software Vi sarà richiesto il nome utente (user name) e la password. Per versioni dimostrative user name ‘demo’ e password ‘demo’. Avendo aperto il ‘Database’ per primo, avviare l’applicazione ‘Maintenance’. Quando il ‘FC Database’ è stato aperto, vedrete questa icona nella parte bassa a destra dello schemo

9 9 9 Configurare il sistema FCG In aggiunta all’utilizzo di queste note di addestramento dovrete leggere il manuale di installazione FCG, dove vengono illustrate altre indicazioni su come configurare FCG. Esse possono essere individuate entro la cartella di installazione – C:\FCG****\Documentation\English\FC-SO-FCG-I.pdf FC-SO-FCG-U.pdf è il manuale operativo utente

10 10 10 Dovrete importare il file ‘DeviceTypesFireClass.xml’ dalla vostra cartella ‘FCG****\Devices\ English\’ come mostrato in esempio Tipi dispositivo - Passo 1 Tipi dispositivo / Icone

11 11 11 Ora importare le icone dalla vostra cartella ‘FCG****\Icons\ European\32x32\ FCG’ come mostrato in esempio Tipi dispositivo - Passo 2

12 12 12 Qui potete cambiare l’ ampiezza del colore dell’icona, la barra, il bordo e impostare l’icona per avere una barra sotto di essa o un bordo attorno. Tipi dispositivo - Passo 3

13 13 13 Tipi dispositivo - Passo 4

14 14 14 Dovrete ora importare il file ‘DeviceTypesFireClass Commands.xml’ dalla vostra cartella ‘FCG****\Devices\ English\’ come nell’esempio Tipi dispositivo - Passo 5

15 15 15 Ripetere di nuovo dal Passo 2 Tipi dispositivo - Passo 6

16 16 16 Controllare che le vostre importazioni siano corrette Tipi dispositivo - Conferma Dovrete vedere i dispositivi, con le icone, entro la ‘Device Library’ come mostrato a sinistra. Questa è la conferma che sia il file ‘Device TypesFireClass.xml’ sia le icone sono state importate con successo.

17 17 17 Dovrete vedere i comandi FC cliccando su ‘View’ quindi su ‘Commands Manager’ Saranno visualizzati i ‘commands’ come mostrato nell’immagine di sotto. Se non vedete i comandi o precedentemente i dispositivi o le icone, prego ripetere i passi Tipi dispositivo da 1 a 6 Tipi dispositivo - Conferma

18 18 18 Dovrete ora importare il ‘Control Groups – XML File’ Questo file XML è quello che avete esportato dall’ FC Express Consys, che contiene tutti i gruppi del pannello (aka Cause / Effects), includendo qualsiasi nuova Cause / Effects eventualmente configurata Gruppi di Controllo (aka Cause/Effects)

19 19 19 Dovrete ora navigare nella cartella C:\FCG****\Data\ Default per selezionare il file xml esportato da FC Consys come mostrato in figura Seguire i passi indicati sulla sinistra.

20 20 20 Cartelle entro Windows Explorer La cartella del progetto FCG è contenuta in: C:\FCG112r\Data\Default Creare una cartella denominata ‘Screens’ entro la cartella ‘Default’, dove archivierete tutte le immagini in formato jpg, necessarie al progetto. Notare che per questo addestramento stiamo usando una cartella chiamata FCG112r. Voi potrete installare il vostro FCG entro una cartella che si riferisce alla versione corrente di FCG. (es. FCG114g)

21 21 21 Mappe Parents & Child Mappa Parent Edificio Mappa Child dell’ Edificio & Mappa Parent del Primo Piano Mappa Child dell’Edificio TYCO

22 22 22 Creare le viste sullo schermo Usare un software grafico per creare immagini per: – La pianta chiave e tutti i piani su cui volete visualizzare i dispositivi – Le schermate “System Overview” e “Panel Overview” (dettagliate in seguito) Creare l’immagine correttamente dimensionata per la risoluzione del vostro monitor (es. 1276x830 per un monitor LCD da 17” con risoluzione 1280x1024) Le immagini dovranno essere create in formati ‘jpg’ o ‘gif’ e non come ‘bmp’ a causa delle limitazioni dimensionali Salvare le vostre immagini nella cartella appena creata e denominata ‘screens’

