La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Regole degli scacchi -1 luglio2014 1in vigore dal 1° luglio 2014 Appendici: A - Gioco Rapido B - Lampo C - Notazione Algebrica D - Regole per il gioco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Regole degli scacchi -1 luglio2014 1in vigore dal 1° luglio 2014 Appendici: A - Gioco Rapido B - Lampo C - Notazione Algebrica D - Regole per il gioco."— Transcript della presentazione:

1 Regole degli scacchi -1 luglio2014 1in vigore dal 1° luglio 2014 Appendici: A - Gioco Rapido B - Lampo C - Notazione Algebrica D - Regole per il gioco con non vedenti E - Aggiornamento delle partite F - Regole per gli scacchi 960 G- Quick Play finish Glossario dei termini della legge degli scacchi

2 2 A1. Una ‘partita di gioco rapido' è una partita in cui tutte le mosse devono essere fatte in un tempo prestabilito superiore a 10 minuti e inferiore a 60 minuti per ciascun giocatore; o quella in cui il tempo fissato più 60 volte l’incremento previsto è più di 10 minuti e meno di 60 minuti per ciascun giocatore. A2. I giocatori non sono tenuti a registrare le mosse. A3. Le Regole per i Tornei si devono applicare se: a.un solo arbitro controlla al massimo tre scacchiere e b.ogni partita è trascritta dall’arbitro o da un suo assistente e, se possibile, da mezzi elettronici. Appendice A – Gioco Rapido in vigore dal 1° luglio 2014

3 3 A4. Negli altri casi si applicano i seguenti punti: a.dopo che dalla posizione iniziale sono state completate dieci mosse da ciascun giocatore, (1)non può essere fatta alcuna modifica al settaggio degli orologi, che provochi ripercussioni negative al programma dell’evento. (2)non può essere avanzato alcun reclamo concernente l’errata posizione dei pezzi o l’orientazione della scacchiera. In caso di errato posizionamento del Re non è permesso l’arrocco. In caso di errato posizionamento della Torre non è permesso l’arrocco con quella Torre. Appendice A – Gioco Rapido in vigore dal 1° luglio 2014 Ovvero in A4.a (2) se l’arrocco fosse stato effettuato prima della mossa 10, rifare la partita, se dopo la 10 a, considerarlo mossa illegale

4 4 b. Una mossa illegale è completata una volta che il giocatore ha azionato l’orologio. Se l’arbitro lo osserva, deve dichiarare partita persa per il giocatore, verificato che l’avversario non abbia già fatto la sua prossima mossa. Se l’arbitro non interviene, l’avversario ha facoltà di reclamare la vittoria, verificato che egli non abbia già fatto la prossima mossa. Comunque la partita è patta se la posizione è tale che l’avversario non può dare matto con alcuna possibile serie di mosse legali. Se l’avversario non reclama e l’arbitro non interviene, la mossa illegale resta e la partita continuerà. Una volta che l’avversario ha fatto la sua mossa successiva, una mossa illegale non può essere corretta a meno di mutuo accordo tra i giocatori senza l’intervento dell’arbitro. Appendice A – Gioco Rapido in vigore dal 1° luglio 2014

5 5 c. Per richiedere la vittoria per il tempo, il richiedente deve fermare gli orologi e comunicarlo all’arbitro. Affinché la richiesta sia valida, il richiedente deve avere ancora del tempo sul suo quadrante dopo che gli orologi sono stati fermati. Comunque la partita è patta se la posizione è tale che l’avversario non può dare matto con alcuna possibile serie di mosse legali. d. Se l’arbitro nota che entrambi i Re sono sotto scacco, o un pedone sull’ultima traversa rispetto a quella di partenza, deve attendere fino a quando la mossa successiva è stata completata. Quindi, se la posizione illegale persiste sulla scacchiera egli dovrà dichiarare la partita patta. A.5 Le regole della competizione devono specificare se per l’intero evento si applica l’articolo A3 o A4. Regole per gli scacchi Appendice A in vigore dal 1° luglio 2014

