La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.T.C. “Cardano” Piove di Sacco. REGOLAMENTO DI DIISTITUTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.T.C. “Cardano” Piove di Sacco. REGOLAMENTO DI DIISTITUTO."— Transcript della presentazione:

1 I.T.C. “Cardano” Piove di Sacco

2 REGOLAMENTO DI DIISTITUTO

3 Nella Scuola Superiore gli studenti partecipano per il buon funzionamento della scuola nella quale sono considerati SOGGETTI ATTIVI con dei DIRITTI e dei DOVERI.

4 NORME DI DICOMPORTAMENTO

5 GLI STUDENTI DEVONO ESSERE IN CLASSE AL GLI STUDENTI DEVONO ESSERE IN CLASSE AL SUONO DELLA CAMPANA alle 7,50

6 LIBRETTO DELLE GIUSTIFICAZIONI Il libretto è rilasciato al momento dell’ iscrizione. E’ ritirato da uno o entrambi i genitori CHE DEPOSITANO LA FIRMA. Le giustificazioni devono essere firmate da chi ha firmato il libretto. Gli alunni devono portare il libretto SEMPRE CON SE. In caso venga smarrito è necessario richiedere il DUPLICATO ALLA SEGRETERIA.

7 GIUSTIFICAZIONI

8 ASSENZE DA UNO FINO A CINQUE GIORNI Lo studente consegna all’insegnante della prima ora di lezione il libretto delle assenze con il tagliando compilato e firmato.Lo studente consegna all’insegnante della prima ora di lezione il libretto delle assenze con il tagliando compilato e firmato. L’insegnante controlla la veridicità della firma.L’insegnante controlla la veridicità della firma. L’insegnante annota sul registro l’avvenuta giustificazione.L’insegnante annota sul registro l’avvenuta giustificazione.

9 SE DIMENTICA LA GIUSTIFICAZIONE L’ALUNNO E’ RIAMMESSO IN CLASSE PROVVISORIAMENTE.L’ALUNNO E’ RIAMMESSO IN CLASSE PROVVISORIAMENTE. L’insegnante annota sul registro la mancanza della giustificazione.L’insegnante annota sul registro la mancanza della giustificazione. ( Nel registro restano annotate le giornate di assenza) Lo studente DEVE PORTARE LA GIUSTIFICAZIONELo studente DEVE PORTARE LA GIUSTIFICAZIONE IL GIORNO SEGUENTE. IL GIORNO SEGUENTE. SE NON RIPORTA la giustificazioneSE NON RIPORTA la giustificazione NON PUÒ ESSERE RIAMMESSO IN CLASSE.

10 DOPO 5 GIORNI DI ASSENZA CONSECUTIVI Se si tratta di assenze per malattia oltre alla giustificazione occorre portare il CERTIFICATO MEDICO.Se si tratta di assenze per malattia oltre alla giustificazione occorre portare il CERTIFICATO MEDICO. Se l’assenza non è dovuta a malattia la giustificazione deve essere fatta PERSONALMENTE DAI GENITORI in PRESIDENZA.Se l’assenza non è dovuta a malattia la giustificazione deve essere fatta PERSONALMENTE DAI GENITORI in PRESIDENZA.

11 DOPO 10 TAGLIANDI ( per assenze/ritardi) Lo studente deve andare in Vicepresidenza con il libretto.Lo studente deve andare in Vicepresidenza con il libretto. Tramite il libretto viene data comunicazione alla famiglia di tutte le giornate di assenza/ritardi.Tramite il libretto viene data comunicazione alla famiglia di tutte le giornate di assenza/ritardi.

12 ENTRATEed USCITE USCITE

13 SONO AMMESSE ENTRATE IN RITARDO E USCITE ANTICIPATE SOLO PER GRAVI MOTIVI Lo studente minorenne può uscire SOLO SE ACCOMPAGNATO DA UN GENITORE o da un suo delegato (con delega scritta)

14 ENTRATE IN RITARDO Chi arriva dopo il suono della II campana DEVE: 1° ora: entro i 10 minuti avere l’autorizzazione dell’insegnante che annota il ritardo, non serve la giustificazione.1° ora: entro i 10 minuti avere l’autorizzazione dell’insegnante che annota il ritardo, non serve la giustificazione. 2° ora: autorizzazione dell’insegnante che annota sul registro l’entrata, occorre la giustificazione.2° ora: autorizzazione dell’insegnante che annota sul registro l’entrata, occorre la giustificazione. Dopo la 2° ora: solo con il permesso della presidenza, del vice preside o di chi per lui. Controfirma dell’insegnante sul libretto, annotazione sul registro.Dopo la 2° ora: solo con il permesso della presidenza, del vice preside o di chi per lui. Controfirma dell’insegnante sul libretto, annotazione sul registro.

