La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’ANALISI DEI COSTI NELLA LOGISTICA PORTUALE Prof. Guido ANDRIANI Tale semplicissima analisi ha l’obiettivo di far capire allo studente di II e III trasporti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’ANALISI DEI COSTI NELLA LOGISTICA PORTUALE Prof. Guido ANDRIANI Tale semplicissima analisi ha l’obiettivo di far capire allo studente di II e III trasporti."— Transcript della presentazione:

1 L’ANALISI DEI COSTI NELLA LOGISTICA PORTUALE Prof. Guido ANDRIANI Tale semplicissima analisi ha l’obiettivo di far capire allo studente di II e III trasporti e logistica quali sono i motivi della variazione del prezzo di un prodotto trasportato via mare, dalla produzione alla vendita al dettaglio

2 VC 1)Spese di produzione, confezionamento ed imballaggio m 2) Spese di carico su mezzo di trasporto (camion / treno) m 3) Spese di trasporto fino al porto di partenza 4) Spese doganali del porto di partenza 5) Spese di carico a bordo 6) Spese di stivaggio e rizzaggio VENDITORECOMPRATORE

3 VC m 7) Spese di: - noleggio nave - costo del viaggio - assicurazione merce 8) Spese di scarico merce nel porto di arrivo 9) Spese doganali nel porto di arrivo 10) Spese di carico su mezzo di trasporto (camion / treno) 11) Spese di trasporto fino allo stabilimento del compratore 12) Spese di scarico da mezzo di trasporto m 13) Spese di disimballaggio e distribuzione VENDITORECOMPRATORE

4 …Ma quali sono gli altri costi che ricadono sul costo finale della merce? 14) Costi di mediazione del Broker (Mediatore marittimo) che ogni volta che trova una nave idonea per la merce ha diritto ad un premio di mediazione 15) Costi dell’agenzia marittima (l’agenzia marittima, occupandosi dei servizi portuali per la nave, ha un costo che ovviamente ricade sulla merce) 16) Costi per lo spedizioniere (chi controlla i documenti della merce ha diritto ad un rimborso) 17) Costi di magazzino e conservazione (eventuali): se all’arrivo in porto la merce non viene ritirata, non può occupare la banchina ma va in magazzino. Il magazzino ha un costo di gestione e conservazione della merce. 18) Costi di “sosta portuale” (eventuali): in alcuni casi la merce viene lasciata al terminal senza l’utilizzo del magazzino, soprattutto se trasportata in container. Anche tale procedura ha un costo. 19) Costi di “antifurto” (eventuali): la merce potrebbe essere dotata di un sistema di tracciamento satellitare (antifurto). Tale servizio, non compreso nelle spese di assicurazione, potrebbe comportare un costo piuttosto oneroso (es. merce di valore). 20) Costi di antipirateria (eventuali): se la nave deve attraversare zone soggette alla pirateria (es. acque somale), la presenza a bordo di “contraptors” ricade sul costo finale della merce


Scaricare ppt "L’ANALISI DEI COSTI NELLA LOGISTICA PORTUALE Prof. Guido ANDRIANI Tale semplicissima analisi ha l’obiettivo di far capire allo studente di II e III trasporti."

Presentazioni simili


Annunci Google