23 23 23 Aggiungere le immagini necessarie Per salvare tempo, potete selezionare e trascinare le vostre immagini (jpg’s) da Explorer entro la finestra ‘Screen Library’

24 24 24 Aggiungere una pianta chiave Dalla ‘Screens Library’ trascinare l’immagine ‘Mainsite’ nell’area grande grigia a sinistra. Avrete ora l’immagine ‘Mainsite’ impostata come pagina iniziale (tipo la ‘Home’ page) quando avvierete l’applicazione XL Graphics

25 25 25 Aggiungere le aree di Zoom Necessiterete ora di impostare gli “Zoom Rectangles” o gli “Zoom Polygons” per poter navigare entro altre schermate quando cliccherete su quel rettangolo o poligono. – – Es. Disegnare uno zoom polygon attorno ad un’area su cui dovrete cliccare per accedere ad un’altra schermata. L’area giallo/nera indica che l’area di Zoom è pronta per importare un’altra schermata entro quell’area. Ora trascinate il nome dell’immagine JPG che vorrete visualizzare come vista successiva.

26 26 26 Continuate ad aggiungere ‘Zoom Polygons’ per navigare tra i piani dell’edificio Aggiungere le aree di Zoom Dovrete aggiungere anche un’area di Zoom per navigare entro la schermata ‘System Overview’ Per accedere alla mappa child da un’area di consultazione, click destro col mouse sull’area tratteggiata quindi cliccare su ‘Follow Link’

27 27 27 Proprietà delle schermate ‘Fit to Screen’ deve essere selezionato Impostare ‘On Alarm Zoom To Where’ per essere la pagina iniziale in modo che in caso di evento sia sempre mostrata la pagina iniziale prima di navigare al piano interessato dall’allarme.

28 28 28 Opzioni – Edit Preferences Prima di iniziare ad aggiungere le icone alle schermate, è raccomandato cliccare su ‘Edit Preferences’, quindi selezionare ‘Device Type Library’ e deselezionare l’opzione come mostrato.

29 29 29 Aggiungere le seguenti icone cliccando sul tasto ‘Device Library’ contenute nella cartella denominata ‘FIRECLASS Graphics’:- ‘FCG Database’ – x primo ‘FCG Server’ – x secondo ‘FCG Client’ – x terzo Aggiungere uno Zoom Polygon o Rectangle per navigare nello schermo “Panel Overview” Aprire lo schermo ‘System Overview’ cliccando sul tasto ‘Project Manager’, quindi cliccare sul link ‘System Overview’

30 30 30 Aggiungere le seguenti icone premendo sul tasto ‘Device Library’:- FireClass TPI ( dalla cartella ‘Direct Panel Interfaces’ ) FIP - FireClass ( dalla cartella ‘Fire Indicator Panels’ )

31 31 31 Modificare le proprietà delle icone di sistema Per modificare le proprietà di ogni dispositivo, un click destro col mouse sull’icona quindi un click su ‘Properties’. Accertarsi che l’icona ‘Database’ abbia il “sub-address” FCGDATABASE01. Nessun’altra proprietà necessita di modifiche per l’icona ‘Database’ Click destro sull’icona

32 32 32 Modificare le proprietà del ‘SERVER’ Accertarsi che il ‘Sub-Address’ sia FCGSERVER01 Accertarsi che l’ ‘FCG Database’ sia FCGDATABASE01 Quando ricevete la chiave di registrazione per il vostro USB Security Dongle, essa dovrà essere digitata qui. Nessun’altra modifica è necessaria

33 33 33 Deselezionare ‘Confirm System Commands’ a meno che non vogliate accettare ogni evento Quanti minuti il sistema deve restare inattivo prima del logout automatico ‘Australian Event Mode’ deve essere selezionato per ottenere testi Europei sulla schermata del sistema FCG. Es. Isolate/De-isolate invece di Arm/Disarm Modificare le proprietà del ‘CLIENT’ – 1 di 3 Se dovete configurare un ‘Client’ con doppio monitor, selezionate questa opzione Accertarsi che il Database ed il Server del sistema FCG siano qui mostrati