15 USCITE ANTICIPATE Chi vuole uscire prima : 1° 2° 3° ora: Deve farsi venire a prendere da un genitore o da un adulto con delega scritta e firmata dal genitore. Il genitore deve chiedere ai bidelli in portineria che venga chiamato lo studente. Studente e genitore devono giustificare in vice presidenza l’uscita. Con il permesso firmato da vice- preside o da chi per lui lo studente deve tornare in classe per prendere il materiale e consegnare al docente il permesso d’uscita. Il docente deve segnalare sul registro di classe l’uscita autorizzata. 4° 5° ora: Giustifica l’insegnante l’insegnante dell’ora d’uscita Procedura come sopra

16 DURANTE LE ORE DI LEZIONE SI PUÒ USCIRE SOLO CON IL PERMESSO dell’ insegnante. UNO ALLA VOLTA. NON SI PUÒ USCIRE Durante la 1^ e la 4^ ora.

17 NEL CAMBIO D’ ORA NON SI DEVE USCIRE DALL’AULA.NON SI DEVE USCIRE DALL’AULA. SI DEVE ASPETTARE DI CHIEDERESI DEVE ASPETTARE DI CHIEDERE DI USCIRE ALL’INSEGNANTE CHE DEVE ARRIVARE.

18 QUANDO TUTTA LA CLASSE LASCIA L’AULA E’ MEGLIO FAR CHIUDERE L’AULA PERCHE’ LA SCUOLA NON RISPONDE DI EVENTUALI FURTI

19 OBBLIGHIe DIVIETI DIVIETI

20 E’ VIETATO: E’ VIETATO: FUMARE IN QUALUNQUE SPAZIO, interno ed esterno, DELLA SCUOLAFUMARE IN QUALUNQUE SPAZIO, interno ed esterno, DELLA SCUOLA PORTARE MATERIALE EXTRASCOLASTICO O PERICOLOSOPORTARE MATERIALE EXTRASCOLASTICO O PERICOLOSO USCIRE DALL’ISTITUTO SENZA LE AUTORIZZAZIONI DI CUI SOPRAUSCIRE DALL’ISTITUTO SENZA LE AUTORIZZAZIONI DI CUI SOPRA RIMANERE NEI LABORATORI DURANTE L’INTERVALLORIMANERE NEI LABORATORI DURANTE L’INTERVALLO SOSTARE IN BAR PRIMA O DOPO L’INTERVALLOSOSTARE IN BAR PRIMA O DOPO L’INTERVALLO ENTRARE NELLE AULE SPECIALI NON ACCOMPAGNATI DA UN DOCENTEENTRARE NELLE AULE SPECIALI NON ACCOMPAGNATI DA UN DOCENTE ROVINARE, ALTERARE, MANIPOLARE MATERIALE DELLA SCUOLA

21 E’ OBBLIGATORIO : E’ OBBLIGATORIO : PORTARE L’ATTREZZATURA abbigliamento PER LE LEZIONI DI EDUCAZIONE FISICA RIMANERE INSIEME AL GRUPPO DI EDUCAZIONE FISICA ANCHE SE ESONERATI DALL’ATTIVITA’ PRATICA

22 NORME DISCIPLINARI DISCIPLINARI

23 IL CELLULARE Dentro l’Istituto il cellulare deve essere tenuto SPENTO. Se lo studente utilizza il cellulare in classe questo viene IMMEDIATAMENTE RITIRATO dal docente. Viene fatta una NOTA DISCIPLINARE sul Registro di classe Il cellulare viene depositato in Vicepresidenza e riconsegnato, dopo un tempo stabilito, solo personalmente ad un genitore.

24 I PROVVE DIMENTI DISCIPLINARI adottati nei confronti di un alunno o della classe I PROVVE DIMENTI DISCIPLINARI (note), adottati nei confronti di un alunno o della classe VENGONO ANNOTATI SUL REGISTRO DI CLASSE E COMUNICATI DAL DOCENTE AL PRESIDE o A CHI PER LUI VENGONO ANNOTATI SUL REGISTRO DI CLASSE E COMUNICATI DAL DOCENTE AL PRESIDE o A CHI PER LUI LA PRESIDENZA AVVISERA’ LE FAMIGLIE E I COMPETENTI ORGANI DISCIPLINARI

25 Gli studenti hanno il diritto di votare, nel mese di ottobre, per eleggere i loro RAPPRESENTANTI: - rappresentanti D’ ISTITUTO - rappresentanti DI CLASSE

26 I RAPPRESENTANTI DI ISTITUTO DI CLASSE

27 I rappresentanti D’ ISTITUTO Convocano e organizzano le ASSEMBLEE di ISTITUTO alle quali partecipano tutti gli studenti

28 I rappresentanti D’ ISTITUTO Partecipano al CONSIGLIO DI ISTITUTO che decide sulle attività della scuola

29 I rappresentanti di CLASSE Sono DUE STUDENTI eletti dai compagni di classe

30 I rappresentanti DI CLASSE Sono i portavoce degli studenti e collaborano con i docenti per agevolare l’organizzazione delle attività da svolgere in classe

31 I rappresentanti DI CLASSE Il giorno dopo riferiscono alla classe quello che è emerso nel corso del consiglio di classe. Infine i rappresentanti partecipano al Comitato Studentesco, formato da tutti i rappresentanti di classe e dai rappresentanti al Consiglio d’Istituto.