6 6 Appendice B - Lampo in vigore dal 1° luglio 2014

7 7 Appendice C – Descrizione Algebrica in vigore dal 1° luglio 2014 Nessuna variazione

8 8 Appendice D – Regole per il gioco con non vedenti in vigore dal 1° luglio 2014 Nessuna variazione

9 9 Appendice E – Aggiornamento delle partite in vigore dal 1° luglio 2014 Nessuna variazione

10 10 Appendice F – Regole per gli scacchi 960 in vigore dal 1° luglio 2014 Nessuna variazione

11 11 Appendice G – Quick Play Finish in vigore dal 1° luglio 2014 G.1Il ‘quickplay finish’ è quella fase della partita in cui tutte le restanti mosse devono essere completate in un determinato tempo. G.2Prima dell’inizio di un evento deve essere annunciato se si applica o meno questa Appendice. G.3.Questa Appendice sarà utilizzata solo alle partite di tempo lungo (standard) o rapido senza incremento e non alle partite lampo.

12 12 Appendice G – Quick Play Finish in vigore dal 1° luglio 2014 G.4Se il giocatore avente il tratto ha meno di due minuti rimanenti sul suo orologio, egli ha facoltà di chiedere che, se è possibile, un bonus extra (cumulativo o Fischer) di 5 secondi sia introdotto per entrambi I giocatori. Questo costituisce un’offerta di patta. Se (la patta viene) rifiutata, e l’arbitro accoglie la richiesta, gli orologi saranno predisposti con il tempo supplementare. All’avversario saranno assegnati due minuti extra e la partita continuerà.

13 13 Appendice G – Quick Play Finish in vigore dal 1° luglio 2014 G.5 Se l’articolo G.4 non si applica e il giocatore avente il tratto ha meno di due minuti rimanenti sul suo orologio, egli ha facoltà di reclamare patta prima che la sua bandierina cada. (Vedi art b). Egli può reclamare sulle basi che il suo avversario non può vincere con mezzi normali, e/o che il suo avversario non sta facendo alcuno sforzo per vincere la partita con mezzi normali. a.Se l’arbitro è convinto che non è possibile vincere con mezzi normali, o che l’avversario non stia facendo alcuno sforzo per vincere la partita con mezzi normali, allora deve dichiarare la partita patta. Altrimenti differirà la decisione o rigetterà il reclamo

14 14 Appendice G – Quick Play Finish in vigore dal 1° luglio 2014 b.Se l’arbitro differisce la sua decisione, all’avversario possono essere concessi due minuti extra di tempo di riflessione e la partita deve continuare possibilmente alla presenza di un arbitro. L’arbitro deve dichiarare successivamente, o al più presto possibile dopo che una bandierina è caduta, il risultato finale. Egli dichiarerà la partita patta se ritiene che la posizione finale non può essere vinta con i mezzi normali, o che l’avversario del giocatore a cui è caduta la bandierina non stava facendo sforzi sufficienti per vincere la partita con mezzi normali. c.Se l’arbitro respinge la richiesta all’avversario saranno assegnati due minuti supplementari.

15 15 Appendice G – Quick Play Finish in vigore dal 1° luglio 2014 G.6Quanto segue si applica quando la competizione non è controllata da un arbitro: a.Un giocatore può reclamare patta quando ha meno di due minuti rimanenti sul suo orologio e prima che la sua bandierina cada. Questo conclude la partita. Egli può reclamare sulle basi: (1) che il suo avversario non può vincere con mezzi normali, e/o (2)che il suo avversario non sta facendo alcuno sforzo per vincere la partita con mezzi normali. In (1) il giocatore deve scrivere la posizione finale ed il suo avversario deve verificarla. In (2) il giocatore deve scrivere la posizione finale e presentare un formulario aggiornato. L’avversario deve verificare sia il formulario che la posizione finale. b. Il reclamo deve essere inoltrato all’arbitro designato.


Scaricare ppt "Regole degli scacchi -1 luglio2014 1in vigore dal 1° luglio 2014 Appendici: A - Gioco Rapido B - Lampo C - Notazione Algebrica D - Regole per il gioco."

Presentazioni simili


Annunci Google