34 34 34 Modificare le proprietà del ‘CLIENT’ – 2 di 3 Se volete una informazione extra quando passate il mouse su una icona (chiamata ‘Icon Hint’) sullo schermo è possibile modificare l’ ‘Hint Layout’ dell’icona come sotto mostrato. Muovete il mouse sopra la casella ‘Test’ per visualizzare il layout che volete creare Per questa esercitazione possiamo lasciare tutte le autorizzazioni d’accesso (Logged Out Permission) selezionate. Dovrete deselezionare i vari livelli da 1 ad 8 per una configurazione reale, in modo che il Cliente possa effettuare il login che dia accesso alle funzioni utente.

35 35 35 Modificare le proprietà del ‘CLIENT’ – 3 di 3 Deselezionare ‘Use Logical Addresses’, (Verificare che nessun indirizzo logico sia inserito nelle proprietà dei punti attivi/riposo, in qualsiasi mappa Se selezionato – quando avete una sola regione di Zoom su una mappa, il pulsante ‘Zoom In’ sulla Barra dei Comandi vi porterà immediatamente a quella mappa. Se non selezionato – quando premete il pulsante ‘Zoom In’, saranno evidenziate tutte le regioni di zoom su quella mappa Selezionare per ottimizzare la funzione touch screen del client. Apparirà una tastiera sullo schermo (es. Per il log in al pannello). Molti pulsanti comunemente usati saranno anche ingranditi. ‘ Text Mode Options’ permette di modificare l’aspetto della finestra ‘Text’ entro l’applicazione grafica IMPORTANTE! – Accertarsi che tutte le caselle siano selezionate entro l’opzione ‘Valid Events’ option. ‘Visibility’ determina se l’icona deve essere visibile all’utente sotto le varie condizioni di evento

36 36 36 ‘Self Restoring’ dovrebbe essere selezionato dalla lista Impostare qui l’indirizzo del PC (scheda TLI800G in custodia - Third Party Interface) FC Speak dovrebbe essere impostato a 5.x quando usata la versione 21.2 di FC Express. Impostare anche qui l’indirizzo del PC (TLI800G) Impostare la porta RS232 di comunicazione del PC che si connette alla rete FC tramite la scheda TLI800G Selezionare ‘Point Alarms’ ‘Latch Points’ deve essere selezionato Modificare le proprietà del ‘TPI’ – 1 di 2

37 37 37 Impostare il Peer Limit col numero di nodi presenti sulla rete FireClass Impostare l’indirizzo del PC (scheda TLI800G) Selezionare ‘Timekeeper’ se volete che il PC controlli l’orario su tutti i pannelli FC. Configurazione in FC Express Modificare le proprietà del ‘TPI’ – 2 di 2

38 38 38 Digitare il numero di loops che sono abilitati su questo pannello Casella a discesa per selezionare la scheda di rete che sta comunicando con questo pannello FC Impostare qui l’indirizzo del pannello IMPORTANTE! – Accertarsi che tutte le caselle siano selezionate entro l’opzione ‘Valid Events’. Modificare le proprietà del Pannello FC

39 39 39 Security Manager - Utenti 1. Cliccare su ‘View’, quindi su ‘Security Manager’ 2. Selezionare un utente per essere automaticamente “loggato” quando si avvia l’applicazione FCG Maintenance 3. Potete vedere che per default l’applicazione FCG Graphics (Client) può essere terminata solo quando è loggato un utente a livello 1 o 2; è consigliato quindi per un impianto reale, verificare che la ‘Logged Out Permission’ non abbia i livelli 1 & 2 abilitati, entro le proprietà del ‘Client’ Solo per addestramento tutti gli 8 livelli sono selezionati nelle proprietà del ‘Client’

40 40 40 Aggiungere dispositivi FC alle mappe – 1 di 4 1. Tramite il tasto ‘Project Manager’, aprire lo schermo sul quale aggiungere i dispositivi 2. Individuate il file.xlm creato con FC Express entro la cartella ‘Default’

41 41 41 Aggiungere dispositivi FC alle mappe – 2 di 4 Ora vedrete tutti i dispositivi indirizzabili FireClass che erano stati configurati in FC Express, quindi esportati al file.xml. C’è una casella che potete deselezionare se volete mostrare tutti i punti non indirizzabili. Per esempio nel caso vogliate avere una icona per indicare un guasto generale o un guasto sirena da un pannello.