32 I rappresentanti DI CLASSE Partecipano al CONSIGLIO DI CLASSE che discute sulle attività e sul rendimento della classe. Durante il Consiglio di classe devono rappresentare i compagni e devono riportare nel modo opportuno le loro richieste.

33 ASSEMBLEA D’ ISTITUTO

34 LE ASSEMBLEE DI ISTITUTO DI CLASSE

35 Riunisce TUTTI gli studenti per affrontare tutti i problemi relativi ai rapporti tra studenti e la scuola

36 LA RICHIEDONOI RAPPRESENTATI DI ISTITUTO LA RICHIEDONO I RAPPRESENTATI DI ISTITUTO AL VICEPRESIDEAL VICEPRESIDE ALMENO SEI GIORNI PRIMAALMENO SEI GIORNI PRIMA CON ORDINE DEL GIORNOCON ORDINE DEL GIORNO DURATADURATA MODALITA’MODALITA’

37 L’ASSEMBLEA viene autorizzata dal Dirigente Scolastico I RAPPRESENTANTI DI ISTITUTO Compilano il verbale dell’assemblea

38 NON HO VOGLIA DI PARTECIAPRE ALL’ASSEMBLEA! E’ OBBLIGATORIO PRENDERE PARTE ALLE ASSEMBLEE!!

39 L’ASSEMBLEA E’ FINITA PRIMA DEL PREVISTO: ADESSO MI RIPOSO, VADO AL BAR… DEVI RITORNARE IN CLASSE SUBITO!!

40 ASSEMBLEA DI CLASSE

41 Riunisce gli studenti di una classe per segnalare problemi della classe e per proporre iniziative culturali interessanti al consiglio di classe

42 Quando si chiede l’Assemblea ? D.P.R. 416 /74 Art Assemblee studentesche. Le assemblee studentesche nella scuola secondaria superiore e artistica costituiscono occasione di partecipazione democratica per l'approfondimento dei problemi della scuola e della società in funzione della formazione culturale e civile degli studenti.

43 QUANDO NON SI CHIEDE UN’ASSEMBLEA ? Quando qualcuno vuole fare il processo ai professori e.. quando in realtà si ha bisogno solo di andare a letto presto alla sera !

44 Come si svolge l’Assemblea di classe? Con il coordinamento dei rappresentanti che fanno da moderatori e da segretari Il moderatore da e toglie la parola ed il segretario redige il verbale dell’assemblea

45 Si può tenere UNA VOLTA AL MESE per UNA o DUE ore al MASSIMO

46 LA RICHIEDONOI RAPPRESENTATI DI CLASSELA RICHIEDONO I RAPPRESENTATI DI CLASSE C0N UN MODULO APPOSITO dal VicepresideC0N UN MODULO APPOSITO dal Vicepreside Il modulo deve: Contenere l’ ORDINE DEL GIORNO cioè gli argomenti di discussione e l’orario;Contenere l’ ORDINE DEL GIORNO cioè gli argomenti di discussione e l’orario; essere FIRMATO DALL’INSEGNANTE COINVOLTO;essere FIRMATO DALL’INSEGNANTE COINVOLTO; essere presentato al Vicepreside, con il registro di classe, per l’autorizzazione ALMENO TRE GIORNI PRIMA.essere presentato al Vicepreside, con il registro di classe, per l’autorizzazione ALMENO TRE GIORNI PRIMA.

47 L’ASSEMBLEA DI CLASSE viene autorizzata dalla presidenza sul registro di classe REGISTRO DI CLASSE MARTEDI’ 2 –10 ASSEMBLEA DALLE 9.35 ALLE 11.30

48 DURANTE L’ASSEMBLEA: DURANTE L’ASSEMBLEA: I RAPPRESENTANTI DI CLASSE devono fare il VERBALE compilando il retro del modulo dove viene effettuata la richiesta dell’assemblea.I RAPPRESENTANTI DI CLASSE devono fare il VERBALE compilando il retro del modulo dove viene effettuata la richiesta dell’assemblea. IL VERBALE deve essere consegnato IN VICEPRESIDENZA. IL VERBALE deve essere consegnato IN VICEPRESIDENZA. L’INSEGNANTE, RESPONSABILE DELLA SICUREZZA, DEVE RESTARE VICINO O IN CLASSE.L’INSEGNANTE, RESPONSABILE DELLA SICUREZZA, DEVE RESTARE VICINO O IN CLASSE.


Scaricare ppt "I.T.C. “Cardano” Piove di Sacco. REGOLAMENTO DI DIISTITUTO."

Presentazioni simili


Annunci Google