La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE Amministrazione/Ufficio MIUR SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO “MATERDONA-MORO” di MESAGNE (BR)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE Amministrazione/Ufficio MIUR SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO “MATERDONA-MORO” di MESAGNE (BR)"— Transcript della presentazione:

1 Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE Amministrazione/Ufficio MIUR SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO “MATERDONA-MORO” di MESAGNE (BR)

2 2 Il modello CAF Risultati relativi alle performance chiave Risultati relativi al personale Risultati orientati ai discenti / alle famiglie Risultati relativi alla società Partnership e risorse Politiche e strategie Personale Innovazione e apprendimento RisultatiFattori abilitanti LeadershipProcessi

3 Slide 3 TERZO EVENTO NAZIONALE CAF Risultati (effetti) FASE II : La valutazione dei fattori abilitanti e dei Risultati I criteri di autovalutazione dei Fattori Abilitanti e dei Risultati obbediscono a logiche profondamente diverse. Nel caso dei fattori abilitanti(parte sinistra del modello) l’autovalutazione coinvolge in teoria tutti, per raccogliere indizi, suggerimenti, valutazioni. Si va sì alla ricerca di dati oggettivi come i documenti ma si conta soprattutto sui giudizi (possibilmente incrociati) di coloro che operano nell’organizzazione. I risultati devono basarsi su dati obiettivi. Si valuta “che cosa” l’organizzazione ha raggiunto. “Risultati” significa numeri, e non elementi qualitativi, sensazioni, e tanto meno approcci e iniziative

4 La valutazione dei fattori abilitanti Strumenti: 1. Il Questionario 47 domande chiuse; le domande sono di tipo generale: sono coerenti con i fattori del modello CAF; le domande non coincidono esattamente con tutti i punti (esempi) del modello; è stato fatto un lavoro di selezione per individuare le parti più significative dal punto di vista di chi svolge compiti operativi; le domande non coprono i criteri dei Risultati che vengono analizzati separatamente; Destinatari: Il questionario viene erogato alla fascia intermedia e bassa del personale

5 La griglia per la raccolta di dati sui Fattori Abilitanti

6 La griglia per la raccolta di dati sui Risultati Criterio 6 - Risultati orientati al cittadino/cliente 6.1 risultati della misurazione della soddisfazione del cittadino /utente Area CAF (Rilevate la soddisfazione dei cittadini rispetto a….?) Risultati di percezione (vanno inseriti i risultati di percezione dei clienti/utenti rispetto alle arere caf eventualmente rilevati/somministrati precedentemente) Trend N° anni/ andamento ( ) Obiettivi raggiunti/ non raggiunti Confronti /posizione rispetto a benchmark Utilizzo dei risultati Commenti immagine complessiva dell'organizzazione partecipazione e coinvolgimento di utenti e altri portatori di interesse Accessibilità (ad es. tempi, spazi, logistica, informazione) prodotti e servizi (ad es. qualtà percepita, affidabilità e tempestività)

7 Alla fine dell’autovalutazione, l’organizzazione dovrà poter disporre di un documento articolato, il “rapporto di autovalutazione”, contenente: punti di forza e aree da migliorare sia nell’area dei fattori, sia nell’area risultati l’analisi trasversale ai vari criteri, di fattori abilitanti e di risultati di performance per individuare i collegamenti, le coerenze e le incoerenze i punteggi attribuiti per sottocriterio e criterio 7 La messa a sistema : il RAV

8 Act Check Do Plan Foglio a) Modulo per l’evidenziazione dei punti di debolezza e di forza Foglio b) Griglia dei criteri di analisi (nel caso CAF) Griglia della metrica Debolezze Forze Commenti Miglioramento delle performance delle istituzioni scolastiche Format del RAV

9 Sintesi del RAV Nelle slide successive sono riportati i risultati della Scuola per ogni sottocriterio. In nessun SC la scuola ha ottenuto un punteggio inferiore a 45 e superiore a 90. sono riportati in rosso i SC che hanno raggiunto un punteggio inferiore o uguale a 50; in azzurro i SC con punteggio compreso tra 50 e 70; in verde i SC con punteggio superiore a

10 Criterio 1: Leadership 1.1.Orientare l’Istituzione, attraverso lo sviluppo di una missione, una visione e dei valori 1.2Sviluppare e implementare un sistema di gestione dell’istituzione, delle sue performance e del cambiamento 1.3Motivare e supportare il personale dell'istituzione e agire come modello di ruolo 1.4Gestire i rapporti con i politici e gli altri portatori di interesse al fine di assicurare la condivisione delle responsabilità

11 Criterio 2: Politiche e strategie 2.1.Raccogliere informazioni relative ai bisogni presenti e futuri dei portatori di interesse 2.2Sviluppare, rivedere e aggiornare politiche e strategie tenendo in considerazione i bisogni dei portatori di interesse e le risorse disponibili 2.3Implementare le strategie e le politiche nell’intera organizzazione 2.4Pianificare, attuare e rivedere le attività per la modernizzazione e l’innovazione

12 Criterio 3: Personale 3.1.Pianificare, gestire e potenziare le risorse umane in modo trasparente e coerente con le politiche e le strategie 3.2.Identificare, sviluppare ed utilizzare le competenze del personale allineando gli obiettivi individuali a quelli dell’istituzione 3.3. Coinvolgere il personale attraverso lo sviluppo del dialogo e dell’empowerment

13 Criterio 4: Partnership e risorse 4.1.Sviluppare e implementare relazioni con i partner chiave 4.2. Sviluppare e implementare relazioni con i discenti/ le famiglie 4.3Gestire le risorse finanziarie 4.4Gestire le informazioni e la conoscenza 4.5 Gestire la tecnologia 4.6 Gestire le infrastrutture

14 Criterio 5: Processi 5.1. Identificare, progettare, gestire e migliorare i processi su base sistematica 5.2Sviluppare ed erogare servizi e prodotti orientati a discenti/ famiglie/cittadini/clienti 5.3Innovare i processi coinvolgendo i cittadini/clienti

15 Criterio 6: Risultati orientati ai discenti/ alle famiglie 6.1.I risultati della misurazione della soddisfazione dei discenti /delle famiglie 6.2Gli indicatori di orientamento ai discenti/alle famiglie

16 Criterio 7: Risultati relativi al personale 7.1. I risultati della misurazione della soddisfazione del personale 7.2 Gli indicatori di risultato del personale

17 Criterio 8: Risultati relativi alla società 8.1. I risultati sociali percepiti dai portatori di interesse 8.2 Gli indicatori della performance sociale dell’organizzazione

18 Criterio 9: Risultati relativi alle performance chiave 9.1. I risultati esterni: output e outcome riferiti agli obiettivi 9.2 I risultati interni

19 Punti di forza 70

20 Punti di debolezza 45


Scaricare ppt "Rapporto DI AUTOVALUTAZIONE Amministrazione/Ufficio MIUR SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO “MATERDONA-MORO” di MESAGNE (BR)"

Presentazioni simili


Annunci Google