42 42 42 Aggiungere dispositivi FC alle mappe – 3 di 4 Trascinare i dispositivi nella corretta posizione sullo schermo che avrete visualizzato. Affinchè la “Device List” resti visualizzata mentre piazzate i dispositivi sulle mappe, dovrete sempre cliccare sulla freccia alla destra di ‘Views’, quindi verificare che ‘Stay on Top’ sia selezionato.

43 43 43 Aggiungere dispositivi FC alle mappe – 4 di 4 Ripetere il processo di trascinamento e rilascio dei dispositivi sulle altre schermate selezionandole usando ‘Project Manager’. La lista dei dispositivi resterà visibile mentre navigate su un’altra mappa. La colonna denominata ‘In Use’ confermerà che tutti i dispositivi sono stati piazzati sulle mappe. Se cancellate dispositivi potete cliccare su ‘Calculate In Use Items’ per determinare quale dispositivo non è più assegnato ad una mappa.

44 44 44 Settare la ‘Parent Visibility’ affinchè la regione zoom (sulla mappa parent) evidenzierà il colore relativo quando zoomate a quel dispositivo. Parent Visibility In questo esempio, la pianta del piano qui sopra, NON verrà evidenziata in blu luminoso in caso che venga escluso l’indirizzo 01-A005.

45 45 45 Aggiungere il pannello e l’indirizzo che dovrà visualizzare la nota in ‘Sub Address’ o in ‘Complex Addressing’ se più indirizzi Aggiungere una finestra ‘Note’ col testo desiderato, quindi un click destro col mouse sulla finestra e poi cliccare su ‘Properties’ Cambiare il colore e il carattere del testo come desiderato Selezionare l’evento per il quale vorrete visualizzare la nota Aggiungere una finestra di nota – 1 di 2

46 46 46 FCGraphics cattura schermo: Un evento di stato viene generato da un evento “non- fire” al pannello FC e indicato sull’icona conteggio stati sulla Barra degli Stati mostrata sotto e cambia anche la barra del colore sotto l’icona. La finestra della nota appare come è stata configurata solo quando l’evento occorre all’indirizzo’ 01-A009 Aggiungere una finestra di nota – 2 di 2

47 47 47 Aggiungere una ‘Push Pin’ su una mappa, quindi scrivere il messaggio che dovrà apparire quando l’utente clicca sulla puntina o succede un evento a quell’indirizzo. Click destro sulla push pin per modificare le proprietà, come mostrato nell’esempio. Scrivere il ‘Sub-Address’ ed impostare i colori con l’ ‘Appearance’. Dovete sempre abilitare la casella ‘Open Automatically On Event’ Aggiungere una ‘Push Pin’ – 1 di 2

48 48 48 Schermo dell’ FC Client La Push Pin è nel suo stato di default Potete anche cliccare sulla Push Pin per aprire la finestra del testo La Push Pin quando è occorso un evento sull’indirizzo 01-A011 (In questo esempio la sua esclusione) Aggiungere una ‘Push Pin’ – 2 di 2

49 49 49 Impostare il FCG Secure Bloccaggio di un PC (Client) “E’ solo necessario per garantire che il computer, se utilizzato come workstation utente, dedicato esclusivamente ad operare il software FireClass Graphics, non possa avviare altre applicazioni. Previene anche l’accesso al CD ed ai floppy drives.” Configurare un nuovo utente per il PC chiamato ‘FCGuser’ con password ‘FCG’. Si dovrà quindi accedere al nuovo account ed installare il software FCG. Si potranno rimuovere tutte le icone inutilizzate o i collegamenti per ripulire il desktop.

