La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La fontana maggiore di Perugia Lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno Assisi 08/11/2014 Si bene prospicias mira videre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La fontana maggiore di Perugia Lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno Assisi 08/11/2014 Si bene prospicias mira videre."— Transcript della presentazione:

1 La fontana maggiore di Perugia Lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno Assisi 08/11/2014 Si bene prospicias mira videre potes

2 La fontana maggiore di Perugia Lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno Assisi 08/11/2014 Passaggi di questa relazione: - Storia e analisi del monumento - Deduzioni sulla mentalità che l’ha generato - Conclusione Nota bene Quando qui si parla di “lavoro” si intende in generale l’opera consapevole dell’uomo La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

3 Perugia nel XIII secolo La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

4 L’acquedotto e la fontana: La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014 … avendo i Perugini dal monte di Pacciano, lontano due miglia dalla città, condotto per canali di piombo un’acqua grossissima, mediante l’ingegno e l’industria di un frate de’ Silvestini, fu dato a far a Giovanni Pisano tutti gli ornamenti della fonte … G.VASARI, Vite,1568

5 L’acquedotto e la fontana: La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

6 L’acquedotto e la fontana: La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014 La tazza bronzea La vasca superiore La vasca inferiore

7 Le statue iniziali: Adamo ed Eva - Sansone La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

8 Le statue iniziali: Adamo ed Eva - Sansone La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

9 L’iscrizione in versi La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014 Guarda tu che passi questa fontana dal lieto mormorio. Se osservi bene vedrai cose meravigliose. O Sant’Ercolano, o San Lorenzo, grazie alla vostra preghiera, ne conservi l’acqua Colui che siede sopra gli astri...

10 Il ciclo del lavoro nel tempo La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

11 Giugno La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

12 Settembre La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

13 Dicembre La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

14 Ercole e il servo del macellaio La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

15 Il lavoro dell’intelletto La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

16 Il lavoro dell’intelletto La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014

17 Nicco Fasola La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014 “E poiché questo agire è sentito religiosamente, siamo molto lontani dal clima e dal risultato artistico delle età che hanno affidato all’arte l’uomo nella sua realtà quotidiana, momentanea e soltanto sensibile, creando la cosiddetta arte realistica. Quanto della serietà romanica è ancora in queste figure, nelle forme non più romaniche. Viene di qui se le azioni rappresentate sono le più evidenti, le più felici che si possano immaginare per far convergere il senso della figura in qualche suo atto, e sono perciò piene di gravità, sono fatte con tutta l’anima da chi affida a queste azioni il senso della sua vita : con quale impegno si pesca, si pota, ci si concentra nel trasporto d’un cesto sopra le spalle o nel travaso del vino!” (G. Nicco Fasola, 1941)

18 Deduzioni La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/ E’ Colui che siede sopra gli astri che conserva l’acqua: la realtà è data, l’uomo la può usare, ma se rompiamo il legame con Dio – cioè la coscienza della nostra dipendenza, del nostro essere fatti – e vogliamo stabilire noi ciò che è bene e ciò che è male, la realtà ci si ritorce contro (es. il tema dell’ecologia) 2.Il macellaio-Ercole: è l’uomo che lavora che fa un’opera divina; il tempo e dato perché noi compiamo un’opera. Quindi prima di essere un dovere o un diritto, il lavoro è un bisogno; tuttavia non è il lavoro che rende degno l’uomo, ma è l’uomo che rende degno il lavoro.

19 L’ispirazione: ora et labora La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014 “E il Signore, cercando tra la folla, cui lancia quest’appello, chi voglia lavorare per Lui, aggiunge: «Chi è che vuole la vita e desidera vedere giorni felici?» Dobbiamo quindi istituire una scuola che insegni a servire il Signore, e, nell’organizzarla, è nostra speranza che nessun precetto sarà aspro o gravoso … (S. Benedetto, Regola, Prologo, inizi del VI sec. d.C.) “Possibilmente il monastero dev’essere costruito in modo da potervi trovare quanto è necessario, cioè, l’acqua, il mulino, l’orto e i locali dove si esercitano i vari mestieri …” (S. Benedetto, Regola, Capitolo 66, inizi del VI sec. d.C.)

20 Fascinosa bellezza e sapienza La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014 Date retta a me – vecchio incredulo che se ne intende! – il capolavoro della propaganda anticristiana è l'essere riusciti a creare nei cristiani e nei cattolici soprattutto una cattiva coscienza, l'avere instillato l'imbarazzo e la vergogna per la loro storia, a convincerli di essere i responsabili di tutti o quasi i mali del mondo … io agnostico, ma storico che cerca di essere oggettivo, vi dico che dovete reagire in nome della verità; spesso infatti non è vero, e se talvolta del vero c'è, è anche vero che in un bilancio di venti secoli di cristianesimo, le luci prevalgono di gran lunga sulle ombre; perché non chiedere a vostra volta il conto a chi lo presenta a voi? Sono forse stati migliori i risultati di ciò che è venuto dopo? Da quali pulpiti ascoltate, contriti, certe prediche? Se fosse vera quella vergognosa menzogna dei secoli bui perché ispirati dalla fede del Vangelo, perché allora tutto ciò che ci resta di quei tempi è di così fascinosa bellezza e sapienza? Anche nella storia vale la legge di causa ed effetto. Leo Moulin

21 La fontana maggiore di Perugia – lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno di Assisi 08/11/2014


Scaricare ppt "La fontana maggiore di Perugia Lo spirito cristiano e la concezione del lavoro in età comunale – Convegno Assisi 08/11/2014 Si bene prospicias mira videre."

Presentazioni simili


Annunci Google