La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Questa scienza dev’essere con coscienza, letteralmente salvifica! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Questa scienza dev’essere con coscienza, letteralmente salvifica! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba1."— Transcript della presentazione:

1 Questa scienza dev’essere con coscienza, letteralmente salvifica! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba1

2 Parliamo dell’unica “salvezza” che ha significato, quella spirituale! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba2 Qui è lo Spirito della Foresta

3 La semplice Via della Fisica contemporanea alla Spiritualità ”Il Tao della Fisica”, Fritjof Capra /05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba3

4 Solo la Via importa, la direzione, non da dove partiamo, né dove andiamo. 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba4 Perché l’origine e la meta sono già dentro di noi

5 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba5

6 Una Realtà ultima soggiacente alla molteplicità degli eventi e che li unifica, omnicomprensiva, universale e totale: il Tao. Il Tao è la Via, il procedere dell’Universo, l’ordine della Natura. Il Tao dell’Uomo è la “giusta via in senso morale” 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba6

7 “Tutte le cose sono legate tra loro” 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba7

8 9 dicembre 2008 Rodolfo Damiani 8 Il mondo quantistico entangled (intrecciato, ingarbugliato) Abbiamo visto quanto sia misterioso il comportamento di singole ondicelle, ma il bello è che sorgono alcune caratteristiche decisamente nuove quando in un sistema è presente più di una sola ondicella. La novità fondamentale è il fenomeno dell’ entanglement quantistico, a causa del quale un sistema di più di una particella deve essere trattato come una singola unità olistica. (Penrose, pg. 578, Albert, pg. 76, Aczel, pg 60 e segg.)

9 Solo stati di spin ½ (Bohm, ‘51), una coppia in uno stato combinato di spin 0 9 dicembre 2008 Rodolfo Damiani 9

10 (Penrose, 590) 9 dicembre 2008 Rodolfo Damiani 10

11 9 dicembre 2008 Rodolfo Damiani 11

12 causalità Lo Spaziotempo relativistico di M: i coni nulli definiscono la sua struttura di causalità 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba12

13 12 marzo 2012 Bergamo Università Rodolfo Damiani13 Il tempo della Nuova Fisica Presente inconoscibile

14 12 marzo 2012 Bergamo Università Rodolfo Damiani14 Il Tempo e la Relazione imprevedibile Reciprocamente All’insaputa!

15 L’evoluzione creativa è intrinsecamente imprevedibile 12 marzo 2012 Bergamo Università Rodolfo Damiani15

16 12 marzo 2012 Bergamo Università Rodolfo Damiani16 Non si torna indietro!

17 Dire che lo spaziotempo è causale significa questo: 1) Nulla succede per caso! 2)Ogni evento contribuisce a determinarne ogni altro sempre di più, anche se diluito, c’è eternamente! 3)Possiamo e dobbiamo sempre essere responsabili dell’azione in sé che abbiamo compiuto, perché non controlliamo tutto! 4) Il fine di un’azione non può mai, quindi, giustificare i mezzi usati per ottenerlo! 5) La materia è solo immanente, la Luce, lo Spirito, è immanente e trascendente 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba17

18 Ecco perché il Loto è simbolo di Spiritualità! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba18 Super- idrofobia Autopulente

19 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba19

20 Le “Dimensioni” della Vita sono quelle del “Mondo di mezzo”: fra un centesimo e un decimo del diametro di un capello umano! Esse sono la scala predominante dei “meccanismi” della Vita: proteine, enzimi, cellule, membrane cellulari, DNA, RNA e motori molecolari! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba20

21 L’equilibrio è: Fra le leggi (la necessità) e la creatività (il “caso”). Il risultato è la Vita. Fra la memoria (DNA) e le mutazioni. Il risultato è l’evoluzione della Vita 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba21

22 Fra ordine e disordine, Fra caos e organizzazione, Fra imitazione ed originalità 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba22

23 Tre Principi della Via scientifica alla Spiritualità: 1) Ogni cosa ed evento è interconnesso ad ogni altro 2) Il circolo cause-effetti e la loro reciprocità è la Regola Aurea. Il fine non può mai giustificare i mezzi dell’azione 3) La Vita scaturisce dall’equilibrio 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba23

24 “Tu hai il controllo dell’azione soltanto, mai dei suoi frutti. Non vivere per i frutti dell’azione, non avere attaccamento per l’inazione” “Stabilizzato nello Yoga, compi le azioni, avendo abbandonato l’attaccamento ed essendo divenuto equanime nel successo e nell’insuccesso, perché l’equilibrio della mente è chiamato Yoga” Bhagavad Gita, II, /05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba24

25 “Colui che non è stabilizzato non ha intelletto né alcun pensiero equilibrato. L’uomo privo di pensiero equilibrato non ha pace; per chi è senza pace come può esservi felicità?” “In quella che è notte per tutti gli esseri, è desto colui che è autocontrollato. Quella in cui gli esseri sono desti è notte per il saggio che vede.” Bhagavad Gita, II, 66, 69 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba25

26 La Bellezza è il Sapere dell’Anima Nella Biblioteca del Mondo studio libri invisibili nelle cui pagine trasparenti germogliano saperi di passione e d’amore di cui mi nutro proprio come si nutre la Vita della sua Bellezza! Chiudo gli occhi e con le palpebre di luce rimuovo la polvere e la superficie del Mondo Solo così, dopo, l’anima mia vede tersori e nitidezze dell’aria che respira la propria Vita, felice di donarsi perché l’accolgo nel mio intimo universo per nutrirmi! La Vita intorno a me accade studiando per essere più trasparente nelle sue forme velate per essere più bella ancora proprio là dove sembra non esserci! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba26


Scaricare ppt "Questa scienza dev’essere con coscienza, letteralmente salvifica! 17/05/2013Rodolfo Damiani - UTE Erba1."

Presentazioni simili


Annunci Google