50 50 50 Impostare il FCG Secure Non è consigliato di impostare il PC in ‘Power Options’ a ‘Turn off Hard Disks’, ‘Standby’, o ‘Hibernate’ nè con Windows 7 nè con Windows XP come sotto indicato.

51 51 51 Impostare il FCG Secure Digitare ‘FCGuser’ seguito dalla password ‘FCG’ come mostrato a destra, selezionare entrambe le caselle quindi premere OK. Per abilitare l’avvio automatico di FCG quando avviate il PC, dovrete copiare l’applicazione XLStart.exe nella cartella ‘Startup’ di Windows. Avviare il programma chiamato FCG Secure dal menù ‘Start’ quindi digitare il nome utente ‘root’ con password ‘root’, cliccando poi sul simbolo a destra.

52 52 52 FCG Secure – Blocco PC Quando un PC è stato bloccato dal programma FCG Secure, l’operatore non sarà in grado di avviare qualsiasi altra applicazione che non sia FCG, nemmeno entro ‘Windows Explorer’ Il messaggio qui sotto appare quando tenterete di aprire qualsiasi applicazione non-FCG

53 53 53 Provare la comunicazione di FCG Aprire il ‘Server’ con un doppio click sull’icona visibile nell’angolo in basso a destra. Cliccare su ‘Utilities’ quindi su ‘Communications’. Espandere la cartella FCGSERVER01 e fare un doppio click su FireClass TPI per eseguire il test Qualsiasi dispositivo che dovesse apparire entro la finestra ‘Orphaned Devices’ significa che un pannello non è stato assegnato alla scheda di rete (TPI) entro le proprietà di quel pannello.

54 54 54 Provare la comunicazione di FCG Vedrete ora la FC-TPI che avete selezionato. Cliccando su ‘Communications dovrete vedere una schermata come quella sotto mostrata. Potete vedere le proprietà della TPI che avete configurato nell’applicazione ‘FC Maintenance’. L’icona verde ‘Port State’ sta ad indicare che la COM del PC è aperta e disponibile Tutti i contatori, eccetto ‘packets Sent’ e ‘Received’ dovranno avere valore ‘0’ ad indicare una comunicazione eccellente.

55 55 55 Provare la comunicazione di FCG Premendo il tasto PTP Settings (Peer to Peer) vedrete cosa è configurato entro il Software FC Express. Il ‘Peer Limit’ dovrà corrispondere al numero più alto dei nodi presenti sulla rete di centrali FireClass, compreso quello assegnato alla scheda di rete per il PC (TLI800G). Es: 3 pannelli FireClass + 1 FCG – valore Peer Limit = 4

56 56 56 Entro l’applicazione “FCG Server” potete generare degli eventi di test per provare la vostra configurazione senza la connessione ad un pannello o alla rete. Provare gli eventi FCG Selezionare il tipo di evento quindi digitare l’indirizzo nel formato mostrato a destra dove 01 è l’indirizzo di rete del pannello, A011 è l’indirizzo 11 del loop A. In = Attiva Ack = Accetta Out = Disattiva Quando provate una USCITA, dovete selezionare ‘Self Restoring’ altrimenti sarà generato un altro evento che permane sullo schermo del Client, chiamato ad esempio ‘DISABLE-OUT’, e l’evento di INGRESSO rimarrà nella finestra del testo fino al Reset del sistema. Non tutti questi tipi di evento sono usati da FireClass Graph

57 57 57 Categorie FireClass – Eventi FCG Numero Categoria FC Descrizione FC Evento FCG Categoria 0 Informazione Status In Categoria 1 Avvertimento Status In Categoria 2 Modo Test Status In Categoria 3 Esclusione Isolate In Categoria 4 Guasto Fault In Categoria 5 Supervisione Valve Tamper Categoria 6 Pre-Allarme Prealarm In Categoria 7 Allarme Gas Alert In Categoria 8 Incendio Alarm In


Scaricare ppt "Configurare un Sistema FireClass Graphics. 2 2 Il nostro sistema dimostrativo Un pannello FC Un PC con FCG installato TLI800EN FC Network Se vi state."

Presentazioni simili


Annunci Google